DIRITTO ALLA VERITA’ DI PAOLA PITAGORA

276


Gentile Sig.ra Paola Pitagora,

pubblico nel blog in cui scrivo quanto da Lei pubblicato in data 01 maggio 2009 (http://paolapitagora.blogspot.com/).

Prima però, affinché i lettori possano comprendere, faccio un piccolo riassunto.

E’ il febbraio del 2005 quando a Managua il latitante Manlio Grillo, condannato in via definitiva per il “Rogo Primavalle”, mi chiede di aiutarlo a scrivere un libro.

La strage, ricordata come Rogo Primavalle, ed avvenuta il 16 aprile 1973 fu attuata da alcuni esponenti di Potere Operaio.

Gli attentatori versarono, a notte fonda, del liquido infiammabile sulla porta dell’abitazione di Mario Mattei, segretario della sezione del Movimento Sociale Italiano a Primavalle.

L’incendio distrusse rapidamente il piccolo appartamento bruciando vivi due figli del Mattei, Virgilio di 22 anni e Stefano di 8 anni.Gli attentatori lasciarono sul posto una rivendicazione della loro azione.

Nel libro Grillo però non vuole parlare solo del Rogo Primavalle, ma di tutta la sua vita, di tutta la sua militanza nelle BR, di tutto il periodo dei c.d. “anni di piombo”.

Un libro che va ben oltre quindi il Rogo Primavalle.

Passiamo diversi giorni insieme, giorni in cui registro le sue parole.

Nel corso delle registrazioni mi rendo conto che i fatti narrati da Grillo integrano reati gravissimi (numerosissimi omicidi.

Rientrata in Italia decido di non scrivere il libro, ritenendo che quanto raccontato da Grillo debba essere oggetto di accurate indagini per verificare la veridicità.

Consegno, quindi, le registrazioni al mio legale ponendo, però, due condizioni:

1. che il materiale venga consegnato solo alla magistratura per le necessarie indagini;

2. che non venga strumentalizzato per fini politici.

Così avviene.

I famigliari delle vittime del Rogo Primavalle, messi al corrente delle registrazioni, decidono di promuovere, oltre all’azione penale, anche un’azione civile di risarcimento danni.

Ad ottobre del 2006 il quotidiano la Repubblica pubblica la notizia (non avuta da me) delle azioni promosse dalla famiglia Mattei, riportando alcuni stralci degli atti giudiziari.

Due giorni dopo il quotidiano la Repubblica pubblica la sola ed unica intervista che ho rilasciato su questa vicenda. Nel corso dell’intervista non entro nel merito delle registrazioni, né faccio alcun nome, ma parlo solo della modalità di acquisizione delle stesse.

Il perché del mio comportamento è semplice signora Pitagora.

Se un terrorista si autoaccusa di decine di omicidi e stragi ed accusa altre persone di diversi reati io, come cittadina, ho il dovere di denunciare quanto questi mi ha rivelato all’autorità competente, affinché questa svolga le necessarie indagini.

Ciò che non ritengo di poter fare, invece, è quello di pubblicare notizie di reato che non ho la possibilità di verificare a carico di persone determinate.

Proprio per questo non ho mia pubblicato una sola frase delle registrazioni di Manlio Grillo.

E credo questa sia la differenza principale tra noi due.

Lei, a differenza di me infatti, ha pubblicato la trascrizione di una cassetta recapitata anonimamente al suo legale.

Peraltro, ha notato la contraddizione signora? Lei se l’è presa perché un giornale ha pubblicato delle notizie che La riguardavano mentre la magistratura ancora svolgeva le necessarie indagini per verificarne la veridicità. Eppure Lei ora fa la stessa cosa, pubblicando delle notizie che non sa se siano vere, semplicemente perché qualcuno anonimamente le ha recapitato una cassetta.

Io non me la prendo, sono assolutamente tranquilla e serena riguardo tutto quello che può essere detto o insinuato su di me.

Peraltro non mi sorprende che Grillo faccia di tutto, oggi, per minare la mia credibilità, sperava che lo aiutassi a scrivere un libro con cui guadagnare ancora del denaro su una strage da lui provocata, mentre io ho consegnato tutto alla magistratura. La sua rabbia è comprensibile.

Ciò che, invece, mi sorprende è come mai Grillo, che nelle registrazioni che mi ha rilasciato confessa di essere l’autore di stragi e decine di omicidi, coinvolgendo in questi atroci delitti anche numerose persone, si prenda la briga di sapere chi sia il suo legale ed invii dal Nicaragua a qualcuno, che anonimamente la recapita, una dichiarazione spontanea in cui si affanna a smentire solo una cosa, ma non smentisce le stragi e decine di omicidi che ha confessato nelle registrazioni.

Comunque, Sig.ra Pitagora, pubblico volentieri quanto da Lei scritto, e lo faccio proprio per quello spirito di tutela delle persone e di trasparenza che mi ha mosso sino ad ora. D’altronde le persone agiscono in base ai propri principi.

Per quanto concerne le dichiarazioni di Grillo (quelle rilasciate a me, e quelle fatte avere al suo legale) non entro nel merito perché, come sempre, ritengo che sia compito della magistratura verificarne la veridicità, e quello che ho da dire lo dirò nelle sedi competenti.

Distinti saluti

Solange Manfredi
————————————————————————-
Tratto dal blog di Paola PitagoraDiritto alla verità” di Paola Pitagora

Cari amici e amiche, che da tempo avete la bontà di seguire il mio lavoro, vi chiedo un po’ di attenzione.

Ricorre in questi giorni l’anniversario di un evento tragico che ha sconvolto Roma, la mia città, diversi anni fa. Parlo del rogo di Primavalle, un fatto criminale che causò la morte di due giovani, i fratelli Mattei, il più piccolo aveva nove anni.
Era il 1974, un anno terribile preceduto e seguito da anni di fortissime tensioni politiche. Furono condannati per l’attentato, tre militanti di Potere Operaio, uno di loro, Manlio Grillo, è tutt’ora latitante in Nicaragua.

Il 19 ottobre 2006 sul quotidiano la Repubblica, appare una dichiarazione del Grillo secondo cui io lo avrei ‘scortato’ in una fuga verso Milano su di un treno che dopo il delitto, lo avrebbe condotto all’estero.

Esterrefatta e indignata per questa menzogna, non mi sono limitata a smentire, non avendo mai nella mia vita neanche conosciuto Manlio Grillo e i suoi: ho querelato per calunnia. Intuivo che una semplice smentita non sarebbe stata sufficiente a fugare ogni dubbio, e infatti puntualmente mi sono ritrovata citata e insultata in blog fantasiosi gestiti da gruppuscoli dell’estrema destra. La causa penale è tutt’ora in corso.

C’è però un fatto nuovo.

Un anno fa, nel 2008, preceduta da telefonate anonime, è arrivata nello studio legale che mi assiste, l’avvocata Cristina Cialdini, una cassetta dal Nicaragua. In questa cassetta, è registrata una lunga e dettagliata dichiarazione di Manlio Grillo che spiega il perché, e da chi è nata l’idea di inserire il mio nome in quella brutta storia.

Si conferma l’idea iniziale: è stato architettato un falso scoop per rendere un libro autobiografico, commercialmente più appetibile.

Non so i motivi che hanno portato il Grillo a ritrattare in modo esplicito, certo non ragioni umanitarie verso la sottoscritta, piuttosto forse una delusione per la mancata riuscita del libro, o una resa dei conti nei confronti della sua ispiratrice.

E’ un dettaglio che non m’interessa: FINALMENTE UNA VERITA’ – ho pensato.

Il documento è stato trasmesso al magistrato, e in seguito attraverso il mio legale, ho chiesto al quotidiano ‘la Repubblica, che aveva dato eco alla diffamazione, di dare il dovuto risalto alle nuove dichiarazioni di Grillo.

NESSUNA RISPOSTA – Evidentemente è più facile sbattere in prima pagina ‘la fiancheggiatrice’ –

La smentita di un’ ordinaria calunnia, fatta dallo stesso calunniatore, non interessa nessuno.TRANNE ME NATURALMENTE.

Mi è pesato e mi pesa tanto, che ancora un ombra del più piccolo dubbio possa sfiorare il mio coinvolgimento anche marginale, in merito a una vicenda, quel delitto di Primavalle, che ha colpito profondamente le coscienze, mia e di molti cittadini.

Perché solo ora pubblico questa nuova dichiarazione sul blog e sul sito? perché nella mia protratta ingenuità, speravo che l’organo di stampa che aveva prontamente dato eco ai deliri del sig. Grillo e della sua amica, assumesse riguardo agli sviluppi della vicenda, un atteggiamento meno pilatesco.

Così non è stato, purtroppo.

PAOLA PITAGORA

SEGUE: LA TRASCRIZIONE DELLA DICHIARAZIONE SPONTANEA DI MANLIO GRILLO

Sono Manlio Grillo e vivo in Managua.Sono nazionalizzato nicaguarense dal 1990.

Solange Manfredi ha ingannato e distolto volutamente il senso dell’intervista del libro manipolando il registratore per suoi propri interessi.

Non ho mai fatto il nome di Paola Pitagora come nostra complice ,nel senso che vuol far credere Solange per appagare la sua sete di protagonismo.

Il nome di Paola Pitagora esce per una manipolazione del registratore da parte di Solange ,per pura coincidenza il nome di lotta di una certa persona che era appunto “Paola” ,che manipolato da Solange Manfredi,diventa Paola Pitagora ,

Questo si spiega nella registrazione che però Solange omette volutamente ,registrando e non registrando quello che le faceva più comodo, in un attimo di pausa e di ironia che avrebbe dovuto essere fuori campo.

Quando mi chiede come si chiama la persona che mi ha accompagnato in treno,io rispondo “Paola” e lei mi dice – facendomi vedere che aveva spento il registratore- “Ah” -sorridendo- ” Paola? come Paola Pitagora l’attrice? ” le rispondo : “Sì Paola Pitagora ” sorridendo anch’io e chiedendole se stava scherzando e poi..continuamente a parlare e scherzare su quella battuta e ripetendo il nome di Paola Pitagora e lì sicuramente si incrociò l’intervista vera con quella manipolata,anche perchè credevo che il registratore fosse spento.

Solange ha approfittato di quelle battute e registrato ,tenendo il registratore sotto la scrivania,quello che le faceva comodo ,facendo sì apparire il nome di Paola Pitagora come la stessa Paola che mi accompagnava sul treno; quando le chiedo :”Non hai mica messo davvero la Pitagora?Quell’attrice non c’entra niente con questa storia” lei risponde :” No non preoccuparti che non è stata registrata e comunque un po di balle fanno bene ai libri,li rendono più interessanti e più facili da vendere”.Le ho ripetuto se era sicura, e lei mi ha risposto che non era stata registrata quella parte.

Sicuramente era tutto premeditato, visto che della Paola che mi accompagnò sul treno ne parlammo già in altre occasioni . Noi le registrazioni le preparavamo fuori microfono e di Paola se ne era parlato da giorni, l’accordo era che quando si parlava di cose non certe o di ipotesi lei spegnesse il registratore e si cercasse con il suo aiuto di ricordare i fatti come avvennero veramente ; sono passati trent’anni e bisognava riflettere e ricordare prima di registrare.

A volte si pensava a voce alta per confrontare le idee e non nascondo un pò di superficialità nelle mie dichiarazioni, c’è stata anche perchè suggestionato da Solange ,della quale all’inizio avevo una grande stima ,la quale mi pulsava quasi forzatamente la veste superficiale ,sembrava quasi che le interessassero solamente le frasi ad effetto trascurando i dettagli .

Io le chiesi di spegnere il registratore diverse volte per non mischiare il vero con la fantasia ,come con la Pitagora , e non mescolare stupidaggini che non c’entravano niente, sicuramente tutto questo era premeditato.

Solange ha avuto il tempo di elaborare un piano approfittando di questa omonimia per manipolare la registrazione e l’intervista affinchè sembrasse che la Pitagora fosse la stessa Paola che mi accompagnò quel giorno ,il quale nome avrebbe sicuramente aumentato la tiratura del libro ed eventualmente chiamato l’attenzione della magistratura.

Solange Manfredi ha ingannato me ma soprattutto la magistratura, con una balla colossale ha manipolato i controlli del registratore per rendere più interessante il libro affinchè qualcuno lo pubblicasse .

Solange Manfredi è una persona con grossi problemi psicologici ; suo amico di famiglia Paolo Bosio,buonanima,conosciuto da Solange e suo fratello fin dai tempi di “Gioventù d’Italia” a Torino ed assiduamente frequentato qui in Managua nel suo ristorante “La Magica Roma”, ha raccontato che Solange è stata ricoverata, in tempi passati in una clinica di Torino ,per problemi mentali ,crisi depressive,anoressia e mania di persecuzione. Non mi stupirei che fosse vero visto il comportamento anormale che Solange aveva qui in Managua.

Paolo Bosio era, è morto l’anno scorso ,proprietario del ristorante “La Magica Roma” .

La paladina della giustizia Solange, che vuol far credere che è moralmente ineccepibile, omette di dire con che tipo di persone è venuta in Nicaragua e quali sono i suoi scopi.

Solange viene in Nicaragua con uno strano personaggio di nome Manlio,finanziario siciliano che operava nella finanza milanese e che trascina con sè grossi problemi di cocaina,al punto tale che muore di overdose un anno dopo circa in Granada in Nicaragua.

Solange ha sostenuto davanti a testimoni che Manlio,nome mio omonimo,l’ultimo anno in Italia si è tirato più di un miliardo di lire in cocaina , bei colleghi aveva in Italia.

Proprio loro due mi contattano per aprire una spaghetteria e comprare un locale “La Piazzetta” che avrebbero pagato circa 200 mila dollari,il locale che non valeva quasi niente, che però a loro interessava e che di soldi ne avevano tanti ,certo è che Solange ha vissuto in Nicaragua non da poverella ,visto che conduceva una vita da miliardaria ,villa con piscina nella zona Vip ,jeep milionaria Suburban, che qui costava circa 150 mila dollari ,non le dico di viaggi lo stesso anno in Italia e pagò dei debiti al suo amico Paolo Bosio.

Paolo Bosio mi diceva che se tutto andava bene i suoi problemi economici erano finiti ,erano arrivati dei suoi amici dall’Italia che avrebbero investito dei milioni nel paese e che il capo di tutti era una certa Solange ,imparentata con i Valletta, e per ragioni di sicurezza bisognava tacere.

Il locale dove ci riunivamo per il libro era il locale dove Solange era socia ,non era un locale qualunque, era la “Casa del Pomodoro” ,del quale lei era proprietaria per circa il 50 % .

Paolo ripetutamente mi disse che Solange era un po malata di cervello però bisognava tenerla buona perchè lei controllava i soldi di tutti ,più di un milione di dollari in contanti .

Chi mi propose di fare il libro è stata lei ,io non mi sarei mai sognato di pubblicare un libro.

Solange sostiene che decise di non fare più il libro perchè si accese in lei il sacro fuoco della giustizia,un grande gesto di stakanovismo patriottico, a discapito della Paola Pitagora e sfruttando la vicenda Mattei ,balle.

Laura ( Solange) fa un viaggio in Italia per parlare con l’editore che aveva conosciuto per intermezzo,così mi disse, a proposito del nostro libro o meglio del suo, quando ritorna dal suo viaggio Solange dice :”Ho conosciuto un editore che è anche un importante avvocato di Roma-Viterbo,non ricordo più bene, ci aiuterà a pubblicare il libro con i suoi contatti e mi ha offerto di collaborare nel suo studio”.

In Managua andava in giro dicendo che la inseguivano agenti segreti che entravano di notte in casa sua ,di avvelenamenti di cani , bigliettini di morte lasciati sulla sua macchina ,sabotaggio ai freni della sua Suburban,computer sotto controllo,telefonini spiati, tutto frutto della sua mente bacata.

C’erano giorni in cui aveva tremende crisi depressive ed andava in giro come uno zombie ,con lo sguardo fisso a terra e schivava tutti,sosteneva persino che suo padre è stato ammazzato dai medici, che lo avevano in cura a Torino, per ordine della mafia.

Ho finito qui la mia dichiarazione .

P.S : Qui in Managua viveva sotto falso nome e si presentava come Laura Martini.Continuo la mia dichiarazione aggiungendo dei particolari che mi vengono adesso in mente.Solange Manfredi si è presentata con un importante giornalista ed avvocato dicendomi che era dovuta fuggire dall’Italia ,abbandonare la professione di avvocato in uno studio importante su ordine di un magistrato perchè la mafia la voleva ammazzare per certe indagini che la magistratura stava facendo su certi conti svizzeri riguardanti suo padre,che secondo lei non era altro che il cassiere della mafia.

Solange andava in giro dicendo che tutti erano delinquenti e che le rubavano soldi quando era lei che li regalava ,anche a me ha regalato dei soldi , e che solo lei era una brava persona.

Le brave persone non fanno società con tossicodipendenti .Le brave persone non sfruttano i dolori altrui per trarne profitti personali.Le brave persone non inventano nomi importanti di attrici per dar risalto al proprio libro o appagare la propria sete di giustizia fai da te,anche perchè quest’ulitma non ti compete ma semmai è compito della magistratura .

Alcune persone conoscono le paranoie di Solange , a tutti raccontava storie di massoneria,mafia ed agenti segreti ed è una vergogna che certi giornali ,come “La Repubblica” , abbiano potuto pubblicare certe accuse senza accertarne prima la veridicità e la provenienza.

L’abitudine di denunciare la gente senza prove , inventandosi gran parte di esse,l’aveva anche in Managua.

La sua paranoia era tale che si è inventata anche una denuncia all’ambasciata d’Italia,vedi il problema passaporto.

Ha fatto una denuncia senza nessuna prova concreta soltanto per sentito dire che all’ambasciata d’Italia c’era stata una sparizione di passaporti .
Niente di più falso ,i passaporti non erano spariti ma semplicemente si erano fatti errori di trascrizione di dati e come tali erano stati annullati.

Normalmente in questo paese dove tutti hanno 300 nomi nessuno se ne ricorda uno correttamente.

Ovviamente nello scandalo ci sono andati di mezzo funzionari integerrimi con traiettorie impeccabili-trentennali che non c’entravano niente,tutte balle, come il nome di Paola Pitagora.

Accludo a questa lettera testimonianza una mia foto datata 18/05/2008 ore 16:46.

276 Commenti

  1. L'abitudine di denunciare la gente senza prova, Solange non l'ha persa. Infatti ora viviamo insieme e qualche giorno fa era finita la Nutella e lei ha accusato me. Invece secondo me erano stati i poteri occulti.

  2. Paolo, tu che a quanto mi parso di capire la conosci abb. bene, Solange attendibile? E cosa pensi di questa storia? un saluto.

  3. Forse sono leggermente OT, ma Paola Pitagora è stata uno dei sogni erotici della mia ormai lontana gioventù, DUNQUE non può appartenere alla Rosa Rossa!

    Se occorre, mi sacrifico per un tentativo di riconciliazione tra la sig.ra Manfredi e la mitica Pitagora (ahò, a me fa ancora sangue …)

  4. ma se l'assassino Grillo si affanna cosi a difendere l'onore della famosissima attrice(si fa per dire) Paola Pitagora ,perchè non coglie l'occasione per dirci chi era la fiancheggiatrice "Paola"?

  5. Anonimo delle 17,22.

    Vivo in casa con Solange. L'ho presa a far pratica nel mio studio e ora mi sono separato dai miei colleghi e mi sono messo da solo, con Solange come unica collaboratrice.

    Mi pare quindi che la tua domanda abbia una risposta scontata.

    D'altronde, a chi legge questo blog non dovrebbe interessare se Solange sia attendibile in generale, ma se siano attendibili le cose che scrive qui.

    E quello lo puoi valutare tu meglio di chiunque altro.

    PS. Non sempre Solange è attendibile. Sulla storia della Nutella, ad esempio, mi ha accusato senza prove.

  6. Paolino io penso che l'attendibilità comunque sia una sola….se potemo fidà?! Ao':ve regalo una brocca di nutella,se fate i bravi.Good night

  7. Beh, direi che sto film l'abbiamo già visto un mesetto fa. Allora il protagonista era Paolo, oggi è Solange.
    Così, a sensazione, credo che in questo caso saranno più pratici. E la cosa è più seria, perchè mentre nel caso di Paolo la RR è tutto da dimostrare che esita, nel caso di Solange abbiamo a che fare con entità, quali mafia e Br, che sono assassini conclamati.

    Quindi, occhi aperti.

    Sentenza

  8. OT

    Il link al forum poteri occulti, posto in basso a destra in questa pagina, sotto Rino Gaetano, è quello vecchio, non è il .biz

    Sentenza

  9. No non si può giustificare sempre il tutto con l'affermazione: "sto film l'abbiamo già visto tempo fa ecc ecc". Io semplicemente ho posto una domanda al Frnceschetti che, detto tra noi, mi pare l'unico, con spirito critico e quel giusto sarcasmo, con il quale si possa interloquiere, anche di cose che se realmente confermate sarebbere incredibili e orribili. Con altri, come ad esempio la Carlizzi, sarà per il carattere (ognuno ha il suo) sarà per altro….ma ha degli atteggiamenti che non saprei definire.. (volubili?)che non aiutano un sano dialogo. Dici una cosa contro di lei e diventi subito un infiltrato, un incompetente, o uno che vuole solo metter zizzanie tra "amici".Io personalmente sono molto scettico sulla reale esistenza della rosa rossa, almeno cosi come è stata raccontata in questi giorni. Che vi siano poteri occulti a manovrare le sorti delle persone, di interi paesi, invece, è cosa ormai che solo dei ciechi non possono vedere…Aspetterò ad es. con piacere che il processo di Perugia "apra le porte" e magari apprendere almeno visivamente un dato TANGIBILE delle teorie cospirazioniste ecc di cui parlate (mi riferisco a quelle foto scattate dal mostro). Allora mi ricrederò…Nel frattempo pongo le mie domande al signor Franceschetti che (sempre detto tra noi) pure se lo critichi non CANCELLA i post, e le accetta.. le critiche, magari confutandole o dicendo la sua…bene… lei dunque ci metterebbe la mano sul fuoco che il nome della Pitagora non sia stato fatto per cosi dire….alla cazzo di cane??? Che quella registrazione in possesso della Pitagora anche se esiste è falsa? E mettiamo che sia falsa, perche il signore si sarebbe scomodato? Mi piacerebbe parlare ed essere smentito su altri fatti piuttosto che questo in realtà, ma se magari faccio domande o sollevo leggittime questioni su l'argomento rosa rossa o su cose che reputo minchiate verrei aditato come "disturbatore" della pax rinnovata tra voi, e quindi non mi va. Eppoi, sono cmq rispettoso del lavoro vostro, della Carlizzi e di tutti coloro che vi si dedicano per carpirci cmq qualche verità. Saluti.

  10. “Solange Manfredi è una persona con grossi problemi psicologici”

    Detta da uno che una notte, in nome dell’antifascismo militante, ha bruciato vivi due ragazzini che se ne stavano e dormire a casa loro c’è da fidarsi.

    Sempre su Solange Manfredi dal blog di Paola Pitagora.

    “I segni del suo stato mentle riflettono chiaramente sul suo volto e dai suoi sguardi.”

    Nel novero delle sue equivoche frequentazioni mettiamoci pure questo spregiatore dell’ortografia.

    “Solamente nel 2008 ha superato l'esame di stato e sta tuttavia svolgendo la pratica forense nello studi Francechetti… A sto punto non mi chiedo più come non faccia a superare l'esame di stato ma come ha fatto a laurearsi!!”

    Astopunto mi domando: ke ti sei laureata pure a te a Catanzaro?!

    “Noi chiediamo che l'universita ci aiuti ad educare i figli ,non che le insegnino cialtronate!!”

    Astopunto sottoscriviamo una petizione affinché l’università la smetta di insegnare cialtronate a questa Solange Manfredi invece di perseguire l’educazione dei figli. Eccheccazzo.

    “I giornalisti di vecchi stampo ,come paola P.,sono quelli che hanno dato lustro alla nostra stampa non quei giornalistucoli che vanno in giro per il mondo ( magari da una redazione estera per non lasciare tracce-inviati da una redazione italiana)”

    Non nutro dubbio alcuno che paola P. sia una professionista di specchiata deontologia, a differenza di certe redazioni estere. Non mi risulta tuttavia che costei abbia mai conferito lustro al giornalismo italiano.

    “Solange manfredi oltre ad essere una gran bugiarda e una psicolabile, utilizza farmaci per controllare il suo stato depressivo che si trascina fin dalla gioventu in torino ,il quale ,le causo non pochi problemi ed innumerevoli ricoveri in reparti specializzati per malati mentali.Senza i farmaci non potrebbe bere un caffe senza rovesciarlo i medesimi l'anno resa incoscente svariate volte.”

    Se il sistema nervoso di Solange Manfredi versa in condizioni simili alla punteggiatura delle frasi sincopate qui sopra sarebbe veramente “incoscente” anche solo berci assieme un caffe.
    Sindona docet.

    Ancora una poi basta

    “…L'Avv.Manfredi e' stato uno dei fondatori dell'Associazione per la prevenzione e la cura dei tumori in Piemonte (ONLUS). Per farvi capire con una immagine figurata :"E' il tetto della mole Antonelliana ( Torino) dal quale ne escono 5 rondini…”

    Si è fatto tardi.
    Buona notte a tutti e sognate il volo di 5 rondini 5 fuoriuscite dal tetto imponente di una sinagoga …

    Chissà cosa voleva dire…

    Alessandro
    Padova

  11. Sono Marisa, moglie di Alberto, il fratello di Solange, il quale, secondo la dichiarazione spontanea del Sig. Manlio Grillo, (che ho visto un paio di volte a Managua) alla Sig.ra Paola Pitagora, avrebbe sostenuto con il suo amico Paolo Bosio (ora defunto) che sua sorella sarebbe stata una malata di mente, ricoverata in clinica etc. Commentare e controbattere questa assurda, provocatoria e brutta dichiarazione e’ inutile. Non vale la pena sprecare parole e tempo per chi invece di fornire spiegazioni al popolo italiano sul suo passato di terrorista, preferisce gettare fango su chi fa il proprio dovere di cittadino onesto, come Solange, e soprattutto fa parlare persone, che non possono controbattere in quanto decedute. Veramente encomiabile!!!!! Mai vista una tale sequenza di fandonie e schifezze…
    Forza Sol io ci sono e ci saro’ sempre anche se hai mangiato la Nutella di Paolo!!! 😉
    Un bacio a Paolo
    Vi voglio bene

  12. Non amo apparire ma, di fronte a deliranti e prezzolate "dichiarazioni spontanee" che mi chiamano in causa, non posso esimermi dal rispondere. Non devo difendere Solange perche' sa farlo benissimo da sola, ma posso assicurare che non e' malata di mente, non lo e' mai stata, che mai e' stata ricoverata in clinica per disturbi psichici e che e' perfettamente compos sui. E lo posso fare in quanto sono suo fratello, ho 17 anni piu' di lei, la conosco piu' che bene, le voglio molto bene e mai mi sarei sognato di discreditarla con un mio amico. Certe persone dovrebbero pensare alle vite spezzate che hanno sulla coscienza piuttosto storie fantasiose e cattive , citando persone che non ci sono piu'.

  13. @ Anonimo del 4 giugno 2009 0.53

    Confondi giustificazione con constatazione. Io constato, a te sembra che giustifichi. E c'è una bella differenza.

    Sentenza

  14. Rispondo all'anonimo…

    certamente che è possibile che Grillo abbia fatto quelle dichiarazioni e che sia tutto falso. Magari potrebbe essere una mossa astuta proprio per screditare la signora Pitagora.
    La verità nessuno può saperla.

    Certo è che Solange non c'entra nulla. Lei ha solo registrato le dichiarazioni di Grillo e le ha consegnate alla magistratura.
    Il casino che ne è uscito fuori non dipende certo da Solange.

  15. Da comunque da pensare che bisogna scomodare un personaggio come Grillo dal NICARAGUA per screditare e calunniare Solange.
    Solidarietà a Solange!
    gianni

  16. e' una vecchia tattica se non puoi uccidire..discredita una persona,e discretitando solange discreditano anche paolo..come dire sono tutti pazzi….a qui prodest???…e le br secondo voi da chi erano infiltrate?? cia e massonerie deviate..il padrone e' sempre lo stesso chiamo come vuoi..il succo non cambia soldidarieta' a solange namaste

  17. @ Namaste

    Spero di sbagliarmi, ma secondo me questa volta la cosa è più seria. Quando si accusa un gruppo di cui non si può dimostrare l'esistenza ti discreditano e questo ha generato il casino del mese scorso relativamente a Paolo. La RR non ci tiene certo a confermare la sua esistenza e nemmeno ad avvalorare le tesi che la riguardano … quindi il casino creato è un'arma che in quel caso va bene e ha pure funzionato, col senno di poi.

    In questo contesto, invece, Solange parla ed è implicata (suo malgrado, per la precisione) con personaggi Br, mafia et simili. Di questi è notorio il comportamento omicida … corna facendo, se dovesse succedere qualcosa, qualcuno potrebbe sempre dire: "Bèh, frequentando quel genere di persone, c'era da aspettarsi un esito diverso?".
    Ancora più chiaramente: ti coinvolgono con gente che, se ti ammazza, è stato perchè tu hai sbagliato a sceglierti le persone da frequentare e, quindi, non puoi aspettarti che le cose vadano diversamente.

    Che poi lei sia stata tirata dentro e non c'entri nulla non importerebbe molto … e non avremmo scoperto che Br e mafia ammazzano, lo sapevamo già. Nulla di nuovo, quindi: sarebbe "normale". Sigh.

    Sentenza

  18. @sentenza….certo, vero ,volevo dire solo che non faccio distinzioni tra terrorismo, mafia e massonerie deviate tu sai le collusioni ….chi dirige sono le stesse intelligenze occulte e distorte….per il resto sono d' accordo con te….namaste poi che si chiamino rr o br o rose verdi poco importa e' sempre la solita gentaglia

  19. LE ho postate per avere un qualche parere, da persone più esperte che frequentano tale blog, circa l'attendibilit degli stessi articoli…

  20. ho conosciuto Solange, sulla cui intelligenza non ho dubbi e verso la quale ho grande rispetto

    non dovremmo farci distogliere dagli indirizzamenti che ci costringono a valutare se una persona è presumibilmente attendibile, pazza o meno

    quanto rimanere radicati ai dati di fatto incontrovertibili, ad oggi ottenuti, sull'evento che ci interessa, riscontrabili non solo da converneti testimonianze ma anche da documenti certi

    gli attacchi di questo tipo sono classici, siao essi veri o meno, hanno lo scopo di minare la credibilità di una persona, di isolarla, di screditarla, di spingerla a "dover dimostrare"…

    noi, lettori e astanti di eventi ai quali siamo stranei, non dovremmo affannarci a verificare o meno la presunta pazzia di una persona, quanto tentare di comprendere le dinamiche degli eventi che hanno prodotto morti, assassini e "pazzi"…

    F

  21. Sicuramente non le critico di non aver appoggiato il signor Grillo, certa gente a me non è mai piacuta, il dubbio che però solleva chi dice che lei fosse stata indirizzata dai servizi segreti è più che legittimo.

    Cioè io vi faccio il resoconto di quello che si capisce dal vostro blog come un lettore qualsiasi, magari anche un pò ignorante perchè non conosco la cabala e tutte ste storie qua.

    Abbiamo un avvocato che dice di aver fatto il culturista e scritto testi per l'università, di essere Buddista aver avuto una madre insegnante di religione una guida sprituale in un prete eccetera.
    Questo signore ci spiega tutte le incongruenze dei processi e mette a nudo cose che in realtà TUTTI gli internauti con un pò di testa sanno già da tempo (problema della sovranità monetaria, scie chimiche, strapotere della massoneria, inciuci con lo IOR e con la Chiesa eccetera…) roba che ad esempio quel personaggio ambiguo di Icke scrive già da circa 15 anni.
    Scrive alcuni articoli che paiono sinceri e che contengono analisi interessanti.
    Parla di una Rosa Rossa come società a capo di tutti i problemi in Italia ed all'estero (un pò come i Rettiliani) Cogne, Erba, il mostro di Firenze, De Andrè, Rino Gaetano eccetera.
    Si presenta ad una conferenza dicendo che Rifondazione comunista è una società creata dai Rosacroce, e che è molto meglio di Berlusconi (e su quest'ultimo punto posso anche essere d'accordo).

    Poi, parla svalvolando e sparando boiate di prima:
    sulla prima guerra mondiale, i Templari hanno inventato le banche [gli ebrei non c'entrano eh?], comincia a dire dieci volte a quel NERD di Marcianò, [che a suo modo sta affrontando una battaglia non inventata] che lavora per la CIA,
    sbaglia a citare de Andrè, sbaglia a citare altre persone. Dice che lo hanno minacciato di morte innumerevoli volte ma che si è salvato per grazia divina. Che gli hanno mandato una lettera di morte, sa chi gliel'ha mandata ma non pubblica il nome sul blog [ecchecazzo se non hai più paura di morire, fatto trenta, fai 31, no?]

    Chi sono i suoi collaboratori? Uno che si chiama Piselli e che dice di aver avuto problemi con Gladio, ed una figlia di un massone che casualmente si rivolge a lui, [noto fiscalista?] per ritirare un eredità di 200 miliardi.
    Questa Signorina, casualmente è chiamata da un ex-terrorista per fare un intervista e scrivere un libro, riesce a estorcere infomazioni preziose, ed in seguito viene accusata dalla sinistra di essere al soldo dei servizi segreti.
    Naturalmente però lei non ne sa nulla e da normalissima ragazza gira con la pistola.

    Sono io ad essere sospettoso o c'è qualcosa che dovete chiarire?

    Ho omesso i dettagli della Carlizzi e della Nassauto perchè non ho capito nulla di quelle storie.

  22. Solange e' una grande, l'artcolo che scrisse sul prezzo del potere mostra sensibilita' e introspezione e sarebbe da incorniciare.

    Molto affetto e forza Solange!

    nemesis

  23. Arthur dice: Chi sono i suoi collaboratori? Uno che si chiama Piselli e che dice di aver avuto problemi con Gladio, ed una figlia di un massone che casualmente si rivolge a lui, [noto fiscalista?] per ritirare un eredità di 200 miliardi.
    Questa Signorina, casualmente è chiamata da un ex-terrorista per fare un intervista e scrivere un libro, riesce a estorcere infomazioni preziose, ed in seguito viene accusata dalla sinistra di essere al soldo dei servizi segreti.
    Naturalmente però lei non ne sa nulla e da normalissima ragazza gira con la pistola (…cut…)

    E' tutto condivisibile… c'è stato un crescendo di post sempre piu' inquietanti e facenti tutti riferimento ai segreti che il divo ha nella sua scatola nera. A quando qualche esternazione su Estermann e Caloia? Sembra un dialogo tra pochi, simile ad un esperimento nel quale si voglia provocare una qualche reazione da parte di solo voi sapete chi, utilizzando proprio quei metodi che sembra vogliate combattere…
    Oppure…questo blog serve per una tesi di sociologia antropologica?
    Rimango anonimo per pigrizia, ma tanto voi l'IP lo vedete…
    Saluti

  24. Chiederei ad Arthur di parlare in modo meno enigmatico e cercare di specificare meglio i suoi dubbi a cui siamo tutti interessantissimi nell'attesa di capire meglio quali oscuri misteri avvolgono i gestori di questo blog visto che lui sembra averli capiti.
    Dai genio. vogliamo sapere la tua verità

  25. x gli autori degli ultimi post:

    ricominciamo con le provocazioni??????
    se avete dei dubbi, più o meno legittimi che siano, non vi basta porgerli con la tranquillità di chi pensa di aver rilevato delle discrepanze di un certo rilievo?
    poi non vi lamentate se alcuni post sono cancellati o se qualche risposta è un pò brusca, ve l'andate a cercare….
    cerchiamo di mantenerci su un tono tranquillo, dai!!!!

    Armandino tolli

  26. premettendo che il mio rapporto con Paolo e Solange è di amicizia e di rispetto, la collaborazione eventuale nasce da questo

    per capire quel che ognuno di noi intende dire è altresì opportuno dividerci e non porci tutti nella stessa presunta comune ipotesi

    Paolo è indirizzato in un settore, Solange in un altro, io in un altro ancora, ogni tanto c'incontriamo all'interno di considerazioni ed eventi convergenti, ma non abbiamo un unico "disegno criminoso" sul quale siamo associati…

    descrivere in modo ambiguo, banale, sommario, le nostre direzioni non consente di comprendere quello che ognuno di noi persegue, individualmente, e reciprocamente laddove condivisibile

    la "saccenza" è spesso l'arma di chi indirizza altri lettori a sminuire una ipotesi o un personaggio, Emilio Fido ne è un esempio per capirci

    ho scelto di scrivere, motivo per cui sono pronto ad essere sostanzialmente valutato, non posso certo pretendere che i lettori siano così "fedeli" da leggere attentamente i miei contenuti, con coerenza e con costanza

    chi sceglie di leggere potrebbe però farlo con attenzione, se interessato, proprio per capire, comprendere e riconoscere, specialmente quando sceglie di commentare i contenuti altrui e la personalità di chi scrive

    è facile intepretare gli scritti motu proprio ed attribuire le proprie conclusioni allo scrivente, costringendolo poi a dover in qualche modo spiegare; però questo è il prezzo che paga chi sceglie di scrivere, ed ho scelto di pagarlo volentieri, tollerando tutte le atribuzioni e le conclusioni che mi vengono attribuite da parte dei vari commentatori

    ivi compresa anche la sufficienza che talvolta denoto in qualche commento

    ho un Blog, attivo dal Novembre 2007, i cui contenuti, progressivamente espressi, consentono di riconoscere le ragioni della mia "scesa in campo" contro i poteri ingiusti che si nascondono nei gangli dello Stato per tutelare gli interessi diversi da quelli della collettività che forma lo Stato

    lo faccio con l'offerta del confronto collettivo delle mie singole esperienze, senza pregiudizi o tesi complottistiche legate a rose rosse o altro, se non nel riferimento ad un certo tipo di massoneria come soggetto inquinante e collante di affari mafiopolitici

    quel che apprezzerei maggiormente sarebbe un preciso quesito che possa consentirci di approfondire un evento ed un tema d'interesse, consentrandoci sui fatti, sulla conoscenza storica ed eventualmente sulla formulazione di tutte le ipotesi

    resto comunque sereno nel rispondere a chiunque desideri capire, senza imporre la mia "guida", ma lasciandogli anche la facoltà di non riuscire a farlo, forse perchè scrivo male, forse perchè egli viziato da preconcetti che non riesce a porre in discussione

    l'importante è parlare, scrivere, discutere su temi che interessano la collettività, fra questi anche i delitti o i misteri che hanno segnalo l'evoluzione della nostra democrazia

    F

  27. Arthr… restiamo sereni anche noi nell'attesa di un quesito…

    Ad esempio ti pare strano che facessi l'istruttore di Body Building.

    Ti pare strano perchè in questi anni da quando mi occupo di queste cose ho un filino di stress e quindi sono grasso come un maialetto avendo smesso di fare pesi?

    Oppure ti pare strano perchè non sai quanto facevo di panca e quale era la tenica che utilizzavo?

    Specifica quali sono i tuoi dubbi e verranno chiariti.

  28. @ Anonimo del 4 giugno 2009 12.03
    "sono petali di uno stesso FIORE NAMASTE"

    Ma non sono il nostro fiore. Non il mio almeno.

    ———————————

    @ Anonimo del 4 giugno 2009 16:36

    "Questa Signorina, casualmente è chiamata da un ex-terrorista per fare un intervista e scrivere un libro, riesce a estorcere infomazioni preziose, ed in seguito viene accusata dalla sinistra di essere al soldo dei servizi segreti."

    Ci sono tante casualità nella vita … anche quella che ti porta su questo blog ad esporre le tue idee: è lo stesso discorso, proprio uguale a quello di Solange. Almeno, le ho chiamate casualità fino al momento in cui sono diventato consapevole che il caso non esiste: da quel momento le ho chiamate manipolazioni. Ma tu continua a chiamarle casualità. Se poi ti ci hanno mandato, qui, allora sei in mala fede.

    "Naturalmente però lei non ne sa nulla e da normalissima ragazza gira con la pistola (…cut…)"

    E che deve fare? Farsi impallinare senza opporre resistenza? Tu lo faresti? E' facile parlare … non si è più nella norma dopo "certe" esperienze e bisogna vivere diversamente da come si è vissuti fino a quel momento. Tutti, tranne te, evidentemente.
    Si suppone che Solange sia armata per difendersi … se tu fossi così solerte contro le armi, le persone armate, gli eserciti e i guerrafondai come lo sei contro Solange …

    Sentenza

  29. ok se commento sul vostro blog è perchè lo ritengo interessante, altrimenti non perderei tempo a visitarlo.

    Se vi ho fatto un elenco di quello che penso è perchè credo sia costruttivo, ad esempio anche per chiarire come mai Marcianò pensi che tu lavori per la CIA.

    Fabio, porta pazienza se non ho seguito quanto scrivi, ma già faccio fatica a seguire quello di Paolo per poter avere le idee abbastanza chiare in merito, ho letto un paio di tuoi post, ma in maniera troppo superficiale per poter commentare in maniera costruttiva.

    Cioè io mi tolgo tanto di cappello davanti ad alcuni articoli qua scritti in precedenza, poi però cerco di fare le somme per capire la situazione e non mi tornano per niente.
    Io tutte le mie domande ve le ho poste e non ho trovato risposta, non che mi sia dovuta, ci mancherebbe, ma poi quando oltre a non avere risposte leggo articoli che parlano di Solange come di una mandata dai servizi segreti, comicio a pensare che in effetti è una conicidenza alquanto strana che giri con una pistola, che avesse un padre nella massoneria e che sia andata proprio da Paolo per ritirare la sua eredità, quando mi pare di capire che di solito in certe situazioni ci sono altre tipologie di avvocati da tirare in ballo.

    Comunque in sostanza il punto è: se sta Rosa Rossa è colpevole di numerosi delitti, perchè più che sparare quattrocento illazioni, non andate avanti su quanto siete sicuri? Sai chi ti ha mandato la minaccia di morte? Non capisco perchè non andate da lui.

  30. Vedi Arthir il punto è che se ricevi una minaccia, non è che la persona ti fa la minaccia nelle forme cui sono abituati i comuni mortali.

    Non vengono da te con una lettera con su scritto "maledetto bastardo, ti suicidiamo in ginocchio, firmato Galeazzo gargiulo, membro della rosa rossa".

    Le minacce arrivano sotto forma di "avvertimento", del tipo "avvocato, attenzione perchè sa quante persone sono morte a occuparsi di queste cose?"

    Tempo fa in ufficio mi si avvicinò un personaggio che risultava iscritto nelle liste della P2, che mi disse "stai tranquillo, non ti uccidiamo. Quello è il metodo della massoneria deviata, non il nostro metodo".

    Era un consiglio, non una minaccia.

    Inoltre, anche quando hai individuato da chi viene il pericolo, non è che puoi andare da lui e dialogarci ocme se niente fosse.

    Più o meno sarebbe come se uno condannato a morte dalla mafia andasse da Riina a dirgli "scusa ma che mi vuoloe morto".

    Cosa pensi che ti risponderebbe? "Ma no… anzi, io voglio solo il tuo bene… voglio aiutarti".

    Arthur, devi essere un po' giovane e un po' ingenuo.

  31. Ti rispondo anche su marcianò.

    Eravmo ad un convegno a milano.
    Io ho fatto una BATTUTA al convegno dicendo che Marcianò era pagato dalla CIA. Marcianò era davanti a me, e aveva appena parlato.

    Alla pausa pranzo io era a mangiare insieme ad amici, e nello stesso ristorante c'erano alcuni membri del CICAP.
    Poi Marcianò è venuto a sapere che io mi ero fermato al tavolo a cui stavano Paolo Attivissimo e altri membri del CiCAP e mi sono fermato a ridere e scherzare con loro e ne ha dedotto che io sia un disinformatore e un divulg-attore (così mia ha definito).

    Per Marcianò, insomma, parlare con membri di un associazione che la pensano in modo diametralmente opposto al nostro significa essere dalla parte del nemico.

    E' una idea sua e io non ho neanche perso tempo a contestarla.
    Ognuno è libero di pensare ciò che vuole.
    Anche, come qualcuno mi ha detto, che io sia un membro della Rosa Rossa che voglio solo seminare il terrore nei lettori

  32. Arthur,

    …premesso che mi identifico in Potsie e non in Fonzie…

    i miei aggressori sono stati abbastanza chiari nelle loro minacce, sapevo chi erano pur non conoscendo i dati anagrafici e l'ho denunciato…

    la minaccia, quella massomafiosa, è sostanzialmente psicologica, è una preoccupazione in prestito che lascia spazio alla "libera intepretazione" delle allusioni altrui

    motivo per cui talvolta qualcuno vede i mostri anche dove non ci sono

    la minaccia esplicita, quella fisica o diretta, è più facilmente elaborabile ma anche interdibile contrariamente alla classica minaccia sotto frma di buoni consigli interessati

    per quanto riguarda la rosa rossa personalmente ne sono fuori, nel senso che non ho mai indirizzato la mia attività contro questa organizzazione, come non ho mai assunto ch taluni omicidi fossero eterodiretti da una unica regia

    in ipotesi è possibile manipolare le menti e spingere a commettere degli omicidi, in stile candiato manciurano per capirci, altra cosa è provarlo con elementi concreti

    Solange se gira armata ha certamente la capacità di gestire la pistola che impugna, anche se a volte proprio una pistola è un rinforzo psicologico più che pratico contro le minacce

    personalmente ho bisogno della tua attenzione come quella degli altri lettori non tanto per veicolare un messaggio più o meno condivisibile, quanto per farmi forza per superare la paura della minaccia, come ho detto psicologica

    non ha importanza quanto "duro" sei o quante pistole indossi, di fronte alla presa di coscienza di stare per morire, diversamente dal rischiare la pelle per lavoro o per scelta, cambiano le variabili della paura

    paura che talvolta ti riduce piccolo piccolo, silente, ecco la necessità di gridare, di parlare, di dire, soprattutto di riconoscersi ancora capace di farlo

    i contenuti poi dipendono dalla cultura e dalla esperienza di ognuno di noi, condivisibili, apprezzabili o meno

    come ho sempre detto non ho verità risolutive, ma ho una ventennale esperienza che mi consente di aver compreso alcuni meccanismi che inquinano le verità

    contor i quali oppongo ed offro la mia cultura e la mia esperienza…

    F

  33. In effetti, anch'io sarei interessato a conoscere il passato culturistico di Franceschetti, anche perchè la V Architrave del pensiero antirosicruciano verterà proprio sulla necessità di svolgere quotidiana attività fisica.

    Secondo me, però, Franceschetti non allenava mai le gambe, perchè è faticoso …

  34. Ok ok ok sono giovane, grazie del complimento.

    Quello forse sarebbe stato quello che avrei fatto io, ma nemmeno ne sono poi tanto sicuro.
    C'hai ragione te chi te lo fa fare di andare a morire ammazzato, oltrettutto sei Buddista, la concezione di bene e male l'avrai anche diversa dalla mia.

    Mi scuso con Solange che alla fine avrà le sue gatte da pelare, faccia lei parte dei servizi segreti o meno.

    Sarò onesto, seguire le tue storie, con un senso di totale impotenza davanti a quanto racconti, a me più che entusiasmare risulta abbastanza frustrante, aggiungendo il fatto che non sempre capisco se credere a quello che scrivi.

    Continuerò di tanto in tanto a seguirti ma a questo punto smetto coi commenti come faccio con altri blog definiti da alcuni complottisti, le uniche decisioni sensate che si deducono da quanto scritto è che siamo immersi nel male e che uno dovrebbe abbandonare tutto se crede in Cristo, o diventare Satanista e credere in una specie di contrognosi oppure progettare di estinguere la razza umana perchè fa davvero pena.

    Io continuo a credere nel bene, e che in qualche modo trionferà, del resto siamo abituati a pensare con i piedi per terra ma potrebbero avvenire talmente tante di quelle cose nella nostra galassia e nel nostro universo da fare sembrare alcune disqisizioni attuali brustoline.
    Buona fortuna col vostro lavoro, vi auguro di riuscire sempre a distinguere il bene dal male, che non sempre è facile.

    Saluti

  35. @ Paolo

    "Per Marcianò, insomma, parlare con membri di un associazione che la pensano in modo diametralmente opposto al nostro significa essere dalla parte del nemico."

    Secondo me Marcianò voleva solo dire che come non ti fermeresti a parlare con dei lebbrosi, con chi ha l'aviaria o l'ebola, così non dovresti rischiare di parlare con chi è energeticamente infetto. Se mi fermo a parlare con loro, allora, vuol dire una delle seguenti cose:

    1) sono della loro cricca;
    2) sono inconsapevoli.

    Io credo che tu ricada nel caso 2. Purtroppo l'influsso sottile dell'energia non ti è chiaro. Ma oltre a me c'è stata anche un'altra persona che ti ha detto che a quella conferenza si respirava aria pesante, per così dire. Stessa cosa te l'ha detta anche la "motociclista". Mentre tu hai solo notato che un sacco di cose andavano storte. Tu sei un fanciullo, nel senso che intendeva il sacerdote egiziano Sonchis quando parlava con Solone a proposito dei greci (Timeo, Platone). Non te la prendere, ok?

    Sentenza

  36. Web e poteri occulti

    Io qualche volta mi chiedo se il grande limite del nostro giornalismo, rispetto al giornalismo anglosassone, stia nel fatto che noi parliamo a vanvera, e loro si contengono. Perché in Italia si può dire tutto, e se vi capita di entrare in una qualsiasi delle tante scuole di giornalismo italiane, capirete che il problema vero non è che gli allievi non sanno trovare le notizie, ma è che hanno una predisposizione irresistibile all'opinionismo selvaggio. Dire la propria, esprimere opinioni è la regola; opinioni che non hanno un fondamento chiaro, ma opinioni che viaggiano, anche con un certo fascino per le testate; e seppure sarebbe ardito considerarle convincenti o autorevoli, fanno la loro figura se non le approfondisci troppo.

    Ora Barbara Palombelli è una collega e una giornalista che fa questo mestiere da tanti anni, e le trappole di questo mestiere dovrebbe conoscerle assai bene. Eppure anche lei cade nelle imboscate dell'opimionismo selvaggio. Dà un'intervista al "Secolo d'Italia" e parla di questo mestiere, con tutte queste tremende distinzioni tra notizia, gossip, giornalismo anglosassone, giornalismo mediterraneo, e via dicendo. Tutti a spiegare che il gossip è una cosa particolare che noi abbiamo certo, e che non si sa se è un bene o un male, e che dobbiamo smetterla di mitizzare il giornalismo anglosassone. Perché è provinciale mitizzarlo. I nostri giornali, ovviamente, sono assai meglio. Peccato che sono trent'anni che mi sento ripetere questa cosa, e sono trent'anni che sfoglio il solito giornalismo anglosassone del "Times" e dell' "Economist", e devo dire, che mi tengo il mio provincialismo, ma quel giornalismo è molto più serio: non solo di quello italiano, ma anche di quello francese, ad esempio. E pazienza. Solo che è la frase finale dell'intervista di Barbara Palombelli che mi ha fatto sobbalzare dalla sedia. Lei conclude così, il suo ragionamento su stampa e libertà di stampa: "Ringraziando il cielo, tutti i poteri occulti sono stati sconfitti dalla più grande rivoluzione democratica della storia: internet". Ora, a parte che le rivoluzioni democratiche sono una cosa ben più complessa di un web. Ma dire che oggi i poteri occulti sono stati sconfitti è come sostenere che abbiamo vinto la nostra battaglia sul clima, e che tutti i paesi del mondo sono diventati democratici. Il Web non è una rivoluzione democratica, il web è il modo migliore per tenere finalmente sotto controllo ogni cosa. Nasce in ambito scientifico, passa in ambito militare, e di fatto là rimane. I poteri, occulti o meno, controllano il web con una facilità che non è neanche immaginabile, a cominciare da tutti i social network. Dire che i poteri occulti sono stati sconfitti da internet è veramente di un'ingenuità senza pari. Ma perché mai si scrivono certe cose? Come si generano opinioni come queste? Questa è la domanda che ogni tanto mi faccio.

  37. Complimenti a Solange per questo pezzo: mi piace il punto di vista utilizzato; mi piace come Solange si espone nella "critica" di Grillo, riportandone per filo e per segno quello che "disse" alla Pitagora. Bello l'invito alla riflessione riguardo i due pesi e due misure che vengono usate nell'osservare le azioni altrui. Insomma questo pezzo mi e' piaciuto molto. Mancano polemica e rabbia mentre sono presenti spunti di riflessione. Brava Solange! Mi spiace molto che alcuni si siano persi (o magari facciano in modo che i meno attenti si perdano) nel Giudicare Solange come persona e/o le altre due figure presenti. L'articolo contiene ben di piu' di questo.

  38. lo ha dichiarato la polizia di bangkoki
    Carradine morto per un gioco autoerotico
    L'attore rinvenuto «con una corda intorno al collo ed una intorno agli organi genitali»
    BANGKOK (THAILANDIA) – Le voci si sono rincorse su internet per 24 ore. Ma oggi c'è l'ufficializzazione. La morte di David Carradine potrebbe essere stata causata da un «gioco autoerotico», secondo un responsabile della polizia thailandese. L'attore infatti è stato trovato «con una corda intorno al collo ed una intorno agli organi genitali. Le due funi erano poi attaccate a un attaccapanni nella sua stanza», ha dichiarato oggi in una conferenza stampa il generale Worapong Siewpreecha, della polizia di Bangkok.

    LE CIRCOSTANZE DELLA MORTE – «In queste circostanze non possiamo essere certi sia stato un suicidio, ma potrebbe essere morto masturbandosi», ha aggiunto il generale. Il protagonista della serie tv «Kung fu» e del film «Kill Bill» giovedì è stato trovato impiccato nudo nella sua camera d'albergo in lussuoso albergo di Bangkok: i risultati dell'autopsia sono attesi nelle prossime 24 ore.

    05 giugno 2009

    Non centra un fico secco con la discussione, ma quando ho letto sta notizia mi siete venuti immediatamente in mente (che gioco di parole…).

    I_S

  39. Manlio Grillo?!?
    Perchè NON vieni in Italia a rispondere dei TUOI REATI, invece di PONTIFICARE sul come e perchè di una INTERVISTA-LIBRO?
    Che interesse aveva Solange a scrivere un libro sulle TUE gesta?
    E' collusa con TE?
    Che fai in NICARAGUA? "TRAFFICHI"… ovviamente, vero? O Ti sei ravveduto e fai VOLONTARIATO?
    N.B.: CONSIDERATI UN "latitante" FORTUNATO, perchè se avessi avuto un lontano parente tra le TUE VITTIME… TI SAREI VENUTO A CERCARE (STANNE CERTO!)!
    P.S.: PENSA A LORO, invece di "trafficare", INFAME!
    F.M.

  40. io credo che i dubbi e le perplessità sollevate da Arthur siano bene o male quelle che qualunque lettore "profano" del blog rileva dall'esame delle questioni RR.
    oltretutto non si riesce a capire chi vuole dimostrare cosa e perchè a parlare di RR in maniera documentata e consapevole siano 5-6 persone in croce….
    mi chiedo se questi siano gli unici che hanno capito il sistema e, nel caso non lo fossero, perchè nessun altro (che io sappia) parla di RR nei vostri stessi termini….nemmeno per sbaglio.

  41. Caro Legion of doom…

    non siamo i soli ad aver parlato di Rosa Rossa. Sulla Rosa rossa c'è una letteratura sterminata, ma la maggior parte dei libri sono scritti da un'ottica neutra, cioè non avevano mai analizzato questo fenomeno dal punto di vista criminale.

    Chi lo aveva fatto, cioè chi aveva collegato determinati crimini alla massoneria, lo aveva fatto in termini generici, cioè parlando di "massoneria" senza altre specificazioni.

    Poi ci sono alcuni (come Sigismondo Panvini nei suoi romanzi, o Epiphanius nel libro massoneria e società segrete) che sostengono che la massoneria rosacrociana sia quella che è al vertice del mondo occidetnale e ne ha guidato le azioni nei secoli.

    Peraltro, all'estero mi dicono che ci siano dei libri che ne parlano e la rosa rossa è più conosciuta che da noi, ma non conoscendo le lingue non ho potuto fare alcuna ricerca.

    Comunque il fatto che si sia in 5 o sei a parlarne non significa nulla.

    Quando un fenomeno viene portato alla luce per la prima volta, qualcuno dovrà pur farlo, no?
    Quel qualcuno da noi è stata la Carlizzi.

    Non vedo dove sia il problema

  42. non è un problema che ne parlino in pochi, piuttosto che coinvolga numerose persone, impregni il sistema sociale , commetta crimini (di fatto impuniti) e però rimanga un argomento completamente underground, quanto e forse più di altri argomenti complottisti molto + trendy.

    alla fine, mi chiedo, se coinvolge un numero incontrollabile di persone a vari livelli, come è possibile che continui a restare un argomento così di nicchia.

    per quanto riguarda invece i libri che hai citato, benissimo, a parte che nn li conosco e ignoro a quale periodo risalgano, penso poi che per molti (me per primo) l'immagine da libro della massoneria o della RR o di cosa ti pare, sia difficilmente sovrapponibile alla realtà che viviamo, stragi, insabbiamenti, messaggi in codice etc…
    ultima cosa, forse + importante, è che a suon di dietrologizzare tutto spesso ci si trova a combattere coi mulini a vento perdendo la bussola.
    ne è un esempio il rapporto nervoso, nevrotico e spesso conflittuale che si instaura tra gli autori degli articoli di questo blog ed certi commentatori e tra gli autori stessi.
    ognuno, poi, avrà il suo metro di giudizio per verificare chi bluffa e chi è sincero, chi rema contro e chi no, però agli occhi di un lettore mediamente coinvolto risalta solo un gran polverone talvolta inconcludente.

  43. Caro Vibravito, MIRACOLO !!!
    pensavo che a Viterbo ci fosse solo gente interessata al panino co la porchetta e al vino bbono, e all'ultimo cocktelè alla moda…
    invece qualcosa, sotto sotto, si muove anche in Tuscia !
    fdmpaul

  44. Chiediamo scusa ma è stato cancellato un commento, quello delle 18,34, perchè entrava nel merito delle dichiarazione di Grillo, e delle vicende a lui connesse.

    Il punto è questo.

    Paola Pitagora ha pubblicato una serie di "notizie", avute da un brigatista, senza effettuare alcun controllo sulla veridicità delle stesse.

    Solange Manfredi ha registrato delle dichiarazioni di un brigatista che si autoaccusava di stragi e omicidi coinvolgendo varie persone. Ma non l'ha scritto su un giornale o su un blog, semplicemente l'ha consegnate alla magistratura affinchè verificasse la veridicità o meno di quanto affermato da Grillo.

    Paola Pitagora ha pubblicato delle notizie su Solange che, se anche fossero vere, nulla cambiano rispetto al ruolo di Grillo delle altre persone nella vicenda del rogo di Primavalle.

    Solange ha dato alla magistratura (e non pubblicato) delle notizie che, se fossero vere, sarebbero gravissime e avrebbero una rilevanza penale notevole.

    Abbiamo pubblicato questo post non per entrare nel merito delle dichiarazioni di Grillo, ma solo per sottolineare la diversità di comportamento e la totale tranquillità di Solange rispetto alle accuse di drogarsi, prendere ansiolitici, mentire sulla sua professione, ecc…

    Per questo motivo abbiamo cancellato un post che, faceva comunque mere illazioni o supposizioni, ed entrava nel merito di una vicenda di cui invece dovrebbe occuparsi la magistratura.

  45. sono l'anonimo che contesta il modo di comunicare del piselli per la prima volta nel post ha scritto qualcosa di umanamente comprensibile, cito“paura che talvolta ti riduce piccolo piccolo, silente, ecco la necessità di gridare, di parlare, di dire, soprattutto di riconoscersi ancora capace di farlo“ ora è chiaro solo che vorrei tanto che il piselli si impegnasse a scriverci in maniera chiara chi come e chi ce l'ha con lui e che cosa è successo in questi mesi contro di lui, in MANIERA CHIARA SEMPLICE E COMPRENSIBILE , complimenti al bisteccone franceschetti l'ultima lettera allla car è un capolavoro di chiarezza di lucidita' allo stato puro grazie poiche' caro prof ha un grande significa spirituale pero volgio darti un sincero e assoluto consiglio hai mai letto la bibbia poiche' in essa vi sono le verita' che spiegano, molte cose che tu non riesci a vedere se non di spalle devi sapere che il male tende ad imitare cio' che solo Dio puo' fare, se t'interessa ti mando i passi che puoi studiare per comprendere tanto di quel che ti avviene

  46. Ciao
    Sono l’autore del commento cancellato delle 18:34.

    Capisco il motivo dell’eliminazione e confermo che il commento entrava nel merito delle dichiarazioni di Grillo e delle vicende connesse, ma smentisco che vi si esprimessero illazioni o supposizioni.

    Esponevo solo dei dubbi sulla faccenda con una serie di domande e qualche mah e bah, tra una citazione e l’altra, così in maniera tranquilla e anche ironica.

    Ragionavo su quello che non mi tornava (tra l’altro in chiave pro-Solange) consapevole del fatto che queste informazioni, di grande rilevanza giudiziaria, dovranno essere sottoposte ad attenta verifica da parte degli organi competenti.

    Non mi stavo mica sostituendo alla magistratura (!!), ma solo facendo domande dopo qualche lettura (pure la rima –scusate!)

    Tutto qui
    ciao 🙂

  47. Ivano…

    stai tranquillo che avevamo capito. Io poi personalmente approvo quello che hai detto. Ma Solange non vuole entrare nel merito e probabilmente ha ragione per non far diventare il blog una specie di luogo di discussioni personali (come è stato quello tra me e la Carlizzi ad es.).

    Po all'anonimo che contesta il modo di comunciare di Fabio piselli vorrei dire che, leggendo ciò che scrive lui, senza un punto, punto interrogativo, virgole, ecc… mi ricorda tanto la storia del bue che dice cornuto all'asino.

  48. ma questi nastri, in mano alla magistratura che fine hanno fatto?? cosa sta facendo la magistratura a riguardo?? qui si parla di un killer reoconfesso…e lo lasciano a piede libero??? e i nomi eccellenti fatti nella registrazione??? mah…namaste

  49. CITTA' DEL MESSICO – Un incendio in un asilo ha provocato in Messico la morte di 31 bambini. Altri 50 sono rimasti feriti nel disastro che ha colpito la città nordoccidentale di Hermosillo, capitale dello Stato di Sonora. Il presidente messicano, Felipe Calderon, ha ordinato l'apertura immediata di un'inchiesta per far luce sulle cause della tragedia.
    I bambini, di età compresa tra i pochi mesi mesi e i tre anni, sono morti mentre stavano facendo il sonnellino pomerigiano, in gran parte asfissiati dal fumo che si è propagato rapidamente nella struttura che solitamente ospita circa 200 piccoli.
    Quando è scoppiato l'incendio, alle tre del pomeriggio ora locale, nella struttura ce n'erano almeno 176, affidati alle cure di cinque o sei maestre. Tra i 50 bambini feriti, almeno 26 presentano ustioni gravi e sintomi di asfissia e sono ricoverati in diversi ospedali della città; le autorità stanno verificando la possibilità di spostare i più gravi in Arizona.
    Le fiamme sono scoppiate in un garage limitrofo, dove erano custodite le auto degli uffici del Comune. La voracità dell'incendio è stata accelerata dal fatto che, insieme alle auto, c'erano vari depositi di combustibile e materiale infiammabile. I vigili del fuoco hanno lottato un'ora e mezza per domare le fiamme, alla presenza dei genitori disperati che non avevano la possibilità di raggiungere i piccoli.
    L'asilo "ABC", che ospitava figli di madri lavoratrici o con scarsi mezzi, non aveva uscite d'emergenza. Inoltre porte e finestre erano chiuse dall'interno e i soccorritori hanno dovuto sfondare le pareti con camion e auto.
    (6 giugno 2009)

    La Carlizzi aveva detto: "Ora la RR alzerà il tiro, vorranno la vita dei bambini. E' stato un disastro interrompere a discussione sulla RR, è stato come rafforzarli senza portare a termine la battaglia.

  50. «Ustica 2». Collegata all’ipotesi dell’esplosio­ne in volo c’è quella secondo la quale l’Airbus 330 potrebbe essere stato colpito da un missile. «È sparito nel nulla. Una vicenda misteriosa che rassomiglia moltissimo a quanto ac­cadde al Dc 9 dell’Itavia al largo di Ustica», ha detto il giudice Rosario Priore. namaste…

  51. Sono rimasti uccisi quei bambini perchè non vi erano uscite di sicurezza, perche fanno la fame, non hanno un cazzo!!! Almeno su loro non speculate attribbuendo tutto quello che è successo alla R.R. La responsabilità e' dei governi. E' ingiusto ed immorale.

  52. "Danni a treno sulla Bologna- Firenze
    Forse guasto a linea aerea elettrica, colpito un macchinista
    (ANSA) – BOLOGNA, 6 GIU – Un treno Intercity Milano-Napoli ha avuto un incidente mentre transitava sulla linea Bologna-Firenze dopo un galleria. Nei pressi di Prato il locomotore e' stato colpito da un oggetto, forse un cavo della linea elettrica, che ha provocato la rottura di un finestrino causando anche il lieve ferimento di uno dei macchinisti. Nessun problema per i passeggeri. Sui binari la circolazione e' rimasta bloccata per circa due ore."
    Comincio a pensare che la Carlizzi ha capito veramente come sia pericolosa la RR.
    Ora anche il treno e proprio in zona mostro di Firenze. E se ben ricordo il primo delitto dei feticci il mostro lo fece di sabato 6 giugno.Quello del 1981. Se sbaglio ditemelo. Oggi è sabato 6 giugno.
    Credo che a questo punto Paolo e Gabriella abbiano il dovere morale di darci spiegazioni del perchè hanno interrotto la discussione sulla RR aumentando la forza di questa organizzazione.

  53. BRAVO ANONIMO delle 15.46!!! mi hai tolto le parole di bocca,o meglio di tastiera! MI ASSOCIO CON FORZA A QUESTA DOMANDA E A QUESTA TUA DEDIZIONE,spero che lo facciano altri lettori.Mi permetto di rivolgermi a Legion,Arthur e altri che non sono riusciti a capire perchè o meglio come si faccia a segnare eventi così ed essere argomento di NICCHIA : e chi ci crede che ci sono loro dietro ? Avete mai provato a parlarne con familiari e conoscenti ? Ti rispondono : ma tu sei fuori di testa.E chi può credere a cose così mostruose? Gabriella se ci sei batti un colpo.Paolo scusami ma non sono riuscita a capire perchè la Carlizzi non voglia più parlare di RR sul tuo blog e soprattutto perchè non hai mai risposto alla proposta di un tavolo di lavoro.Non conferenze con personaggi dei media,bada bene,so che non sei d'accordo e nemmeno molto io stessa,ma riunioni tra di noi.Rispondimi per favore per una volta.

  54. SCUSATEMI, MA PER LA MIA PARTE, RISPONDO.
    Sono perfettamente consapevole della pericolosità determinata dall'avere interrotto la discussione sulla "Rosa Rossa".
    Per questo ho più volte parlato con Paolo e con Stefania, cercando di sensibilizzarli e dicendo loro che ora dovevamo aspettarci il peggio. Naturalmente per chi ci crede. Io ci credo.
    Poi, avevo anche chiesto a Paolo, che dato il momento di particolare tensione raggiunto, dovevamo mettere da parte noi stessi, per il bene degli altri. E avevo detto a Paolo che era un controsenso, combattere insieme questa battaglia e leggere ancora nelle sue lettere a me indirizzate le cose terribili che fecero scattare una querela da parte mia. E avevo spiegato che nel mettere da parte me stessa, io avevo dato mandato al mio avvocato di ritirare la querela.
    Sul Blog di Paolo, quelle lettere ancora compaiono e stanno facendo il giro della "rete".
    Poi, quando Solange ha pubblicato il suo articolo sulla Pitagora, ben conoscendo il personaggio che sta dietro questa storia, ho chiamato Paolo, ci ho parlato, ho parlato con Stefania, ho scritto loro mail, pregandoli di togliere quell'articolo, e indicandogli anche la pericolosità di chi stava dietro quella vicenda, naturalmente in via confidenziale.
    Ho manifestato loro tutta la mia preoccupazione.
    E personalmente penso che anche Paola Pitagora sia vittima di un'operazione di servizi segreti deviati.
    Paolo due giorni fa, mi ha così risposto:
    "…Ma il punto non è questo. Vedi, è quello che ti dissi invece nella mia lettera aperta… il punto è che sei un fiume in piena, e che stare con te è come andare sulle montagne russe…
    Tu avrai anche ragione. E' possibile che l'articolo metta in pericolo Solange.
    Ma del resto molti articoli che abbiamo scritto erano pericolosi e anche per questo conduciamo una vita non semplice.
    Però anzichè agitarci e pensare sempre alle conseguenze preferiamo stare sereni e fare quello che il destino ci riserva.
    Del resto io mi sono salvato tre volte, finora. Tre incidenti di moto e il probabile agguato del 2 gennaio. E sono illeso.
    Quindi mi rimetto alla volontà del destino e succeda quel che succeda.
    Preferisco non sapere queste cose, e Solange preferisce far finta di niente e la capisco.
    Almeno si vivrà tranquilli.
    Vivendo invece nell'agitazione, nel tentativo di evitare la morte, ecc… è come essere già morti.
    Un abbraccio
    Paolo"
    Ho riflettuto molto sulle parole di questa mail, deducendone una abnorme e sostanziale contraddizione, nella netta separazione tra l'esigenza di stare tranquilli, di non volere addirittura conoscere i pericoli che corrono, e nello stesso tempo studiare e decodificare ciò che incombe sull'umanità ad opera della Rosa Rossa.
    Un fatto è certo. Le lettere di Paolo sono ancora in bella mostra e i commenti della discussione sulla Rosa Rossa, sono disabilitati.
    Essendo stata posta una questione morale sul silenzio di Paolo e mio, ho inteso doveroso rispondere.
    Detto ciò rispetto il pensiero di Paolo.
    Gabriella Carlizzi

  55. AD ANONIMO DELLE 16.49
    PER L'ULTIMA VOLTA RIPETO: Nel 1995subimmo una pesante intimidazione giudiziaria. I giornali tuttavia che scrissero falsità sul mio conto furono querelati ed io ho potuto essere risarcita dei danni subiti per somme molto rilevanti.
    Attualmente non ho nulla a mio carico, sulla mia fedina penale c'è scritto "NULLA" .
    Al contrario un giudice e un senatore di Forza Italia stanno scontando uno 8 anni di carcere e l'altro 11 anni di carcere. La manovalanza che si prestò a questa intimidazione, è sotto processo per frode processuale in concorso con soggetti appartenenti alla magistratura e polizia giudiziaria.
    Tutto nacque da un dossier che publicai sul mio giornale L'Altra Repubblica con le carte segrete di Berlusconi e i suoi rapporti con esponenti della criminalità organizzata.
    Detto questo, ripeto, su questa vicenda non intendo rispondere più a nessuno. Chiunque è libero di pensare ciò che vuole, come d'altronde su Solange e su chiunque altro.

  56. ringrazio lo sforzo dell'anonimo che poco comprende quel che scrivo, al quale prometto un maggiore sforzo per migliorare la mia espressione…

    non c'è un qualcuno che ce l'ha con me, sono meccanismi più complicati per capire i quali ti invito a leggere il mio blog o il libro per tentare di comprenderli…

    oppure a pormi dei quesiti precisi ai quali posso risponderti

    senti posso chiamarti "BabaRoga" invece che anonimo, almeno fino a quando non mi suggerisci un nome

    F

  57. …..appena ho avviato il video mi si è spaccato il display LCD……poteri occulti, reazione naturale o controllo mentale sul PC ?

  58. M queste carte segrete su Berlusconi non hanno avuto alcun effetto! E allora?
    Echi sono questi due deputati di forza italia?

  59. Terremoti,forte scossa in Atlantico
    Magnitudo 6 a Est dei Caraibi
    Un sisma di magnitudo 6 gradi Richter è stato registrato dall'Istituto americano di Geofisica (Usgs) nell'Oceano Atlantico, a Est dei Caraibi. La scossa, ha precisato l'Usgs, si è verificata in fondo all'oceano a una profondità di dieci chilometri nella crosta terrestre, con epicentro a circa 1.800 chilometri a Nord Est di Antigua. Secondo gli esperti non è stato di proporzioni tali da dover diffondere un'allerta tsunami.

  60. Allora. Ho chiuso la discussione sulla rosa rossa, perchè gabriella, nel penultimo post ancora visibile, aveva scritto:

    "Che dirti Paolo, ti capisco, e ti rispetto, ma sul tuo Blog, scusami, io di "Rosa Rossa" non posso più parlare, e credimi, questa mia decisione è finalizzata anche a non esporre la tua stessa incolumità.
    Io continuerò la mia battaglia, e chi vorrà, potrà contattarmi attraverso i miei siti, e sicuramente, nell'ambito del mio discernimento, risponderò a chi penserò sia giusto rispondere".

    Quindi l'ho chiusa.

    Adesso se mi si chiede di riaprirla la riapro. Quindi è riaperta (al post "l'ordine della RR indipendente e rettificato".

  61. Purtroppo siamo costretti a mettere nuovamente la moderazione dei commenti a causa di Fabozzi, che ha postato ulteriori messaggi demenziali che parlavano di avventure sessuali mie, di stefania, della mia omosessualità, ecc,,,

  62. CARO PAOLO DEVO CHIARIRE COSA INTENDEVO IN CIO' CHE TI SCRISSI E RIPORTO QUI DI SEGUITO:" "Che dirti Paolo, ti capisco, e ti rispetto, ma sul tuo Blog, scusami, io di "Rosa Rossa" non posso più parlare, e credimi, questa mia decisione è finalizzata anche a non esporre la tua stessa incolumità.
    Io continuerò la mia battaglia, e chi vorrà, potrà contattarmi attraverso i miei siti, e sicuramente, nell'ambito del mio discernimento, risponderò a chi penserò sia giusto rispondere".
    Dunque devo fare riferimento alla mia religione cattolica, in senso di "BARRIERE" da costituire onde non soccombere nella battaglia contro il MALE.
    Ti avevo chiesto di mettere da parte il nostro "io", ma se permetti, vedere ancora quella tua famosa lettera sul mio conto, lettera che tu non hai inteso eliminare come io invece ho ritirato la querela, questo significa che vi sono ancora "PORTE APERTE" e dunque assenza di "BARRIERE" spirituali, per poter proseguire insieme in una discussione che aveva una finalità "ESORCISTICA" del Male rappresentato dalla Rosa Rossa.
    In sintesi ripeto a te e agli altri, che vista la sequenza di delitti e calamità che si sono verificati, sarebbe urgente costituire questa barriera.
    Al momento, da ciò che risulta non vi sono i presupposti.
    Il fatto poi che tu abbia nuovamente dato accesso ad un Fabozzi, al quale dico "Vade retro Satana!", questo fatto caro Paolo, mi convince che manca uno schierameto chiaro, netto, o di qua o di là, uno schieramento indispensabile nel momento cruciale di una battaglia.
    Nella mia religione, Gesù disse: "O con me o contro di me".
    E fino a quando non vi sarà questa chiarezza, questa trasparenza, questa determinazione, mi dispiace ma per non aumentare i pericoli, devo astenermi dal proseguire, nei miei interventi, la discussione sulla Rosa Rossa.
    Un abbraccio
    Gabriella

  63. Ps. Preciso che non ho "aperto le porte a Fabozzi".

    Il blog e il forum, vorrei che fossero un luogo aperto a chiunque, senza moderazione. Purtroppo Fabozzi ne approfitta per mettere in continuazione messaggi demenziali in sequenza, una vera e propria opera di spam. L'ultima sua trovata è pubblicare un post della Nassuato su Google Group in cui parlava della sessualità di Stefania, della mia, e dove si diceva che io sono omosessuale e mi sono sposato in Svezia con un Max del meetupo di icke e ho adottato un bambino.

    Non interessa a nessuno se io sono omosessuale o etero, se Stefania abbia o non abbia fatto sesso con tizio e caio, ma per non rendere ingestibile il blog sono costretto ad attiare una moderazione. Una moderazione che è dovuta ad una sola persona, un idiota, che costringe me, Solange e Stefania, a non essere liberi di gestire il blog come vogliamo; che costringe centinaia di persone a mettere i postare i loro messaggi con il filtro della moderazione, che è una cosa che io trovo assurda e limitante. UNa mancanza di rispetto assoluta, perchè per colpa di un idiota che non fa altro che scrivere idiozie di nessun interesse, vengono condizionate centinaia di persone. Ma questo è.
    Non abbiamo aperto nessuna porta a Fabozzi, purtroppo.

    Il punto è che le abbiamo aperte a tutti, e in questo "tutti" ci si inserisce chi non ha altro da fare come occupazione che spammarci il blog costringendoci a bloccare le discussioni

  64. CARO PAOLO, tu continui a considerare "idiota" colui che a mio parere persegue un ben preciso fine, facendo la parte dell'idiota.
    Spero vivamente che con oggi tu escluda definitivamente Fabozzi da questi contesti, e sono sicura che potremo riprendere quanto prima le nostre discussioni, e nel modo più serio possibile. Purtroppo, potrai leggerlo su La Repubblica di oggi, c'è stato un altro delitto a Roma. Una ragazza, Vanessa, ossessionata dal SANTO GRAAL, ha ucciso il padre con una coltellata. Il padre si chiamava MATTEO, e la madre si chiama GABRIELLA. Come ricorderai discutendo sulla Rosa Rossa, io avevo fatto cenno a due Ordini Templari, riferendomi proprio al Santo Graal. E sappi pure che recentemente in Israele, per una ricerca che sto facendo sul Santo Graal, proprio Matteo è stato per tre giorni impegnato a prendere delle misurazioni che porterebbero a svelare il mistero del Santo Graal.La Repubblica, ha elencato la paurosa sequenza di strani delitti a Roma di questi ultimi giorni. Come vedi qualcuno se ne sta accorgendo.
    Inoltre oggi sul fronte "Mostro" Spezi, Calamandrei e i familiari di Narducci hanno subito un brutto colpo. Infatti erano indagati in un fascicolo a parte come autori dell'omicidio Narducci. All'epoca il PM, dato che era in scadenza termini, chiese l'archiviazione PER INSUFFICIENZA DI PROVE. Gli indagati si opposero in quanto come sai, l'insufficienza di prove è una spada di damocle, una mezza condanna di colpevolezza. Oggi la loro opposizione è stata rigettata e il GIP ha accolto la richesta del PM archiviando per INSUFFICIENZA DI PROVE,(art.530 comma 2 cpp) e ben sapendo che questi stessi sono nel processo principale tra i 22 imputati eccellenti.
    Da indiscrezioni ho appreso che si stanno disperando, loro pretendevano l'assoluzione con formula piena. E tra l'altro Mignini può sempre riaprire il fascicolo in presenza di altri elementi, che potrebbe avere ora, mentre un anno fa non gli erano stati forniti.
    Paolo, per la discussione sulla Rosa Rossa, io penso che andrebbe ripresa, ma dimmi, tu nei miei confronti, sei sereno? Privo di riserve? Insomma dentro te stesso ce le hai tutte le "porte chiuse"?
    Un abbraccio
    Gabriella

  65. Gabriella… ti dimentichi un particolare…

    che il delitto è avvenuto a Primavalle, e la vicenda della Paola Pitagora e di Solange si inserisce nel delitto di Primavalle.

    Però te lo dico francamente. Le porte non sono completamente chiuse e non sono affatto sereno.

    Queste cose mi fanno venire il mal di testa.

    Io trovo un nesso palese, tra questo delitto e la vicenda di Solange. E te.

    Ma non capisco bene i contorni e i particolari, che ovviamente mi sfuggono.

    Ma collaborando con te i dubbi e la confusione mi aumentano.

  66. Anonimo… sono sereno, ma non nei confronti di Gabriella, che ogni volta che la sento mi agita.

    E poi sono sereno fino ad un certo punto…

    Cioè cerco di essere sereno ma in fondo non lo sono poi tanto.

  67. credo che il provvedimento di archiviazione per l'omicidio Narducci sia stato un brutto colpo per qualcuno, ma di certo non per mariolino & c. ai quali, appena avrò un pò di tempo, dedicherò un post di qualche decina di pagine nella sezione "vittime del sistema". Nel frattempo questa assoluzione è stata la musa ispiratrice di un pensiero poetico che vorrei dedicare a mariolino & c:
    POESIA
    (dedicata a mariolino&c.)

    A libertà…a libertà..pur ò pappagallo l'adda pruvà !

  68. A PAOLO E A TUTTI GLI ALTRI…
    Finalmente spero che la situazione sia chiara. Paolo deve risolvere dentro di sè una serie di "conflitti" per i quali non può dirsi sereno, forte, determinato, così come richiede il portare a compimento quella che io ritengo possibile e vincente la lotta contro la Rosa Rossa. Paolo, ha troppe "porte aperte", uso un termine in gergo cattolico tra gli "esorcisti".
    E d'altra parte dal mio punto di vista la situazione interiore, spirituale di Paolo, è molto complessa e difficile da risolvere. Nè possiamo considerare una soluzione, scusami Paolo esprimo solo il mio pensiero, quella di evitare, far finta di non sapere, solo perchè quando Gabriella espone certi fatti nudi e crudi, Paolo cade nell'agitazione, e quetso non è un buon sintomo. E poi, se tu Paolo e se tu Solange, avete preso questa pur legittima decisione, perchè scrivete articoli coinvolgendo gli utenti, articoli che esigono risposte serie e responsabili, per poi non rispondere o non affrontare di petto le varie problematiche. Io quando si discuteva di Rosa Rossa, Paolo, basta leggere i commenti, ho risposto sempre a tutti e a tutto, proprio perchè mi rendevo conto che scrivere certe cose, poteva aver determinato in tante persone il bisogno di chiarire, saperne di più. Ma tu Paolo lo hai letto bene l'articolo che ha scritto Solange sulla vicenda Pitagora? E scusami, quell'articolo non ti mette agitazione? Ora non riesco a capirti… In ogni caso, Paolo, per me, per la mia serietà era importante che tu spiegassi agli utenti che il problema per cui non si discute più di Rosa Rossa, nonostante le gravi conseguenze di sangue innocente che provoca questa interruzione, il problema non è mio, ma è insito nella tua mancanza di serenità.
    Purtroppo… e come non pensare ai tanti bambini morti nel rogo in Messico…
    Prego il Signore che ti illumini.
    Ti abbraccio
    Gabriella

  69. Al Sig. Franceschetti:

    mi scusi se questo non c'entra con l'articolo pubblicato però vorrei darle un consiglio:
    So che facebook è considerato dai lettori di questo blog una specie di finestra dei poteri occulti per poter spiare la gente però ho notato che esiste una pagina chiamata "informazione Libera" che pubblica continuamente e ad un ritmo serrato INTERESSANTISSIMI articoli di controinformazione, a volte migliori di quelli che troviamo su comedonchisciotte o disinformazione.it e noto anche che le persone che leggono e commentano gli articoli sono molte e in continuo aumento.
    Le volevo consigliare di mettersi daccordo con loro per far si che i suoi articoli vengano pubblicati attraverso loro, sono sicuro che i Suoi lettori in questo modo aumenteranno e di parecchio. Sempre le interessa ovviamente. Grazie e scusi l'interferenza.

  70. Sig.Carlizzi,
    a me pare che lei non faccia altro che tentare di aumentare un certo senso di colpa nell'animo dell'avv. Franceschetti.
    Come se fosse colpa sua la morte di tutti i passeggeri di un aereo, dei bambini in messico, degli omicidi romani… e questo solo perché smette di parlare della RR.
    Non mi sembra giusto questo modo di ragionare. Come può l'avv. Franceschetti rasserenarsi in queste condizioni, con lei che aumenta in questo modo la sua preoccupazione?
    L'avv.Franceschetti ha fatto molto per spiegare alle persone come funzione questo nostro sistema.
    E' una persona buona ma non è come Neo in Matrix, non mi sembra dotato di superpoteri.
    Lei porti avanti la sua battaglia nei suoi spazi, apra dei blog come questo sulla rosa rossa e vedrà che forse le cose prenderanno una piega diversa.
    Il suo allo stato attuale sembra più un modo di portare l'agnello al sacrificio.

    Avv.Franceschetti le sono vicino

    Ciccio

  71. Paolo, è diventato oggettivamente difficile scrivere su questo blog e questo mi dispiace.
    Hai tutta la mia umana comprensione per le tue scelte, che rispetto e capisco. Continuo a pensare che il tuo percorso sia lineare e coerente per quello che ti conosco. Personalmente, se pur tante cose le posso capire ed intuire, su altre non riesco proprio ad essere d'accordo. Posso sbagliarmi, ma pensare che la morte di 29 bambini in Messico sia legata alle "porte aperte" lasciate da te, beh mi sembra troppo. Che il male agisca è un fatto, ma gli esseri umani sulla terra sono circa 6,6 miliardi ed ognuno, a suo modo, influenza ciò che si manifesta su questo mondo (pur credendo alle teoria dell'"effetto farfalla").
    Bet
    P.S. Esprimo anch'io solo il mio pensiero.

  72. CARO PAOLO, NON CONSENTIRE, TI PREGO, CHE QUALCHE PREZZOLATO INSINUI CHE IO TI STIA ADDEBITANDO COLPE. FORSE NON SANNO CHE IO E TE CI TELEFONIAMO, PARLIAMO SERENAMENTE, CI SCRIVIAMO MAIL…
    Ma come ci si permette di travisare le mie parole in modo così volgare? Ma chi siete, da dove venite, perchè non vi qualificate? Paolo ed io stiamo soffrendo, ma nessuno di noi due può fare violenza a se stesso, là dove non se la sente. Io ho solo cercato di far capire a Paolo il mio punto di vista, tra l'altro cattolico, sapendo che siamo di due religioni diverse.
    Ho cercato di far comprendere che quella discussione sulla Rosa Rossa, doveva essere protetta, in primo luogo dall'assoluta serenità interiore di entranbi e reciproca. Cosa che Paolo ha detto di non aver raggiunto. E nessuno gliene fa una colpa, è stato sincero.
    Ho anche spiegato che certe discussioni, prima di rischiare di interromperle per divergenza di idee o di stati d'animo, sarebbe bene che si riflettesse un pò. Nel senso che si rischia altrimenti di fortificare il nemico. Un pò come se un esorcista, si fermasse a metà senza arrivare alla liberazione del posseduto. In quel caso, il demonio si sarebbe solo allenato nella battaglia spirituale.
    Ma Paolo non può farsi nessuna colpa se dentro di se avverte inquietudini, o si agita, non ha colpa lui, non ho colpa io, ma essere consapevoli e responsabili di ciò che viviamo, di ciò che possiamo scatenare, mi sembra una prova di onestà intellettuale.
    Qualcuno ci prova, va pesante, emette sentenze… bene, ci si vergogni.

  73. Chiedo scusa a Beto e ad un altro lettore di cui non pubblico gli interventi per cercare di abbassare il tono delle polemiche.

    E' una situzione (questa delle censure) che continuerà ancora qualche giorno, in attesa poi di una ripresa normale dei commenti del blog, come è sempre successo per tanti mesi.

    Chiedo scusa quindi, ma bisogna pazientare ancora un po'.

    Preciso alcune cose.

    Prima di tutto nessuno ha detto che non mi occuperò più di Rosa Rossa. Ce ne occuperemo come abbiamo fatto fin qui.
    Gabriella dal canto suo, se ne occuperà nel suo sito.
    Quello che non succederà è che Gabriella risponda a domande qui sul nostro blog, per i motivi che Gabriella stessa ha spiegato nei post precedenti.

    Quanto ai bambini morti e all'incidente aereo… è ovvi che non sono responsabile di tali morti, come non è responsabile un magistrato che fa un inchiesta dei testimoni ammazzati, un giornalista che scrive un pezzo delle persone che muoiono a causa del pezzo, un politico che emette un provvedimento giusto delle persone che si uccidono a causa di quel provvedimento, o l'autore di un romanzo horror delle persone che vogliono emulare il protagnoista del romanzo.

    Io scrivo ciò che ritengo giusto. Purtroppo le conseguenze non sono in grado di prevenirle.

  74. Grazie Paolo, spero che tu abbia capito il mio spirito, questa è l'unica cosa che per me conta in questo blog ed accetto la tua moderazione.
    Bet
    p.s. un saluto a Ciccio 🙂

  75. Sto seguendo questa interessante discussione sul riaprire o non riaprire l'argomento che ci interessa. Capisco che chi è stato toccato da vicino non può avere la stessa sensazione di chi si accosta al tema per capire, quindi la decisione spetterà a Paolo, quando se la sentirà. Intanto segnalo un articolo sulla morte di David Carradine, in cui il suo avvocato afferma che ad ucciderlo sarebbe stata una setta di kung fu. Credo che qualcuno lo abbia postato anche sul forum. Vi segnalo anche che in passato il figlio di Bruce Lee fu ucciso sul set.Sarebbe interessante vedere se ci sono segni comuni. Poi le disgrazie, di cui l'ultima è il tornado che ha colpito un paesino vicino a Treviso, simile ai tornado che ci sono in America. Magari non c'entra nulla, ma volevo il vostro parere. Grazie.
    http://corrieredelveneto.corriere.it/rovigo/notizie/cronaca/2009/6-giugno-2009/ore-1530-tromba-d-aria-riese-case-scoperchiate-decine-feriti-1501436817213.shtml

  76. CARO PAOLO, E CARISSIMI UTENTI, spero che ci si avvii al buon senso, nel comprendere fino in fondo il difficile momento che Paolo sta vivendo per la sua parte ed io per la mia.
    Come ho scritto questa mattina a Paolo, ieri ho ricevuto una minaccia di chiaro stampo massonico, atteso che l'interlocutore si è qualificato e mi conosce fin dal 1995. E' un noto Gran Maestro, il cui ritratto compare sull'affresco reperito all'interno della famosa Villa, e da me irprodotto sulla copertina del mio libro "Gli affari riservati del Mostro di Firenze".
    In pratica questo signorea mi ha invitato a lasciar perdere Paolo e Solange, se ci tengo alla vita dei miei figli.
    Preciso che costui è una persona di rilievo della "Rosa Rossa".
    La mia risposta è stata la seguente: "Mi dispiace eccellenza, io Paolo e Solange, al di là delle divergenze siamo una cosa sola. Ammazzateci tutti, se volete."
    Ho percepito comunque una grande paura, la Rosa Rossa ci teme, forse le analisi che stiamo facendo nel collegare eventi apparentemene scollegati, li terrorizzano, temono che aulcuno arrivi al nodo centrale. Costui lo conosco da anni, non si sarebbe esposto tanto se non avessero temuto qualcosa. E non credo sia nemmeno un caso, che questa mattina, dagli Stati Uniti, io abbia ricevuto una email in inglese, piena di ingiurie rivolte a me e al dottor Mignini, e che vi pubblico qui di seguito.
    Ho già avvertito il Magistrato al fine di recuperare l'indirizzo e l'identità dell'emissario di questa email.
    Ecco il testo.
    Ms. Carlizzi why do people like you speak so loudly? I am an American citizen wondering how in a "civilzed" country like Italy there can be a following for lies and fantasies such as those who insist on believing the lies you produce.
    Firstly in the case of the Monster of Florence, it has been reported on many occasions that 22 innocent people's lives were affected by your lies, 22! Notably an incredibly intelligent and respectible journalist like Mario Spezi.
    Where do you get your information?, because to me, and most of the world it seems as though you are writing a fiction novel, which like a voodoo doll has the ability to affect the real world, and not the world you live in (your own world). I am concerned in your thinking that any serious case in Italy and probably the world relates back to the DEVIL or a secret cult, who practices rituals and sacrificing! It is not a crime to think as you do, but it should be a crime to incriminate based on opinion. All are reserved the right to thier opinion, but not as far as you take it, saying that someone who is probably innocent is a member of a cult and that the ask satan to protect them. I would like to inform you that America now laughs not at the Italian Judiciary System but at PM Mignini who believes your every word!
    I would like you to retract your statements about the accused American Amanda Knox who somehow found it in her spare time to rub you the wrong way, to get under your skin.
    Your psychotic rantings would completely humorus to the rest of the world outside of your crazy followers an PM Mugnini if they weren't affecting innocent human lives. I would also ask that you relenquish your website and stop spreading hate and lies and your opinions which while completely baseless are followed by some.
    Ms. Carlizzi your are not a jounralist or a respected expert of opinion you are a fiction writer who has the strange ability to affect the lives of those you write about. I ask in the sake of truth, that you end your endless witch hunts and retire from your ongoing fiction writing.
    -Concerned
    Please write back as I would also ask:
    Why do you wirte these things? Maybe I will understand if you explain.
    PER FAVORE, CERCHIAMO DI COMPATTARCI TUTTI, E' UN MOENTO SERIO, PAOLO, DOBBIAMO COMBATTERE INSIEME.
    QUESTA MATTINA SONO IMPEGNATA CON LA FISIOTERAPIA, QUANDO RIENTRO SPERO DI LEGGERE QUALCHE COMMENTO…

  77. Sig.ra Carlizzi , odio essere ripetitivo, ma gradirei avere risposta in merito ai due ordini templari che lei cita quali sono, grazie?

    Gianluca

  78. A PAOLO FRANCESCHETTI…
    Paolo, ora anche tu mi fraintendi? E che cavolo…
    Intanto passare un momento difficile, credo che non sia offensivo per nessuno. Poi, riferendomi a te volevo solo intendere quella totale serenità interiore che tu hai detto in questo Blog di non avere, poi correggendoti di avere a metà.
    Tutto qua.
    Penso che i problemi siano altri, e come dici tu riguardano tanta gente che sta patendo ingiustamente.
    Ma d'altra parte caro Paolo, quando un Paese si fa ipnotizzare dall'Illusionista Berlusconi, c'è da aspettarsi di tutto. E' talmente bravo che riesce a governare con la minoranza dei voti. Basta farsi i conti, e sommare i voti di tutte le formazioni dell'opposizione, e vedrai che superano di molto la maggioranza. Se poi aggiungiamo gli astenuti, potremmo parlare di maggioranza assoluta.
    Se invece a chi è esperto di falso in bilancio, ai suoi numeri, togli i voti che erando di AN, e quelli della Lega, vedi che rimane un pugno di nostalgici di Forza Italia, un pugno, e questo riesce a far credere che ha vinto le elezioni e governa, capisci? E stai sicuro Paolo, che i suoi 49 petali della Rosa Rossa, ancora li tiene in pugno.
    Da ieri poi, è totalmente nelle mani della Lega,(Setta dei Mormoni), già lo era, e sai il perchè, ma ieri sera Bossi sarà andato a mettere nero su bianco a Villa Arcore, e quindi è come se il Cavaliere fosse un prestanome come Presidente del Consiglio, e chi comanda è un occulto capopolo.
    D'altra parte, chi ha le cartuccelle in mano è il Ministro dell'Interno, Maroni, della Lega. E sai quante veline di carta ha che riguardano il Cavaliere?
    Costui, sappi, che sia per la strage di Capaci e Borsellino, nel 92, poi per le bombe del 93, fu indagato come mandante. Allora per le stargi della Sicilia, fu porsciolto per insufficienza di prove. Per le bombe del 93, fu prosciolto per scadenza dei termini. Se ti leggi però le sentenze dei giudici che lo porsciolsero, ti garantisco che sono da rabbrividire.
    E combattere questa Entità è combattere la Rosa Rossa.
    Scusami se mi sono dilungata…

  79. A GIANLUCA
    Carissimo, se lei odia ripetersi, si figuri io quanto odio certe insistenze.
    Lei sa benissimo che io rispondo a tutti e a tutto, ad eccezione di quelle domande cui NON POSSO rispondere. Lei capisce, immagino, che scrivere come "Anonimo" consente di dire tutto e di più. Io però sono una persona che si firma, e dunque ho anche il dovere di tutelare da qualsivoglia conseguenza, sia me stessa che le persone a me collegate.
    Speravo che lei avesse capito che la mia non risposta aveva un fondato motivo.

  80. A ANONIMO DELLE 11.15…
    Non sono io a dover dire il nome del Gran Maestro. Basterebbe confrontare la copertina del mio libro, visibile sul mio sito, con i più noti Gran Maestri d'Italia. Basta andare su Google ad Immagini, e vedrà che lo riconoscerà facilmente. Sappia però, e lo dico anche agli altri, che se mi si chiederà "è Tizio?", io non le confermerò o smentirò nulla.
    Vede, io posso confermare che per me sono giorni un pò difficili, sono giunte diverse minacce, a me e alla mia famiglia e anche ai miei collaboratori. Qualcuno ha preso molto male l'archiviazione per insufficienza di prove, e pensi che stamattina, da una verifica di polizia postale, si è appreso che a scrivermi la mail in inglese con ingiurie contro di me e del PM Mignini, è stato un italiano… purtroppo un criminale che se fosse stato americano sarebbe stato meglio per il nostro Paese.

  81. grazie, cerchero' l immagine da lei citata….comprendo benissimo la situazione,ha tutta la mia solidarieta' n. che stava per namaste' era per abbreviare…

  82. ciao Gabriella,
    stavo per dire anch'io che era stato un italiano…ci sono numerose stranezze in quel testo, com un who riferito a una cosa…

    sui mormoni, io ho un'amica sposata con un mormone. Mi disse che dopo una strana messa sia lei che sua figlia hanno visto una volta un angelo, ed n'altra un demone che le vleva strozzare…e sai che ti dico? ci credo!
    Il marito tra l'altro e'ormai un involucro lobotomizzato, povero lui!

    Non so se questo ti potra' mai essere utile ale tue indagini ma da bambini, i miei amici ed io ci intrufolavamo in case disabitate in un quartiere esclusivo alla periferia di RM per giocare agli acchiapafantasmi. Una volta trovammo in una di queste un vestito bianco con sopra candele gialle quagliate ed un coltello…poi scritte sui muri.
    il quartiere era a meta' strada fra due nomi molto biblici…secondo me e' li che vivono la magior parte dei ricchi che, annoiandosi troppo, finiscono a giocare con l'occultismo…poi c'era anche un palazzo (una specie di castello) con due piramidi all'entrata e una rosa dei venti su una delle mura, una stella di Davide sul pavimento…li' non c entrammo. ci faceva troppa paura!

    nemesis

  83. a proposito del Gran Maestro… magari mi sbaglio, ma mi sa che si tratta di colui il quale ha rilasciato una lunga intervista a Ferruccio Pinotti e che si può leggere nel suo libro "Fratelli d'Italia"…

    che ne pensate ???

    Frank

  84. Cara signora, l'anonimato su internet lascia il tempo che trova ( basta l'indirizzo ip).
    se uno è anonimo non può essere che una persona non abbia un account di google?
    E comunque deve anche capire che visto che lei minaccia querela a chiunque le se rivolge una persona cerchi nell'approcciarsi, un modo diciamo soft.
    Accetto, senza polemica la sua risposta, sperando che in un futuro in cui ci sia possibilità voglia rispondere alla mia domanda.

    Gianluca

  85. Prima di tutto rinnovo il mio appoggio a Paolo, Solange, Stefania e Gabriella!grazie per quello che fate! vi seguo da molto, tempo fà partecipavo più attivamente alle discussioni, ora meno per vari motivi…

    Signora Carlizzi, mi potrebbe spiegare questa sua affermazione: "E stai sicuro Paolo, che i suoi 49 petali della Rosa Rossa, ancora li tiene in pugno."
    se può ovviamente…grazie

    P.S.in merito a Berlusconi consiglio la lettura di "Colletti sporchi" di Ferruccio Pinotti e del magistrato Luca Tescaroli, in cui si spiega la difficoltà e la diffidenza da parte dello Stato nel trovare i mandanti occulti delle stragi dell'epoca, e certe dichiarazioni di pentiti che fanno in effetti rabbrividire, come dice lei…

    Ciao a tutti

  86. Per la Signora Carlizzi,
    l'autore della mail in inglese sara' anche italiano, ma a me (che sono bilingue) sembra proprio il modo di scrivere di un' americano di madrelingua inglese (un'italo-americano?).
    Comunque, quando questo 'signore' scrive: "It is not a crime to think as you do, but it should be a crime to incriminate based on opinion" forse potremmo rispondergli: "As Italy is a civilised country, the freedom to express our opinions is guaranteed by our Constitution".
    Ps: Se servisse qualche breve tradizione dall'inglese, sono a disposizione.
    Conte Senza Palazzo

  87. per Gabriella Carlizzi
    Che fosse italiano si capiva da come erano costruite le frasi in inglese. Un buon inglese, ma in cui è mantenuta la costruzione italiana.
    Vorrei poi sottoporre alla sua attenzione quanto scritto nel link che allego. I commenti n.1,2,5 dicono più o meno le stesse cose che dice Lei, anche se con un linguaggio "stravagante". Ci terrei ad avere la sua opinione, grazie. Ecco il link:http://www2.paologentiloni.it/?p=516

  88. A proposito, ma Tom Cruise non sta producendo un film proprio su Spezi? Non e' che questa e-mail in inglese viene da ambienti Scientology?
    Conte Senza Palazzo

  89. Sembrerebbe l'inglese di un italiano che fa finta di essere inglese…

    GRAZIE PER IL VOSTRO LAVORO DI RICERCA E LIBERA INFORMAZIONE

    F.T.

  90. A NEMESIS…
    A PROPOSITO DEI MORMONI…
    Caro nemesis, conosco bene i luoghi che mi hai indicato, e devo dire che sei una persona molto bene informata.
    Ma torniamo ai Mormoni.
    Oggi il nostro Paese, celebra la vittoria elettorale di un grande "ricattatore", il quale deve anche vendicarsi di un "rituale" che subì qualche anno fa da parte della "Rosa Rossa", che non potendone più di essere assogettata al ricatto sulle stragi, (poco contano le ruberie e la corruzione, qui si parla di stragi!) celebrò un rito che doveva ottenere l'incapacità di intendere e di volere del "ricattatore". In qualche modo ci riuscirono ,anche se apparentemente ancora "ragiona", ma non è lui.
    In ogni caso, feci una approfondita ricerca e scoprii che quella cerimonia sul Po che ci rifilano come una celebrazione politica, altro non è che uno dei rituali della setta dei Mormoni (le ampolle con l'acqua del grande fiume). Il fiume per loro, (parlo dei rituali segreti non quelli conosciuti) è il simbolo della separazione dei territori, scissione, secessione, ed è anche la minaccia delle inondazioni, che sono simbolo di chi può far finire qualcuno con "l'acqua alla gola", o bere o affogare. Proprio come da ieri sera sta avvenendo tra il criminale e il "ricattatore".
    Penso che aprire questo aspetto della discussione potrebbe svelare anche alcuni metodi della "Rosa Rossa" applicati nell'esecuzione delle stragi…
    Che ne dite?

  91. A MAURO BACCHINI…
    Mi scusi, ma di cosa ha paura?
    Piuttosto non si terrorizza a leggere i giornali o ad ascoltare qualche Tg? E comuqnue ognuno di noi è libero di girare in internet come e dove vuole e se si accorge che certe discussioni lo turbano, non fa altro che evitare…
    Non le pare?

  92. A GIANLUCA…
    Ma lo sa che lei è un bel tipo?
    Come fa ad affermare che io minaccio querele a chiuqnue mi si rivolga… e poi non finisce la frase. Ad esempio, a chiuqnue mi si rivolga in modo offensivo?
    Se è vero che sono cattolica, è pur vero che non rientro tra coloro che "porgono l'altra guancia". E comuque se io querelo chi mi offende, lei è tra quelli che nascondono le proprie offese dietro l'anonimato.
    E sa come si chiamano questi?
    Indovini un pò?
    Un uomo che è convinto di offendere una persona, non ha paura di una querela, prenda esempio da Paolo quando scrisse e firmò l'articolo per cui egli stesso si auspicava la mia querela.
    Paolo, come anonimo quelle cose non le avrebbe mai scritte.
    Lei, per molto meno, si tutela…

  93. A MAT86…
    Lei ha scritto:"Signora Carlizzi, mi potrebbe spiegare questa sua affermazione: "E stai sicuro Paolo, che i suoi 49 petali della Rosa Rossa, ancora li tiene in pugno."
    se può ovviamente…grazie"
    Si le rispondo.
    Sono le 49 residenze di sua proprietà che ha dato in uso per i rituali più cruenti della "Rosa Rossa". Corrispondono a 49 società tutte riconducibili a lui. In ognuna di queste residenze , sono avvenuti delitti efferati, e qundi consacrate alla "Rosa Rossa".

  94. A ANONIMO DELLE 16.42…
    Circa il link da lei segnalato… ho letto, ma ho osservato molte divergenze, anche se apparentemente non sembrerebbe…
    E' comunque un discutere troppo generico e privo di nomi, fatti e circostanze precise.
    A volte anche io evito di fare alcuni nomi, ma descrivo i fatti in modo che chiunque possa in qualche modo risalire ai nomi.

  95. NAPOLITANO, ALTAMENTE DANNOSO PROTAGONISMO PM
    ROMA – Giorgio Napolitano definisce "altamente dannoso per la figura del pubblico ministero qualunque comportamento impropriamente protagonistico o chiaramente strumentale ad altri fini". Lo dice al plenum del Csm ricordando di avere già fatto lo stesso richiamo oltre un anno fa nella stessa sede. Napolitano aggiunge che il Csm negli ultimi tempi "ha lodevolmente esercitato in modo più intenso l'azione disciplinare per quanto ad alcune sue decisioni siano seguiti reazioni inammissibili".

    ECCO UN PRIMO INQUIETANTE MESSAGGIO A DE MAGISTRIS… VISTO IL RISULTATO ELETTORALE OTTENUTO…! VEDREMO IL SEGUITO…

  96. Gasp, che tensione!

    Mi permetto di allegerire un po' lp'atmosfera postando la seguente storiella umoristica, già pubblicata sul mio frequentatissimo blog:

    Il rag. de Bortolis fà all'amico Galeazzo: Sai, ho deciso di allevare un maiale in casa mia!

    Gargiulo: e la Madonna! Ma come fai per la puzza?

    de Bortolis: Beh, si dovrà abituare …

  97. IL FALLIMENTO DI UN RITO:

    anni fa la rosa rossa mise in atto un rito, il cui scopo, era quello di rendere Berlusconi incapace di intendere e di volere. Ma qualcosa dovette andare storto in quanto il rito ebbe il suo sperato effetto su Prodi e su tutti i suoi successori politici. Ora gli scettici obietteranno che Prodi è nato proprio cosi',ma che a loro piaccia o no le cose andarono proprio come vi ho raccontato.

  98. Grazie per la risposta, molto gentile…ammetto che sono rimasto basito

    Secondo lei Di Pietro ha "preso" De Magistris nel suo partito per controllarlo meglio?
    Non riesco a capire bene il ruolo di Di Pietro nella politica italiana

    Grazie anche per la storiella 🙂
    buona serata a tutti

  99. Non credo che nel mio post ci fosse la minima offesa verso qualcuno. E' solo che spendere risorse economiche in avvocati per difendersi dalle querele non è una cosa che mi interessa.

    Gianluca

  100. Mi dispiace dissentire da alcuni commenti, ma continuo ad essere convinto che l'e-mail in inglese sia stata scritta da una persona di madrelingua inglese che usa uno stile 'parlato' tipico degli statunitensi (non dei britannici, quindi). Lo dico essendo io di doppia madrelingia (italiana-inglese britannica). Non e' vero che le frasi abbiano una costruzione italiana. Dal tono e da qualche errore di battitura, credo inoltre che la e-mail sia stata scritta di getto da una persona piuttosto alterata.
    Infine, rilancio la mia ipotesi: Non e' che questi sono di Scientology, visto che Tom Cruise sta producento un film su Spezi?
    Conte Senza Palazzo

  101. @ Anonimo del 9 giugno 2009 19.11

    "lo scherzo al senatur glielo ha fatto Milingo…"

    Non credo, ho conosciuto personalmente Milingo, a volte lo "aiutavo" e non era il tipo. O, almeno, non sembrava. Comunque ne era in grado, devo dire.

    Visto che siamo in argomento …
    e lo scherzo a Milingo l'ha fatto il beneamato (DA VOI) Giovanni Paolo II … che si sappia. Altrimenti avremmo avuto un papa nero …

    Sentenza

  102. Qualcuno per caso sa dirmi chi era quella signora BIONDA che s'introdusse in casa Pacciani malmenando e narcotizzando la moglie ?

  103. Se c'è un madrelingua inglese in ascolto…

    "there can be a following"
    "the lies you produce"
    "All are reserved the right to thier opinion"
    "relenquish your website"
    "spreading hate and lies"
    "the accused American Amanda Knox"

    Sig.ra CARLIZZI… QUESTO E' INGLESE MACCHERONICO

    chi scrive non è madrelingua inglese.

    A CHI CREDERE?

    F.T.

  104. Ma il papa nero lo abbiamo…lo sapete che Barack vuol dire Benedetto?

    Cara Gabriella,
    ci sono dei modi per contrastare questi rituali?

  105. Ma conte senza palazzo, quello per me e' davvero un italiano italiano che ha studiato inglese magari…i figli di immigrati si esprimono come i nativi con una cadenza particolare, magari, ma non fanno errori da pre-intermediate.
    Secondo me qualcuno ha avuto la coda di paglia ed ha attaccato la Carlizzi con una mail dall'estero, simulando un nativo. Pero' se poteva prepara' meglio…forse le discussioni che vengono portate avanti sono scomode per qualcuno, altrimenti la lascerebbero stare. Figurati quanto gliene frega di Spezi a uno qualunque che sta in America, dovrebbe innanzi tutto fare un lavoraccio a tradurre gli scritti della Carlizzi in inglese…a meno che non abbia un sacco di tempo da perdere non vedo perche' dovrebbe addirittura mandarle una email aggressiva…
    ciao da nemesis

    nemesis

  106. Per Paolo Franceschetti , mi scuso se sono stato non attento , ma tempo fà lei parlò di un libro sulla cabala che le fece capire molte cose e che era ottimo per iniziare; potrebbe indicarmi il titolo e l'autore grazie.

    gianluca

  107. Trovo abbastanza inquietante il numero 49 come quadrato di sette ovvero 7×7 ovvero "sette volte sette".
    Qualcuno che è meglio informato può confermare che il 7 è numero potente dal punto di vista esoterico ?

    Altra domanda: tutta la predilezione del Signor Silvio B. per il numero 5 potrebbe avere delle ragioni esoteriche ?

    Grazie a chi potrà e vorrà rispondere.

  108. Anonimo ha detto…

    … ci sono dei modi per contrastare questi rituali?

    Sì, caro anonimo. Il sistema c'è ed è semplicissimo: basta non averne paura.

    Esattamente il contrario di ciò che fanno la Carlizzi e tutti i vari complottisti che, magari qualcuno anche in buona fede, non fanno altro che spargere terrore a piene mani, dando in questo modo sempre più energia alle situazioni e alle persone che dicono di voler combattere.

    Come detto sopra sono convinto che molti siano in buona fede e cerchino disperatamente il modo di combattere quello che loro vedono come male. Ma il male si nutre proprio di paura, odio e disperazione.
    L'unico sistema di combattere il male è non combatterlo.
    Tutti questi Savonarola purtroppo fanno il gioco del nemico. Tra questi, molti non se ne rendono conto ma altri sono ben consapevoli di quello che stanno facendo.
    E chi ha orecchie per intendere, intenda.

  109. Pino Palladino…

    dae un informazione non significa terrorizzare.
    Non siamo noi che diamo queste informazioni che terrorizziamo, ma le persone che compiono questi atti; da un altro punto di vista è comunque il lettore, che si terrorizza, e non noi che lo terrorizziamo.

    Perchè, vede, è solo una questione di prospettive.

    Vedere una regia unica dietro ai molti omicidi che la Tv e i giornali ci propinano quasi ogni giorno, può essere terribile da un lato; ma può anche essere preso positivamente, nel senso che, trovando una causa esterna, si ha la speranza che un giorno tutto questo finirà, e che quindi la scannarci tra simili non sia un destino ineluttabile.

    Così come trovare una regia unica alle tante stragi di stato, dà speranza, anzichè sottrarla; perchè se c'è una regia unica c'è la speranza che eliminato il regista, un giorno, il film cambi; altrimenti, in caso contrario, vorrebbe dire che le stragi sono rimaste tutte impunite a causa della stupidità umana. E in quel caso il film non poteva cambiare.

  110. Sulla Cabala è scritto benino

    Cabala – La Chiave del Potere Interiore
    Elizabeth Clare Prophet, edizioni armenia.

    Ma la cosa importante è studiare l'alfabeto ebraico, che è cosa diversa dalla Cabala. In tal caso ho trovato molto interessante e istruttivo "Marie Elia, Verso lo Splendore, edizioni Centro di benessere psicofisico".

  111. APPROFITTO DI UN MOMENTO DI PAUSA PER RISPONDERE IN GENERALE…
    Innazitutto vorrei chiarire che qui nessuno semina il terrore.
    Il Male, per riconoscerlo e combatterlo, è necessario conoscerlo in tutte le sue manifestzioni. Il Male e chi lo rappresenta tanto più è ignorato e tanto più domina la vita del mondo. Ricordatevi che la caratteristica principale del Male è la vigliaccheria, il Male si nasconde, e quando qualcuno dice di non credere nella sua esistenza, o di volerlo "snobbare", il Male gode per avere acmpo libero.
    Inoltre, mi sembra che qui qualcuno confonda il concetto di consapevolezza con il concetto di paura.
    Essere consapevoli di una realtà, e avere fede che alla fine è il Bene che vince, non dovrebbe determinare alcuna paura.
    Se invece la determina, allora il problema è un altro, e non spetta a me spiegarlo. Rivisitare se stessi interiormente è sempre utile.
    Dunque, ritengo molto inquietante il commento di PINO PALLADINO, e mi chiedo di cosa egli abbia paura, visto che può parlare solo per se stesso, e non credo che sia autorizzato a parlare per conto di altri utenti. O dobbiamo fare come gli struzzi? Per poi restare vittime del Male, senza nemmeno accorgesene? Lei faccia come vuole, ma lasci anche gli altri di essere liberi di agire come meglio credono.
    Se io le dicessi che le sue parole incutono paura? Eppure, come vede non glielo dico, e le parlo senza ricorrere al "chi ha orecchie per intendere intenda". Anzi vede mi espongo a chi ora dirà che ho la coda di paglia…
    A TURISTA21, rispondo che ha ragione.
    Il numero 7 è un numero esoterico per eccellenza. 7 furono i giorni della creazione, sette i vizi capitali, sette le note musicali, e via dicendo, si dice "la crisi del settimo anno", le sette chiese (apocalisse)…ecc. Nei modi di dire ad esempio: "il settimo cielo", nelle favole esoteriche (i sette nani)… Insomma sarebbe lunghissimo spiegare la presenza esoterica tra di noi del numero 7.
    Quanto al "5" Berlusconiano, è sicuramente un riferimento "luciferiano"… come il "verde" della Lega. (il colore verde è l colore di Luciferò.
    A NAMASTE…
    Hai ragione, e per questo ho precisato che per continuare la discussione sulla Rosa Rossa, era necessario avere cuore e mente liberi da ogni riserva, risentimento, inquietidine. Il Male va combattuto, ma sempre conservando la gioia nel cuore.
    Non bisogna guardare alla persona che lo rappresenta e che dunque è la prima vittima, bisogna combattere ciò che fa di quella persona un asservito al Male.

  112. @ Pino Palladino

    Il male non si combatte mettendo la testa sotto la sabbia, come fanno gli struzzi, ma conoscendolo, guardandolo in faccia, sapendolo riconoscere…
    Hai detto "L'unico sistema di combattere il male è non combatterlo."
    Non è vero: per combattere il male, bisogna combatterlo! Ignorarlo non è certo un buon modo per combatterlo, perché ignorando i problemi, non li si affronta e così continuano ad esistere, anzi si rafforzano sempre più.
    Però è vero che il male non si combatte col male, ma con l'amore.
    E' il messaggio che ci viene dato continuamente dalla Bibbia e da molti santi.

  113. la RR "ha finito il lavoro"?

    Scampa volo fatale,ma muore in auto
    Di ritorno dal Brasile, sull'autostrada che porta al Brennero

    (ANSA) – BOLZANO, 10 GIU – Una donna ha mancato per pochi minuti il volo Air France che si e' inabissato nell'Atlantico, ma e' morta poi in un incidente stradale. Di ritorno dalla vacanza in Brasile, la sua auto e' uscita di strada sull'autostrada che dall'aeroporto di Monaco di Baviera porta al Brennero.Con il marito aveva viaggiato su un aereo decollato pochi minuti prima di quello caduto. Una volta in Baviera i coniugi meranesi volevano rientrare velocemente. A Kufstein, pero', l'auto e' volata fuori strada.

  114. Carlizzi dice:"Sono le 49 residenze di sua proprietà che ha dato in uso per i rituali più cruenti della "Rosa Rossa". Corrispondono a 49 società tutte riconducibili a lui. In ognuna di queste residenze , sono avvenuti delitti efferati, e qundi consacrate alla "Rosa Rossa".

    Visto che il mio commento e' stato eliminato mentre questo dei delitti efferati si puo' dire, con estrema umilta', riesce-riuscite ad essere piu' precisi?
    non possiamo sapere alcuni nomi ma qui si fa chiaro riferimento ad una persona (anche in un post precedente) e lo si accusa di fatti gravissimi.
    Ora: quale e' il parametro per fare accuse?
    E' solo forse quello della paura di querele? (non credo che il noto personaggio si scomodera' per queste dichiarazioni)
    E lo ripeto, il problema del senatur arriva dal monsignore africano, chi puo' smentirmi?
    Chi ha davvero delle prove?

  115. L'anonimo a cui Palladino ha risposto prima ero io…io sono molto grato a Paolo e Gabriella ed ai loro collaboratori perche' con mente piu'aperta posso cogliere le interpretazioni che reputo valide e farmi una mia opinione fondata su nuovi paradigmi che non sono quelli della TV o dei giornali.
    Io penso che il loro operato, come quello di Falcone, dovrebbe ispirare coraggio, invece. Ad esempio io noto che la crisi economica ci ha si' resi piu' poveri ma ci ha anche riavvicinato ad un'ottica piu' ragionevle sul superfluo e sull'aiutarsi in generale. Quindi il male alla fine tende a sterminare se' stesso, in qualche modo. Anche perche' chi compie azioni che distruggono vite non puo' essere felice. Puo' forse avere stimoli chimici che gli danno euforia, derivanti da azioni piu' o meno intense e dal possesso di denaro…ma la felicita' e' prerogativa dei buoni.

    Io volevo chiedere se esistevano preghiere atte a scongiurare il male, alcune preghiere secondo me sono contaminate, ovvero noi le diciamo con finalita' buone ma queste vanno a nutrire un'eggregora cattiva… e' possibile?
    Il padre nostro in italiano e' stato cambiato da :" e non ci ndurre in tentazione ma liberaci dal male" in tu non ci induci in tentazioe e ci liberi dal male.
    La prima versione insinuava il fatto che fosse lo stesso Dio ad indurre al male. Come hanno fatto fior di filologi a trascurare un dettaglio tanto grande come un imperativo negativo al posto di un indicativo?
    Possiamo, noi aspiranti al bene, creare un'eggregora nostra capace di contrastare la rosa rossa e che possa intercedere per noi verso un'entita' angelica?
    Spero che quanto ho scritto non venga frainteso e non dia ambito a sterili polemiche sulla corretta terminologia, so benissimo che gli angeli sono duali e che il bene e' soggettivo ma esiste un qualcosa che noi classifichiamo come orrore e lo chiamiamo orrore sempre e comunque.
    Noi dotati di anima, possiamo metter fine all'orrore? Possiamo rompere quelle regole sulle quali si fonda il potere della rosa rossa?
    Dire che dobbiamo amare mi pare dispersivo, mentre loro hanno un obiettivo noi amiamo a casaccio, per cosi' dire. L'amore puo' essere egoistico, narcisistico, morboso. Gli amori sono 2, Eros ed Agape. l'orrore e' uno solo ed e' molto piu' facile da alimentare.

    Io credo che la prima cosa sia una bella introspezione generale. Il blog ha tirato fuori da molti utenti paure, fissazioni, rancori. Ma io la vedo come una rinascita, una catarsi, come Dante nel paradiso terrestre.
    Grande ammirazione ai curatori del blog che si sono esposti fino alle riflessioni piu' intime e con grande umilta' e naturalezza ed alla cara Gabriella, che ha deciso di condividere quanto sa per il bene comune.

    affetto da nemesis

  116. Grazie alla Signora Carlizzi per la risposta.
    Avevo sempre sentito parlare in quei termini del 7 proprio notando la stessa ricorrenza in molti aspetti delle umane vicende – aggiungo i colori dell'arcobaleno e le meraviglie del mondo, oltre ai mari e ai continenti – e anche il numero del mio nick viene dalla mia predilezione per il n.21, dato da 7 x 3 ("omne trinum est perfectum").

    Sul 5 collegato al verde… Non fu Gustavo Adolfo Rol a parlare di collegamento fra il verde e una certa nota musicale ???
    Ancora una volta, grazie a chi potrà e vorrà rispondere.

  117. Preciso che la "predilezione" non ha radici conscie o consapevoli, semplicemente mi è sempre stato simpatico il n.7 e dei suoi multipli il 21.
    Non mi sono chiesto il perchè per molto tempo…

  118. UN CERTO ESPONENTE DELLA ROSA ROSSA, fu indagato a Caltanisetta, Roma e Firenze, quale mandante delle stragi di Capaci, di via D'Amelio, e delle bombe del 1993.
    Queste inchieste furono archiviate per "scadenza dei termini", vale a dire che la magistratura non potè terminare le indagini, complesse, in quanto l'indagato eccepì che erano scaduti i termini massimi.
    Tuttavia nel dispositivo di archiviazione risulta ben spiegato l'agghiacciante risultato delle indagini svolte fino alla data di scadenza.
    E d'altra parte ci si dovrebbe chiedere, come si fa a fare esplodere un'auto, o una bomba, in un preciso luogo in un preciso momento, potendosi fidare ciecamente su chi deve azionare il comando?
    Questo può avvenire solo mediante gli strumenti esoterici della Rosa Rossa.
    Da notare, che l'auto di Falcone era in movimento, e se fosse esplosa pochi metri in avanti, la competenza dell'inchiesta sarebbe stata di Palermo, dove un certo signore era già indagato per Mafia. Non mi riferisco ad Andreotti. Invece, l'auto la si fece esplodere entro la territorialità di competenza di Caltanisetta, dove poi risultarono collusioni istituzionali tali che la PM Ilda Boccassini chiese di essere trasferita a Milano, per inseguire più da vicino il presunto mandante delle stragi ed esponente di spicco della Rosa Rossa.

  119. Alcune precisazioni in seguito alle risposte al mio commento precedente:

    quando dico che non bisogna combattere il male non voglio dire che si deve cacciare la testa sotto la sabbia e far finta che non esista.
    Questa è stata un'interpretazione altrui, non mia.

    A Paolo vorrei dire che non mi riferivo a lui quando dicevo chi ha orecchie per intendere intenda 😉 era generico (o quasi)

    All'anonimo delle 14.38: vedi che siamo d'accordo. E' solo una questione di terminologia. Tu dici che bisogna combattere il male con l'amore. Io dico che bisogna amare e comprendere il male. Mi pare che sia la stessa cosa.
    Ma l'importante è non combatterlo nel senso classico della parola, con rabbia odio ecc. è controproducente. Gli si regala l'energia di cui si nutre.

    A Gabriella che dice che avrei paura. Se così fosse non sarei coerente con quello che penso e dico. E io sono coerente 🙂

  120. precisazione 2

    @ Paolo

    in effetti tutto il commento non si riferiva a te. Conosco la differenza tra informare e terrorizzare.

  121. Ragazzi torniamo x un attimo al tema dell'articolo .. se andate sul blog della Pitagora, vedete che stavolta, con una mia affermazione (apparentemente) banale sul colore dello sfondo dello schermo, ho suscitato una reazione alquanto inquietante …

  122. Buona sera a tutti i frequentatori serali! Mi rivolgo a Gabriella,riallacciandomi al suo commento di ieri,9 giugno ore 18 : finiva la frase con "che ne dite?",ricordi? Dunque è ripresa la "battaglia"? Allora tichiedo:ma costui,e non uno qualunque famoso,è veramente coinvolto con la doppia erre e tutto ruota intorno a questa storia? Mi incuriosisce il fatto che un tipo così possa essere così addentrato nell'esoterismo.Le sai per certe tutte queste cose? Dunque il memoriale Calcara e le intenzioni che aveva Borsellino possono essere ricollegate anche al " potere" di aisso…le entità sono un nome per definire cio'a cui ti riferivi? Allora dipaniamo,ti rispondo se i miei "colleghi"vogliono andare avanti.Grazie buona notte

  123. Ft ha scritto:
    Se c'è un madrelingua inglese in ascolto…

    "there can be a following"
    "the lies you produce"
    "All are reserved the right to thier opinion"
    "relenquish your website"
    "spreading hate and lies"
    "the accused American Amanda Knox"

    Sig.ra CARLIZZI… QUESTO E' INGLESE MACCHERONICO

    chi scrive non è madrelingua inglese.

    A CHI CREDERE?

    Se si estrapolano pezzi di frase dal loro contesto, per forza risultano senza senso. Ad esempio:

    "I am wandering how…there can be a following" significa in questo caso " mi domando come…ci possa essere un seguito", 'seguito nel senso di un numero di seguaci (es.: espressione 'cult following' quando si parla di fans di un film-culto).

    "the lies you produce", "le bugie che produci", qui il produrre e' bruttissimo, ma spesso usato nella lingua parlata in questo caso, per dare l'impressione di una specie di 'fabbrica in serie' di bugie.
    "All are reserved the right to thier opinion", "tutti hanno riservato il diritto alle proprie opinioni" non da un'inglese fresco di laurea a Cambridge, ma accettabile da un americano.

    "relenquish your website" significa "finirla, con il tuo (suo) sito (nel senso di chiudere il sito)"

    "spreading hate and lies", "spargendo odio e bugie"

    "the accused American Amanda Knox", "L'accusata americana (sottinteso 'cittadina') Amanda Knox. Dice accusata e non 'suspect', sospetta, perche' 'suspect' in inglese suona quasi come un pregiudizio di colpevolezza. Il tipo intende probabilmente 'accusata ingiustamente'.

    Ripeto, anche se il soggetto che ha scritto l'e-mail non e' fresco di laurea a Cambridge, e' pur sempre un'americano, che scrive male come gli americani (cioe' come parla) ma non e' sicuramente italiano. E soprattutto questo inglese, benche' cattivo, non e' maccheronico.

    Per quanto riguarda la notizia del film di Cruise su Spezi, l'ho appresa da La Repubblica, con tanto di foto dei due insieme.
    Conte Senza Palazzo

  124. @ Anonimo del 10 giugno 2009 16.38

    "E lo ripeto, il problema del senatur arriva dal monsignore africano, chi puo' smentirmi?
    Chi ha davvero delle prove?"

    Se la metti così, allora nessuno può smentire nemmeno me. Io almeno il monsignore l'ho conosciuto anche se si è rivelato un debole nei confronti del nemico (e della figa).

    Per chi indicava nel presidente USA il papa nero per il fatto di chiamarsi Barak: è un "gioco" esoterico, ma non è il papa. Come non era papa Craxi e nemmeno il mio compagno di banco delle elementari, entrambi di nome Benedetto.

    Sentenza

  125. Pino Palladino…

    sulla moderazione hai ragione. Ma ultimemente il blog era diventato ingestibile.
    Fabozzi lo spammava di idiozie una dopo l'altra, e con volgarità messe al solo scopo di disturbare.

    Quando interviene Gabriella occorre moderare altrimenti diventa una baraonda perchè lei prende ogni minima critica come un attacco e reagisce innescando reazioni e controreazioni. E stiamo cercando di evitare la chiusura del blog, visto che a causa di Fabozzi, e delle conseguenti reazioni di Gabriella (soprattutto grazie a queste ultime) abbiamo dovuto chiudere il forum.

  126. Che fine ha fatto il mio commento delle 2 di stanotte? Non è stato nemmeno censurato … non è arrivato proprio?
    Erano precisazioni a proposito del numero 7 … strano.

    Sentenza

  127. Solange scrive:
    "Se un terrorista si autoaccusa di decine di omicidi e stragi ed accusa altre persone di diversi reati io, come cittadina, ho il dovere di denunciare quanto questi mi ha rivelato all'autorità competente, affinché questa svolga le necessarie indagini".
    Ho già ieri posto una semplice domanda (rimasta senza risposta), provo a formularne alcune altrettanto semplici:
    1) a quale autorità giudiziaria è stata presentata la denuncia – esposto della sig.ra Manfredi avente ad oggetto i "gravissimi fatti" narrati da Grillo?
    2) quando tale esposto – denuncia è stato presentato?
    3) sono state avviate indagini in merito ai fatti narrati ed esposti?
    4) se sì stanno procedendo o la denuncia è stata archiviata?
    Prego la sig.ra Manfredi e il sig. Franceschetti di non ignorare anche queste mie semplici domande.
    Grazie.

  128. A PAOLO FRANCESCHETTI…
    Caro Paolo tu hai scritto: "Quando interviene Gabriella occorre moderare altrimenti diventa una baraonda perchè lei prende ogni minima critica come un attacco e reagisce innescando reazioni e controreazioni. E stiamo cercando di evitare la chiusura del blog, visto che a causa di Fabozzi, e delle conseguenti reazioni di Gabriella (soprattutto grazie a queste ultime) abbiamo dovuto chiudere il forum."

    EBBENE CARO PAOLO, con grande rammarico, ma sono io ora a dire BASTA. BASTA con lo stravolgimento della verità dei fatti. Tu ancora accusi me di essere stata la causa della chiusura del Forum? Tu ancora dimentichi o sorvoli sul fatto che io ho dovuto difendermi dalla melma e dalla spazzatura che tu, non avresti mai dovuto consentire infangassero il tuo Blog?
    Nella tua famiglia, se uno desse a tua madre della puttana, della psicolabile, della manipolatrice di fatti criminali, della plagiatrice di magistrati,e quanto altro ha vomitato Fabozzi e company, ebbene, se tutto questo lo avessero detto a tua madre, tu e tue madre come avreste reagito?
    E non venirmi a dire che tua madre ci avrebbe riso su… sarebbe assai grave per il buon nome della tua famiglia, e per la toga che indossi.
    Io posso documentare le decine di email mie e di quanti a me collegati, in cui ti pregavo con toni prima amichevoli, poi anche severi, di stronacre lo scempio della mia persona. Tu, caro Paolo, hai inteso difendere questo scempio, nel noem della libertà di pensiero e di parola, costringendomi così a rivolgermi a chi aveva il dovere di far rispettare il regolamento NON MIO, mettitelo bene in testa, NON MIO!
    E se per te certa spazzatura può essere tollerata, per me non è così, non lo sarà mai.
    Paolo, basta con il tuo dare una botta al cerchio e una alla botte, io non sono nè il cerchio, nè la botte, non sono la controparte di un Fabozzi, non sono la controparte di un non meglio precisato squallore di certi anonimi, io sono uan cittadina, che non vanta meriti o medaglie, ma nemmeno è disposta a subire offese e a lasciar stravolgere la verità dei fatti, nè da te, nè da nessun altro.
    Sono spiacente caro Paolo, dei tuoi blog e dei tuoi Forum, fanne quel che vuoi, io mi limiterò da ora in poi a controllare se da questi pulpiti si reiterano reati in mio danno, sia espliciti che impliciti, diretti o indiretti e comunque a me riconducibili.
    Sicuramente il mio silenzio penso che sarà gradito a qualcuno.
    Gabriella

  129. @ Anonimo del 10 giugno 2009 16.46:

    Tu hai detto "Il padre nostro in italiano e' stato cambiato da :" e non ci ndurre in tentazione ma liberaci dal male" in tu non ci induci in tentazioe e ci liberi dal male.
    La prima versione insinuava il fatto che fosse lo stesso Dio ad indurre al male. Come hanno fatto fior di filologi a trascurare un dettaglio tanto grande come un imperativo negativo al posto di un indicativo?
    ".
    In realtà mi risulta che la nuova versione in italiano sia: "e non abbandonarci alla tentazione, ma liberaci dal male" (Mt 6,13).
    Per chiarire meglio il significato del termine "indurre", che veniva usato nella vecchia versione (e che continuo a sentire comunemente nella preghiera recitata dalla gente), penso che possa essere di aiuto il Catechismo della Chiesa Cattolica (potete leggerlo anche in internet), che al n. 2846 dice: "Tradurre con una sola parola il termine greco è difficile: significa: «non permettere di entrare in», «non lasciarci soccombere alla tentazione». «Dio non può essere tentato dal male e non tenta nessuno al male» (Gc 1,13); al contrario, vuole liberarcene. Noi gli chiediamo di non lasciarci prendere la strada che conduce al peccato."
    Penso che la parola "abbandonarci", usata nella nuova traduzione, sia quindi più adatta per far compreendere il significato che ha sempre avuto quella frase.

    Poi ho visto che hai scritto: "Possiamo, noi aspiranti al bene, creare un'eggregora nostra capace di contrastare la rosa rossa e che possa intercedere per noi verso un'entita' angelica?". Vorrei quindi chiederti chiarimenti riguardo questa "eggregora": di cosa si tratta, in parole povere, e dove ci si può documentare a questo proposito, lasciano stare però ciò che ha detto Serpernt of fire, preché trovo che i suoi siano concetti complicati e che non mi convincono.

    Riguardo invece la tua richiesta: "Io volevo chiedere se esistevano preghiere atte a scongiurare il male", voglio proporti ciò che ha detto Sant'Antonio del deserto: "Solo Dio, dunque, bisogna temere, bisogna disprezzare invece i demoni e non averne alcun timore. Quanto più ci importunano, tanto più dobbiamo intensificare la nostra ascesi contro di loro. Una vita retta e la fede in Dio sono un'arma potente contro di loro. Essi temono il digiuno degli asceti, le veglie, le preghiere, la mitezza, la quiete, il disinteresse per il denaro e per la vanagloria, l'umiltà, l'amore per i poveri, le opere di misericordia, la dolcezza e specialmente la fede nel Cristo. Per questo fanno di tutto per non essere calpestati; sanno infatti che il Signore ha concesso ai credenti la grazia contro i demoni quando ha detto: Ecco, io vi ho dato il potere di calpestare i serpenti e gli scorpioni e ogni potenza del Nemico" e "Io volevo chiedere se esistevano preghiere atte a scongiurare il male", voglio proporti ciò che ha detto Sant'Antonio del deserto: "Non bisogna vantarsi di riuscire a scacciare i demoni, né inorgoglirsi per aver operato guarigioni e neppure ammirare chi scaccia i demoni e disprezzare chi non li respinge. […] Non è compito nostro fare miracoli, è opera del Salvatore".
    Più che preghiere dette solo a parole, che potrebbero sembrare un rito magico, penso che sia meglio orientare la propria vita verso il Signore, e cioè impostarla all'amore verso Dio e verso gli uomini.
    Ovviamento tutto ciò può essere ben compreso da chi è cattolico.

  130. – segue –
    @ Anonimo del 10 giugno 2009 16.46:
    Ora mi riferisco all'interezza della tua frase, di cui prima ho riportato solo un breve spezzone: "Io volevo chiedere se esistevano preghiere atte a scongiurare il male, alcune preghiere secondo me sono contaminate, ovvero noi le diciamo con finalita' buone ma queste vanno a nutrire un'eggregora cattiva… e' possibile?".
    Secondo me, per ciò che ti ho detto prima, non è possibile che una preghiera rivolta al Signore possa ritorcersi contro, perché sono convinto che Dio è in grado di conoscere non solo le parole che vengono pronunciate, ma anche l'intenzione della persona che sta pregando.

    Ho paura che con questa risposta sto portando la discussione verso temi un po' distanti da quelli originari, e di questo mi scuso con Paolo Franceschetti, titolare del blog, e con Solange, che ha aperto la discussione.
    Visto che ci sono state anche altre divagazioni, mi piacerebbe poter leggere la risposta riguardante le eggregore.

  131. Gabruella… scrivi "Nella tua famiglia, se uno desse a tua madre della puttana, della psicolabile, della manipolatrice di fatti criminali, della plagiatrice di magistrati,e quanto altro ha vomitato Fabozzi e company, ebbene, se tutto questo lo avessero detto a tua madre, tu e tue madre come avreste reagito?
    E non venirmi a dire che tua madre ci avrebbe riso su… sarebbe assai grave per il buon nome della tua famiglia, e per la toga che indossi".

    Mi dispiace, ma è proprio come dici tu. I miei genitori (mia madre in particolare) mi hanno insegnato che se qualcuno ti dà della puttana, il problema sta in chi ti dà della puttana, non in te.

    Non a caso, da poco tempo, la Nassuato ha pubblicato un magnifico post su google groups in cui afferma che io me la volessi scopare, ma che lei "non me l'ha data"; che Stefania è una poco di buono (per usare un eufemismo) perchè è venuta a letto con me; che io sarei gay e avrei sposato max del meetup di Icke e mi sarei sposato in scozia con matrimonio omosessuale.

    E Fabozzi, tutto contento, ha pubblicato queste cose sul suo stupendo forum dedicato al mostro di Firenze, pieno di informazioni interessantissime per chi si occupa del mostro come, appunto, il mio matrimonio gay in Svezia.

    A me pare che la figura dell'idiota la facciano la Nassuato e Fabozzi non io.

    E non perderò certo tempo a far loro querele o scrivere proteste.

    Si Gabriella. Confermo ciò che ho detto. Ogni volta che intervieni succede una baraonda, e sono giorni che stiamo moderando i commenti solo per evitare polemiche con te, cancellando tutti i post che ti riguardano in chiave negativa.

    E' tuo diritto non approvare il mio comporamento come è mio diritto non approvare il tuo.
    Ed è mio diritto pensare che arrabbiarsi per le critiche è il modo migliroe per attirarsene altre. Ed è per questo che tu le attiri come mosche al miele.

  132. Per Matteo

    Per Matteo

    Si, nel 2006 è stata presentata denuncia penale.

    Non essendo io "parte" (ovvero imputato, persona offesa, responsabile civile, ecc…) non sono a conoscenza dello stato dei procedimento.

  133. A PAOLO FRANCESCHETTI….
    Scusami Paolo, ma vorrei capire meglio il tuo pensiero.
    Nell'ipotesi che io decidessi di farmi offendere in tutti i modi senza reagire, e dunque tu saresti tranquillo,senza moderare i commenti, tu credi che Google o chiunque altro ti consentirebbero di violare i loro regolamenti?
    Tu pensi davvero una assurdità del genere? Ma Paolo, hai idea di quanti Blog o siti web al giorno chiudono per diffamazioni e volgarità? Ma dai….
    E comunque, col tuo ragionamento, visto che anche quando ho cercato di non intervenire, hai constatato tu stesso che si continuava ad offendermi, e dunque tu sarai a vita "ossessinato" dalle mie eventuali reazioni? Mi chiedo perchè invece di guardare alle mie reazioni, non guardi piuttosto alle altrui azioni? E poi scusami, lo hai detto tu stesso: tu sei libero di pensare e vivere come vuoi, io altrettanto.
    E per questo vedi, nella società esistono delle regole che devono essere rispettate, almeno pubblicamente, da tutti, al di là della propria filosofia di vita. E chi non le rispetta, se ne assume le responsabilità.
    Tu sei un professionista che dovrebbe credere nel rispetto della dignità altrui, o no?
    Sinceramente Paolo, quando tu indossi la tua toga, ti senti te stesso, oppure no?
    Penso che chiarire questo aspetto, possa aiutarmi a capire…

  134. A proposito del numero 7.

    Non sono le circostanze (giorni della creazione, sigilli apocalittici, giorni della settimana, padri fondatori della chiesa, numero dei chakra, "Il settimo sigillo" di Bergman, "I sette samurai" di Kurosawa, i sette nani, le sette note etc etc) ad aver caricato di significato questo numero, ma il numero che col suo valore esoterico intrinseco ha caricato di significato la mitologia (cristiana e non) e i miti dell'antichità.
    Questo è vero almeno da 15 mila anni a questa parte: prima, era diverso; era un altro il numero che aveva i connotati del 7.
    Tra due successive distruzioni della razza umana passano sempre dei milleni e delle ere astrologiche: tra l'ultima distruzione (quella di uno dei diluvi che hanno interessato il nostro pianeta, il più famoso, quello citato nel libro del potere che è la bibbia e presso i miti di antiche culture) e la prosima distruzione, intercorreranno la bellezza di SETTE ere zodiacali. Secondo alcuni studi geologici e climatologici, il diluvio in questione è avvenuto cira 15 mila anni fa. Un mese astrologico (relativo al grande anno) è composto da 2163 anni circa; quindi, se ora siamo alla fine dell'era dei pesci e all'inizio di quella dell'acquario, facendo un po' di conti ci accorgiamo che 15mila anni fa si era nell'era del leone … la sfinge ormai ha solo il corpo del leone, ma è stata costruita (secondo geologi indipendenti) con l'intento di ricordarci che a partire dall'ultima distruzione, la prossima avverrà dopo 7 ere astrologiche dall'era del leone. Quindi in questo periodo. E' di oggi la notizia che la terra potrebbe restare vittima di una collisione con altri pianeti:

    http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/scienze/fine-pianeti/fine-pianeti/fine-pianeti.html?ref=hpspr1

    e c'è chi ipotizza che presto ci sarà il ribaltamento dei poli magnetici del pianeta, ad opera dell'influsso solare che, agendo come una calamita, porterà a questo fenomeno. (Continua)

    Sentenza

  135. (Contnua) Il fenomeno, tra l'altro, come anche il surriscldamento del pianeta, è gia stato osservato sui pianeti esterni del sistema solare. Dopo la distruzione avvenuta ad opera di quel diluvio (che dopo la fine dell'ultima era glaciale non è stato certo l'unico) fu ri-creata di nuovo la razza umana, con una struttura energetica caratterizzata da SETTE chakra e, nel frattempo, il significato del numero è stato codificato nelle religioni e nei miti.

    Se dovesse (ri)accadere il ribaltamento dei poli, avremmo che la croce rappresentata dall'equatore terrestre e l'asse del nostro pianeta si ribalterebbe. Ma la croce ribaltata è la croce sabbatica, simbolo satanico: ecco, allora, che scopriamo che satana, che vuole la distruzione del genere umano, è associato (mitologicamente) con un evento che porterà la distruzione … alcuni parlano di un pianeta che passerebbe vicino alla terra, che apparirebbe contornato da satelliti e detriti e di colore rosso. Il colore associato al diavolo è il rosso; al diavolo sono associate le corna e i satelliti di un pianeta, se opportunamente disposti, possono sembrare delle corna intorno al pianeta stesso (che appare, putacaso, di colore rosso). Si capisce, quindi, che la mitologia religiosa (di tutte le religioni) codifica questi eventi e … niente altro. Il numero 7 ci ricorda la distanza temporale tra le due distruzioni consecutive. Solo questo. Semplicemente questo. Il resto è merda, dataci in pasto per sviarci … eventi astronomici che sono inevitabili che vengono spacciati per collera divina; profezie di santi (demoni?) che pre-veggono situazioni come quelle descritte nell'articolo di repubblica di cui sopra … tutto in funzione della repressione dell'essere umano. Stessa interpretazione può essere data alle profezie di sciamani (astronomi?) che, per tenere in scacco la popolazione, prevedevano le eclissi e le associavano alla collera divina (bella forza, sfruttavano la loro conoscenza dell'astronomia per associare eventi inevitabili alla collera di una divinità … che non esiste nella forma come la raccontano loro, ma che è descritta in quel modo per abusare della credulità delle persone).
    Ogni numero, ha un significato di questo tipo: viene associato con un evento e sulla base di questo numero viene sviluppata la religione, lesoterismo e i miti … in pratica, viene sviluppata un sacco di merda che affascina la gente boccalona (l'esoterismo vi affascina, vero? è solo un mezzo come la religione per abbindolarvi) … forse è arrivato il momento di svegliarsi da questo incubo e di dare il giusto valore alle cose, ai fatti e ai numeri.

    Sentenza

  136. @ Anonimo dell'11 giugno 18:46

    "Secondo me, per ciò che ti ho detto prima, non è possibile che una preghiera rivolta al Signore possa ritorcersi contro, perché sono convinto che Dio è in grado di conoscere non solo le parole che vengono pronunciate, ma anche l'intenzione della persona che sta pregando."

    Queste sono le chiacchiere che ci hanno propinato per millenni. Intanto ci sarebbe da obiettare che per 2000 anni si è pregato e … dove siamo arrivati? Le cose dovevano andare per forza come sono andate: il vero Dio è sceso nella materia per tramutare la sua Coscienza in Conoscenza. Allo scopo osserva gli eventi e SI conosce. Non avrebbe senso se interagisse e condizionasse il gioco … diverso sarebbe se fosse un impostore che ha bisogno di noi. Allora è evidente che questo dio che avete pregato per millenni, senza che le cose andassero nella direzione del bene, è un impostore, una volgare eggregora che si nutre dell'energia delle vostre preghiere e con essa vi reprime. Questo è il male: pretendere senza dare. Questo dio pretende attenzione e se ne frega, anzi succede il contrario di ciò che ci si auspica. Quindi, essendoci sofferenza a sèguito delle preghiere, lui si ciba del vostro dolore: è il suo menù preferito, servito dai camerieri come i papi, i banchieri e gli esponenti del potere.

    Sentenza

  137. Cara Gabriella,

    sono molto spiacente per quello che stai sopportando. Alcune persone sono piu' sensibili alle critiche (anzi, in questo caso alle offese vere e proprie) ed io, essendo tra questi ti capisco molto bene.
    Paolo sta facendo del suo meglio per evitarti dispiaceri e mi pare che questo tu debba riconoscerglielo, ci sta mettendo tanta buona volonta' e si vede.
    Sia tu che Paolo siete personaggi pubblici, dunque il fatto che dopo un po' girino voci, pettegolezzi e calunnie e' inevitabile.
    Ed e' vero che hanno effettuato la censura per proteggere te, perche' negarlo? Io lo trovo un gesto d'affetto.
    Prendiamocela con gli autori dei commenti sgradevoli, tipo Fabozzi, invece.
    Questo personaggio continuera' senz'altro ad oltranza su tutti i forum (anche qualora questo blog chiudesse), pero' abbiamo fede nel fatto che avra' la sua giusta punizione.
    Come ti ha detto Paolo, anche lui subisce lo stesso. Gioca a suo favore che le offese rivolte agli uomini siano in genere meno pesanti di quelle rivolte alle donne ma questo dipende dalla nostra cultura.
    Anche questa e' una prova che il Signore ti mette davanti perche' tu possa superarla, siamo tanti e in un certo senso, anche se non vi conosciamo, leggendovi abbiamo imparato a volervi bene, quindi non devi mai sentirti sola.
    Dunque, come dice Dante, "non ti curar di loro ma guarda e passa".
    Avranno quello che meritano.
    Se posso permettermi, forse la tua unica porta aperta e' un pizzico di vanita' e amore per il perfezionismo. In genere tutti gli investigatori ne hanno. E' un tratto del tuo carattere che traspare da quello che scrivi, particolare e che va preservato, e quello che Fabozzi sta facendo e' tentare di penetrare da li', perche' quello e' anche il tuo punto debole.

    Che Dio sia sempre con te anche in questi momenti meno sereni.

    Ti abbraccio,

    Nemesis

  138. per anonimo dell'11 giugno 2009 18.46

    Caro te,
    sono quello che chiedeva delucidazioni sulle preghiere. Grazie per la risposta ma mi permane un dubbio.
    Sai che il cattolicesimo e' in via di settarizzazione e dunque si sono venuti a creare diversi tipi di divinita' che usano le nostre croci, i nostri simboli, le nostre preghiere, i nostri santi e il nome di Cristo. Ora io mi riconosco in quanto dicono i gesuiti e questa e' una mia personale opinione, visto che non ho la certezza su chi abbia ragione, visto che non ho esperienza diretta degli avvenimenti della vita di Gesu'.

    Ti e' mai capitato di entrare in una stanza e sentire che qualcosa ti fa stancare ma non sai cosa sia?
    Ecco, io credo che i pensieri che le persone lasciano in giro per il mondo restino per un po' di tempo, visto che sappiamo che nulla si crea e nulla si distrugge, io ne deduco che il pensiero e' formato da qualcosa che non possiamo misurare con la nostra tecnologia, ma comunque' c'e'. Come c'e' Dio. Lo sa chiunque provi quel leggero brivido di piacere che non e' spiegabile solo con processi chimici, quella sensazione di essere uno con il tutto.

    Pero' metti che io entri a far parte di un culto sudamericano che sembra cattolico ma lo e' per copertura.
    Io prego Maria con buona volonta' e vado invece ad indirizzare le mie energie verso la "loro" Maria, accomunata ad un totem.
    Questo totem attrae le mie preghiere e mi schiavizza, alla fine, nonostante io abbia pregato con cuore limpido.
    Fra noi e dio, purtroppo non c'e' sempre un filo diretto, da quello che posso vedere. Compare solo nei momenti di virtuosismo. Nai momenti di virtuosismo finto, invece, arrivano gli impostori.

    Consiglio a tutti un bellissimo esercizio spirituale insegnatomi dai gesuiti. L'esercizio del silenzio. Cercate un luogo bello e tranquillo, lontano da tutti e state un pomeriggio in silenzio e contemplazione.
    Li' combatterete con voi stessi per trovare la pace.

    Riguardo alle egregore, sono praticamente il pensiero collettivo di cui parla Jung in quasi tutte le sue opere.Sono ammassi di noumeni che vengono studiati in Psicologia, insieme ad animus, anima, ed ombra.

    Ti mando un caro saluto e spero di sentirti presto,
    nemesis

  139. Gabriella non capisco la domanda ma ti rispondo lo stesso.

    Io mi sento me stesso sia con la toga che senza, sia in tuta da ginnastica che con i jeans.
    "Me stesso" non dipende dall'abito che porto, come la mia dignità non viene calpestata da uno o più insulti in un blog o in forum.
    Anzi, a dirla tutta, dato il livello di moralità medio della classe forense, portare la toga mi dà anche un certo fastidio.

    Già che siamo in tema… pensi che la dignità di Solange sia stata calpestata dalla pubblicazione, sul blog di un'attrice, delle lettera di un terrorista che la accusa di essere pazza e drogata?
    Io credo di no. Credo che se la dignità di qualcuno è stata calpestata, è quella di chi ha pubblicato quella lettera.

    Ma ovviamente questo dipende dai punti di vista.

  140. @Sentenza
    ho letto con interesse la tua spiegazione legata al numero 7.
    E tu, in coerenza col tuo nick, la dici a mo' di sentenza.

    Dici:
    "Ogni numero, ha un significato di questo tipo: viene associato con un evento e sulla base di questo numero viene sviluppata la religione, lesoterismo e i miti … in pratica, viene sviluppata un sacco di merda che affascina la gente boccalona (l'esoterismo vi affascina, vero? è solo un mezzo come la religione per abbindolarvi) … forse è arrivato il momento di svegliarsi da questo incubo e di dare il giusto valore alle cose, ai fatti e ai numeri. "

    Premesso che come tutti dai la tua opinione, mi trovo discorde sull'esoterismo in quanto mezzo per abbindolarci.
    A parte che sono sempre stato incuriosito da materie che non necessariamente mi affascinavano, non conoscendole, trovo che l'aspetto materiale dell'esoterismo abbia un'attrattiva diversa da aspetti analoghi della religione.
    Mi spiego: credo che molti si avvicinino l'esoterismo per capire se ne possono trarre potere, fama o semplicemente conseguimento di risultati su questa terra, qui e ora.

    Questo nella religione cristiana e nelle altre due religioni monoteiste non mi pare proprio spiegato, gestito e possibile nello stesso modo per un fedele qualsiasi.

  141. A PAOLO FRANCESCHETTI E A NEMESIS…"
    Vorrei tanto credere che Paolo avesse deciso di moderare la discussione al fine di proteggere la mia dignità.
    Purtroppo non è così, e tu Paolo non avrai difficoltà a confermarlo.
    Il fatto stesso che ancora oggi Paolo mi accusi di essere stata la causa della chiusura del Forum, il solo fatto che anche ieri sera nel suo commento mi ha paragonato ad una Nassuato e ad un Fabozzi, tutto ciò attesta una tristissima realtà.
    E cioè, se io non avessi reagito, Paolo non sarebbe mai ricorso alla censura per tutelare la mia dignità come valore oggettivo, pensando semplicemente che non tutti la pensano come lui, o Solange.
    Paolo avrebbe potuto evitare tutto questo, se solo, prescindendo da se stesso, si fosse posto il problema del tutelare il rispetto reciproco tra i partecipanti alla disucssione. Invece ancora adesso, sei tu Paolo, che chiedi a me, se penso che la dignità di Solange sia stata lesa ecc.ecc.
    Personalmente non mi pongo il problema, Solange è Solange e Gabriella è Gabriella.
    Ti ho comunicato che ritenevo quell'articolo molto pericoloso, e ancora oggi il mio libero pensiero è che sia Solange che la Pitagora siano state pedine di qualche criminale "al di sopra di ogni sospetto".
    A sentire la Pitagora, lei ha a suo tempo querelò sia il terrorista che Solange, a sentire Solange, sostiene di non essere parte in causa nella vicenda e quindi di non saperne l'escursus giudiziario. Io non ho motivo di non credere a Solange, ma non ho nemmeno motivo di non credere a Paola Pitagora. Considero questa vicenda ingarbugliata e non sono certo io a poter giudicare nessuno.
    Mi dispiace Nemesis, ma fino a quando da Paolo, e parlo anche a te Paolo, mi sentirò accusata di aver fatto chiudere il Forum e di determinare il rischio della chiusura del Blog, mi dispiace, ogni censura non avviene certo a mia protezione, ma penso che sia per Paolo una gran rottura di palle. E mi chiedo caro Paolo come farai, visto che così la discussione va morendo, la gente si stufa di mettere un commento e vederselo pubblicato dopo dodici ore. Io non sono disposta a farmi offendere senza tutelare quella che è per me la mia dignità.
    E dunque, sei tu che devi imporre il rispetto come principio uguale per tutti e non come una velleità o un capriccio di Gabriella.
    E non è neanche vero che tutto il giorno bisogna stare a censurare le migliaia di commenti offensivi sul mio conto, perchè caro Paolo, tu dovresti scrivere di ogni commento che censuri e non pubblichi "Questo commento è stato eliminato dall'amministratore..", ma la certificazione del commento e dell'ora è obbligatorio evidenziarli. Ed io questi migliaia di commenti censurati non li leggo. Questo per dire che il problema è assai limitato, e anche che Gabriella è meno odiata di quanto sia invece amata e stimata.

  142. @ Turista 21

    Preciso, come già fatto un mese fa, che Sentenza è legato al personaggio di Lee Van Cleef nel Buono, brutto e cattivo di Leone. Nessun arcano.

    Nella religione: chi la vive passivamente, come le semplici persone, non ne intravede lo scopo legato al potere. Ma questo scopo è perseguito e sfruttato da chi fa parte della nomenclatura della religione (cristiana, islamica, sciamanica etc etc). Infatti tali persone sono attratte dall'esoterismo (di cui le religioni, almeno fino a fine '800, erano tutte intrise) ed esercitano il potere (con le conoscenze cui pervengono) per abbindolare gli altri.
    Se i papi non contassero balle, ti pare che non avrebbero una paura fottuta di andare contro il loro Dio? Se non ne hanno paura, vuol dire che quel dio esiste solo noi e solo come scusa per abbbindolarci. Se esistesse, esisterebbe anche per loro e si comporterebbero diversamente.
    Le religioni sono l'inganno più grande che dobbiamo subire.

    Sentenza

  143. MA B-A-S-T-A !!!

    Mi riferisco alla signora Carlizzi, che, sottolineo, stimo e apprezzo per le notevoli intuizioni e le sue apprezzatissime ricerche esoteriche.

    Ma si rende conto che la sua (sì…..ora lo dico…!!!!) PARANOIA, rischia di gettare discredito su ciò che afferma ???

    Anche se in modo diverso, agisce, nei fatti,come Icke: il 10 % delle stronzate che dice (rettiliani), va a inficiare e sputtanare il 90 % che ha svelato (e nessuno mi toglie dalla mente che è un metodo dei burattinai per screditare i "complottisti").

    Lei, signora, mi permetta, ottiene lo stesso effetto con il suo atteggiamento paranoide.

    Sìa auto-ironica e più "leggera", per Dio….

    Così rischia SERIAMENTE di vanificare il suo prezioso lavoro.

    Non………se la prenda (!!!!).

    Con molta stima, mi creda.

  144. Solange risponde laconicamente:
    "Per Matteo
    Si, nel 2006 è stata presentata denuncia penale.
    Non essendo io "parte" (ovvero imputato, persona offesa, responsabile civile, ecc…) non sono a conoscenza dello stato dei procedimento.".
    Ma se nella tua denuncia dici di avere portato all'attenzione della magistratura (quale?), "fatti gravisimi", parli di "decine di omicidi" appresi dal sig. Grillo nel corso dell'intervista a Managua, da addetta ai lavori, non trovi strano che a distanza di quasi tre anni la denuncia sia caduta nel nulla?
    Da addetta ai lavori dovresti sapere che presentare un esposto o una denuncia per omicidio (o per svariati atti delittuosi gravissimi) non è proprio come presentare una querela contro il vicino perchè il cane abbaia troppo…
    O no?
    Cosa pensi del fatto che a quanto pare la tua denuncia sia caduta nel nulla?

  145. Gabriella.
    Vorrei precisare alcune cose.

    Primo. Il nostro blog ha una moderazione, da pochi giorni. Per questo motivo non sono molti i commenti censurati in cui compare la scritta "commento rimosso da un amministratore del blog".

    La moderazione l'abbiamo messa proprio per evitare polemiche continue, principalmente per evitare che qualcuno ti critichi e tu te la prenda.
    Se ogni tanto ancora trovi "questo commento è stato rimosso" capita perchè talvolta io approvo un commento che li per li non mi pare offensivo, poi Stefania o Solange mi dicono "guarda che questo Gabriella potrebbe ritenerlo offensivo". E allora viene tolto.
    Oppure capita il contrario, cioè che stefania approva un commento, che poi io ripensandoci lo trovo offensivo. E allora lo tolgo.
    Però in linea di massima la censura viene effettuata a monte

    Secondo. Sarò chiaro. La moderazione l'abbiamo attivata non per tutelare la tua dignità.
    La tua dignità la tuteleresti non preoccupandoti della critiche; al contrario, con il tuo comportamento fai una pessima figura, ma questa è una mia idea.

    Ti ripeto per l'ennesima volta che la dignitià di una persona non dipende da un commento diffamatorio.
    Al contrario, arrabbiarsi e offendersi, e minacciare querele, come fai tu, lede la tua dignità più del commento stesso.
    E sai perchè?
    Perchè nel momento in cui tu attribuisci importanza a ciò che dice un altro, vuol dire che dai più importanza all'opinione che gli altri hanno di te, piuttosto che a quella che tu hai di te stesso.

    Tanto per farti un esempio… ti lascio (senza censurarlo) un commento di un certo cangrande… questo è il suo pensiero, e questo genere di commenti sono giorni che li censuriamo.
    Ritengo che Cangrande abbia ragione.

    Comunque non è un problema. Continueremo a censurare i commenti che potrebbero essere a te sgraditi. Non dobbiamo necessariamente essere daccordo su tutto.

    PS. Pino Palladino… anche il tuo commento è stato censurato. Per ovvi motivi. 🙂

    Un abbraccio a tutti.

  146. A PAOLO FRANCESCHETTI…
    Caro Paolo, sai che sto imparando a ridere anche io, sulle tante … che leggo? Dunque tu saresti un mio "succube"? Oppure, cosa più verosimile hai capito che su questa piattaforma che non è tua, devi far rispettare il regolamento?
    Se non è così, fai un'altra cosa. Disponi che tutti possono dire quello che vogliono a chiunque, me compresa, a patto che si firmino con nome e cognome. Guarda, Fabozzi per esempio si firma, dagli spazio, e così non hai problemi di proteggere nè i tanto coraggiosi anonimi, nè la "paranoica" Gabriella. Lasciaci scontrare frontalmente e ciascuno ricorrerà a ciò che ritine più giusto e in conformità con l'ordinamento sociale in cui viviamo.
    I tuoi giudizi su di me, benchè privi di insulti e parolacce, fai una cosa, Paolo, risparmiateli. Io rispetto la tua filosofia di vita, ma non venirmi a fare la lezione su cosa è la dignità o cosa non è, perchè stai straripando…
    E comunque Paolo, ora la sto prendendo proprio male, se non te la pianti di addebitare a me il "buon costume" del tuo blog.
    Troppo comodo caro mio, dici di essere te stesso, e poi ti "assoggetti" ad una "paranoica" come me? Tura fuori gli attributi e vivi e agisci come faresti se io non esistessi al mondo.
    Altrimenti, non te la prendere con me, ma punta il dito contro chi dispone regole comportmentali che non condividi. E' chiaro, Paolo?
    Hai detto che sei sempre te stesso? Bene, allora lo sei anche nei tuoi blog e nei tuoi forum.
    Le decisioni sono tue, non mie, e ti ripeto, che mi sono stancata. Non ti chiedo di rispondermi, perchè vedo che non c'è chiarezza, e sarà meglio che anche io non risponda più nè a te nè a nessun altro.

  147. Per Matteo

    Sei vai a denunciare un omicidio a cui hai assistito non per questo diventi parte nel procedimento, sarai al massimo testimone.

    Le informazioni che ti ho dato sono quelle reperibili sui giornali dl 2006 e non ritengo opportuno dire nulla di più.

    Motivo per cui non posso rispondere alle tue domande o fugare i tuoi dubbi.

  148. OT
    Paolo, ieri sono trascorsi 25 anni dalla morte di Enrico Berlinguer (11/06/1984). Morì in seguito ad un malore durante un comizio (il suo ultimo e accorato, il 7-06-1984). Ebbe un'emorragia cerebrale se non sbaglio. Sono cose che possono succedere sicuramente, ma non nego che oggi un piccolo dubbio sulla causa del malore mi è sorto. Sarà solo auto-suggestione per quanto ho letto nell'ultimo anno e mezzo?
    Bet
    p.s. ho messo le date, ma di certo non le so interpretare.

  149. Errata corrige relativa al mio messaggio precedente. Avevo scitto:
    "Se non ne hanno paura, vuol dire che quel dio esiste solo noi e solo come scusa per abbbindolarci"

    Versione corretta:

    "Se non ne hanno paura, vuol dire che quel dio esiste solo PER noi e solo come scusa per abbbindolarci"

    Nota per Paolo:

    Da quando hai messo la moderazione agli interventi i debunker sono spariti (o, almeno, la maggior parte) … come se tu censurassi loro a prescindere e non i commenti lesivi della suscettibilità dei frequentatori del blog.

    Strano … (per modo di dire, per me è chiaro quello che è successo) e ti rinnovo l'invito a tenere gli occhi aperti, quotando in toto l'anonimo del 12 giugno 2009 20.02

    Sentenza

  150. @ Bet

    7-6-1984 dà come somma 8 … comunque Berlinguer lo sapeva che sarebbe morto a quel modo, glielo predisse un veggente una trentina d'anni fa.

    Sentenza

  151. Ovviamente il veggente gli disse anche che sarebbero stati i suoi amici a fargli lo scherzetto. All'epoca credevo che si riferisse a quelli d'oltre cortina, ma col senno di poi …

    Mi ricordo di aver letto molti anni fa questa storia, ma non ricordo su quale rivista.

    Sentenza

  152. In tutte le librerie è disponibile il nuovo libro di Giuttari.Questa volta il tema sono le 'ndrine,ma è sempre il Commissario Ferrara ad occuparsene.Ora si dirà che il nome di battesimo del boss nasconde un riferimento a qualcuno ecc.

  153. Sono l'anonimo del 11 giugno 2009 18.46

    @ Sentenza:
    I tuoi messaggi mi fanno capire che tu, come molte altre persone degli ultimi secoli, non credi nel Dio dei cristiani. Non so da cosa questo dipenda, ma magari può essere interessante discuterne insieme, giusto per confrontarci, sempre che l'argomento ti interessi. Comunque questo non mi sembra il luogo adatto, visto che già io sono andato fuori tema rispetto all'argomento che era stato proposto.
    Tuttavia sento il dovere perlomeno di dirti alcune cose, in poche parole.
    Tu dici: "Queste sono le chiacchiere che ci hanno propinato per millenni. Intanto ci sarebbe da obiettare che per 2000 anni si è pregato e … dove siamo arrivati? […] Questo dio pretende attenzione e se ne frega, anzi succede il contrario di ciò che ci si auspica.". Immagino che tu non abbia avuto una buona esperienza con Dio e che per questo ritieni che ci stia fregando. Tieni però presente una cosa: il Dio dei cristiani non è un dio che sta nei cieli e si limita ad osservare gli avvenimenti, e che poi interverrà in un certo momento per dare un giudizio di condanna: questo Dio, che è Padre, Figlio e Spirito Santo, che insieme formano la Trinità (difficile da spiegare in poche parole, e forse anche usandone molte), si è incarnato: è venuto lui stesso, in carne ed ossa, per assumere la nostra umanità e redimerla! Ci offre un dono immenso: il perdono dei peccati e la vita eterna! Non è un dio che frega: il nostro Dio è amore.
    E' intervenuto molte volte nella storia e continua tuttora a farlo, però lo fa in modo che solo chi si affida a lui può accorgersene.
    Certo, le persona che lo servono, sono uomini come tutti, e quindi anche loro commettono degli errori. Ma Dio si serve anche degli errori che noi tutti facciamo, per trasformarli in occasioni di bene: si dice infatti che Dio sa trarre il bene anche dal male. Questo però non deve renderci irresponsabili, lasciando tutto a Dio, perché poi ciascuno sarà giudicato in base a ciò che fa: si dice che sarà misurato col suo stesso metro.
    Poi hai detto: "Se i papi non contassero balle, ti pare che non avrebbero una paura fottuta di andare contro il loro Dio? Se non ne hanno paura, vuol dire che quel dio esiste solo noi e solo come scusa per abbbindolarci. Se esistesse, esisterebbe anche per loro e si comporterebbero diversamente."
    Secondo me la conseguenza che tu hai scritto non è l'unica conseguenza logica: uno potrebbe anche mentire, per delle ragioni che ritiene giuste, e confidare nel perdono da parte di Dio. Di quel Dio che si è incarnato, è morto ed è risorto proprio per noi, per liberarci dal male grazie al suo perdono.
    Non vorrei dilungarmi oltre, in questa discussione, anche perché devo rispondere anche ad un altro utente.

    @ Nemesis:
    Secondo me la tua preoccupazione non ha molto senso di essere: Dio sa che lo stiamo cercando e che abbiamo fede in lui.
    Se ci fidiamo di quanto ha detto San Paolo, vediamo che la nostra preghiera alla fin fine viene da Dio stesso: "… lo Spirito viene in aiuto alla nostra debolezza; non sappiamo infatti come pregare in modo conveniente, ma lo Spirito stesso intercede con gemiti inesprimibili; e colui che scruta i nostri cuori sa che cosa desidera lo Spirito…" (Rom 8,26-27).
    Grazie per aver tentato di spiegarmi le eggregore. Purtroppo non sono riuscito a capirci molto, perché evidentemente uso una terminologia diversa: non so cosa siano i noumeni nella psicologia di Jung, ma ne ho qualche idea secondo la filosofia di Kant. Mi sembra che il significato dato alla parola sia però diverso e quindi mi è ancora oscuro. Quando avrò il tempo e l'occasione, proverò ad approfondire Jung.

  154. Per "quello che parla male del modo di scrivere di Piselli".
    Il tuo commento è stato censurato. Ma su Travaglio ho già risposto molte volte.

    Non ho prove… è solo una mia opinione, dettata dall'asservazione del suo modo di parlare, e dalle cose che dice.

  155. Sentenza…

    da quando ho messo la moderazione i debunker sono solo diminuiti. Molti commenti li censuriamo. Poi, ovviamente, è logico che chi voglia disturbare non fa, tanto sa già che verrà censurato.

    Io comunque spero di tornare presto a togliere la moderazione.

  156. sono quelo che parla male del modo scrivere del piselli, grazie della risposta , ma non hai detto nulla di de magistris e di di pietro. Scusa se ho ecceduto tanto da doverti portare alla censura in futuro staro piu' attento , un saluto e fai una sereno wekk end ciao

  157. @ Anonimo delle 1:15 di stanotte

    Le tue sono congetture pure e semplici, solo giustificazioni a tutti i costi di qualcosa che non si conosce. Espandi la tua coscienza, ne trarrai giovamento: magari poi scopri che hai ragione tu e che io ho torto, per carità: non e meglio SAPERE di aver ragione piuttosto che sbandierare congetture, che senti tue, solo per effetto della manipolazione mentale?

    Sentenza

  158. @ Anonimo del 13 giugno 2009 1.15

    Comunque l'aumento della consapevolezza non dà gli stessi risultati per tutti: dipende se uno ha la scintilla divina dentro oppure no …

  159. Vedo purtroppo che c'e' molta confusione soprattuto nel campo esoterico. So che non e' un settore semplice ma e' bene ricordare una cosa: tutto dipnede dall'intenzione che viene usata per "muovere l'energia". La Dott. Carlizzi parla dei codici della rosa rossa e dei vari rituali (con estrema conoscenza della materia a quanto mi sembra). Ebbene le informazioni che da' non vanno prese in senso assoluto da chi legge. Il verde e' si' usato a fin di male nei rituali, ma e' comunque anche il colore con cui risuona il nostro cuore (molte religioni orientali ne e' a conoscenza per esempio) per cui non e' che il verde sia o solo male o solo bene… dipende da come lo si usa. La stessa cosa per numeri e tanto altro. E' sempre bene inserire ogni cosa nel suo contesto.
    Un grazie a Paolo per il blog che e' sempre fonte di interessanti informazioni.

  160. visto che mi avete rimbalzato (è certo più facile perder tempo a discutere di fantasiose ricostruzioni), datemi almeno i rifermienti giornalsitici in cui si parla della denuncia presentata dalla sig.ra Manfredi.
    Oppure devo dedurre che l'unico risultato di tanto dispendio di energie sia un interevnto sul blog della Pitagaora del sig. grillo.
    La montagna ha partorito il famoso topolino?

  161. Ebbene si, Matteo, nessuna denuncia, nessuna registrazione, non esiste neanche Grillo.

    Abbiamo scherzato un pò, visto che non avevamo meglio da fare abbiamo pensato di inventarci questa storia.

    Volevamo imitare Ken Follet, ma tu ci hai scoperto.

    Non lo dire a nessuno però, altrimenti come possiamo continuare le nostre fantasiose ricostruzioni?

    Grazie per la comprensione.

  162. Io non ho detto che vi siete inventati la storia (excusatio non petita), ho chiesto chiarimenti in merito alle accuse di "gravissimi fatti" denunciati alla magistratura nel 2006.
    Visto che insabbiare o ignorare denunce relative ad omicidi credo sia un po' più difficile ripsetto a denunce per rumori molesti, ho chiesto chiarimenti in merito.
    Non mi resta che prendere atto di una ennesimo non risposta da parte vostra?

  163. Brava Solange!gran risposta!

    @ sentenza:

    io la vedo piu' o meno come te. Secondo me il potere divino proviene dal cuore e non da artificiosi e gerarchici sistemi ecclesiastici.
    Ha piu' influssi positivi un ateo filantropo, per esempio.

    per l'anonimo che chiedeva delle eggregore, ono prticamente aggregati di pensieri.
    Ad esempio un tale potrebbe pensare che esiste un suo amico immaginario con qualita' X, poi va da tutti i suoi amici e li convince che questo amico immaginario sia Dio. Questo amico immaginario alla fine prende forma nel'immaginario collettivo e diventa la loro ossessione, quindi viene nutrito di pensieri.
    Satana e Geova ad esempio sono 2 eggregore formate da 72 spiriti ciascuna. Sono delle amebe succhiaenergie.

  164. Paola Pitagora sostiene che a suo tempo querelò sia Solange che Grillo, e che ambedue ne furono informati, e sono parte del procedimento, e che quindi possono sapere come si sta procedendo. Almeno per la querela che li riguarda. Alla Pitagora non risulta che la sua querela sia stata archiviata. Almeno questo è quanto ha confermato ad alcuni suoi confidenti che partecipano al suo blog. Anzi ha precisato che il fascicolo inizialmente era nell'ufficio di un pubblico ministero, ma che poi oggi se ne occupa un altro pubblico ministero.

  165. Per Anonimo

    Stiamo parlando della consegna alla magistratura delle registrazioni di Grillo in ordine alla strage di primavalle.

    Come ho più volte scritto, sarebbe carino che chi interviene leggesse (e capisse) almeno quello di cui si sta parlando.

    Questo per evitare confusioni ed inutili perdite di tempo.

    Torno comunque a ripetere, e questa è l'ultima, che non intendo entrare nel merito di procedimenti le cui indagini sono ancora in corso.

    Pertanto, qualsiasi messaggio che da ora in avanti giungerà in ordine a queste vicende, sia che si tratti di domande, richieste di chiarimenti, insinuazioni, provocazioni, allusioni, falsità, certezze, dichiarazioni o altro, verrà ignorato.

    Chissà se, finalmente, sono stata chiara?

  166. Ho visto l'ultimo video di Gabriella sul sito che indicavate sopra. Aspetto il seguito con interesse.

    Comlimenti da nemesis

    Mi pare strano l'accanimento di Matteo verso Solange.

    @ Conte senza palazzo: cosa cambia se sia stato un italiano, un ameriano, o un italiano di seconda generazione a scrivere quella lettera sospetta su Spezi a Gabriella?

  167. Per Anonimo delle 12.17

    Effettivamente negli ultimi tempi sono soggetta a numerosi attacchi, tutti tendenti a minare la mia credibilità, dalle persone più disparate e con le modalità più curiose (alcune più sottili altre meno)

    Il perchè? Probabilmente il tempo ce lo dirà ;-))

  168. per Nemesis,
    Non cambia moltissimo, eccetto che se si vuole scoprire chi e' stato, la nazionalita' del soggetto potrebbe essere d'aiuto come indizio, indipendente dalle 'tracce' internet, talvolta fuorvianti.
    Conte Senza Palazzo

  169. Scusate. ma Gabriella aveva detto che il soggetto era stato identificato. E aveva anche fatto capire chi fosse, pur senza fare nomi. Quindi perchè perdere tempo? Gabriella si avvale delle forze di polizia perchè è sotto minacce da anni. dunque sappiamo, o immaginiamo chi è l'autore di quella mail.
    Piuttosto, personalmente sono scioccato dalle rievlazioni shock che Gabriella ha fatto nel suo video di ieri su Amanda, e su quello che Gabriella avrebbe subito da un funzionario di polizia. ma stiamo scherzando? Gabriella nel forum ebbe a dire anche che lei era disabile, e quello che ieri ha reso pubblico ci impone di chiedere chiarimenti. Chi è il funzionario? Gabriella per favore rispondici, quello che hai rivelato tu, non può passare inosservato. E tu Paolo, da avvocato, in una cisrcostanza del genere, potresti chiedere giustizia per Gabriella.
    Penso che su certe cose sia necessario fare chiarezza, anche per acpire meglio chi e cosa ha disturbato Gabriella con quello che ha scopero della RR e del mostro.

  170. "Solange Manfredi scrive:
    qualsiasi messaggio in ordine a queste vicende verrà ignorato"

    ma perché i commenti al post non sono stati disattivati fin da principio?
    che so, si sarebbe potuto specificare a fine articolo qualcosa tipo "viste le indagini in corso ecc. ecc., i commenti a questo post sono disattivati al fine di evitare che ecc. ecc."

    perché lasciarli abilitati quando non si vuole che i lettori facciano domande o chiedano chiarimenti in merito all'argomento trattato nel post?

    voglio dire, su cosa si dovrebbe commentare se non riguardo al tema proposto?
    su cosa inviare un messaggio se non in ordine alle vicende trattate dal post?

    insomma, un articolo con centinaia di commenti fuori tema non è proprio il massimo

    saluti

  171. @ Anonimo del 14 giugno 2009 1.17

    "io la vedo piu' o meno come te"

    Mi fa piacere, vuol dire che ci vedi bene 😉

    "un tale potrebbe pensare che esiste un suo amico immaginario con qualita' X, poi va da tutti i suoi amici e li convince che questo amico immaginario sia Dio"

    E' proprio quello che hanno fatto Mosè e altri profeti … la domanda è: per conto di chi?

    "Satana e Geova ad esempio sono 2 eggregore formate da 72 spiriti ciascuna"

    Aggiungo qualche parola sul numero 72. E' un numero che ricorre spesso nei miti di molte popolazioni. Tramite esso ci viene notificata la lunghezza di un giorno galattico: 72 anni. Infatti, l'asse terrestre (che, ricordo, forma una CROCE con l'equatore) ruota nel tempo descrivendo due coni con vertici al centro della terra. Impiega 72 anni per ruotare di un grado. L'associazione di questo numero con i demoni geova e satana incatena queste due divinità alla materia … ma DIO è pura coscienza, tutto il contrario della materia.

    Sentenza

  172. Credo che a prescindere da quello che si chiede, siano chiarificazioni su dubbi o informazioni specifiche, Solange cercherebbe di darle se potesse.
    Pero' se queste vengono chieste in modo accusatorio o aggressivo fossi in lei non risponderei

  173. Non molto tempo fa (se non sbaglio è passato un mesetto) chiesi anch'io sul blog, all'interno di un post dedicato a Genchi e De Magistris, di come stesse procedendo la faccenda su Manlio Grillo ma prettamente in merito alla situazione dell'iter legale-procedurale.
    Non immaginavo minimamente però che poi ci sarebbero stati altro genere di sviluppi come questo su Paola Pitagora.(che poi fra l'altro non sapevo nemmeno fosse essere un' attrice famosa se non fosse stato specificato :-))
    Spero che tutto si risolva per il meglio e che l'inchiesta possa comunque continuare a procedere nonostante gli intoppi procedurali di cui Franceschetti mi aveva accennato rispondendomi appunto alla mia domanda di un mesetto fa. 🙂
    Salutoni

    ayarbor

  174. Ho letto l'articolo segnalato dall'anonimo a questo link:http://punto-informatico.it/2641517/PI/Commenti/chiuso-rettifica.aspx.
    Diciamo che se da un lato appare limitativo, può però eviatare che tante discussioni nella rete trascendano e si trasformino in risse. Anche se per la rete questa legge già esisteva, perchè chiunque si sente diffamato può segnalare e chiedere la rimozione o il sequestro. La prassi magari era un pò più lunga, ma penso che alla fine si imparerà a non offenderci solo perchè protetti dietro la rete. L'essere umano va rispettato, e sono contento che anche Solange si dimostri tutt'altro che ironica, a leggere le sue reazioni, se la prende facilmente e reagisce come è normale che sia.

  175. Dal Corriere online:

    Sardegna, giallo a Porto Rotondo
    Donna estone trovata morta in piscina
    Il cadavere è stato trovato stamattina dai guardiani di una villa nel residence "I ginepri".

    Ops…. hanno pure sbagliato posto.
    Dovevano farla ritrovare al residence "Le rose rosse" e invece 'sti ignoranti non sanno nemmeno distinguere i fiori.
    Che squallore, non ci sono più i servizi deviati di una volta!

  176. Per l'anonimo del 15 giugno 2009 13.42.
    Piccolo particolare: sai quanti "guastatori" con falso nick si scateneranno sui siti scomodi, al fine di bloccarne il normale funzionamento? Basta lasciare 200 commenti diffamatori con finto nick e poi chiederne la rettifica.
    Conte Senza Palazzo

  177. Allora scrivo ben sapendo che il post sarà ignorato.
    Modo ben strano di procedere il vostro e in particolare quello della sig.ra Manfredi.
    Nulla da dire su centinaia di post inseriti random nella discussione e quando qualcuno (tipo me ma anche altri) chiede qualche minimo chiarimento su fatti verificabili attinenti alla vicenda di cui dovrebbe trattare la discussione, si ottiene come risposta che tali domande (subito declassate a dubbi e insinuazioni) saranno ignorate.
    per non dir altro tale modo di procedere nella conduzione della discussione è alquanto originale.

  178. Noto che in questi giorni l'andamento del blog è strano. Sembra che da parte di Paolo ci sia un totale disinteresse, poi il silenzio di Solange sinceramente è incomprensibile. Sono più di dieci giorni che non cambiano l'articolo, e su quello pubblicato, l'interessata e autrice non risponde. Speriamo che qualcuno si degni di dare una spiegazione plausibile. Anche il forum è praticamente morto, a parte qualche commento notturno del solito personaggio, per il resto tutto dorme. Ragazzi, ci siete? Per favore dateci un segno.

  179. X MATTEO : non partire così pessimista, qualcuno che ti si fila c'è !
    sul modo di condurre la discussione non dico niente, ma devi tenere conto della potente aura negativa che grava sul viterbese che influenza negativamente un po tutto (haimè anche il sottoscritto…) e la cosa è andata peggiorando da quanto mi hanno tappezzato la citta' di manifesti recanti l'effige del pastore tedesco che qui verra' in visita il 6 settembre…….siamo tutti un pò storditi anche dal caldo infernale.

    L'allievo migliore di Galeazzo Gargiulo

  180. http://www.youtube.com/watch?v=YsZ58nAqipM
    "godere il silenzio" e non a caso compare quel simpatico simbolo; da cogliere anche l'intera allegoria del video. Curiosa anche la versione del 1990 : http://www.youtube.com/watch?v=aGSKrC7dGcY

    http://www.youtube.com/watch?v=1vdcTIi1V9A
    video tributo a Suzan Tamim, popstar libanese morta nel luglio 2008. Per tutto il video compare al centro una rosa rossa, soprattutto verso la fine del video, nelle piccole anteprime è sottolineata la presenza della rosa.
    infine : http://www.loccidentale.it/articolo/la+morte+di+suzanne+tamim,+uno+scandalo+politico+per+il+clan+dei+mubarak.0057294

    "Nel 2007 le stravaganze del principe Abdel Aziz Ben Fahd, vinsero il figlio dell'antico re dell'Arabia ed avversario di Saadeddin Hariri, l'erede politico dell'ex Primo Ministro miliardario libanese-saudita che fu dichiarato "persona non gradita" in un grande palazzo parigino a causa del suo piacere dichiarato per la compagnia di “ragazze di facili costumi” (12). Nel 2008, la liberazione di Samir Kantar ed il riscatto di più di 200 carcerati libanesi e palestinesi coincise col risonante assassinio di una cantante libanese, il 29 Luglio 2008 a Dubai. Suzzane Tamine era considerata vicina, contemporaneamente, alle famiglie regnanti in Arabia Saudita e negli emirati. La sua morte implicava da vicino personalità di potere egiziane e mise in pericolo le relazioni tra Egitto ed i principi del petrolio. Sgozzata prima di essere assassinata, la tragica fine dell'artista libanese è paragonabile a quella della marocchina Hanane Zamrani che fu trovata uccisa nella piscina di un ricchissimo uomo d'affari degli Emirati, nel maggio del 2005."
    ( fonte : http://www.resistenze.org/sito/os/mp/osmp8n11-004164.htm )

    Eppure da quanto mi risulta, il mandante è stato condannato a morte, che sia una copertura?

    saluti
    OA

  181. ve ne eravate mai accorti?

    Una rosa pericolosa Lyrics
    Adriano Celentano

    Non provocarmi mai
    non provocarmi mai
    o scoppia la guerra tra noi
    femminilità
    son d'accordo ma
    ma non marciarci sai
    non distruggere
    questo amore mai
    è tutto ciò
    che tu hai
    quanti brividi dai
    con quello sguardo provochi
    Tu accendi i fiammiferi
    che poi si spengono
    e il buio ritorna
    perché lo fai
    ci son pericoli
    che non si vedono
    non sono evidenti
    ti accorgi poi

    Tu sei una cosa
    pericolosa e preziosa
    dipinta di rosa
    che per il freddo non sboccia mai
    nemici noi è un dolore sai
    se giochi tu io non gioco più

    I fuochi divampano
    e accende il tuo fascino
    non sai rinunciare e allora vai

    Tu sei una cosa
    pericolosa e preziosa
    dipinta di rosa
    che per il freddo non sboccia mai
    nemici noi è un dolore sai
    se giochi tu io non gioco più

    I fuochi divampano
    e accende il tuo fascino
    non sai rinunciare e allora vai
    oltre i limiti c'è l'ignoto sai
    pensaci bene
    o resti o vai
    pensaci bene
    o resti o vai
    o resti o vai…

  182. Qualcuno dei numerosi anonimi che partecipano alla discussione ha definito "strano" il mio "accanimento nei confronti di Solange".
    Vorrei che mi spiegasse cosa intende per "accanimento" visto che per le parole hanno un senso.
    A me sembra solo di avere posto alcune semplici, chiare ed educate domande.

  183. Matteo, non devi giustificarti. Il tuo non è accanimento, ma giuste e doverose richieste di spiegazioni che non ci vogliono dare. E sai cosa significa questo? Che l'articolo di Solange non è stato pubblicato per noi, o per aprire una discussione vera e sensata, quell'articolo è stato indirizzato a qualcun altro, forse noi siamo solamente strumentalizzati. Tutto ciò è davvero molto triste, e comunque, non si è mai visto che chi pubblica un articolo per discuterne, sparisca o si irriti come sta facendo Solange.

  184. prego, non c'è di che.

    L'allievo migliore di Galeazzo Gargiulo

    ps: ci spiegheresti il significato di quel tuo simbolo dal vago sapor rosicruciano ???

  185. Credo che chi pubblica su questo blog, come su tutti gli altri, abbia il diritto di rispondere o di non farlo, oltre al dovere di rispettare tutta la normativa al riguardo.
    Perciò non mi stupisco e non pretendo che chi ha parlato di fatti giuridicamente rilevanti, in questo caso penalmente, ritenga più opportuno non esprimersi o non rispondere ad alcune domande.

    Del resto, come alcuni commentatori ci insegnano, se ci sono in ballo fattispecie di reato delle quali sono interessate le autorità competenti, può esistere la giusta riservatezza del caso.

    "Perché tutti quelli che mettono mano alla spada periranno di spada."
    (Vangelo di Matteo 26, 52)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here