Lettera aperta da Gabriella Carlizzi a Paolo Franceschetti

51

Oggi Gabriella mi ha scritto questa lettera aperta:

http://www.lagiustainformazione2.it/forum/179-varie/272-lettera-aperta-a-paolo-franceschetti.html

Cara Gabriella. Ti risponderò con calma la prox settimana perchè questa settimana sono quasi sempre fuori studio e non ho tempo per riflettere. In linea di massima la risposta è positiva. Si.

La mia risposta è sempre positiva quando si tratta di evitare conflitti. Specie perchè comunque, nel bene e nel male, la tua presenza nella mia vita ha portato certamente più impulsi positivi che negativi. E il bilancio sarebbe comunque in attivo (nonostante la chiusura del forum che, diciamolo, non è stata proprio una cosa da festeggiare).
Devo riflettere bene però, perchè i dubbi che ho non sono semplici dubbi del tipo “ma posso fidarmi di Tizio che non va a riferire che mi sono preso la cotta per Caia?” e il nostro conflitto, anche se sanabile, ha comunque sullo sfondo dei dubbi molto più inquietanti (uso un’espressione tua) rispetto a quelli che possono sussistere tra due fidanzati alla crisi del settimo mese (uso un’altra espressione tua).

Ho espresso infatti addirittura il dubbio che tu volutamente mi abbia voluto portare fuori strada, il che non è poco. E che l’organizzazione di cui sei il capo carismatico abbia cercato di eliminarmi.

Poi io so bene quanto questi poteri siano bravi a mettere tutti uno contro l’altro. “Tutti contro tutti è la parola chiave”, dice la Nassuato in una poesia sulla Rosa Rossa che mi ha inquietato per molto tempo quando la leggevo, perchè veniva da una persona che, a quanto mi pareva, la Rosa Rossa la conosceva.

Spero che questa storia serva a me per capire meglio i meccanismi con cui operano certi soggetti; e farlo capire anche a chi ci legge.

Sarà interessante per tutti capire i risvolti di questa faccenda. Anche perchè, vedi, non sono per natura un tipo sospettoso, nè paranoico. Al contrario, parto sempre dalla buona fede e ho difficoltà a vedere il male negli altri. Quindi sarà interessante capire come si sia arrivati a questo punto, chi ci abbia portato fin qui, e con quali mezzi.
E soprattutto, sarò felice di scoprire che mi sono sbagliato.

Un abbraccio virtuale e… alla prossima.Alcune precisazioni
Nel nostro forum non abbiamo mai praticato la censura. Abbiamo lasciato di tutto, critiche, insulti, addirittura minacce. Quello che chiediamo ora è PER POCHI GIORNI di non commentare o criticare la vicenda tra me e Gabriella finchè non le abbia risposto definitivamente

Questo per darmi tempo di riflettere, e per non farmi passare continuamente il tempo a cancellare i messaggi o a rispondere. Siccome starò fuori diversi giorni, non posso stare al forum a rispondere. E dato che le discussioni delle settimane precedenti sono sfociate nella chiusura del forum vorrei evitare un evento simile e vorrei evitare che anche l’attività del blog ne risentisse.

Per questo motivo ho oscurato tutti i commenti precedenti, e chiuso la discussione.
Con Gabriella ci sentiremo al mio ritorno, da martedi in poi.
Dopodichè riaprirò la discussione e renderò visibili nuovamente i commenti.

In altre parole stabiliamo solo una tregua per qualche giorno su tutto il fronte della vicenda Carlizzi – Franceschetti – Nassuato – Fabozzi – Piselli

51 Commenti

  1. Rispondo all’anonimo.
    Il forum lo riapriremo martedi prossimo, con gli stessi contenuti, che sono stati salvati.

    Scusa anonimo ma ho cancellato il tuo messaggio.

    Vorrei infatti che le polemiche, almeno in questa sede cessassero.

  2. Caro Paolo, innanzitutto grazie, grazie per aver ascoltato con il cuore, ed esserti reso dispoinibile ad ascoltare e capire anche con la ragione.
    Penso che ambedue stiamo dando uno schiaffo al “Male” e forse questo schiaffo, senza presunzione, lascerà il segno sul volto, benchè incappucciato, di questo Male, che si qualifica nella sua viltà, nel suo strisciare.
    Paolo, io non ho mai visto in te il vero autore, in quanto colpevole, di tanti tuoi inquetanti sospetti.
    Ho reagito con forza, ma voglio dirtelo, anche spinta da un grande amore, da una grande sofferenza, quando vedevo cadere nel nulla i miei appelli a che tu non consentissi più lo scempio che si è attuato nel tuo Forum.
    Tu stesso hai riconosciuto che più volte ho provato a telefonarti e tu non te la sei sentita di rispondermi. Volevo incontrarti Paolo, volevo confidarti quanto mi stava capitando, volevo metterti in guardia, perchè tu lo sai, che certe realtà purtroppo sono vere e sono anche efficaci. Chi è scettico e non ci crede fa il gioco degli operatori dell’occulto, ma credimi Paolo, quel Male aveva contagiato il Forum e si sarebbe dilagato come una epidemia, sfiorando i livelli della bestialità tra persone che nemmeno sapevano perchè partecipavano ad una terribile lotta…
    Il nuovo Forum dovrai proteggerlo Paolo, proteggerlo da certe infiltrazioni, dovrai essere severo nell’imporre il rispetto della libertà di pensiero in una espressione corretta, educata, pacata, fondata.
    Io, se vorrai, sarò al tuo fianco, e tu sai che per ogni cosa che dirò potrò fornire prove, le cosiddetta “pezze d’appoggio”, e poi si potrà anche discutere, ma sarà importante partire da basi documentate. Paolo, ti chiedo davvero, se hai dubbi, qualuqnue dubbio, non esitare a chiedermi pubblicamente qualunque cosa, io so che questi dubbi ti sono stati indotti, so che non ti appartengono, e dunque è giusto affrontarli e liberarsene.
    Io risponderò onestamente ad ogni tua domanda, evitando anche io di rispondere a quelle che da parte di altri riterrò essere solo giudizi e provocazioni. Questa volta non ci casco, e lo faccio per non rendermi strumento di nuove polemiche in casa tua, e per questo evito di rispondere all’anonimo che ha postato il primo commento… Se questo anonimo vorrà, mi ripeta la domanda nei miei blog, ed io a casa mia, risponderò come meglio riterrò.
    Paolo sappi, se vorrai ti manderò per email la copia della mia querela e la ratifica della presentazione, ma sappi che già domani chiederò al mio avvocato di ritirarla,e se nel frattempo ti sarà notificata, ritienila già ritirata e dunque nulla.
    Ti ho dedicato la canzone di Mina, nel mio articolo di ieri sera, perchè nel leggere la difesa che facesti di me nella lettera aperta a Corvaglia, è stato come vedere la luce all’improvviso, e allora ho capito che era urgente riunirci e dare scacco matto al Male.
    Ti abbraccio
    Gabriella

  3. Paolo….potere delle querele, eh?

    Perchè, oltre ai commenti sulla C. non hai semplicemente escluso anche lei, e “amici” come prima.
    Questa nuova situazione mi sa tanto di missione di pace in territori appena devastati dai bombardamenti all’uranio impoverito. Gli americani almeno si sono risparmiati la canzone di Frank Sinatra!!

    Segretius

  4. ciao Paolo, non vedo perchè il mio commento doveva essere oggetto di polemica, visto che non aveva alcun contenuto offensivo o riferimento preciso a chiunque tranne David Icke, ora temi anche lui? Non sono daccordo come le opinioni delle persone vengono censurate qui solo perchè qualcuno possa prendersela male…
    grazie per l’info, aspetteremo la riapertura di forum. Ma speriamo che almeno li sarai independente senza subire alcun controllo diretto ed indiretto, altrimenti con grande dispiacere dovrò cancellare anche questo blog dai miei preferiti. E deludente vedere come si stanno mischiando le varie ipocresie con il concetto di “politically correct” che è totalmente un altra cosa.
    alla Sig.ra Carlizzi non ho alcuna domanda.

    saluti
    maya

  5. Ci tengo a precisare: alla Sig.ra Carlizzi non ho alcuna domanda, perchè non mi interessano le sue risposte. Senza alcun doppio senso o dispetto, semplicemente non mi interessano e punto. Ci tenevo semplicemente precisarlo, non perchè ti voglio rovinare l'”amicizia” con l’esperto di Mostro…
    Paolo, se anche questo commento sarà censurato, allora c’è poco da fare, non è il caso di seguire le tue inchieste.

    saluti
    maya

  6. C’è un personaggio che destabilizza tutti i forum dove si iscrive. Delittiimperfetti chiude…poteriocculti chiude…il suo stesso forum diviene “muto” a causa di una sorta di ban collettivo a tutti gli utenti che nulla di che avevano scritto.Non dico che lui sia il Male,ma è il classico Imbecille che provoca destabilizzazione e poi, proprio perchè Imbecille, ci si dimentica che tutto è partito da lui. Insomma è un destabilizzatore seriale.Okkio!

  7. “bannate la carlizzi per favore,
    e’ un personaggio satanico!
    me fa paura”….

    No, la C. non è un personaggio satanico, la C. è nostra signora dello spasimo, e contemporaneamente vittima del fenomeno inquisitorio che sta fuori e dentro di lei, come tanti che nella “religione” credono veramente, ed è incapace di elaborare satana, con tutto ciò di vero che ha dentro, senza farsi saltare i timpani. La mail della Nassuato che la C. dice di avere ricevuto è un concentrato, anche un po’ perverso, di contenuti senz’altro illuminanti, che hanno penetrato le barriere della sua coscienza arrivando dritti dritti all’ inconscio, con gli effetti descritti; non c’è da stupirsi.

    Satana e dio non esistono, bene e male neppure, ragione e colpa poi…..ma più ci credi e più ti si alza la pressione, più entri nella dinamica dei sensi di colpa, e rischi di scoppiare, nel vero senso della parola. La correlazione tra senso si colpa, perfezionismo, il conseguente inevitabile stato di angoscia, e malattie come ictus o infarti e’ chiara, che si voglia vedere o no.

    Se non sbaglio la Nassuato diceva che la C. voleva ucciderla; in verità se la C. ha veramente ricevuto quella mail, e non ho ragione di dubitarlo!!, bisogna pensare che la Nassuato abbia attentato, con un arma “sottile”, alla C.

    (ma come cazzo mi vengono in mente queste stronzate…)

    Segretius

  8. Anche se seguo il sito da tempo non avevo mai postato niente prima di adesso.
    Ora vorrei dire la mia.
    Non per rinfocolare una polemica che non ha grosso motivo di esistere, sia chiaro, ma solo perché ritengo che alcune cose prima o poi vadano dette.

    Trovo che l’azione della “signora” Carlizzi sia stata di uno squallore esemplare.
    Tralasciando (con molta fatica, lo ammetto) eventuali ipotetiche motivazioni terze che possano dare del suo gesto una motivazione isterica, l’unica motivazione razionale che resta è che semplicemente così si accaparra più lettori per il suo blog.
    Non è una risposta che mi soddisfi pienamente, sia chiaro. Anche alla luce del tenore di alcuni suoi articoli io troverei più plausibile una spiegazione del primo tipo, ma preferisco evitare di parlarne: chissà che poi la “sig.ra” Carlizzi non si faccia tentare dal colpo grosso imponendo la chiusura anche del blog. Restiamo sul sicuro, va là.

    Personalmente trovo che la sua “lettera aperta” che dice – dopo aver tormentato all’esasperazione e per lungo tempo quelli di Masterpforum per farti chiudere il forum – che non è successo niente, che siamo sempre amici, che ti abbraccio con tre braccia, che fra noi niente è cambiato, che ho sofferto a fare questa cosa, che ti voglio più bene che mai, che è vero che il forum te l’ho fatto chiudere ma sappi che l’ho fatto per… per.. PER AMORE!Dov’ero rimasto?
    Ah, si.

    Dicevo che la lettera della C. a mio avviso è l’epitome dell’ipocrisia.
    “Scusa Paolo se ti ho sparato tre volte cercando di farti la pelle ma l’ho fatto per amore. Sono stata vittima di un impulso momentaneo di rabbia, e che sia stata solo rabbia momentanea lo può ben dimostrare il fatto che sono rimasta sul quel tetto con il fucile per dieci giorni appena!” (*)

    Credo che una lettera così esemplare come quella della G.P.C. dovrebbe venir insegnata ai corsi di retorica, giusto per far apprendere anche ai nostri studenti una tale maestria nel nascondere la mano dopo aver scagliato il sasso.

    Ho trovato disgustosa l’azione di far chiudere coattivamente il forum, ma ho trovato letteralmente nauseabondo l’ipocrita tentativo di riconciliazione ex-post.
    Ho retto al disgusto ma con la nausea non ce l’ho fatta. Ho dovuto scrivere queste righe.

    (segue)

  9. Personalmente ho già eliminato il sito della G.P.C. dai miei preferiti. Ora cercherò con un certo impegno di far fare altrettanto a quelle 3 o 4 persone a cui lo avevo consigliato.
    E continuerò a leggere con fastidio il suo nome sopra agli interventi in questo blog, ovviamente tralasciando di leggerne gli interventi.

    Paolo, io capisco e anche approvo la tua teoria di cercare di vedere il buono nelle idee di chiunque e di tralasciare quelle parti che si disapprovano.
    Capisco anche che per lottare contro nemici così potenti bisogna cercare di non sfaldare il “fronte”.

    Però mi permetto di farti una domanda: che te ne fai di un alleato che appena ti volti ti pugnala alle spalle?
    Di una persona che “dichiara” di voler combattere il “Male”, certo, ma che poi antepone a questa lotta contro il Male
    una millantata ed egocentrica tutela di se stessa (a mio avviso, e francamente, del tutto inverosimile) e smette all’improvviso di lottare contro il male (ops: il Male) e si mette a combattere con il soldato che sta in trincea accanto a lei?

    Poteri Forti o meno, in definitiva la massoneria il forum non te lo ha fatto chiudere.
    La Carlizzi si.
    Per una roba del genere Giulio Cesare in Gallia avrebbe già eretto le croci per i gladiatori traditori.

    Oggi per fortuna queste cose non ci sono più. Però in genere decidere chi si vuole accanto in una certa battaglia resta sempre un quesito importante.

    Per un po’ la Sig.ra Gabriella Pasquali Carlizzi ha goduto dalle mie parti di una certa credibilità. Adesso l’ha persa completamente.
    Onestamente mi chiedo a chi potrebbe chiedere fiducia.

    (*) Alla Sig.ra Gabriella Pasquali Carlizzi: quello riportato qui è UN ESEMPIO. Per l’esattezza è una figura retorica che si chiama reductio ad absurdum, dove si esagera deliberatamente un paragone per dimostrare l’incongruità di una tesi. Non ho inteso sostenere che Lei REALMENTE è stata per 10 giorni appostata sopra un tetto per sparare a Paolo Franceschetti, ci mancherebbe altro, e neppure che gli abbia sparato tre volte. Se è per questo neppure una.
    Volevo accertarmi che il concetto Le fosse chiaro, al solo fine di non arrecarLe il disturbo di scrivere nuovamente ai suoi avvocati.

    Pippo Spano

  10. Ho avuto un sogno lucido due giorni fa.
    Ero un fedele in una dimensione parallela al tempo degli untori e della peste. C’erano varie persone che venivano uccise sui roghi, o per decapitazione/abbruciamento/annegamento, fuori dalla cattedrale dove stavo io. Ribellarsi a queste brutalita’ equivaleva a farsi ammazzare.
    Ad un certo punto si sente una voce maschile terribile che diceva una parola greca che iniziava per KH e finiva per ISTO…un superlativo credo, ma non khallisto.
    Ho pensato, questa e’ una parola di potenza (grazie a sof ho capito cosa fosse), e forse c’entra con Paolo e Gabriella. Ve la comunico per puro scrupolo.
    Sono contento di vedere che vi state riavvicinando.

    Abbracci
    Nemesis.

  11. Caro Paolo, tranquillo, non è nemmeno necessario, per me, che tu a questo punto censuri tutte le volgarità che sono riesplose sul mio conto. Anzi, in questa nuova e più autentica visone delle cose, queste volgarità e attacchi ci saranno utilissimi, per guardare i veri volti che inneggiando alla discordia, si qualificano come asserviti al Male, è il Male che teme di essere sconfitto da una maggiore forza derivante dalla nostra riconciliazione.
    E sappi anche che l’azione del Male, non è finita, tenteranno di ferirti nel tuo orgoglio, di offendere la tua capacita di aver perdonato là dove io ho sbagliato,e ti ho chiesto perdono,tenteranno di indurti il dubbio sulla sincerità del mio gesto, di non farti credere che io ho perdonato tutto lo scempio che è stato fatto della mia persona, della mia famiglia, della mia fede religiosa. Consideriamo, per fare un esempio non casuale, queste reazioni come i petali della “Rosa Rossa” caduti a terra dopo lo schiaffone che si è preso questo “fiore” con la nostra riconciliazione. Forse nessuno si è accorto volutamente, che i tuoi due articoli ove tu stesso ti auspicavi la mia querela, sono ancora sul tuo Blog, e nemmeno, puoi ben dirlo, nel chiederti di stringerci la mano, ti ho invitato a toglierli…Nel mio cuore so, da dove si sono originati quegli articoli, e questo mi basta.
    Resisti Paolo, non cedere a chi ti induce pensieri di discordia, io credo che il nostro compito da questo momento assuma il valore di una Missione, e le prove dobbiamo affrontarle e superarle.
    Quel Forum ormai era “contaminato esotericamente”… non hai perso nulla, credimi.
    Penso che sarebbe utile cambiare strategia verso la “Rosa Rossa”, penso che parlarne in generale sia come diffondere la sua esistenza a chi poi non se ne può salvaguardare. La mia proposta è quella di affrontare e smascherare l’azione della “Rosa Rossa” in fatti e circostanze precise, là dove non potrà più nascondersi, e di fatto in fatto, stai pur certo che questa potente componente del Male sarà distrutta.
    In proposito, come avrai letto sul mio sito io ho scritto un articolo, il segreto della “Rosa Rossa”, ed ho iniziato ad elencare una serie di fatti tutti firmati “Rosa Rossa” che veramente si sono poi collocati nell’inchiesta, con nomi e cognomi. Iniziamo da quelli, e se vuoi puoi pubblicare il mio articolo su questo blog e aprire la discussione punto su punto. Poi di riferimenti ve ne sono una gran quantità di cui ancora non ho parlato. Molti sono nella mia Trilogia, e chi la sta leggendo ne rimane sconcertato.
    Anzi Paolo, vorrei chiederti, se ti va, potremmo presentarla insieme, otto volumi dove il Male, anche quello nascosto nelle Istituzioni, ha volti e nomi, i cappucci glieli abbiamo tolti.
    Se ti va fissiamo una data e un luogo, naturalmente a spese mie, e presentiamo questa opera.
    Te ne manderò in omaggio una copia intera.
    Fammi sapere..
    Gabriella

  12. non riesco a capire, Paolo, se sei da ammirare o no. E’ vero che bisogna perdonare e amare i nostri nemici, ma anche andarci a cena e poi a letto assieme non penso faccia parte di quei sani precetti.
    Volevo farti notare che, a secondo quello che dice nella lettera aperta, la Carlizzi ti tende il ramoscello di ulivo con una mano mentre nell’altra tiene il bastone delle querele che NON sono state ritirate. Certo, dice che si possono sempre ritirare sottintendendo però che ciò avverrà solo se tu accetti la pace.
    A casa mia questo si chiama ricatto.
    Se il pentimento e la voglia di far pace fossero sinceri, le querele andavano ritirate PRIMA di scrivere quella lettera, o no?

    Boh, poi fai un po’ come credi….. free will

  13. Caro Paolo, analizzando il contenuto dei commenti, al di là di chi se ne rende strumento, debbo confermare purtroppo una dose massiccia e sofisticata di presenza esoterica, un’azione che può essere contrastata solo da persone come te e come me, che in certe realtà ci credono e comunque godono di una certa “schermatura”.
    A tal proposito, poichè non sarà facile esorcizzare questa situazione, ti comunico che ho vietato ai miei collaboratori, amici e familiari di intervenire nella discussione. Loro non sono così spiritualmete forti e preparati a quella che si profila come una nuova battaglia psichica ed esoterica. Devo proteggerli, anche perchè ne risentirebbe il loro impegno nel lavoro, a causa del “demone del turbamento dell’anima”.
    Ora Paolo, dobbiamo fare sul serio, nè tu nè io possiamo permetterci il lusso di soccombere ad un’azione che ringhia, che sbava, che lascia un tanfo maleodorante.
    Io ho rifocillato le mie forze spirituali e tu fai la stessa cosa, alla fine si vedrà chi vincerà.
    Per ora tra noi e il Male siamo uno a zero, noi ci siamo riavvicinati e questo fa tanta, tanta paura.
    Un’altra cosa: stai attento ai colpi di sonno, alla pesantezza delle gambe, resisti e bevi molta acqua, quei sintomi sono i segnali tipici di una azione metafisica. Cerca di dormire il meno possibile.
    Gabriella

  14. Anche io ……ho messo in allerta PioWanKenobi……..fantozzi e tutti i sig. rossi………CHE LA SCAMORZA SIA CON TUTTI NOI !!!
    I nostri poteri subnormali sono attivati…..siamo già al lavoro su parole crociate e tabelline….per intercettare le tattiche “floreali”….. 🙂

  15. P.S. abbiamo avuto ora comunicazione ….che il Grande Druido Panomarix si è aggiunto alla nostra fazione e sta preparando diversi pentoloni di Pozione Magica……Asterix e Obelix hanno rilasciato la seguente dichiarazione : “….se son Romani ….è sempre un piacere”. Li attendiamo in serata.

  16. non si capisce niente tra Franceschetti e la Carlizzi cambi di umore, di strategie sarebbe meglio un pò di chiarezza

  17. PAOLO NON CI CASCARE…
    Fai quello che vuoi, nel senso di lasciare o censurare i commenti, l’importante è che tu non risponda. Attento, sono trappole esoteriche, cercano di “agganciarti” metafisicamente.
    Noi dobbiamo rivolgerci, parlando di “Rosa Rossa” a chi ci legge senza commentare, sono quelli i nostri punti di riferimento per aiutare chi è ignaro di certe realtà, a riconoscerle e quindi a difendersene.
    Sto pensando anche di andare a fare una visitina nell’epicentro da dove si origina questa azione e tentare con la preghiera di destabilizzarla, oggi consulterò il mio confessore e direttore spirituale, vediamo lui cosa mi dirà. E’ lo stesso sacerdote che dovette esorcizzare perfino gli ambienti dove verbalizzai per la prima volta la esistenza della “Rosa Rossa”. Devi sapere che accadevano fatti stranissimi. Magari dopo quindici ore di verbali, dai computer degli investigatori che salvavano continuamente mentre scrivevano, spariva tutto. Una, due, tre volte…Chiamavano i tecnici, e nessuno ci capiva niente. Fino ad un giorno in cui esasperati, un sovrintendente disse al suo Capo: “Dottò, noi a ‘ste cose non ce crediamo, ma con quello che succede, me sà che la signora Carlizzi c’ha ragione. Mica esisterà davvero ‘sta “Rosa Rossa”?. Chiamai da lì, questo sacerdote in provincia di Latina, e appena lui cominciò a pregare, il fenomeno cessò…
    Gabriella

  18. Signora ma lei parla di un esorcista in provincia di Latina??
    Sarebbe possibile sapere dove precisamente??
    Saluti
    Gabriele

  19. Paolo,
    continuo a sospettare che Gabriella soffra di un po’ di gelosia nei tuoi confronti, voleva il monopolio sulla Rossa Rossa e tu glielo hai “soffiato”: attento che non cerchi ora di usarti per farsi altra pubblicità.

    Su una cosa però ha ragione: che il forum sembrava “contaminato esotericamente”. Vi si respirava un’aria davvero sgradevole, per questo vi ho sempre partecipato poco pur gradendo molto gli argomenti.

    Ciao 🙂

  20. “Smetterò di amarti solo quando un pittore sordo riuscirà a dipingere il rumore di un petalo di rosa cadere su un pavimento di cristallo di un castello mai esistito.

    (Jim Morrison)

  21. ……oh my goat !
    L’INVASIONE E’ ALLE PORTE.
    In contatto metapissico con l’anima dei cenciaioli Pratesi e degli scaricatori di porto Livornesi…..!! Abbiamo tirato su le nostre barriere. W L’Italia ! Abbasso i Pisani.

  22. Paolo è fuori e non è raggiungibile.
    Quindi non so se vorrà cancellare i commenti, ma per ora li lasciamo.

    Volevo solo precisare alcune cose.

    Segretius, che parla di “potere delle querele”.

    Non è un problema di querele, dal momento che Paolo ha scritto l’articolo sulla Carlizzi proprio perché voleva arrivare alla querela, e l’ha anche detto esplicitamente e più volte. Quindi non è questo il punto.
    Il punto, invece, è che ci sono altri argomenti di cui parlare, e che sarebbe opportuno non continuare inutili polemiche su questa vicenda e occuparsi di altro.

    Maya.

    Non si tratta di censura. Si tratta semplicemente, come ho detto sopra, di evitare le polemiche e qualsiasi strumentalizzazione.

  23. Gentile Sig.ra Carlizzi,

    se ho ben capito il senso dei suoi ultimi commenti lei afferma che tutti quelli che non approvano un riavvicinamento con franceschetti sono come minimo soggetti a controllo mentale o diavolerie simili, oppure sono direttamente responsabili di oscure pratiche esoteriche volte a dividere per dominare.
    Giusto? Ho capito bene?
    Ma si rende conto che in questo modo lei offende pesantemente tutti quelli che in perfetta buona fede esprimono semplicemente le proprie opinioni?
    Proprio lei che al minimo sentore di offesa personale è pronta a denunciare tutto e tutti?
    Si rende conto che, dal momento che chi semina vento poi raccoglie tempesta, probabilmente è proprio questo atteggiamento intollerante da parte sua che scatena le reazioni che conosciamo?
    Magari ci sarà anche qualcuno come dice lei (personalmente non lo credo, ma posso ammettere che esista tale possibilità) ma non si può fare di tutta un erba un fascio.
    Non si possono colpire innocenti solo perchè forse tra di loro si nasconde qualche colpevole.
    Questa è l’orrenda logica del “danno collaterale” che tanto va di moda tra i neocon americani, ma non mi sembra molto coerente con quel messaggio cristiano a cui lei, suppongo, tenta di attenersi.
    Così come non mi sembra molto cristiano il suo accanirsi per giorni contro Franceschetti solo per poi affermare che tutto ciò è solo colpa di interferenze esterne malevole. Se lei è schermata, come dice, da tali interferenze come può giustificare tale reiterato atteggiamento? Non certo con un moto di rabbia, dato che difficilmente si resta infuriati per giorni e giorni.
    Quindi, se davvero lei pensa di essere in buona fede, le consiglio un lungo periodo di riflessione e autocritica.
    Non potrà farle che bene e poi potrà riprendere la sua missione, qualunque essa sia, con migliori possibilità di riuscita.
    E soprattutto senza causare ulteriore dolore e sofferenza sia a lei che agli altri che a questo pianeta.
    Che Dio la accompagni, sorella.

  24. A GABRIELE…
    Mi scusi, ma non me la sento di violare la privay del mio confessore e direttore spirituale, fornendo indicazioni. Lui intervenne nella vicenda, già nel 2001, quando l’inchiesta era ancora di sola competenza di Firenze. Poi, intervenne anche nella successiva fase di Perugia, e purtroppo, il Magistrato dovette apire un fascicolo, quando questo sacerdote tentarono di ucciderlo e finì per molto tempo in coma in Ospedale. Questo avvenne dopo che si mossero contro di lui, anche con strumenti massonici, tre imputati nell’attuale processo che si celebra a Perugia. Come vede, molte cose non si conoscono, e per questo mi sono decisa a sbarrare la strada ad ogni tentativo da parte di chicchessia di provocare a Paolo inquietudini che mirano a scopi ben diversi dalla apperente polemica, usata solo a copertura di un’azione pericolosa.
    Paolo, ormai, si è occupato della “Rosa Rossa”, e in questo tipo di realtà, fermarsi sarebbe pericolosissimo, in quell’ambiente non perdonano. Paolo deve andare avanti, come allo stesso modo anche io non mi fermerò, non potrei farlo, ma è indispensabile consolidare l’unione, la forza, la determinazione, ed evitare qualunque “aggancio” con chi dimostra interesse alla polemica, propensione al giudizio sulle persone, istigazione alla discordia. Io ho dichiarato a Paolo, e in questa sede a nessun altro che a Paolo, di essere pronta a chiarire tutto ciò che lui desidera, ed anche ad affrontare quanto della “Rosa Rossa” nel duplici delitti di Firenze, molti ancora non conoscono. Di questo aspetto legato a quei delitti abbiamo come punti di riferimento atti giudiziari, risultanze di indagini, e quindi la “Rosa Rossa” non può più confondersi nella sua più generica denominazione ed esistenza. C’è qualcosa che nessuno immagina. C’è la dichiarazione di un noto personaggio, che ha criticato gli inquirenti per non essersi accorti, a suo dire, che il Mostro lasciava dietro la schiena della vittima maschile, il segno di una rosa rossa. Ebbene, ad esaminare quei cadaveri sono intervenuti centinaia di esperti per varie specificità, e mi rifiuto di pensare che fossero tutti d’accordo ad ignoare un particolare di tale importanza. E allora mi chiedo: dove veniva fatto questo segno, in quale luogo? Siamo certi che tutte le vittime siano state uccise dove poi furono ritrovate, oppure prima, con una trappola, venivano portate in sacrificio su qualche Altare? Come mai, un personaggio tanto noto, ha reso una dichiarazione formale di questo tipo?
    Gabriella Carlizzi

  25. TUTTI SIAMO VULNERABILI E SPESSO INCONSAPEVOLI STRUMENTI…
    Caro Paolo, naturalemente io ti ho espresso il mio parere a riguardo del non “raccogliere” o “agganciarti”, nel solo rispondere, a commenti che seppure espressi da persone che in buona fede pensano di esprimere il proprio libero pensiero, potrebbero essere utilizzati da chi, ben nascosto, sta ancora azionando una certa operazione.
    Tu chiaramente sei libero di fare ciò che più ritieni, io però, specie dopo aver parlato con il mio confessore, mi proteggo, non rispondendo a nessuno, il mio interlocutore sei tu. Poco fa mi sono limitata a rispondere a Gabriele, perchè è un utente che segue i miei blog e ha chiesto qualcosa correttamente.
    Chiarisco a te caro Paolo, che la mia decisione, non signfica affatto fare di tutta l’erba un fascio, ma attesta il mio essere consapevole della mia vulnerabilità, dato che quando ricevetti a Naiorbi quella email firmata “Rosa Rossa”, io non ero preparata e ci è mancato poco che morissi. E per questo motivo, proprio perchè benchè schermati dalla preghiera, siamo tutti umanamente fragili, io devo tutelarmi da tutti quei comportamenti che potrebbero turbarmi e quindi indebolire le mie difese spirituali.
    Spero di leggerti presto
    Gabriella

  26. grazie, Stefania, ma ripeto, nel mio commento eliminato non c’era niente che potesse essere motivo per polemica o str.ne. Con questa censura uno si sente la bocca imbavagliata, non poter dire la propria opinione libera tra l’altro neutrale (perchè in fondo proprio in quel commento censurato avevo scritto che come un lettore non me ne poteva fregare di meno come andavano a finire le vostre liti sui vostri blog, ma che piuttosto non era corretto far chiudere un intero forum per capricci permalosi di chiunque) per me questo significa di non essere importante come lettore e sostenitore del vostro blog. Ebbene, se le nostre partecipazioni valgono meno di prediche di una donna isterica che tra l’altro ci accusa di servire il Male senza nemmeno conoscerci (lei al posto nostro era già corsa a far la denuncia, solo che in magistratura ormai non ne possono più, appena la vedono prendono le proprie vene per tagliare dalla disperazione “che caxxo c’è ancora, spett.ssima C.?), penso di aver perso ogni interesse e sicurezza sulla serietà dei vostri intenti. E state tranquilli che qui nessuno si è bevuto cervello con varie stronzate sul “male” che si mette a postare i commenti “crudeli”…Roba da matti…
    in bocca al lupo comunque.
    continuate pure senza di me. Ho altre cose più importanti da fare invece di perdere tempo a seguire le scenate online.

    cordialmente

    maya

  27. ok.
    Prendo atto della risposta velata.
    E mi trovo costretto quindi a rinnovare il mio invito a una pausa di riflessione….. molto lunga.
    Che Dio la accompagni, sorella.

  28. Scusa Maya, ma guarda che sei tu che stai continuando con le “scenate on line”. Noi abbiamo detto di non parlarne e di occuparci d’altro. Tu invece continui a parlarne, dicendo poi che non hai tempo di occuparti delle scenate on line. Un po’ in contraddizione, no? Se non hai tempo perché continui a cadere nello stesso argomento?

  29. PAOLO FRANCESCHETTI ha scritto a Gabriella: “Spero che questa storia serva a me per capire meglio i meccanismi con cui operano certi soggetti; e farlo capire anche a chi ci legge.”

    ORA VORREI chiarire che se mi permetto di intervenire è solo in conformità con quanto Paolo si auspica di comprendere meglio, senza che questo debba essere interpretato come se io fossi una “maestrina”.
    Penso che essendo per mio tramite in relazione ai duplici delitti di Firenze, approdata alla sbarra anche la componente esoterica “Rosa Rossa”, penso di poter essere utile. Tutto qua.
    Resta inteso, e mi rivolgo a Stefania, che se i miei commenti benchè educati e senza alcuna polemica, creano problemi, basterà che Paolo me lo chieda ed io non interverrò più.
    E’ Paolo che con il suo articolo di ieri sera, ha acconsentito ad aprire in questo Blog l’auspicato chiarimento.
    Non intendo più per alcun motivo essere trascinata in discussioni di cui ancora sto soffrendo, e non poco. Stefania può vedere come qualcuno ancora mi definisce ed io non sto reagendo. Chi vuole continuare in certi comportamentei faccia pure, sempre che tu Paolo lo consenta. Ma non credo.Ormai abbiamo aperto gli occhi.
    Gabriella

  30. Qui non si tratta di polemiche, ma solo di evidenziare certi comportamenti.
    Censurare non è utile, sicuramente, e comunque, spetterebbe a chi ha ruoli Istituzionali. Le discussioni che sono avvenute su questo blog o sul forum …non sono state utili ? Penso che l’analisi anche delle cosidette “polemiche” è fondamentale, per capire tante cose.
    Significativo poi il fatto che normalmente le sterili polemiche, o la “satira” si evitano, ci si ride sopra o si liquida in due secondi come imbecillità ……..ma non mi sembra questo il caso…..anzi c’è come la sensazione strana che qualcuno voglia assolutamente parlare, convincere……ma chi ? Chi ha ruoli Istituzionali ? Non credo…… altri forse, diversi, “associati/appartenenti” a non si sa ben che tipo di “struttura aggregativa”. C’è troppo impegno in questo senso…ed è un dato interessantissimo.

  31. Ci sembra di sentirli, i cervelloni riuniti intorno a un tavolo per discutere di come far sparire un forum: “Era un bel Forum, d’accordo, era pieno di interessanti interventi. …..bisogna aggiungerci qualcosa, un pizzico di novita’, il pubblico non ci segue piu’ come prima…”. Con questi criteri hanno massacrato il forum di “Poteri occulti”. Appensantito da inutili precisazioni, da pagine e pagine di dialoghi inutili, da trovate incongrue, ormai la discussione fa rimpiangere alcune maldestre recite parrocchiali.

    Comandante Stopardi

  32. Se la Dr. Carlizzi è in buonafede la rincociliazione, va da se, che sia auspicabile;
    se la Dr. Carlizzi è in malafede la riconciliazione sarà comunque prova di buonafede da parte di Franceschetti;
    ergo: ben venga la riconciliazione!
    Quanto ai post, penso che occorre riconoscere ai lettori veramente interessati la capacità di discernere il grano dal loglio.
    P.S.: Dr. Carlizzi, sarei curioso di sapere cosa pensa della mia mail giuntale dagli abissi marini.
    Cordialità

  33. Signora Carlizzi seguo il blog di Franceschetti e il suo da tempo; di Franceschetti sappiamo che fa l’avvocato in quel di Viterbo.
    Di lei invece sappiamo meno.
    O meglio sappiamo che ogni tanto visita qualche procura essendo sempre bene informata in inchieste di secondo piano (come l’omicidio Moro e il mostro di Firenze), sappiamo anche che fa una querela un giorno sì e quello dopo pure, nel poco tempo libero che le resta poi, scrive interessanti articoli su intricatissime vicende criminose. Allora mi domando – e credo come me altri – dove trove tempo ed energie (legga pure soldi) per fare tutto ciò? Forse l’ente morale che presiede le rende bene, oppure i suoi libri sono best seller, allora mi scuso perché non me ne ero accorto.
    Insomma che lavoro fa?
    Credo di dare voci ai pensieri di molti, mi auguro quindi voglia darci una risposta.

    n.b. Spero abbia inteso lo spirito sincero e cortese della mia domanda.

  34. GRAZIE A DIO, CARO PAOLO…
    Già da un paio d’ore sto ricevendo email di persone che si firmano e che mi hanno mandato i loro recapiti, persone che si sfogano e chiedono aiuto in quanto sono sotto continue minacce da parte di chi a noi è ben nota.
    Sapevo, che la nostra riconciliazione avrebbe avuto l’effetto di far trovare il coraggio a chi, vedendoci “litigare” si era confuso ancora di più.
    Sulla persona autrice di tali e grave minacce, tra l’altro alcuni sono minorenni e per loro si stanno coordinando le rispettive famiglie, ti dicevo, su questa persona ho preso informazioni nel luogo ove risiede e sono emerse cose terribili e faldoni interi di denunce.
    In ogni caso, la mia immediata e personale decisione, ora che mi sono fortificata, è quella di rimettere nella homepage del mio sito, l’articolo di cui tanto si parlò, e che contribuì a farci litigare.
    Ora però i tempi sono cambiati, e comunque ho in mano richieste di aiuto che non posso ignorare.
    Chi è debole e ha paura, non può essere lasciato vittima della propria debolezza e di chi ne approfitta.
    Gabriella

  35. Però una domanda nasce spontanea,Gent.le Sig.ra Carlizzi,
    e cioè: se un soggetto è una esponente della RR, possibile mai che si firmi pubblicamente, per l’appunto, Rosa Rossa?
    Personalmente ricordo che il solo Arsenio Lupin lasciava la sua firma dopo aver commesso malefatte.

  36. CARO PAOLO, HO FORSE CAPITO MALE?
    Scusami Paolo, ma non vorrei aver frainteso sulla tematica di questa discussione. Non ho letto nulla che ponesse nel dibattito il mio dover rendere conto di aspetti che riuardano la mia vita privata, e nessun altro.
    Nè ritengo di dover spiegare a chi non comprende da solo.
    Non sono il Presidente del Consiglio..
    D’altra parte non è obbligatorio capire, come non è peccato chiedere, e non è un dovere rispondere a chi non ha titolo per chiedere talune cose. Poi ci sono casi in cui a domande anche personali uno intende rispondere, ma queste sono scelte dei singoli, e poi consentimi, a certe domande io rispondo di solito in una conversazione, se capita, nel salotto della mia casa, quando sono con mio marito architetto, con mio figlio, costruttore, con un’altro mio figlio architetto e con il terzo dei miei figli laureato in filosofia con 110 e lode e pubblicazione dela tesi. Rispondo, magari quando nel mio salotto si parla della Casa Editrice a me riconducibile, o anche delle vendite online del Commerciale della stessa Editrice, o anche delle centinaia di Conferenze che faccio in tutti i Paesi del mondo, e di tutte quelle cose che mi consentono di avere un Centro Accoglienza ove migliaia di poveri trovano almeno il cibo e l’assistenza di medici volontari o avvocati volontari.
    Caro Paolo, se ho confuso il tema della discussione, ti prego, appena possibile di ricordarmelo.
    Un abbraccio
    Gabriella

  37. scusa, Stefania, la mia posizione rimane la stessa sin dall’inizio, semmai vedo cambiamenti nel tuo esprimere, sarà l’aria che gira qui, che dire? Non vedo con che mi contraddico. La mia speranza era che mi sbagliavo nei miei sospetti, che tutto questo casino che avete tirato su da settimane fosse veramente accaduto, ma ora comincio a sospettare che era solo uno show tipo quelli delle campagne pre-elettorali, volevate attirare l’attenzione, tutto qui?… Altrimenti ora perchè censurare chiunque che esprime la perplessità per tutta questa scorettezza nei confronti di lettori, sopratutto quelli che seguivano il forum? (io lo ho seguito frequentemente senza mai intervenire). Quando avete postato inutili tira -molla articoli lunghi come papiro lanciando dei sassi tra di voi, non era una perdita di tempo?
    Attraverso questo blog avevo conosciuto il sito di sig.ra Carlizzi e ogni tanto lo visitavo per leggere quel poco che era concesso ai poveri immortali non paganti (su questa inconvenienza mi ero già espressa nel commento censurato, ma fa niente, ogni uno è libero a vendere quello che vuole…), finchè un bel giorno non mi sono imbattuta in quel famoso articolo di Cosco che appariva con la firma/nome di Carlizzi che continua finora apparire cosi http://www.lagiustainformazione2.it/abuso-sui-minori.html, le ho fatto subito la domanda che se non erro anche tu l’avevi rifatto leggittimamente (nessuna accusa, ma solo la domanda) sul suo sito, solo che me l’hanno bloccato in partenza senza mai rispondere, quindi finora nessuna chiarezza e nessuna nota che faccia capire chi è il vero autore dell’articolo sul sito in questione. Perciò la signora deve smettere di lamentarsi di vari cani e porci einesistenti, non è stato ne Franceschetti, ne RR e ne cosiddetto “male” a danneggiare la sua reputazione, ma lei stessa con i suoi atti, parole, prepotenza e dispetto verso gli altri, in primis verso i lettori che vuole avere, ma quando li ha, non li rispetta…
    Ora non voglio sembrare ossessionata, quindi non mi interessa veramente cosa farete d’ora in poi, ci tenevo solo precisare alcuni punti per chiarezza, per non passare per quella che “vuole mutare le acque”. Trovo ingiusto il fatto che questa signora ha preso in giro per giorni minacciando tutti delle querele per motivi einesistenti ed adesso ci viene vietato a dire la nostra nonostante che continua pure offenderci alludendo ai nostri rapporti con il presunto “male”. Minacciare con le querele è un atto serio che deve essere valutato con cautela prima di annunciarla e che include tante responsabilità, sopratutto quelle penali, non devo io dire queste cose, visto che siamo a casa di un avvocato… Volevo solo ricordare che a quanto pare, se c’è stato qualche “complotto” da parte di “qualcuno” contro il blog di Franceschetti, gli sta andando col successo, perchè cosi invece di attirare l’attenzione in senso positivo, perdete la credibilità e serietà ( a me sembra la trasmissione dalla casa di Grande Fratello sinceramente), quindi anche i lettori…Complimenti a chi ha combinato la faccenda. Perciò se non vi paice sentire le critiche ed opinioni scomode, potete pure mettere il mio IP nella lista nera.

    maya

  38. Se la Sig.ra Carlizzi mi consente vorrei fare il gioco della torre con lei. Se dovesse scegliere due soggetti da non buttare giu’ dalla torre di pisa tra: nassuato,franceschetti,fabozzi e mariolino…a chi salverebbe? e perchè?

  39. Grazie della risposta signora Carlizzi, evidentemente sono così
    stupido da non aver compreso prima. Ma adesso tutti sanno che con le
    vendita della casa editrice ricondubicile a lei, ripaga le spese di
    stampa dei libri, poi fa molte conferenze, e comunque per
    sovvenzionare la sua attività telematica, se tutto ciò non bastasse,
    c’è anche suo marito costruttore e i suoi figli architetti.
    Evidentemente con le sue conferenze sparze per il mondo, ci ripaga
    molto più del biglietto aereo; sa per noi comuni mortali che stiamo a
    combattere con le bollette e la rata della macchina, ci riusciva
    difficile comprendere.

  40. Non ho detto che è colpa sua! Ho spiegato perché non riuscivo a capire come si poteva sostenere una vulcanica attività come quella della Carlizzi.
    Era un mio problema personale evidentemente. Scusate ora ho capito.

  41. Ma allora è una domanda che andrebbe posta a tutti! Anzi sai che ti dico? Ora vado a prendermi un bel caffè e chiederò ad un pò di gente per strada : “scusa ma tu come ti mantieni?”. Vado e vi farò sapere.

  42. una domanda molto vicina alla mia l’aveva fatta Franceschetti quando si era chiesto come mai certe persone passano tante ore appresso al suo forum.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here