Intervista a Solange Manfredi e Alessio Di Benedetto

389

Intervista a Solange Manfredi su Moro

Intervista ad Alessio Di Benedetto

PS. Solange nel video è un tantino brilla (anche perché farla sbronzare è l’unico modo per farle avere dei momenti sociali a contatto con esseri umani e non con cani), quindi ha uno sguardo un pochino fesso, ma i contenuti sono assolutamente corretti.

389 Commenti

  1. l'intervistatore nel terzo filmato colloca l'attentato alle torri gemelle alla fine del primo mandato di Bush per alzare i consensi popolari del presidente che erano andati calando. In verità il primo mandato di Bush iniziò il 20 gennaio 2001, otto mesi prima del crollo delle torri (in un certo senso Bush fu immeritatamente eletto presidente PROPRIO perchè l'attentato era già in programma)

  2. Interessante punto di vista sull' attentato a Moro, bravo anche Alessio Di Benedetto; condivido il discorso dei simboli e della loro verosomiglianza con il logo di stato…
    QUOTO TUTTO IL CONTENUTO …

    Bella anche la tinta bionda di solange, intonata con la parete della cucina, sembra un video di Ghezzi, tipo FUORI ORARIO…

    MDD

  3. http://www.repubblica.it/politica/2010/02/28/news/sulle_liste_pdl_decide_la_corte_d_appello_rotondi_stufo_di_questa_banda_d_incapaci-2459614/

    per motivi burocratici (reali) il pdl non può presentare la sua candidatura nel lazio (almeno è quello che si dice, vedremo poi come catalizzeranno i flussi interiori degli ipnocittadini).
    Quello che c'è d'interessante in tutto questo è la foto su repubblica che mette la bonino al centro di una piramide che viene a formarsi col palazzo alle sue spalle grazie alla maestria di un sapiente fotografo decisamente non all'oscuro dei simbolismi (oppure guidato a distanza :-P). E dietro la faccia sorridente di pannella, una faccia per la quale non serviva leggere questo blog per leggervi tutte le atrocità di cui possa esser capace.
    Nemmeno hanno cominciato e già dichiarano in questa maniera tronfia il comune intento illuminato.
    e la cosa triste è che tutti i miei amici di facebook antiberlusconiani continuano a postare esultanti la notizia, come postavano esultanti quella dell'attentato dichiarando che prima o pio doveva accadere.

    Il potere è legittimato a fare tutto quello che fa, siamo noi che non siamo legittimati a non vederlo.

  4. MDD trovati qualcosa da fare la domenica sempre su questo blog? ma non hai avuto un sacco di donne? si nei tuoi sogni ma ti sei visto allo specchio?
    CICCIONE

    Roberto

  5. PRIMO VIDEO: la mia domanda è: secondo Solange è probabile che il sequestro sia avvenuto prima ma perchè mai le guardie non sarebbero dovute essere al corrente dell'accaduto?la scorta appunto è sempre al fianco dell'uomo sotto scorta mi sembra strano

  6. Per Anonimo delle 17.30

    Vero, la tua osservazione è corretta. Vi sono due versioni del fatto:

    1.che Moro avesse due scorte: una di Stato, l'altra,composta da uomini dei servizi. Ricordiamo che Moro, come ogni mattina, era andato a messa. Secondo questa versione, poco prima che terminasse la funzione, il capo scorta dei servizi avrebbe detto al Capo della scorta istituzionale di fare un giro, indicandogli il percorso, per vedere se era tutto tranquillo e poi tornare per accompagnare Moro in Parlamento. Durante il giro di controllo la scorta fu trucidata in via Fani. Detta versione darebbe una spiegazione anche ad un altro mistero circa quanto avvenuto il via Fani. Infatti la sera prima dell'agguato qualcuno tagliò i quattro copertoni del furgoncino del fiorista che tutte le mattine parcheggiava proprio nel luogo in cui avvenne la strage. Dunque i terroristi sapevano in anticipo il percorso che avrebbe fatto la scorta. Il problema però è che Moro non faceva mai lo stesso percorso, cambiava ogni volta anche in base agli impegni. Come potevano dunque i terroristi essere tanto sicuri che l'auto sarebbe passata proprio da li'? Forse solo se qualcuno avesse indicato alla scorta il percorso da fare;

    2.che in chiesa Moro sia stato stato raggiunto da una figura istituzionale che, con la scusa di parlare, gli avrebbe proposto di accompagnarlo in Parlamento. Anche questa figura istituzionale aveva la scorta. Cosi' Moro, accettato l'invito e salito sull'auto della figura istituzionale con tanto di scorta, avrebbe dato appuntamento ai suoi uomini fuori dal Parlamento.

  7. Buonasera,
    Se ho capito bene le minacce di Kissinger furono testimoniate dalla moglie di Moro. Può essere più precisa per favore?

    Grazie

  8. Per x,y,z

    Le testimonianze di tali minacce sono presenti, sin dal novembre del1982, nella audizioni della "Commissione Parlamentare d'inchiesta sulla strage di via Fani, sul sequestro e l'assassinio dell'onorevole Moro".

    Per essere ancora più precisa specifico che:

    – Di fronte alla Commissione Parlamentare d’inchiesta, Eleonora Moro, ricordando il viaggio negli USA che il marito fece nel 1974 come ministro degli Esteri insieme al Presidente della Repubblica Leone, dice:

    “…È una delle pochissime volte in cui mio marito mi ha riferito con precisione che cosa gli avevano detto, senza
    svelarmi il nome della persona… adesso provo a ripeterla come la ricordo: “Onorevole, lei deve smettere di perseguire il suo piano politico per portare tutte le forze del suo Paese a collaborare direttamente. Qui, o lei smette di fare questa cosa, o lei la pagherà cara. Veda lei come la vuole intendere.”

    Secondo alcuni collaboratori dell’onorevole Moro “…il presidente fu molto scosso dall’incontro avuto con il segretario di Stato, Henry Kissinger…tanto è vero che il giorno dopo nella Chiesa di S. Patrick si sentì male e disse di voler interrompere per molto tempo l’attività politica…”.

    E Galloni spiega anche questo: «Nel 1974, il presidente Ford e Kissinger (allora ministro degli esteri e capo della Cia) convocarono a Washington il nostro presidente della Repubblica, che era Giovanni Leone e il ministro degli Esteri, Moro. Gli americani erano preoccupati per le frasi di Aldo Moro, quando, dopo il referendum sul divorzio, iniziò a parlare dell'attenzione che si doveva rivolgere al partito comunista. Ad un certo momento della riunione Kissinger chiamò Moro e gli disse chiaramente che se continuava su quella linea ne avrebbe avuto delle conseguenze gravissime sul piano personale».

    Oltre a ciò è comunque sufficiente, per trovare le fonti, fare una rapida ricerca anche solo su Google.

  9. @ xyz,
    la circostanza fu riferita dal segretario di Aldo Moro Corrado Guerzoni durante il processo Moro-Ter (se non ricordo male, comunque nel 1982) e in seguito confermato dalla moglie di Moro sempre nello stesso processo. Strano che nessuno si scomodo' per chiedere a Kissinger una conferma o una smentita.
    Giuseppe, UK

  10. Fuori tema… il servizio delle iene sulla pedofilia-messe nere ha qualcosa di vagamente riconoscibile. Anche quando la psicologa dice che "questi fatti sono taciuti con la scusa della pubblica quiete, mentre la verità è che queste persone sono potenti economicamente e politicamente".

  11. "questi fatti sono taciuti con la scusa della pubblica quiete, mentre la verità è che queste persone sono potenti economicamente e politicamente"

    Esistono sottoculture sadiche, sataniche e numerosi gruppi e sette segrete che operano come vere e proprie fabbriche di dissociazione. E' ragionevole supporre che esistono persone con struttura dissociativa di livello psicotico che appartengono a culti che prevedono e normalizzano le esperienze dissociative, a volte a vantaggio dei propri membri dissociati e a volte a danno di chiunque vi si trovi coinvolto. Per ogni culto distruttivo che viene identificato possono essercene molte che agiscono nel segreto più assoluto, anche con notevoli corperture. In un epoca che ha visto crimini di sangue come quelle delle Bestie di Satana o il mostro di Firenze, non possiamo permetterci di ignorare l'evidenza che il male si propaga in forme organizzate.

    Le persone dissociate sono sopraffatte da un intensa esperienza emotiva e non hanno ricevuto nessun aiuto per elaborarla. In qualunque situazione traumatica le principali emozioni che provocano la dissociazione sono terrori e orrori primordiali. Le persone che appartengono a tali culti praticano la tortura, i sacrifici cruenti e la pedofilia. Il risultato è la creazione di nuovi soggetti dissociati, secondo quanto già postulato dal TRAUMA BASED MIND CONTROL (MONARCH).

    Un modo alternativo è l'utilizzo di immagini violente proposte dai media, ma soprattutto dai videogiochi (tipo scappa-e-spara) dove per avanzare nel gioco è necessario che il controllo sia passato all'inconscio, dato che il conscio è sopraffatto dagli stimoli visivi. Questo rende i soggetti programmabili ed inclini ad attacchi psicotici.

    Fare tutto ciò richiede organizzazione logistica, luoghi dove operare, omertà dei residenti, reclutamento di nuove vittime, copertura dalle forze dell'ordine e da possibili infiltrati. Questo significa che queste sette devono per forza godere di protezioni forti, il che fa pensare che diverse parti dell'amministrazione pubblica siano presidiati da personaggi che partecipano attivamente a queste sette.

  12. Argomentazioni lucide e inquietanti, certamente per quanto concerne la strage della scorta e l'impossibilità di utilizzare una mitraglietta per colpire un punto preciso (da giovane feci un servizio di leva alternativo, finii con l'insegnare teoria e pratica armi in una scuola di polizia ed è così, lo garantisco per esperienza diretta). Parecchio forzata, invece, è la discussione sul simbolo BR (come sovente accade quando si discute di simboli). La stella rossa è, sin dai tempi di Marx ed Engels, un'icona comunista con un significato ben preciso nell'Internazionale proletaria. Un quotidiano del regime sovietico si chiamava Stella Rossa, come molte squadre sportive dell'est. Essa stava nelle bandiere di molti Paesi comunisti, come sul basco di Che Guevara e sulle navi sovietiche. Che poi la stella delle BR stia chiusa in un cerchio, poco ha a che fare col logo della Repubblica, il quale mostra una ruota dentata con stella bianca dentro, solo contornata di rosso.
    Una brigata partigiana anche si chiamava Stella Rossa. Il logo grafico in discussione è del tutto coerente con la scritta Brigate Rosse. Che poi dietro a questa sigla possano esserci stati i Servizi, beh questo è tutt'altro discorso che non può essere supportato – anzi ne viene indebolito – mostrando una lontana somiglianza dei significanti dei due simboli citati.
    Linux

  13. Beh nulla da eccepire sulla questione della stella a cinque punte,il fatto strano,che ha sottolineato Solange,è proprio che due partiti di fazione opposta usino lo stesso simbolo,perchè?

    ghost

  14. Non so se Solange ne sia al corrente, ma dopo la morte di Moro, l'Espresso o Panorama, non me lo ricordo ma sono certo che sia uno dei due settimanali, pubblicò un articolo in cui veniva descritto un incontro con Kissinger presso la stanza ovale, nella quale kissinger si presentò dopo due ore in vestaglia e consumando un uovo alla cocque. Moro era seduto con la valigia sulle ginocchia e kissinger avvicinatosi gli lanciò addosso l'involucro dell'uovo dicendogli: merda! e se ne andò lasciandolo lì. questo mi pare che fu l'ultimo viaggio negli USA di Aldo Moro. Conosci questo episodio Solange?

  15. il simbolo delle BR non sembra il classico pentacolo?

    Il simbolo della repubblica italiana mi ricorda quello del rotary international… la corona dentata è uguale…

  16. Linux e il pentacolo secondo te se lo sono inventati i comunisti o c'era da prima? (Notare che disegnando un pentangono ed unendo i 5 vertici in tutti i modi possibili si viene a fomare la stella a 5 punte con inscritto al centro un altro pentagono rovesciato rispetto al primo, i.e. la stella a 5 punte rappresenta il passaggio da macrocosmo a microcosmo, concetto un fia' più vecchio del comunismo)

  17. Linux, il Pentacolo e' un simbolo di almeno 40000 anni fa,anzi di piu' essendo ancestrale ed archetipo, e' strettamnete legato al culto di venere ed originariamente era un simbolo di fertilita' e quindi positivo,una sorta di amuleto che rappresentava il processo creativo ed il percorso del pianeta secondo una determinata traiettoria e ciclo stellare, e quindi del magnetismo che ha sugli esseri viventi…

    Era un sigillo magico evocativo legato al re Salomone, e come tutti i simboli naturali, e' stato distorto ed utilizzato, da sempre, dal SISTEMA, nei secoli della civilizzazione x regnare e creare plagio identificativo…

    Tale simbolo rappresenta il MARCHIO DEL POTERE COSTITUITO, rappresenta l' appartenenza delle famiglie esoteriche che hanno tramandato TUTTI I CULTI e TUTTI GLI IMPERI, quindi cio' che direttamente o in direttamente, tali poteri emanavano, x esempio, le "finte" rivoluzioni, create ad hoca dalla sinarchia x sperimentare nuove forme di controllo e dominio, come quella cinese e russa, il finto terrorismo di stato, infatti la simbologia e la firma dell brigate rosse e' estremamente chiara.

    Il potere militare mondiale, ha le stesse simbologie da sempre, e il pentacolo o variazioni su tema, sono onnipresenti, xche' il potere militare e' apparentemente contrapposto in paesi belligeranti, ma a livelli alti sono sempre LORO a spartirsi il risiko e il monopoli.

    Perche' usano sempre la stessa simbologia???
    Xche' ha un valore taumaturgico, magico, e' un rito di protezione energetica, che, se espresso a livelli ALTI, funziona davvero, e poi xche' l' appartenenza ad un gruppo elitario, ma anche a qualsiasi altro gruppo, crea un forma mentis energetica che fa da scudo e al tempo stesso da plagio subliminale emozionale x chi la subisce…

    Quindi, linux, in realta' il comunismo, emanzione della sinarchia e della corona inglese, si portava appresso la stessa simbologia dei suoi creatori, era semplicemente un marchio di fabbrica…
    Ma la storia del simbolo e' ben piu' lontana e si perde nella notte dei tempi …

    MDD

  18. cara solange grazie del chiarimento sono quello del commento delle 17 e 30 (vincenzo) ma non mi è chiaro ancora una cosa sulla scorta: se fosse stata trucidata la scorta all'insaputa di aldo moro perchè mai non dedicargli neanche una lettera?io ho pensato che forse quelli delle br(stato.servizi segreti) abbiano filtrato le lettere è l'unica spiegazione che so darmi

  19. @anonimo 01 marzo 2010 09.39
    @MDD 01 marzo 2010 11.01

    Essendo io uno studioso di simbolismo, egregi, e avendo tra tanti altri approfondito P.A. Florenskij, posso rispondervi che un simbolo – insegnamenti nazionalpopolari di Wikipedia a parte – non se lo inventa nessuno. Un simbolo è un ente che vive nella storia con le sue continue stratificazioni culturali. Il che, a maggior ragione, vale per un simbolo pluripotente come il pentacolo, il cui uso affonda nella notte dei tempi. Il problema, però, non è chi l’ha inventato bensì a quale segno l'utilizzatore intende ridurlo, tra i molteplici che il simbolo stesso evoca o in aggiunta a questi (i simboli antichi si riempiono di nuovi significati; alle 5 punte della stella si possono assegnare nuovi sensi secondo l'esoterismo dell'enclave che se ne appropria).

    @ ghost
    Perché due partiti di fazione opposta usano lo stesso simbolo (la stella, naturalmente, perché il resto è differente)? La domanda è molto pertinente e la risposta è semplice, gentile ghost: perché il simbolo, per sua natura, ha in sé la sintesi degli opposti. Gli osservatori opposti, allora, si riconoscono nelle sue duplicità. Basta, per esempio, ragionare sulla luce, che nel teismo si riferisce alla divinità e nell'illuminismo radicale rinvia alla ragione.
    Questo del simbolismo è un campo minato nel quale è meglio non addentrarsi non avendo maturato robuste esperienze, anche di produzione di arte simbolica e di critica estetica. Ecco perché la Massoneria ci sguazza, non trovando in giro ai nostri tempi interlocutori preparati.
    Linux

  20. Sui rapporti tra Moro e Kissinger si può vedere anche il libro "Henry Kissinger e l'ascesa dei neoconservatori. Alle origini della politica estera americana" di Mario Del Pero.

    In esso sono contenuti tutti i punti di contrasto, sia politici che amministrativi, che hanno portato alla rottura dei rapporti fra USA e Italia negli anni '70. Ovviamente tutte queste diatribe si sono appianate con la morte di Moro.

  21. Egregio Sig. Linux complimenti per i suoi studi! Purtroppo capita raramente che uno studioso di simbolismo nato da letture su innumerevoli libri bazzichi da queste parti. Di solito in materia abbiamo solo SoF e qualche altro disgraziato che, poveretti loro, al limite si possono fare qualche viaggetto mentale, ma questo non può certo essere sbandierato come conoscenza del simbolismo immune da critiche dall'alto.

    Distinti saluti e baci baci baci.

  22. Grazie x avermi quotato, sono daccordo con lei, Linux, effettivamente si perdono nella notte dei tempi, come ho scritto sopra !!!

    MDD

  23. @anonimo 01 marzo 2010 11.57
    Le suggerirei, come approccio, di evitare gli "esoterici" e cominciare dai testi di Edgar Wind "L'eloquenza dei simboli" e "Misteri pagani del Rinascimento" (Ed. Adelfi). Per ultimo – è il più difficile tra tutti – il già citato Pavel Florenskij con "Il simbolo e la forma" e "Le porte regali" (Ed. Bollati Berlinghieri il primo, Adelphi il secondo). Gli 'esoterici' alla fine, soltato alla fine degli studi, per poter vagliare il poco grano dall'abbondante crusca.
    Come metodo operativo, ma solo perché sono gratuiti :-), anche le suggerisco alcune mie monografie pubblicate dalla rivista Episteme e disponibili anche in rete. Basterà digitare in google:
    Primavera Botticelli Episteme
    "Raimondo di Sangro" + Episteme
    "Il Mistero del Vino di Cana" + Episteme.
    Riconoscerà il mio nick nel nome dell'autore.
    Un saluto a tutti. Non interverrò più nel post perché sono andato OT e mi scuso con Solange Manfredi. Linux

  24. Sono l'anonimo 01 marzo 2010 11.57: molte grazie Linux per la sua disponibiltà. Mi documenterò.
    Per quanto riguarda gli OT, continui pure, bene o male nei post si va sempre fuori tema, tanto vale fare degli OT decenti come i suoi, anzi si progredisce e si approfondiscono gli argomenti con nozioni adeguate. Penso che gli amministratori e l'autrice del post siano della medesima opinione.

  25. Sarebbe interessante fare un confronto dettagliato fra le caratteristiche principali della politica economico-sociale del nostro paese prima e dopo l'omicidio Moro. Forse la chiave di tutto sta proprio li'; c'e' qualcuno che ha gia' scritto qualcosa in proposito?
    Giuseppe, UK

  26. Di solito in materia abbiamo solo SoF e qualche altro disgraziato che, poveretti loro, al limite si possono fare qualche viaggetto mentale, ma questo non può certo essere sbandierato come conoscenza del simbolismo immune da critiche dall'alto.

    Non è che se impari a memoria tutti i possibili simboli diventi un maestro di simbolismo. Molto più semplicemente va compreso che cosa rappresentano i simboli in termini di valori, esperienze o pulsioni umane.

    Ad esempio la stella a cinque punte di cui avete parlato fa parte della gematria che si esprime in un simbolo geometrico dove il cerchio rappresenta il numero infinito di punti ed anche la ripetitività ciclica mentre la stella è un riferimento al 5 che sono i sensi dell'uomo ed anche il suo numero di arti compresa la testa. Il 5 rappresenta l'uomo e per questo motivo il suo simbolo geometrico è rappresentato massivamente a destra come a sinistra, da teologi o da satanisti.

    Quello che conta è invece ciò che viene inscritto nel simbolo che specifica l'operazione che si vuole compiere sull'oggetto che il simbolo rappresenta. Spesso i simboli sono distorti o tagliati a simboleggiare la capacità dell'operatore di sovvertire lo scopo originario del simbolo.

  27. Il caso Moro e' di enorme importante nella storia d'Italia. Come un gigantesco meteorite, ha infatti cambiato la traiettoria della nostra societa', prima ancora che della politica. Il suo effetto dirompente ha causato quello che allora si chiamava "ritorno al privato": gli "spensierati" anni ottanta stavano per cominciare. Un anno dopo, 1979, Margaret Thatcher diceva: "Non esiste una societa', ma solo individui". Questo era il nuovo corso: non farsi domande, non parlare di politica, pensare a se stessi e basta. Tutto cio' era stato meticolosamente programmato, per produrre cio' che siamo oggi. Come dice De Lutiis, si tratto' di golpe.
    Avevo letto della teoria della doppia scorta in un articolo della Carlizzi ripubblicato da questo blog e la ritengo molto plausibile. La Carlizzi, inoltre, aveva introdotto nuovi elementi su di una possibile prigione del Presidente. Una signora ospitata temporaneamente nella foresteria di una chiesa di Roma aveva sentito una voce proveniente dal piano inferiore chiedere aiuto, dicendo di essere Aldo Moro. La signora riferi' la cosa al parroco che le intimo' di non dire nulla a nessuno.
    La chiesa si trova in via Margana, di fronte al Teatro Marcello. E' una delle mie passeggiate romane preferite: il luogo e' bellissimo. Logisticamente, la chiesa e' perfetta per un sequestro: ha un piano semi interrato da un lato ma perfettamente a livello strada verso gli scavi archeologici, con passo carrabile indipentente: da Via Margana nessuno vede niente. Ma la cosa piu' sconvolgente e' il nome della chiesa: Santa Rita. Ovviamente questa chiesa fu sconsacrata subito dopo la morte di Moro e oggi ospita mostre.
    Anche sul simbolo, non ho mai creduto alla favoletta di Franceschini, che peraltro invece svela ben altri retroscena nel libro "Che cosa sono le BR". Franceschini disse di aver creato il simbolo per caso, sulla tovaglia di carta di una pizzeria, con l'aiuto di 100 lire per eseguire il cerchio. E' come Moretti che una volta fece la stella a sei punte invece di cinque, e si giustifico' dicendo che fu una svista!
    Gli argomenti sarebbero tanti, per esempio la figura di Simioni che dal comportamento a me sembra proprio un massone di alto livello. Ma di una cosa non si e' mai parlato abbastanza: il rapporto fra l'alta borghersia e nobilta' romana (e non solo) e le BR. Di certi salotti dove venivano ospitati brigatisti latitanti esibiti come "pezzi forti", di certe case altoborghesi che nascondevano terroristi vorrei davvero sapere di piu'.

  28. @anonimo 01 marzo 2010 19.56
    Forse, gentile signore – è un modo di dire – più che me lei ha preso per il culo gli autori che ho citato (Wind e Florenskij: li ha mai sfogliati, per caso?).
    L'azione da lei espletata è più che nota, però: chi non riesce a prendere per il cervello, tenta prese a lui più congeniali. In generale avviene come per il simbolo, si cercano le prese di luoghi nei quali ciascuno rispecchia il proprio volto, come nel sesso degli angeli e nel culo (c'era un errore di digitazione) di Saturno.
    Un addio al bravo Paolo e ai forumisti tutti. Non amo queste querelle con i perditempo che scambiano i discorsi seri per le chat dei ragazzini. Peccato perché infastidiscono i molti utenti seri; ovunque è così in rete, purtroppo, specie con gli "anonimi". Linux

  29. Salve a tutti. Ho cancellato un po' di messaggi con insulti vari e prese in giro all'utente Linux e poi il solito e onnipresente "Sof ha ucciso il blog" (anche se a dire la verità mi sto affezionando a questa frase e secondo me pure SOF inizia ad apprezzarla e magari a metterla da solo).
    🙂

  30. credo che parlando del rapimento Moro e della sua uccisione non si possa prescindere di parlare dei libri del senatore Sergio Flamini , che ha fatto un lavoro importantissimo.

  31. Interessante la sintesi di conte senza palazzo.
    Senza dubbio la Carlizzi svelando la doppia scorta di Moro (penso che poche persone sapessero di questo. Nemmeno nel libro di Sciascia "L'affaire Moro" che fu uno dei primi scritti se ne parla).

    Leggendo sul sequestro comunque resta sempre aperto l'interrogativo: in quale chiesa è andato per la messa Moro quella mattina?
    La certezza esiste?
    Sembra che sia consolidato che sia stato a S.Chiara/giochi delfici ma allora come mai la moglie di Moro si è recata insieme al parroco di S.Francesco/monte gaudio, avvertita da quest'ultimo, quando in tutta la zona esisteva un blak-out telefonico?
    Si sa per certo che si sono recati proprio loro per primi perchè la stessa signora Moro disse: ….mi dicono che sono state le BR ma qui poteva essere successo di tutto….

  32. credo che parlando del rapimento Moro e della sua uccisione non si possa prescindere di parlare dei libri del senatore Sergio Flamini , che ha fatto un lavoro importantissimo.

    Anche il film di Martinelli : Piazza della cinque lune… ha dei buoni spunti. Un brigatista al posto del sacerdote nel confessionale…..???
    Da notare che la sceneggiatura del film è proprio di Flamigni!

  33. si anche in piazza delle 5 lune si pongono le stesse questioni dei libri di flamigni.

    in primis sul luogo dove fù tenuto via gradoli? via montalcini? oppure un covo nella zona del ghetto vicino a dove fù poi troato il corpo

    poi riguardo alle testimonianze dei brigatisti che alla fine sembra facessero un tutt'uno con lo stato per fare accettare le ''verità'' dei vari processi.

    gl interrogativi del delitto moro sono tantissimi.

    legami con la banda della magliana ecc…

    Poi se leggete gli scritti di moro del sequestro vedrete che è una persona molto religiosa molto attenta ai dettagli ( addirittura in una lettera parla alla moglie di ritirare dei panni in tintoria ) ma come mai non cita mai la tragedia degli uomini della sua scorta a cui era molto legato?

    Anonimo Bis

  34. poi riguardo alle testimonianze dei brigatisti che alla fine sembra facessero un tutt'uno con lo stato per fare accettare le ''verità'' dei vari processi.
    °°°°° da notare che i brigatisti non sanno tuttora in quanti erano a sparare in via fani.
    Più che altro i brigatisti hanno sempre ostentato arroganza con i loro slogan ma sotto sotto si è sempre capito che avevano solo paura e che non potevano dire le cose come stavano perchè impauriti.

  35. Molto interessante il contributo del sig. Linux alla discussione sui simboli e gli chiedo se è possibile mettersi in contatto con lui tramite email, grazie.

  36. Poi se leggete gli scritti di moro del sequestro vedrete che è una persona molto religiosa molto attenta ai dettagli ( addirittura in una lettera parla alla moglie di ritirare dei panni in tintoria ) ma come mai non cita mai la tragedia degli uomini della sua scorta a cui era molto legato?
    ….la lettera in cui Moro parla dei panni in tintoria che significato potrebbe avere nel contesto del sequestro??? (sempre considerato che lo statista doveva cercare nelle sue lettere di dare maggiori informazioni possibili) e perchè pensare ai panni della tintoria nelle condizioni in cui si trovava? è evidente che il messaggio è ben altro…
    D'accordo che non cita MAI nelle lettere gli uomini della scorta ma occorre anche porsi la domanda se nessuno ha MAI detto a Moro della sorte della scorta in via fani.
    Possibile che non sia mai stato messo al corrente da nessuno di quello che era successo ai cinque uomini della scorta?E'andato a trovarlo anche un sacerdote e nemmeno con quello si è informato della sorte della scorta?

  37. tal serpent scrisse: "mentre la stella è un riferimento al 5 che sono i sensi dell'uomo ed anche il suo numero di arti compresa la testa"

    …ecco uno che ragiona con i piedi!

  38. Per Linux

    il simbolo della stella a 5 punte è antico e si presta a più interpretazioni. E', insomma, un vestito per tutte le occasioni. Ciò che mi domando, proprio vista la versatilità del simbolo, è se questo sia stato "usato" per lanciare precisi messaggi a qualcuno potendo, di contro, essere giustificabile per la massa attraverso una propaganda credibile, ma non vera.

    Per Anonimo delle 0.22

    No questa vicenda di Kissinger e le uova non la conosco.

    Per Vincenzo

    Se non sapeva che la scorta era stata trucidata perchè doveva scrivere di loro nelle lettere?

    Il senatore Flamigni è il massimo esperto sul caso Moro. Ne ho parlato nella conferenza, appena possibile pubblicheremo i video.

    Si la Carlizzi ha pubblicato una interessantissima ricostruzione del caso che, in passato, abbiamo ripreso anche in questo blog.

    I misteri sul caso Moro sono numerosi, per trattarli tutti ci vorrebbe un seminario di giorni :-))

  39. …ecco uno che ragiona con i piedi!

    Ecco uno che non sa niente di niente ed ha la presunzione pure di criticare senza addurre nessuna intepretazione personale.

    Ci dica: che cosa rappresenta per lei la stella a 5 punte? Quale oscuro complotto sottende? Quale satanico o divino significato ha per lei?

    Rimango in attesa di cortesi delucidazioni in proposito. Se avesse pure la compiacenza di firmarsi (anche con uno pseudonimo), sarebbe molto gradito.

  40. Suvvia Linux non se la pigli così… il mio era l'unico modo con cui potevo dire a un sapientino che se la sua conoscenza del simbolismo deriva solo da libri e non da sui "viaggi mentali" nel reame in cui i simboli "prendono forma" la sua conoscenza è solo parziale e di conseguenza che lei faccia il bachettone può solo far ridere.

    Cordiali saluti 🙂

  41. 16 marzo 1978: semplici miei ricordi del tempo di scuola. Facevo la seconda media dai preti a Roma e, all'uscita, trovai mio fratello maggiore nel panico: "bisogna andare subito a casa". Le strade erano gia' vuote da sembrare ferragosto. Subito dopo, posti di blocco ovunque, mitra spianati (noi venivamo fermati sempre: mio fratello con eskimo d'ordinanza guidava una Fiat 128, la macchina preferita dai brigatisti).
    Ricapitolando: citta' militarizzate, leggi speciali (Reale) che in parte sono ancora in vigore, fine definitiva del centro-sinistra, fine della protesta giovanile per lo shock, ritorno all'italietta degli anni cinquanta (gli anni ottanta). Se non e' un colpo di stato questo…

  42. Per i militanti delle BR la stella a 5 punte era un richiamo al simbolo dei Tupamaros, il movimento rivoluzionario uruguaiano di guerriglia urbana attivo tra gli anni '60 e '70.

    Dato che all'epoca i Tupamaros godevano di un'ottima considerazione fra i rivoluzionari di mezzo mondo, questa simbologia era accettata da tutti senza porsi troppe domande.

    Ad ogni modo Franceschini ricorda che la scelta della stella era un richiamo anche ai simboli delle Brigate Garibaldi, dell'Armata Rossa e dei Vietkong.
    Dice che venne adottata dalle BR una sera di settembre del 1970, durante una discussione in trattoria tra lui (Franceschini), la Cagol e Curcio. Nessuno ha mai smentito questa versione.

  43. Dice che venne adottata dalle BR una sera di settembre del 1970, durante una discussione in trattoria tra lui (Franceschini), la Cagol e Curcio. Nessuno ha mai smentito questa versione.
    …..non so dove l'ho letta al momento, mi pare che fosse proprio questa la versione.
    E'probabile che sia quella vera perchè Franceschini Curcio e la Cagol furono le VERE BR. Con Moretti arrivò l'ala militarista nelle BR e, occorre ricordarlo, Moretti si mise in luce dopo l'uccisione della Cagol per quel sequestro Vallarino Gancia che ha più ombre che luci.
    Dopo la Cagol terminò un'epoca o venne fatta terminare quell'epoca; sempre con gli stessi emblemi e gli stessi slogan furono inseriti altri personaggi che chissà quando sapremo da dove provenivano veramente.

  44. "non so dove l'ho letta al momento, mi pare che fosse proprio questa la versione"

    Io l'ho letta sul libro di Franceschini: Mara Renato e io

    Q.

  45. aggiungo solamente, per ampliare la prospettiva, che il simbolo della nostra repubblica ha radici e motivazioni sataniche.

  46. il sig. serpent scrisse:"Ecco uno che non sa niente di niente ed ha la presunzione pure di criticare senza addurre nessuna intepretazione personale".

    mi perdoni, signor sepent, ma quando lei ha scritto che:
    "mentre la stella è un riferimento al 5 che sono i sensi dell'uomo ed anche il suo numero di arti compresa la testa"

    lei mi ha servito la battuta su un piatto d'argento: "…ecco uno che ragiona con i piedi!".

    Converrà con me che assimilare la testa al quinto arto è piuttosto comico, no?

    Comunque mi delude, signor serpent; non credevo che chi frequentasse questo blog avesse bisogno di farsi spiegare una battuta.
    Cordialità

    P.S.: visto che è un po' tardo di comprendonio, le faccio presente che cordialità è il richiesto pseudonimo, prima che me lo chieda un'altra volta…

  47. principe johannes schwarzemberger e i misteri di palazzo caetani,
    la sorte di mario moretti ( come scampò a vari blitz delle forze dell'ordine che arrestarono altri capi Br)
    frate mitra;
    la seduta spiritica di Prodi;
    il falso comunicato della Duchessa:
    le tracce di sabbia marina sulle scarpe e sugli ndumenti di Moro

    I misteri come dice giustamente solnage sono moltissimi

    Anonimo Bis

  48. Analizzando l'atutalità le coincidenze sono molte; avete presente
    l'imprenditore Gennaro Mokbel, recentemente coinvolto nello scandalo fastweb telecom ecc…., ?
    ha una sorella , Lucia, rimarrete piacevolmente sorprese nel vedere i legami con la vicenda MOro

    Anonimo Bis

  49. tratto dall'articolo segnalato dall'anonimo delle 14.55

    …tra i gioielli in esposizione ci sono alcune stampe rare, come la «ventisettana» del Decameron di Boccaccio

    quindi 20 70, ma che carini si firmano sempre ! ma proprio sempre sempre

  50. Su Pasolini, il suo omicidio, e i Lampi sull'Eni:

    http://paolofranceschetti.blogspot.com/2008/05/il-delitto-pasolini-siamo-tutti-in.html

    L'episodio (e il fatto che l'annuncio venga da Dell'Utri) si inserisce a mio parere nella lotta di poteri a cui stiamo assistendo in questo periodo.

    Per l'ultimo anonimo: la "ventisettana" del Decameron si chiama così perché è l'edizione pubblicata nel 1527.
    Un po' come la più famosa "ventisettana" dei Promessi Sposi.

  51. ricordiamoci sempre che l'amico Degli Otri è di formazione gesuitica, mentre la corrente massonico-giudaico-rosicruciana che detiene attualmente il potere è ateo-materialista …

    Non pensiamo che nella RR siano tutti amici evadano d'amore e d'accordo, sono soltanto animali della stessa specie …

  52. Anche le entrate nel movimento rosicruciano sono totalmente distine:
    – per cooptazione / "meriti" personali, dalla porta gesuitico-religiosa
    -per jus sanguinis, dalla porta "ateo-materialistica-diabolica"

    Un esempio della prima corrente: Dell'Utri, appunto.

    Un esempio della seconda corrente: Draghi.

  53. Pasolini, a mio avviso, è stato eliminato da una ben precisa corrente.

    Pasolini chi?

    Ah sì, quello che ha diretto La ricotta ed il Vangelo secondo Matteo …

    … mica un Napolitano qualsiasi … ops, ho rivelato il nome del …
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    .
    Presidente della Repubblica

  54. solange@
    c'è qualcosa che non mi quadra.
    trovo le tesi della tua intervista molto brillanti, certamente fanno un po luce su alcuni aspetti oscuri della faccenda, ma a me interessano alcuni meccanismi che stanno dietro a tutto ciò, che continuano a non essermi del tutto chiari e che non vengono neppure supposti da articoli sull'onda del tentativo di dare della spiegazioni plausibili ai fatti. noi sappiamo essere lo stato, in quanto istituzione, completamente sotto il controllo della massoneria, la quale usa le istituzioni per realizzare i suoi scopi. Moro era un uomo di stato di primissimo livello, uno dei più importanti uomini politici itsliani del suo tempo e, inoltre, era un uomo di chiesa, espressione politica e voce di una parte importante della chiesa, quella che crede nel primato dell'impegno nel sociale nel cammino cattolico, quella che ha fortemente voluto il concilio vaticano II, che ha ribaltato la visione del mondo e della pratica religiosa, nel mondo cattolico e che è fortemente sospettata di essere in combutta e guidata dalla massoneria stessa, da parte di un notevole numero di cattolici, che non hanno voluto o potuto opporvisi.
    sul comunismo si è parlato a lungo sul blog, mentre il PCI tutti sappiamo non essere stato altro che l'ennesimo pupazzo, piegato, come tutti gli altri partiti, agli obbiettivi della massoneria.
    Moro quindi non poteva non sapere, sono quasi certo che fosse a sua volta un massone di alto grado, o per lo meno la sua storia ci suggerisce questa risposta, perchè mai allora farlo fuori per una mossa politica, che quasi certamente era stata concordata da anni con i suoi padroni? non sarebbe stato sufficente, se le strategie erano cambiate, comandargli di smetterla e lui avrebbe obbedito, perchè non penso fosse così pollo da rifiutarsi, sapendo con chi aveva a che fare?
    cosa c'è veramente dietro il delitto Moro? quale subdolopiano si cela dietro le spiegazioni, più o meno ufficiali, che vengono permesse solo a copertura di qualcosa di più grande che avviene sotto il nostro naso e di cui non ci accorgiamo, perchè siamo troppo intenti a ricostruire la verita dei fatti, che invece in casi come questo è di pochissimo valore? sembra a volte di vedere storie parallele a quella di Cristo, mentre tutti cercano di capire se la storia è vera, nel senso che è proprio accaduta e i fatti dono effettivamente quelli narrati, il valore vero del messaggio cristiano non lo becca nessuno.

  55. Bravo Anonimo bis!
    Quando ho recentemente sentito parlare di questo piccolo ras chiamato Mokbel ho pensato: "questo nome non mi e' nuovo". Mi sono ricordato dei libri di Flamigni che avevo letto e dell'episodio di una certa ragazza Italo-Egiziana chiamata Lucia Mokbel che, guardacaso, era affittuaria in Via Gradoli. Il suo appartamento aveva un muro in comune con il covo BR. Falmigni la definisce gia' informatrice della polizia. Se ben ricordo, lei racconto' (e scrisse) agli agenti del commissariato Flaminio che di notte sentiva rumori di alfabeto morse provenire dall'appartamento accanto. Allora un commissario P2 la minaccio' pesantemente, intimandole di non dire piu' nulla al riguardo. Possibli sviluppi interessanti? Comunque, bravo ancora Anonimo bis, anche per aver citato palazzo Caetani. Questo palazzo romano, nel '78 ancora abitato dalla famiglia di Bonifacio VIII, e' stato (e forse e' ancora) una centrale di altissimo potere massonico: quella parte di massoneria che si puo' definire "illuminata", che si esprime ad esempio con la tecnocrazia, con l'alta finanza e con la vicinanza ad Israele. Ma tutto l' ex ghetto ebraico di Roma, dove il palazzo Caetani si trova, e' un mistero. Nel '78 ci abitavano fiancheggiatori BR e vi erano uffici CIA (Via monte Savello) e Mossad.

  56. Personalmente, credo che Palazzo Caetani sia stata una delle vere prigioni di Moro. L'altra prigione ipotizzata da Gabriella Carlizzi, la chiesa di Santa Rita in Via Margana, tanto per la cronaca e' a due passi. Il corpo del Presidente viene trovato in Via Caetani davanti all'omonimo palazzo. Peraltro, il fatto che la Renault 4 sia stata parcheggiata "fra Botteghe Oscure e Piazza del Gesu'" come dicevano e dicono tutti i giornali, e' una balla colossale. Basta guardare su Google Maps.

  57. Mi si perdoni la foga con la quale posto commenti: il caso mi ha sempre appassionato moltissimo.
    A mio modestissimo avviso, nei 55 giorni del rapimento ci fu' un braccio di ferro tra la fazione massonica P2, che voleva Moro morto, e la fazione massonica illuminata, che forse lo voleva salvare. Tra i due litiganti il terzo gode: intervenne il Mossad che dopo aver ingannato, rassicurandolo, Kossiga, uccise Aldo Moro.

  58. Il corpo di Moro venne ritrovato in via Caetani, ma non davanti all'omonimo palazzo, bensì davanti al numero 9, dove si trova il Conservatorio Santa Caterina della Rosa.

    Via Caetani è una laterale di via delle Botteghe Oscure.
    La via prende il nome da Michelangelo Caetani, che è stato anche un dantista (particolare che tra l'altro si trova anche nella targa della via).

    Palazzo Caetani invece si trova in via delle Botteghe Oscure, ma all'incrocio con via Caetani.

    Piazza del Gesù, invece, è un po' più avanti, ma comunque è sempre lì in zona.

  59. Ah, peraltro il Conservatorio Santa Caterina della Rosa è stato fondato dai Gesuiti.
    E deriva da un'altra istituzione fondata dallo stesso Sant'Ignazio di Loyola (fondatore della Compagnia di Gesù).

  60. E deriva da un'altra istituzione fondata dallo stesso Sant'Ignazio di Loyola (fondatore della Compagnia di Gesù)……i gesuiti furono fondati da Loyola sullo stampo dei templari che il papa aveva provveduto ad eliminare.
    Qualcun altro gode di estraterritorialità a Roma oltre il vaticano.

  61. Ignazio di Loyola ha fondato la compagnia di Gesu (gesuiti) sullo stampo dell'ordine del tempo soppresso dal papa.
    Oltre al Vaticano chi gode di extraerritorialità a Roma sono anche altri.

  62. Giuste precisazioni di Stefania Nicoletti, avevo detto "davanti" palazzo Caetani ma avrei dovuto dire davanti a un lato del palazzo Caetani. Il corpo di fabbrica dell'enorme palazzo barocco, di cui fa praticamente parte anche palazzo Mattei (il complesso viene anche chiamato "insula Caetani"), occupa l'angolo fra Via Caetani e Via delle Botteghe Oscure. Comunque, dire che Via Caetani e' a meta' strada fra le sedi degli allora PCI e DC e' fuorviante. Venendo da Via Caetani, l'ex sede PCI e' piu' avanti e l'ex sede DC ancora piu' avanti. La sequenza non e' quindi: PCI-corpo di Moro-DC, ma corpo di Moro-PCI-DC. Quindi, la supposta simbologia BR alla quale i media ufficiali si sono sempre aggrappati, secondo cui il messaggio era: Moro punito per aver tentato di avvicinare PCI e DC, non sta affatto in piedi.

  63. @ Solange Manfredi 02 marzo 11.11
    Non credo, brava Solange. La risposta, in fondo, se l'è data da sola. Troppe sono le evocazioni che un simbolo pluripotente come una stella a cinque punte suscita per definire un messaggio affidabile. Esistono, nella storia, casi nei quali i servizi segreti effettivamente hanno usato il simbolismo per comunicare una loro strategia. Il prof. Stevan Dedijer ne diede conto nel saggio "The Rainbow Scheme – British Secret Service and Pax Britannica", ma in quel caso si trattava di sequenze di simboli che avevano un codice interpretativo di riferimento, l'iconologia di Cesare Ripa. "Le Immagini sono similissime alle Lettere; la disposizione e l'alloggiamento delle Immagini alla Scrittura", scrisse Cicerone. Però: ne occorre più di una, di immagine, per definire un messaggio probabilisticamente affidabile. La logica è quella del mosaico, nel quale un solo tassello non fa figura. La riduzione a segno di un singolo simbolo può essere effettuata, con una buona probabilità di corretta interpretazione, soltanto con la logica della contestualizzazione. In questo caso vale quello che ha scritto l’utente novus, che ha proseguito nella mia ipotesi. E' più logico pensare che quel simbolo doveva parlare alle "avanguardie proletarie", che lo avrebbero riconosciuto.

    @ anonimo 02 marzo 2010 09.26
    Mi può scrivere alla mail operenuove@gmail.com
    Linux

  64. @ anonimo del 02 marzo 2010 e suoi cloni vari
    Se proprio le interessa, la mia conoscenza del simbolismo deriva – ancor prima che dei libri – anche da miei "viaggi mentali" nel “massimo reame in cui i simboli "prendono forma". Casomai volesse discuterne, giacché qui saremmo OT, venga a ragionare con me in http://www.versieprosa.com/, è facile iscriversi. Si presenti con un suo “viaggio mentale” simbolico, in versi, naturalmente. Per nick utilizzi “anonimo”, va benissimo. Vedremo nel reame della poesia simbolica chi fa ridere di più. Per il resto: l’ha capito il concetto di riduzione del simbolo a segno? Ancora: già ci siamo conosciuti prima noi due, per caso non ho fustigato qualche sua idiozia artistico-esoterica in altro luogo? Quando un anonimo punta tanto uno sconosciuto, gatta ci cova. A meno che non sia rimasto sconvolto dalla sapienza dello sconosciuto medesimo :-))

  65. IN DIFESA DELLA PATATA DAL
    TRANS-GENICO
    Ogm: Zaia, ci opporremo con forza
    Ministro non esclude referendum popolare

    Ci opporremo con forza agli Ogm, dice Zaia dopo la decisione della Commissione Ue di autorizzare la produzione della patata OGM Amflora. 'E non escludo – aggiunge il ministro delle politiche agricole – l'ipotesi di un referendum popolare'. 'Siamo molto soddisfatti della comune levata di scudi che oggi ha accolto in Italia la decisione della Commissione Europea di autorizzare la coltivazione di un nuovo prodotto OGM interrompendo una cautela che durava da piu' di dieci anni'.

  66. In via Botteghe oscure, nella sede del vecchio PC, esiste una libreria esoterica e la sede di una corporation americana legata alla fallita Enron …

    L' omicidio di Moro e' la chiara convergenza politica dei 2 rami politici della massoneria italiana ed internazionale …
    la massoneria liberale, cioe' quella che ha civilizzato il mondo atraverso le scoperte scientifiche, il sindacato,i diritti civili e le coperative e quella conservatrice, cioe' quella che esercita il materialismo spirituale ed il plagio rituale, quella del silvio, della p2, delle stragi di stato, dei cossiga, dei bush, dei Putin, cioe' quella di destra di piazza del gesu' ed anche quella legata, x intenderci a steiner e alla blavtasky e dunque al nazismo esoterico ed ai fascismi vari…

    Esistono 2 grandi rami massonici, che si spartiscono il mondo… nell' epoca del boom economico degli anni 60, c'era la massoneria di sinistra o liberal a dettar legge, oggi c'e' quella piu' reazionaria, e si vedono gli effetti, sono sotto gli occhi di tutti …

    In pratica nel mondo fisico-politico, si replica lo stesso meccanismo che a grandi livelli esiste da sempre, cioe' la divisione in 2 schieramenti principali, entrambi dipendenti dalla corona inglese, ovvero dal rito delle 3 madri …

    Lo scopo dei 2 schieramenti e' quello di progredire il mondo e far raggiungere a piu' persone possibili il bene fisico-spirituale ( MASSONERIA DI SINISTRA), in opposizione a quella reazionaria legata al culto religioso che opera in senso contrario e privatistico, OPPOSTO…

    Quando governa come oggi, quella reazionaria, anche la massoneria liberal sposta l' ago della bilancia a destra, ed in effetti possiamo notare come tutti i partiti politici della cosiddetta sinistra politica siano sempre meno di sinistra e piu' di destra…

    Entrabi gli schieramenti compongono un DUOPOLIO DI POTERE, BENE E MALE, necessari x il controllo ed il dominio dell' umanita', l' apparato militare, sempre schierato a destra, sia esso democratico, fascista che comunista, e' sotto la direzione della massoneria di destra e prende gli ordini dalla massoneria liberal solo quando essa comanda a grandi livelli su almeno 10 paesi tra i piu' forti, se cio' non accade, rimane un potere autonomo, che infatti causa colpi di stato in giro x il mondo…

    Le sette rituali esoteriche che compiono omicidi, pedofilia e rapimenti, appartengono x 2/3 alla massoneria di stampo religioso, ed infatti i fuorisciti dalla golden dawn, come la fantomatica rosarossa di waite, hanno connotazioni cattoliche, molto simili all' opus dei, hanno gli stessi loghi e simboli…

    Il fascismo ed il nazismo erano emanazioni dei culti massonici della magia nera, cioe' distruttivi e nichilisti, materialisti ed antispiritualisti, mentre tutte le rivoluzioni politiche come quella francese, cubana, cinese, russa, partigiana, sono ideate, finanziate e coadiuvate dalla massoneria liberal che e' gnostica e realmente spiritualista…

    La massoneria liberal dipende come quella reazionaria dalla corona d' inghilterra ed esiste dal tempo dei catari, e' la promotrice dei culti new age e del buddismo di massa, quella reazionaria era quella di stampo cattolico o islamico, ora si e' trasferita nella tecnofinanza e nel plagio subliminale, la prima usa la magia bianca piu' giusta ma piu' difficile da coltivare, la seconda la magia nera, piu' plagiante e funzionale…

    Questi decenni, dagli anni 80 ad oggi sono dominati dalla magia nera massonica dell' ala destroide …

    MDD

  67. Giusto per la completezza dell'informazione: all'inizio, il nome era vergato al singolare, ovvero BRIGATA ROSSA, quale omaggio 1) alla BRIGATA Garibaldi e 2) ai martiri della Volante ROSSA…
    Quindi era BRIGATA ROSSA e non al plurale, senza simboli d'alcun genere.
    E… se Moro fosse stato portato via un attimo prima della strage, da una seconda (finta) scorta fatta da brigatisti, legionari gladiatori e banditi 'ndranghestisti?
    E per concludere, vedo con piacere che non sono l'unico ad aver collegato Gennaro Mokbel a Lucia Mokbel.

    Mario Uccella

  68. lucia mokbel da quel che sembra aveva legami con i servizi ( anche perchè gli appartamenti di via gradoli erano tutti di proprietà di immobiliari riconducibili ai servizi )

    il legamo con il mossad brigate rosse si può evincere anche perchè una volta usarono ( non ricordo dove ) una stella a sei punte , gli inquirenti pensarono a un errore ma se fosse invece un segnale?
    vorrei precisare al fine di non far degenerare o sviare la conversazione che quando si parla di mossad o israele in questo caso non vi è alcun riferiimento razziale o di antisemitismo ; si parla di mossad come di cia o di kgb e di israele come di usa ecc…

  69. sarebbe utile valutare gli scritti di mino pecorelli che era si della loggia p2 ma sembra sapere molto sul caso moro interessante ciò che scrisse poco prima di essere ucciso:
    '''Dice: ma il ministro non ne sapeva niente, la Digos non ha scoperto nulla. I servizi poi… Si ribatte: il ministro di polizia sapeva tutto, sapeva persino dove era tenuto prigioniero; dalle parti del ghetto… (ebraico). Dice: il corpo era ancora caldo… perché un generale dei Carabinieri ( dalla chiesa?)era andato a riferirglielo di persona nella massima segretezza. Dice: perché non ha fatto nulla? Risponde: il ministro non poteva decidere nulla su due piedi, doveva sentire più in alto e qui sorge il rebus: quanto in alto, magari sino alla loggia di Cristo in Paradiso? (P2)''

    Anonimo Bis

  70. Giulio Cesare fù congiurato nella zona dell'attuale largo argentina; e li vicino fù trovato Moro ma soprattuto mercoledì 15 marzo il quotidiano “Vita sera” pubblica in seconda pagina un necrologio sibillino: “2022 anni dagli Idi di marzo il genio di Roma onora Cesare 44 a.C.-1978 d.C.”

    un messaggio per qualcuno che l'operazione può iniziare?

    Anonimo Bis

  71. Egregio Sig. Linux trovo altamente improbabile che ci siamo incontrati altrove… come temo altamente improbabile che lei riesca a fare oobe in cui può entrare nel "reame dei simboli"… se mi sbaglio in questa ultima cosa allora forse sì, ci siamo già incontrati. Per il resto, non sento il bisogno di trasfigurare in parole il vissuto quindi declino il suo invito ^.^

    Come sempre,
    cordiali saluti 🙂

  72. All'anonimo 03 marzo 2010 00.52, ovvero Cordialità, perchè non ci descrivi un pò le tue esperienze in campo esoterico?
    Un tuo contributo a questo blog non sarebbe affatto sgradito.
    Un amico

  73. Il sequestro e il delitto Moro sarebbe stato facile da risolvere se qualcuno con l'aiuto delle BR non avesse manovrato per farlo diventare irrisolvibile.
    Comunque la cosa più ovvia è sempre quella giusta. Gli agenti della scorta dovevano essere uccisi perchè il gioco si sarebbe scoperto in fretta.Erano loro le pedine da eliminare e subito ma finchè ci saranno in vita i famigliari la verità agghiacciante non verrà rivelata.
    Il fatto che a loro sia stata dedicata una targa nella quale non si parla nemmeno che erano la scorta di Moro dice ancora di più, avevano perso la vita per salvare lo statista e questo non viene nemmeno sottolineato?
    Da tenere anche presente che la sera prima (il 15 marzo) ci sono state delle testimonianze di un non vedente in cui riferiva che alcune persone parlavano della scorta di Moro che era stata rapita.

  74. Traduzione di un articolo di Gerhard Feldbauer.
    Una operazione Gladio.
    Questo e´uno dei molti fatti conosciuti subito dopo il rapimento, che fanno capire che le BR non erano i soli responsabili, ma dietro di loro agivano altre persone molto potenti. Il loro ruolo venne fuori quando nell ´81 fu scoperta la P2 che operava insieme con la CIA. Questa era la centrale che aveva inscenato ed organizzato il rapimento.Nel quadro della strategia della tensione, partecipo´anche la Gladio a questa operazione. Con l`eliminazione di Moro,la P2 voleva un Colpo Bianco,per installare un regime con carattere fascista. Il motivo principale per il rapimento era che Moro,contrario alla " soluzione cilena" voluta dai fascisti,voleva un accordo con i comunisti, facenco cadere nel panico gli USA e la Nato: infatti Moro voleva trattare con Mosca per l`uscita della Polonia dal Patto di
    Varsavia, e in cambio l`uscita dell`Italia dalla Nato.Tina Anselmi dichiaro`che la comissione posta per la ricerca di Moro dopo il rapimento aveva in se´ 57 persone della P2 di cui 5 direttamente nella crisi di intervenzione di Cossiga, che ostacolo`le operazioni di liberazione.Fu nascosto che nel luogo dell`uccisione della scorta, furono trovate 39 bossoli di munizioni speciali della Gladio.Gia il 18.03 scrisse la Repubblica di Roma, informazioni di un ufficiale dei servizi segreti, il quale disse che l`operaziene era una vera e propria operazione militare, fatta da gruppi speciali molto addestrati.Anche il Generale Serravalle, comandante della Gladio, nel ´91 confermo´questa osservazione.Piu´avanti si legge in questo articolo che nel luogo dell`avvenimento si trovava un ufficiale della Gladio,responsabile nel addestramento e infiltramento di agenti nella BR; del magistrato che dirigeva le indagini da solo per 14 giorni senza formare una comissione speciale e faceva perdere tempo nella ricostruzione tecnica-ballistica nel luogo dell`accaduto; fotografie degli attentatori senza copricapo e delle loro vetture fatte per caso da un meccanico quel giorno che stava facendo foto di un incidente le quali vennero fatte sparire;le linee telefoniche dopo il rapimento non funzionarono per un ora; nelle tasche dei pantaloni di Moro fu trovata sabbia proveniente dalla colline di Tolfa, dove si trovava un punto della Gladio. Flamigni scrisse nel suo libro, che le indagini dettero alla luce, che il vero capo delle BR era Corrado Simoni, un agente della Cia.Simoni era probabilmente anche un agente dei servizi segreti del Vaticano Pro Deo: dopo la morte di Moro venne impiegato per aiutare Solidarnosc
    Il corriere della Sera scrisse il 14.03.93 che Simoni insieme con il dirigente della Pro-Deo Abbe´Pierre venne accolto dal ritorno dalla Polonia dal Papa Giovanni Paolo II in privata audienza.
    Negli Usa Moro era stato bersagliato da una campagna di linciaggio: nel ´74 mentre si trovava in Washington venne minacciato da Ford e Kissinger che l´Italia farebbe la stessa sorte del Chile, difendendo le loro azioni nel spodestare Allende e mettere la dittatura fascista di Pinochet.Moro fu minacciato da alte gerarchie della sicurezza americana di fare la stessa fine di Kennedy se continuasse su questa strada.Moro fu titolato da Kissinger l`italiano Allende, piu`pericoloso di Castro.Il direttore del Center of Strategic and International Studies della Cia, Cline, disse che la situazione in Italia sarebbe stata risolta dalla Cia.Nel ottobre del 2007 asseri´Galloni, all`epoca dei fatti vicesegretario, che gli Usa sapevano dove si trovava Moro prigioniero e che Cossiga sapeva molto di piu´:del rapimento e uccisione di Moro era responsabile le piu´alte sfere americane e nelle Br c`erano 5 infiltrati.

  75. @ anonimo 03 marzo 2010 09.13
    Infatti, la richiesta mi sembra opportuna.

    @ anonimo 03 marzo 2010 00.52
    La sua supponenza, egregio signor anonimo dell'ora del sonno, non ha limiti. Lei, da un paio di commenti – da altri ritenuti degni di attenzione – suppone di poter giudicare chi è in grado o incapace di penetrare il regno del simbolo, peraltro sempre criticando l'autore e mai le sue affermazioni. Poi, dopo aver ripetutamente lanciato il guanto di sfida, si ritira nell'anonimato o, meglio, nella "segretezza" del vissuto. Io non ho di questi problemi, la mia arte dei simboli si chiama "poesia", è pubblica e non si trasferisce da uomo a uomo all'interno di una enclave esoterica: essa è dominio dello spirito che s'apre sul mondo, non dei tomi. Consente, però, di comprendere meglio i simboli universali. Quando avrà un po' di tempo, anonimo di mezzanotte all'incirca, utilizzi la sua scienza per decodificare i quattro piani di lettura di questa brevissima mia (pubblicata dalla soc. Dante Alighieri di Napoli). La segnalo solo perché uno dei piani è rivolto ai pseudo-iniziati come lei:
    http://www.comitatodantenapoli.it/index.php?option=com_content&task=view&id=109&Itemid=29
    Come sempre la saluto cordialmente ma definitivamente. A meno che lei non voglia seguire il suggerimento di anonimo 03 marzo 2010 09.13; nel caso contrario sia educato e richiuda la finestra senza più eccepire, considerato che la prima pietra l'ha scagliata lei per poi nascondere la manina. Linux

  76. Una finta tetra sior Linux… ah Linux Linux, io le do una mano e lei mi sputa in faccia… non è carino.

    Cordiali saluti 🙂

  77. P.S.: Sior Linux, se ha letto guanti di sfida nelle mie parole Le chiedo perdono… non sono solito sfidare nessuno. Mi accuccio lieto ad ascoltarLa.

    Baci Baci. Anzi Lick Lick.

  78. Adesso basta, questi debunker sono noiosi e cercano sempre di sviare argomenti importanti.
    Linux, hermetophilus, anonimi vari…..

    BASTA

  79. quoto il commento delle 23.22 di mdd piuttosto logico e vicino alla dinamica dualistica del controllo!!!
    non capisco pero' come fate ad avere tutte queste certezze,su p2 e cia!
    stiamo parlando della fine degli anni 70 ancora in guerra fredda in cui operava un'internazionale terroristica con intrecci che andavano dalla RAF,BR,IRA,OLP,MARCOS,ETA,GRAPO,CCC,2 GIUGNO e altre decine di sigle collegate tra loro ad uno dei servizi segreti piu' efficienti d'europa nel sostegno,addestramento e protezione di cellule terroristiche:
    LA STASI!
    forse gli obbiettivi di quegli anni sono stati raggiunti cosi' strutture obsolete sono state chiuse insieme alla caduta del sistema sovietico e dell'est!
    una bella situazione di comodo per la struttura superiore(volgarmente chiamati ILLUMINATI) che danno in pasto al nostro accidioso giudizio strutture ancora esistenti come cia,nato,servizi segreti italiani ora riformati o faccendieri come cossiga e gelli(insomma l'apparato di destra,e un po' ondivago),ma scusate se la faccio notare, non citate mai ,tutto l'apparato del PCI che era forse al corrente piu' di tutti gli altri della situazione del terrorismo sia nazionale che internazionale!
    Domandatevi come mai il vcchio PCI e' stato smembrato come i paesi dell'est e i gruppi terroristici!
    sapevano troppe cose(cosi' non paga mai nessuno)!
    il loro compito era esaurito!
    ricordiamoci comunque che la STASI era efficiente in operazioni terroristiche che concretizzava attraverso RAF tanto quanto SISDE o CIA sul territorio europeo!……..

    DRAGO

  80. La sua supposta, egregio signor anonimo dell'ora del tonno, non ha miti.

    Lei e un paio di menti suppone di poter giudicare chi è in grado di penetrare il simbolo e mai le sue azioni.

    Poi, dopo aver ripetutamente lanciato il guanto di sfiga, si ritira nella "grettezza" del visto.

    Io ho di questi problemi, le mie carte dei simboli si chiamano "eresia", è pubblica e non si trasferisce da uovo a uovo all'interno di una enclave esotica: essa è dominio del rito e apre sul congo, non dei tomini.

    Consente di comprendere meglio i soli universi.
    Quando avrà un po' di tempo, anonimo di mezzabotte all'in circo, utilizzi la sua scienza per decodificare i quattro cani di Dante Alighieri di Napol.

    La segnalo solo perché uno dei cani è rivolto ai Feudo-iniziati come lei:
    Come sempre la salto cordialmente ma definitivamente.

    A meno che lei non voglia il mento di anonimo 03 marzo 2010 09.13; nel caso contrario sia educato e richiuda la ginestra senza più eccepire, considerato che la prima pita l'ha scagata lei per poi nascondere la nina.

    Linux

  81. Rispondo all'utente Linux.

    Anche se io posso porti piccolo ino maoaoa porco cane perchè mi pare questo blog grande casino grande grande grande grande ma io piccolo per portare pace grande casino piccolo grande mamam ma che simboli occulti e fose è dovuto a pastasciutta che mamma semre pastasciutta o horus oh dovuino occorre essere precisi, intellettuali, onesti, e simboli si leggono molto bene se letti bene, ma se letti male tanto male, andate a cagare tutti

  82. A sbirro puzzone infrocito, taci che puzzi di Ms e di cuoio, non fare il debunker …
    mammonecattofascioimpotentepedofiloscurzone

  83. Sior Linux, non si curi più dello pseudo-iniziato. Sono sicuro che la Sua mente non troverebbe giovamento a confrontarsi con qualcuno così inferiore, etichetta testimonia. Guardi e passi.

    Cordiali saluti 🙂

  84. Concordo del tutto con l'intervento di MDD del 02 marzo alle 23.22.
    Comunque, io continuo a pensare che il Mossad ha a che fare con l'ultima fase del rapimento di Moro e con la sua uccisione. Il Mossad, negli anni 70 era di casa nel Ghetto di Roma e non mi stupirei se le cose non fossero cambiate fino ad oggi.

    PS: attenzione, riecco i provocatori.

  85. Ogni volta che Mdd posta qualcosa di interessante, appaiono come d'incanto i provocatori volgari e coloro che deviano il discorso!
    L' unica cosa che posso dire a Mdd, è di non cadere nella provocazione e di non rispondere ai vari idioti

    Lara

  86. Comunque, io continuo a pensare che il Mossad ha a che fare con l'ultima fase del rapimento di Moro e con la sua uccisione. Il Mossad, negli anni 70 era di casa nel Ghetto di Roma e non mi stupirei se le cose non fossero cambiate fino ad oggi.
    …..ma invece sembra che abbia a che fare con la prima fase del rapimento.
    Le mitragliette in via fani erano di fabbricazione israeliana.
    L'ultima fase del rapimento Moro è stato mal gestito dal vaticano che, di certo, era quello che sapeva dove si trovava Moro considerato che ha mandato don Mennini a …confessarlo!

    I provocatori basta ignorarli. Tanto ci vuole.

  87. Anonimo 17.36,
    Hai ragione, ma forse il Mossad ha a che fare con piu' di una fase del rapimento. Di certo il Vaticano c'entra, eccome. Ad esempio Alessio Casimirri, parte del commando di Via Fani, era il figlio di un alto funzionario del Vaticano.

  88. Lo zampino, volutamente confusivo, nella presentazione delle liste elettorale, e' opera della massoneria di sinistra che cerca di limitare il danno, ostacolando la loggia di piazza del gesu' , fermando le liste destroidi, sostenitrici delle lobby del nucleare e quindi negative x la collettivita' …
    Purtroppo vincera' ancora il ramo della massoneria di destra e verranno riammesse le liste in extremis…

    E' una piccola guerra interna in atto, dispettucci tra loggie ed ordini …

    MDD

  89. Grazie a MDD per la sua estrema chiarezza.
    Ma secondo lui tra i vari personaggi presenti sull'attuale piano politico, chi è veramente dalla parte della massoneria liberal?

  90. Ad esempio Alessio Casimirri, parte del commando di Via Fani, era il figlio di un alto funzionario del Vaticano.
    …..ma sappiamo realmente, e in base a che prove certe, quali e quanti brigatisti c'erano in via fani quel giorno o tentiamo ad indovinare?

  91. insomma a rapire MORO sono stati tutti:
    CHIESA
    MOSSAD
    P2
    MASSONERIA DI SX RITO COMUNISTA
    PCI
    STASI
    KISSINGER
    CIA
    KGB
    SISMI,SISDE
    mancano pero' i famosi
    EXTRATERRESTRI RETTILIANI!!

    SCUSATE MA STATE GIOCANDO LA SCHEDINA SU OGNI FILA CON 1 2 X COSI' SONO CAPACI TUTTI!!!
    C'E' TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO!
    BRAVI!

  92. Non sono affatto daccordo sulle ultime affermazioni di MDD.

    NON ESISTE UNA MASSONERIA DI SINISTRA E UNA DI DESTRA

    Chi afferma questa cosa non ha ben compreso che cosa è la massoneria e quali sono i meccanismi psicologici/psichiatrici primitivi che in essa sono coltivati e amplificati.

    Certe differenze possono essere colte solo ai livelli bassi. Ma ad alti livelli non c'è differenziazione ma solo un obbiettivo comune sinarchico.

    E' come dire che RAI e MEDIASET siano in concorrenza. Infatti a basso livello si fanno controprogrammazione e si danno pure le coltellate. Ma ad alto livello chi orchestra il gioco è la medesima oligarchia.

    Per quanto riguarda il casino delle liste elettorali va colto invece un altro disegno.

    Gli oligarchi si sono resi conto che a queste elezioni avrebbe stravinto la destra. Questo è molto pericoloso perchè certi individui in mancanza di un loro rappresentante presso i poteri forti potrebbero prendere massivamente la strada (tra l'altro auspicabile) della lotta armata.

    Per questo motivo hanno fatto scoppiare prima un grosso scandalo (vedi il senatore Di Girolamo colluso con l'andrangheta) e poi la farsa teatrale delle liste che non vengono consegnate in tempo per far sgonfiare in maniera controllata il consenso.

    Tutto questo successo della destra è dovuto al fatto che è stato soffiato molto sul fuoco dell'allarme sociale basato sulla mancanza di lavoro e la competizione con i lavoratori immigrati.

    Per aumentare in qualche modo la visibilità dei leader della sinistra il governo si è impegnato ad approvare in tempi record sia la riforma Romani, che equipara webtv di internet alla televisione, che il provvedimento volto al sovvertimento dell'articolo 18 che regola il licenziamento. Così avranno qualcosa da spendere in campagna elettorale.

    http://www.repubblica.it/economia/2010/03/03/news/reazioni_art_18-2489704/

    Provate qualche volta a unire i punti, sarà più facile vedere il disegno complessivo.

  93. anonimo delle 10.18….

    se magari hai una risposta alla domanda: quanti servizi segreti c'erano in via fani, avresti trovato la risposta da solo.
    Mi pare di capire che la schedina te la stai facendo da solo e te la giochi.
    Poi non dire che sono gli altri.

  94. @sof
    sono d'accordo con la tua analisi riguardo la dinamica delle elezioni,ho avuto i medesimi pensieri!!ma concordo anche con MDD per quanto riguarda la differenziazione delle varie massonerie.
    se sei al corrente come credo sui vari riti concorderai che tra rito scozzese e cavalieri di malta vi sia una differenza rituale ed ideologica notevole!
    e piu' facile trovare un giacobino anticlericale nel rito scozzese quanto un destrorso vaticanista nei cavalieri di malta,poi nel vertice possono anche convergere nel rito palladista fondato da pike e portato avanti da lemmi!!
    capire anche queste dinamiche caro SOF e' importantissimo quanto capire che GELLI aveva il petentino del GOI per la costituzione della sua loggia e che come conseguenza rende errato considerare la p2 come massoneria deviata in quanto conosciuta ed approvata da chi di dovere il gra maestro armando corona se ben mi ricordo!
    pertanto consiglio di vedere i vari aspetti del problema da diversi punti di vista,aiuta molto!

    Ora vorrei fare una domanda tecnica a FRANCESCHETTI dato che e' avvocato, sperando in una sua risposta con un pizzico di dietrologia:
    perche' omar dopo 10 anni esce di prigione,e erica probabilmente lo seguira' a sorpresa tra pochi anni dopo oltre 90 coltellate e ben ,DUE vittime,mentre raffaele sollecito ed amanda hanno avuto il massimo della pena per UNA vittima con una o due coltellate ora non ricordo.non c'e' un'evidente disparita' di trattamento tra i rei??
    qual'e' la motivazione di questa disparita'?
    pena comminata per due omicidi:16anni erika 14anni omar
    96 coltellate, due vittime!
    per perugia invece il massimo della pena!
    perche'????

    drago

  95. Secondo me i commenti di Serpent of Fire e MDD sono complementari. Le ale conservatrice e reazionaria della massoneria descritte da MDD esistono ad un livello medio e basso e sono relativamente piu' visibili. Ad un livello piu' elevato, pero', esiste una sola centrale massonico-sinarchica saldamente al comando, come asserisce SoF.

    Ad esempio, secondo me Palazzo Caetani e' stato per decenni (forse lo e' anche oggi) sede occulta di quella massoneria che MDD chiama 'progressista', e che io magari chiamo "illuminata" o "tecnocratica" (qualcuno la chiama anche "azionista"). Tra l'altro conosco personalmente componenti di un ramo dei Caetani (quelli del palazzo vicino) e l'impressione che ne ricavo conferma quanto sopra.

    Anonimo 10.18,
    Sarebbe bello se tu leggessi qualche libro sull'argomento prima di intervenire. Anzi, sarebbe bello se tu leggessi.

  96. @anonimo 11.44
    non capisco la tua arroganza saccente contrapposta all'ironia!
    la schedina mi sembra che la state giocando voi!
    comunque il tuo stile rompicoglioni mi ricorda painburn o conte senza palazzo!!!

  97. lo so!
    difatti gli alieni sono piu' che umani!!
    mi sa'che ci ho azzecato in pieno su quel conte senza p….

    anonimo 10.18

  98. e' incredibile come andate sotto stress ogni volta che ricevete una critica!!!!!!!!!
    e' cosi' che agisce la matrix, sulle debolezze!!
    possibile che non lo avete ancora capito??????????
    COL CERVELLO CHE AVETE DOVRESTE ESSERE GIA' AL DI SOPRA ANNI LUCE DA UNA SEMPLICE PROVOCAZIONE E INVECE……….
    DOVRESTE SOLO RINGRAZIARMI CHE VI FACCIO DA SPECCHIO,E PORTARE DI RIFLESSO SUBITO DELLE ARGOMENTAZIONI DI RISPOSTA INVECE DELLE SOLITE RISPOSTE DIFENSIVE DETTATE DALLA PERMALOSITA'!!
    E' UN DATO DI FATTO CHE SU MORO AVETE POSTATO TUTTO E IL CONTRARIO DI TUTTO!!
    SEGUO IL CONSIGLIO DI DAVID ICKE E VI DICO:
    VI AMO!!!!!!!!!!!

    ANONIMO 10.18

    AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH……..

  99. @anonimo 11.44
    non capisco la tua arroganza saccente contrapposta all'ironia!
    la schedina mi sembra che la state giocando voi!
    comunque il tuo stile rompicoglioni mi ricorda painburn o conte senza palazzo!!!

    sono l'anonimo delle 11.44. Mi pare di averti chiesto qualcosa.
    Non solo non ho ricevuto risposta ma hai notato lo 'stile rompicoglioni' di altri utenti che non sono io.
    Pertanto continui con il sistema 'nd cojo cojo, cogli almeno in argomento.
    E l'argomento non è lo stile rompicoglioni, se hai notato, ma altro a cui tu non sei minimamente interessato (da quello che si legge).

  100. @ Solange

    nel video ti chiedi senza darti risposta come mai fu necessario inscenare il sequestro in via Fani.
    Secondo me il ragionamento è stato questo: scartata l'ipotesi di rapire Moro uccidendo la scorta in una pubblica via proprio perchè la scorta sarebbe stata sul chi vive, la mitraglietta non sarebbe stata nel baule e Moro avrebbe corso gravi rischi di essere colpito durante l'azione, la cosa più semplice era ordinare alla scorta di andare a farsi un giro e prelevare Moro senza testimoni. Cosa che poteva essere fatta solo se gli autori avevano l'autorità per farlo (servizi segreti o simili).
    Il tutto era praticamente senza rischi, godendo dell'autorità e degli appoggi che hanno certi personaggi dello stato.
    L'unica cosa che rimaneva era il problema della scorta che avrebbe ovviamente svelato come erano andate le cose.
    Andava eliminata prima che potesse parlare con qualcuno.
    Ma se Moro era già stato rapito come giustificare il massacro? Sarebbe stato molto sospetto.
    Quindi viene fatto credere che Moro fosse ancora nella macchina per poter poi sostenere che il massacro serviva per rapirlo.

    MDD

  101. I neo finti rosa croce e i vetero pseudo iniziati massoni hanno fatto cagliare il blog con la spocchia, praticamente un'accozzaglia di prime donne col nasino all'insù che palleggiano fra destra massonica e sinistra gesuitica.
    E dopo linux karmic koala abbiamo Linux psycotic peacock che sventaglierà simbolicamente i s.o. concorrenti con la mitraglietta uzi

    tanto per alleggerire, sapete perchè i poliziotti battono a macchina solo con due dita ? Così scrivono più lentamente e gli resta il tempo per pensare !

  102. non regge nemmeno la tesi che la scorta barbaramente assassinata sia stata mandata a fare un giro di perlustrazione, se corrisponde alla realtà che tutte le armi erano riposte, le ipotesi sono due o erano stati congedati dall'incarico dallo stesso Moro o da chi per lui oppure erano stati addestrati col manuale delle giovani marmotte

  103. Sto notando una nuova strategia di disturbo (confusione premeditata del messaggio complessivo). Al solito idiota del 'sof ha ucciso il blog' si sono aggiunte frasi autoreferenziali tra anonimi che si scambiano simpatiche effusioni di affetto oppure di altrettanto anonimi che si insultano senza censura. Il solo fine è quello di diluire qualsiasi discussione rendendo illegibile il blog.

    A quando il tanto auspicato blocco degli anonimi? La libertà di espressione secondo me non comprende affatto la libertà di diffamazione, nè di insulto, nè di disturbo.

  104. non regge nemmeno la tesi che la scorta barbaramente assassinata sia stata mandata a fare un giro di perlustrazione, se corrisponde alla realtà che tutte le armi erano riposte, le ipotesi sono due o erano stati congedati dall'incarico dallo stesso Moro o da chi per lui oppure erano stati addestrati col manuale delle giovani marmotte
    ….. mi pare non si considera nemmeno il punto più importante di tutta la faccenda: la scorta prendeva ordini dal ministero dell'interno. Quindi Moro non congedava nessuno e se erano stati addestrati col manuale delle giovani marmotte occorre andare a fare le rimostranze al ministro dell'interno.

    K..

  105. ripeto il quesito del precedente intervento semplificando.
    l'idea di Moro servo dello stato (cosa buona e giusta), quindi brava persona, ucciso dai servizi segreti (cattivi), comandati dai massoni (cattivissimi), per impedire la politica dell'intesa tra DC e PCI (assolutamente auspicabile) è ridicola e insulsa.
    lo stato è l'espressione della massoneria e moro era un massone, per il semplice fatto di trovarsi ai vertici dello stato, come personaaggio di primissimo piano. la politica dell'iciuccio era sicuramente stata concordata con i piani più alti e fu attuata soltanto pochi anni dopo, con i governi Dini, Prodi e Ciampi, tutti massoni riconosciuti. quindi la domanda non è come sia stato fatto fuori moro, ne chi ha fatto fuori moro, ma perchè è stato fatto fuori moro?

  106. @sof,
    Buonasera,
    Sono xyz, volevo chiederle come mai uniforma tutte le massonerie in un unico disegno. Leggendo per esempio Fratelli d'Italia che senz'altro Lei avrà letto si intuiscono obbedienze in contrasto l'una con l'altra. gradirei avere una sua possibile spiegazione. Grazie.

  107. Sono xyz, volevo chiederle come mai uniforma tutte le massonerie in un unico disegno.

    Secondo il mio parere, ciò che accomuna le varie massonerie, nelle loro sfumature, è la metafora del rito che pone le sue basi su meccanismi primordiali come:
    – controllo onnipotente (carattere sociopatico)
    – svalutazione/supervalutazione del se (carattere narcisistico)
    – visione del mondo egocentrica (carattere schizzoide)
    – dissociazione (personalità multiple)

    Per questo motivo queste persone si circondano di corrotti e corrompibili. Alla luce del giorno sono persone irreprensibili, lontano dalla vista della gente comune sono in grado di compiere qualsiasi efferatezza. Indiferentemente da quale sia stata la loro via di iniziazione (mistica o magica) giungono tutti allo stesso status mentale.

    Non è più importate la percezione della realtà oggettiva ma solo il vissuto di quella soggettiva, ovvero quella del gruppo che ha come fine ultimo il controllo sinarchico sul resto dell'umanità. Insomma dei sociopatici a livello globale.

    Però non disperate, lo fanno solo per il nostro bene…..

    hihihihihi

  108. Concordo che la definizione popolare destra/sinistra sia inapplicabile a livello di poteri occulti. Abbiamo differenti visioni sul Nuovo Ordine Mondiale in base a differenti scuole di pensiero che hanno origini da varie zone geografiche e strati sociali differenti.

    I NeoConservatori americani, autori di guerre illegittime come Iraq ed Afghanistan, hanno avuto libertà di azione sotto Bush jr e Bush Senior, detto anche Poppy Bush perché monopolizzò l'importazione di colombiana grazie ai potenti mezzi della CIA. Prova è l'aereo, totalmente privo di insegne militari o scritte civili, ritrovato in america centrale con alcune tonnellate di droga a bordo.

    Gli USA vennero definiti la nuova terra promessa negli ambienti rosacrociani europei.

    P2, Gladio e le fantomatiche BR non possono essere considerate autonome perché inserite in una piramide la cui sovrastruttura è internazionale.

    =sp=

  109. Rispondo a serpent …
    Conte senza palazzo ha capito cio' che volevo dire …

    Mi spiego meglio …

    La mia distinzione tra massoneria liberal e conservatrice, era in effetti un po' riduttiva e semplicistica, e sicuramente ad altissimi livelli entrambi gli schieramenti hanno lo stesso vertice e condividono lo stesso SISTEMA, che in occidente ora e' quello capitalista, su questo penso che siamo tutti daccordo …

    Pero', non penso che tutti i sinarchi siano omologati e vadano d' amore e daccordo tra loro, e' inevitabile che esistano fazioni interne contrapposte e guerre intestine, se cosi' non fosse, non avrebbero bisogno di contrapporsi, ci sarebbe un unico Ordine e la civilta' non si sarebbe evoluta fino ad oggi, sarebbe ancora ferma alla prestoria …

    Penso che l' EDEN massonico, sia stato sempre smosso e smontato anche a causa di diverse vedute socio-politiche al suo interno, infatti, massoni lo sono stati e lo sono anche persone non necessariamente malvagie ma piuttosto illuminate, che si contrappongono violentemente a coloro che esprimono vedute piu' conservatrici, e penso che la diatriba interna x la scelta di come riorganizzare il mondo, sia stata una secolare lotta intestina tra differenti pensieri ed i cambiamenti politici e culturali lo stanno ad indicare oggettivamente …

    Il cambiamento nel bene o nel male, e' dovuto anche necessariamente a contrapposizione di uomini, di diversi pensieri, magari entrambe le fazioni o piu' fazioni condividono alcuni principi di base, hanno un' appartenenza comune, hanno la stessa famiglia originaria, ma tra fratelli ci si uccide e si lotta come non mai, anzi forse di piu' che tra i comuni mortali …

    Fatico a vedere una situazione immobile dove migliaia, milioni di massoni nei secoli, siano andati sempre a braccetto, senza mai contrapporsi…

    Penso che la situazione odierna politica italiana, sia la causa della vittoria dell' ala reazionaria massonica, che prevale da quasi sempre, tranne che in brevi e necessari momenti storici …

    Penso che la sinistra massonica, piu' debole xche' minoritaria da 100 anni almeno a questa parte, abbia contribuito a quei rari momenti di democrazia nel mondo, attenuando il potere della chiesa, lottando o facendo lottare leader x i diritti civili, tramandando anche cultura umanista da una parte e illuminista dall' altra, nei gangli della societa', che senza certi aspetti piu' UMANI E "BUONI", sarebbe solo in mano all' ala reazionaria che ora sta prevalendo, penso che la sua funzione occulta e minoritaria intellettuale, serva, quando e' possibile agire, ad attenuare lo strapotere della parte destroide, penso sia un inevitabile bilancino, se pur piccolo ma fondamentale, x arginare il delirio infantile di onnipotenza della visione di DESTRA…

    Penso inoltre, che il vertice assoluto, semmai esista, veda di buon occhio questa opposizione piccola ma ILLUMINATA, proprio xche' sa gia' che la sola ala reazionaria non saprebbe controllare con raziocinio il globo, xche' il pensiero reazionario e' nichilista e autodistruttivo, penso che il vertice sia a conoscenza dei limiti di entrambi gli schieramenti e li lascerebbe scontrare proprio x creare un equilibrio necessario al SISTEMA, che non puo' essere solo malvagio e assoluto, ma deve ogni tanto avere qualche iniezione di LUCE E DI GIUSTIZIA, seppur minima, xche' al contrario sarebbe la fine anche x LORO …

    Lo specchio x le allodole della democrazia con la contrapposizione di 2 o piu' schieramenti in campo, secondo me, e' in SCALA piu' piccola, la contrapposizione che avviene ai piani piu' alti della "guerra interna massonica"…

    MDD

  110. SECONDA PARTE …

    Penso che il vertice della piramide, pur essendo emanazione di culti antichissimi, non sia immutato nel tempo, nulla e' immutato, una base rimane sempre la stessa, ma anche il vertice o i vertici siano sempre in possibilita' di peggiorare o migliorare, non credo affatto siano semidei assoluti e fedeli alla linea da 10000 anni ad oggi, penso che stia avvenendo e siano avvenuti diversi cambiamenti, e questi sono anche dovuti appunto a differenti espressioni occulte …

    Esiste la magia bianca e la magia nera, entrambi fanno uso della stessa simbologia archetipa, ma entrambi agiscono differentemente, non sono tutti dei robottini uguali che come automi replicano le stesse cose in maniera fedele ed identica; gli stessi ordini iniziatici, nella storia hanno presentato cambiamenti e si sono viste guerre tra i loro vertici, con scissioni anche cruente, NON E' TUTTA UNA RECITA LA STORIA E LA METASTORIA …

    Per concludere, se esistessero solo determinati ordini iniziatici, il mondo sarebbe gia' finito da molti secoli, mentre la difficile contrapposizione di essi esprime nel bene e nel male, oggi nel male, la societa' e la condizione umana.

    Forse sono un inguaribile ottimista, ma conoscendo abbastanza bene la psicologia della mente umana, mi prendo la responsabilita' di affermare cio'…

    Comunque ho avuto anche conferma di cio', da alcuni iniziati vicino al mio albero genealogico, che lavorano x bilanciare, magari non riuscendoci, la situazione attuale …

    Il referendum antinucleare degli anni 80, x esempio, fu una piccola-grande vittoria dell' ala liberal, tanto e' vero che l' attuale potere massonico di destra, talvolta infiltrato anche nella cosiddetta sinistra politica, sta facendo di tutto x cancellarlo e fare in barba al referendum stesso, una legge pro-nucleare…

    Le forze sindacali, oramai fiacche, corrotte ed inutili, attraverso la massoneria di sinistra hanno x tanti anni limitato i danni di un potente sistema turbocapitalista che ora ha avuto il soppravvento, lavorando sui diritti dei lavoratori e di fatto contrapponendosi fortemente al potere costituito…

    Oggi quelle fazioni hanno perso e si vedono gli effetti della crisi indotta, che dagli anni 80 ad oggi ha, poco alla volta eliminato tutti quei diritti veri e reali, ottenuti anche col sangue; prima Craxi elimino' l' equocanone e la scala mobile, poi il silvio ha completato l' opera realizzando lo svuotamento della piccola e fragile democrazia, portando lo scettro, alla massoneria askenazita, da sempre schierata a destra, mentra le famiglie dei LEVI, spesso schierate anche a sinistra, nella cultura e nella scienza, quindi in supporto non solo del sistema ma anche dell' uomo, sembrano abbiano perso …

    x ORA … !!!

    Ma penso che la coscienza collettiva e la lotta che ognuno di noi puo' fare, non sia irrilevante, anzi, penso che la maggioranza degli uomini abbia in potenza un POTERE enorme tra le mani…

    Il compito della SINARCHIA e' anche quello di creare un diffuso nichilismo e pessimismo inconscio, cosi' da far delegare la nostra vita a pochi regnanti che agiscono anche e soprattutto sull' ignoranza e sulla frammentazione della collettività, agendo sul qualunquismo e sulla POCA AUTOSTIMA CHE GLI ESSERI VIVENTI HANNO DA SEMPRE, XCHE' ABITUATI A VEDERE L' AUTORITA' COME DOGMA INFALLIBILE ED ASSOLUTO, mentre la possibilita' di cambiare o di fare piccoli passi, secondo me, e' fattibile e di rigore …

    MDD

  111. @SOF
    direi che dal tuo ultimo commento si evince che riconosci la differenziazione dei vari rituali massonici data la tua necessita' di accumunarli almeno caratterialmente!
    quindi leggermente in contrasto con la tua precedente opinione postata alle 10.30.
    il modo di porsi uguale non necessariamente li unisce nel fine!!
    il fatto che tutti giungano allo stesso status mentale e' dovuto sicuramente al malloppo energetico da cui sono controllati come una grande egregora massonica che si manifesta attraverso la ritualita'!
    anche DEMOCRITO ha ragione nel sottolineare che MORO fosse massone di conseguenza esserlo non ti ripara dall'essere sacrificato se l'obbiettivo da raggiungere prevede la tua immolazione!
    vi ricordate il comunista SALVADOR ALLENDE ??
    era un 33° del rito scozzese!!
    eppure cio' non lo ha reso immune dall'essere eliminato per la necessita' di un cambio di regime, in una data peraltro ritualistica.
    che questi personaggi abbiano un'unica fonte di controllo e' sicuramente veritiero,ma se interpretiamo un po' la ritualita' direi proprio che possiamo dividere in una dualita' concettualmente esoterica destra e sinistra, tutto il sistema massonico.anche loro devono essere divisi per poter essere controllati dai superiori incogniti e qui do' ragione a MDD……..

    DRAGO

  112. Equocanone, scala mobile ed inflazione… Capitalismo? Democrazia? Falsi miti.

    Compromesso storico? Una visione troppo pericolosa per qualcuno.

    =sp=

  113. Tornando a Moro…

    1a parte: http://www.youtube.com/watch?v=28O88dsB9U0

    2a parte: http://www.youtube.com/watch?v=FoVxgR3CF5I

    Inoltre sono interessanti anche per quanto riguarda la discussione sulla massoneria e le sue fazioni.

    PS:
    Da vedere anche gli altri video dello stesso canale, Felce e Mirtillo (ma forse ne avevo già parlato qui nei commenti del blog).

    Geometria Sacra e Simbologia Massonica: http://www.youtube.com/watch?v=UMSWzDXiRjs

    La Mistificazione Rivelata (in due parti): http://www.youtube.com/watch?v=UoP93XiJYwU ; http://www.youtube.com/watch?v=3wsIvuFCZLU

    [ sul forum: http://poteriocculti.mastertopforum.biz/la-mistificazione-rivelata-vt1457.html ]

  114. Nella Vita Nova, Dante identifica nel numero nove la massima espressione dell'amore divino in quanto esso ha come radice quadrata proprio il numero tre, sacro per i cristiani come simbolo della santissima trinità. Al numero nove identifica anche Beatrice, simbolo divino, che gli apparve per la prima volta all’età di nove anni. Il secondo incontro avviene esattamente nove anni più tardi dove Beatrice rivolge a Dante il suo primo saluto nell’ ora nona di quel giorno. Dante poi compila l'elenco delle sessanta donne più belle di Firenze e Beatrice significativamente compare non al primo posto ma bensì al nono,
    Nella Divina Commedia di Dante nove è anche il numero dei cerchi infernali e simmetricamente nove sono le sfere celesti del paradiso.

    Omar ed ERIKA da Novi Ligure

    Omar esce dopo NOVE anni di carcere.

    Esce 45 giorni prima del previsto
    (4+5).

    Esce in data 03/03/2010
    (3+3+2+1=9)

    Che altri significati può avere questo numero?

    Qualsiasi tipo di informazione può essere utile, grazie.

  115. il primo compito del massone alto iniziato e' negare l'esistenza di CRISTO trasformandolo in un simbolo SVUOTATO dalla divinita', corrispondente al 18° grado massonico di "principe del libano", per previlegiare la religione universale calderone gnostico del prometeo portatore della fiaccola della liberta' umana (do it ) dal dio cristiano !
    questo lo so,l'ho gia detto!!!
    ma e' bene ricordarlo!!!

    drago cristiano

  116. il primo compito del massone alto iniziato e' negare l'esistenza di CRISTO trasformandolo in un simbolo SVUOTATO dalla divinita'

    cosa a cui ha contribuito fattivamente anche la chiesa cattolica estirpando il culto ariano che sopravvive ancora in russia

    un ariano

  117. "Si parlava di dell'Hidrogeno. Ebbene l'Hidrogeno, Caro Pitagora, è l'elemento preponderante nel cosmo. E' il solo infatti costituito da un semplice protone eda un elettrone.
    Sommiamo le cifre componenti le formula originaria 1,053. Il risultato è nove (1+0+5+3).

    Perciò i Teosofi diranno che 9 è il numero della manifestazione sensibile. 1,053 sta pertanto a significare che tutto derivò dall'Uno-H, che poi divenne 2-3-4-5-6…9=81, e così di seguito.
    CHI NON SEMPLIFICA NON VERRà MAI A CAPO DI NULLA. LA COMPLESSITà E' SEPRE INDICE DI UN'ERRATA IPOTESI DI BASE, OPPURE DI QUALCOSA CHE E' STATO OMESSO FIN DALL'INIZIO.

    La realtà è elementare, Caro Greco.Alla semplicità del vero, si perviene solo attraberso la conoscenza globale, quella che fa uso dell'intelligenza del cuore, dell'amore, oltre che del'intelligenza della ragione o del calcolo puramente quantitativo. La funzione qualitativa del numero impone dei legame con ogni cosa del micro e del macrocosmo. Bisogna prima trovere i rapporti ricorrenti dell'Intero mondo visibile ed invisibile.

    …..

    I veri lementi stabili e solidi che formano la trasmissione sensibile, nel nostro mondo, sono "solo" 81. E 8+1=9.
    Non facciamoci ingannare dagli elementi gassosi e instabili. Ve ne sono ben dieci, mentre 23 sono stati creati in laboratorio dall'unità carbonio. Quanta facilità nel dimenticare. Ai 114, indicati nei libri scolastici del XX secolo (epoca volgare), bisogna perciò sottrarne 33.
    Ricordiamoci pure la somma teosofica: 1+1+4=6; 3+3=6; 8+1=9."

    Da 'I numeri della musica e la formula del Cosmo', di Alessio Di Benedetto, ECIG.

  118. Mi scuso per i numerosi errori di battitura del mio precedente post, che ovviamente non sono presenti nel libro citato, di cui spero sia rimasta chiara la sostanza dello stralcio.

  119. l'ipotesi di fazioni diverse all'interno della massoneria è non solo interessante, ma molto verosimile. l'idea però che esista una massoneria buona, o perlomeno neno peggio, è a mio parere delirante. sicuramente esistono fazioni diverse, altrimenti non si ammazzerebbero così facilmente tra di loro, ma che esista una destra e una sinistra non credo proprio. vorrei ricordare che lo stesso saddam, espressione della massoneria americana, prima e sovietica dopo, era un dittatore feroce, quindi di destra secondo l'MDD-pensiero, ed è stato ammazzato da Bush, nell'indifferenza di puttin, che invece avrebbero dovuto essere i suoi amici e compari di merende petrolifere. ai vertici intermedi ci sono sicuramente fazioni diverse, che combattono tra di loro, ma la divisione non è ideologica, ma semplicemente di prevalenza nell'accaparrarsi il potere, dove le varie ideologie vengono usate come armi.
    vero anche che la massoneria sia cambiata nel corso dei secoli, in senso degenerato però, perchè non la massoneria, ma l'iniziazione è sempre presente nella storia dell'umanità, mentre l0uso massonico di determinate conoscenze, è la vera novità-

  120. @ariano
    sono daccordo che il contributo della chiesa cattolica sia stato altissimo poiche'le alte gerarchie illuminatiche hanno operato lo svuotamento dei contenuti cristiani all'interno della chiesa stessa(non dimentichiamo che la chiesa ha avuto papi appartenenti alla nobilta' nera) probabilmente loro creazione da sovrapporre ai miti pagani dell'antica religione(la fiaccola degli illuminati sopra la croce, sull'abito di benedetto xvi parla chiaro sul risultato conseguito) !
    oggi stanno ripercorrendo la strada al contrario per ritornare alla vecchia religione globalista degli dei con connotazioni tecnologiche(avatar)!anche noi siamo diventati dei assolutistici!
    tanti ormai gia' credono nel loro delirio di onnipotenza che la propria parola sia la verita' assoluta e manifesta!
    dalla persona piu' altolocata al piu'umile del popolo,una vera febbre collettiva!
    piu' luciferanesimo di cosi'!!
    ma siamo sicuri che gli ortodossi russi siano esenti da quest'influenza nefasta?
    a te la risposta amico ariano!

    drago

  121. Tornando al caso Moro, esso e' un chiaro esempio di scontro fra due fazioni della massoneria (senza escludere che esista un "upper echelon" massonico unificato). Ma e' interessante notare che entrambe le fazioni, 'P2-fascistoide-USA' e 'illuminata-tecnocratico-britannica" , erano accomunate da un forte anticomunisno. Quindi entrambe disapprovavano l'operato di Moro e volevano farlo fuori politicamente, anche se forse la fazione P2 voleva che morisse proprio. Poi una delle fazioni ha prevalso.
    In queste due fazioni, esplicitate nel caso Moro, ravviso la grande divisione che nel medioevo esisteva fra Guelfi e Ghibellini, Chiesa e Impero.

  122. Per Solange e Franceschetti.

    È possibile che venga compiuto un omicidio con l aiuto delle energie malefiche di un rituale esoterico,per sentenziare indirettamente la fine fisica di un'altra persona?
    Parlo di tecnica del contrappasso indiretto(cioè,fatta ad un'altra persona con identico nome e cognome ed altre caratteristiche che in qualche modo legano la vittima ad un'altra futura vittima che poi è in realtà il vero bersaglio) come sentenza o avvertimento.
    Gentilmente,voglio invitarvi a tale riflessione,e se possibile desidero il vostro parere a tale quesito.Grazie e cordiali saluti.

    P.s. Mi scuso se non sono stato molto chiaro,ma è difficile e contorto spiegare certi meccanismi.

  123. Il "vero" sequestro di Moro dove e quando sarebbe avvenuto?
    I famigliari che dicono che Moro il 16.3.uscì di casa mentirono e mentono tutt'ora?
    I processi Moro, Moro bis e Moro ter sono stati delle farse?
    Moretti, Maccani, Balzerani e Gallinari mentirono e mentono?
    Le BR il MAR e la Repubblica Italiana hanno lo stesso simbolo (la stella nel cerchio)?
    I nessi mi sfuggono.
    Forse devo trovare anch'io l'ispirazione nel limocello…
    Scherzi a parte.
    Trovare contraddizioni e lacune nella ricostruzione (anche giudiziaria) di vicende complesse non è poi così difficile, l'asino cade però quando si deve dare un senso comune e interpretare con una logica coerente queste contraddizioni, posibilmente senza ricorrere alla Forza Oscura o la SPECTRE.

  124. l'arianesimo non ha nulla a che fare con l'ortodossia russa anzi erano e sono tuttora inconciliabili per certi aspetti, ma entrambe sicuramente meno corrotte nell'essenza rispetto al credo cattolico che ogni secolo che passa cambia sostanza e credenze della propria fede.

    ariano

  125. Equocanone, scala mobile ed inflazione… Capitalismo? Democrazia? Falsi miti.

    FALSI MITI UN PAIO DI BALLE, semmai soldi in meno nelle nostre tasche …

    Quando l' asse politico e' spostato a destra, anche se rappresentato da partiti di finta sinistra, si tende a privatizzare la societa', tagliando i servizi sociali, facendo finte privatizzazioni, licenziando, aumentando il caro vita, le tasse, non combattendo l' evasione fiscale, facendo scelte scellerate x l' ambiente, dividendo la popolazione, plagiandola attraverso i media, insomma sottomettendo i sudditi, cioe' NOI …

    La destra, e non parlo solo dei partiti di destra ma anche di certa sinistra che poi tale non e', ed infatti fa scelte di destra, e' l' erede valoriale del culto della GERARCHIA, quindi ripropone gli schemi millenari monarchici, religiosi, militari dei tempi d' oro che furono …
    Ora stiamo tornando/arrivando in un nuovo MEDIOEVO … TEKNOEVO …

    Essere di destra non significa votare a destra, non mi interessano i partiti che oramai NON CONTANO NULLA, ma ESSERE DI DESTRA, a livello concettuale-valoriale, significa accettare un sistema verticistico, cioe' avvallare il simbolo della piramide, ed essere daccordo nel dividere la societa' in pochi che comandano e tanti che obbediscono …

    E' cio' che succede nel mondo ORA, pochi sinarchi comandano e noi caproni accettiamo le LORO leggi,..

    Questa e' una "sana gerarchia", c'e' chi fotte e chi lo prende in culo, ci sono dei ruoli da stabilire, anzi i ruoli li stabiliscono loro, noi lo prendiamo e basta !!!

    Il concetto di capo, di ordine, di essere sottoposto, e' un concetto militare culturale della DESTRA, E RIPETO NON SOLO DEI PARTITI, MA DEI VALORI, ed il mondo, quasi tutto, si muove attraverso questa dinamica, attua la PIRAMIDE; ma il problema non sono LORO, il vero problema sono coloro che, anche attraverso la politica, quasi tutta, ripropongono questo schema valoriale, accettandolo supinamente e difendendolo …

    Siamo noi che siamo di DESTRA, cioe' recitiamo un ruolo infantile e subordinato nei confronti della piramide GENITORIALE, e' un transfert pedo-sociale, ha purtroppo a che fare con il sesso e questo REICH, che pochi conoscono, lo aveva studiato tanto bene che lo fecero fuori malamente…

    IL CONCETTO DI DESTRA VALORIALE, trasla il concetto dei partiti, e' purtroppo presente anche nella sinistra, ecco svelato l' arcano dei comportamenti ambigui di coloro che dovrebbero difendere i ceti piu' deboli; infatti negli anni, in quei cazzo di partiti di sinistra merdosa, diciamo da craxi in poi, si sono infiltrati sempre piu' massoni di piazza del gesu' e quindi della massoneria che conta, quella dei gelli, della p2, della chiesa, del controllo della pedofilia, della droga, insomma della massoneria di estrazione clericofascista, e questo e' un dato di fatto oggettivo documentato, ci sono nomi, appartenenze, scandali, omicidi, suicidi, processi, magistrati uccisi, FATTI REALI …

    MDD

  126. SECONDA PARTE …

    Il concetto di destra rappresenta l' esclusivita' di alcuni versus la moltitudine, e' un concetto monarchico, religioso e militare e dovrebbe far rabbrividire la psiche dell' uomo, un cittadino normale, sia esso ricco o povero, dovrebbe capire quanto e' dannoso e satanico questo concetto ed al posto che dividersi e lottare con il piu' povero, come in una novella pirandelliana, dovrebbe far fronte comune versus questo concetto, e non solo contro il MEDIUM BERLUSCONI …

    E' DA CAPIRE ED OSTEGGIARE IL CONCETTO DI COMANDO E DI REGOLA GERARCHICA, XCHE' ESSO VIENE SEMPRE E SOLO FATTO CONTRO NOI, SERVE AL LORO NUTRIMENTO, IL CONCETTO DESTRA E' , DIREBBE ICKE, RETTILIANO X ANTONOMASIA, E' LA MATRICE ILLUSORIA DELLA REALTA' CHE E' IMPREGNATA DI QUESTA FORMA MENTIS CONCETTUALE DIVISORIA E PIRAMIDALE …

    E x destra ci metto in primis anche il comunismo realizzato, la religione cattolica, l' islamismo, la tecnocrazia occidentale moderna, tutte le dittature fasciste militari sudamericane, asiatiche, indonesiane, israeliane, nipponiche …

    Esse rappresentano la TRADIZIONE DEL COMANDO, dell' finto ordine loro e disordine sociale NOSTRO …

    Dove esiste la destra, ri-ripeto, anche rappresentata dalla finta sinistra, esiste il kaos ed il malcontento sociale, e' un dato di fatto storico inconfutabile, MISURABILE, DIMOSTRABILE …

    Purtroppo accade, come diceva il buon REICH, che sono 10000 anni che veniamo educati nel rispetto del PADRE-AUTORITA', veniamo educati a non pensare con la nostra psiche, ci hanno abituato le religioni a proiettare il nostro DIO all' esterno, rinnegando il VERO D'IO INTERNO, ed infatti siamo nei secoli diventati cavie emozionali e di nutrimento, utili x far si che POCHI UOMINI COMANDINO SU MILIARDI DI STRONZI CHE HANNO RINNEGATO IL PROPRIO D'IO …

    Le religioni sono state le madri di questa rieducazione artificiale proiettiva versus il CAPO TOTEMICO, noi rispettiamo l' autorita' e cio' permette a loro di controllarci, E' UN INCANTESIMO VERO E PROPRIO, STUDIATO E PERPETRATO NEI SECOLI x dominarci …

    Noi siamo i felici polli che accettiamo la DESTRA CONCETTUALE E CHI CE LO METTE IN CULO, accettiamo il padre-padrone, il boss, il capo, la gerarchia, SIAMO TERRIBILMENTE FETICISTI E MASOCHISTI …
    SIAMO FROCI DI STATO …

    E' x questo banale motivo che molti tedeschi vennero plagiati dalla forma mentis NAZISMO, xche' il culto esoterico che ci stava dietro era capace di riattivare quegli archetipi di sottomissione tanto radicati nel nostro inconscio, si trattava di RI-portarli a galla e di renderli LEGITTIMI, cioe' di legittimare la parte animale e bassa dell' uomo, annullando l' individualita' e creando il CAPRO ESPIATORIO ESTERNO, COME NELLE RELIGIONI, MA QUI ESTREMIZZATO, UN BEL PROGETTO SINARCHICO COMPORTAMETNALE, UNO STUDIO DI CAVIE UTILE X IL NUOVO N.W.O …

    UN OPERA ALCHEMICA MODERNA RIUSCITA, VERA MAGIA EFFETTUATA DA VERI CONOSCITORI DELLA PSICHE UMANA …

    MDD

  127. TERZA PARTE

    L' uomo che capisce, che CONOSCE, dovrebbe essere ANARCHICO X FORZA, dovrebbe essere consapevole della sua incarnazione e della condivisone collettiva dello spirito nella matrix divina, deve essere RE DI SE STESSO, NON DI ALTRI, e x Re, intendo capace di conoscere se stesso ed il mondo, di rispettarlo, di amarlo, di svilupparlo, dovrebbe capire che la felicita' altrui e' la tua felicita', che gli altri sono anche parte di te, e che tutti siamo fiammelle energetiche spirituali dello stesso DIO…
    Dovrebbe essere CRISTO, KRISNA, CHE POI SIGNICA CRISTO …

    CRISTO rappresenta la trasmutazione spirituale PRIMARIA individuale e collettiva, e' un modello di conoscenza ANARCHICO X ECCELLENZA, ovviamente anarchico nell' accezione esoterica e filosofica, non nell' accezione popolare-volgare …
    Cristo e' un CAMPIONE, non un essere realmente esistito, e' una chiave ermetico-simbolica di come dovrebbe essere l' uomo al meglio …
    La chiesa, come potere temporale, l' ha rinnegato, ribaltandone il significato e antropomorfizzandolo a piacere, come nella tradizione dei culti pagani popolari MATERIALISTI, LA CHIESA, COME IL COMUNISMO ED IL NAZISMO SONO L' ANNULLAMENTO DELLO SPIRITO E LA MASSIMA ESPRESSIONE SATANICA REALIZZATA DALL' UOMO…

    Tutto cio' che porta divisione, esiste x controllarci, la DIVISIONE, E' SATANICA X ANTONOMASIA, E' IN SE MALIGNA, la divisione permette al sistema di NUTRIRSI DI NOI, DELLE NOSTRE MENTI, la divisione anche ETIMOLOGICAMENTE significa DIAVOLO, DAL LATINO DIABALLO-DIVIDERE …

    Basterebbe analizzare il significato delle parole x capire da che parte stare …

    FARE IL BENE e coltivare l' anarcos primordiale, e' necessario anche alle nostre incarnazioni e piu' gente libera lo spirito piu' veloce sara' l' ascesi verso la divinita', che e' al tempo stesso individuale e collettiva, un po' come i numeri che sono assoluti nella loro individualita' ma anche piccole parti del tutto numerico …

    TUTTO STO DELIRIO, x dire che nella storia e nella metastoria , esistono esempi, campioni, modelli, di positivita', che sono stati trasmessi dallo stesso tipo di culto che era a conoscenza delle leggi universali occulte, culto che quindi si e' espresso sia x il bene, che x il male, controllandoci, ma dandoci anche esempi di bonta' cristica che sono DELLE VERE E PROPRIE RIVOLUZIONI SPIRITUALI …

    Alcuni l' hanno tradito ed hanno scelto la parte OSCURA, altri, sicuramente minoritari, HANNO SCELTO LA LUCE, LA VERITA' e la conoscenza …

    Penso che il mondo dell' occulto che soprassiede gli ORDINI INIZIATICI E IN SCALA LE MASSONERIE, sia anch' esso scisso e diviso, e non operi solo x il male, x un 5% operera' anche x il bene, in contrasto con la massoneria speculativa satanica, ora rappresentata dall' ala clericofascista, come braccio dei servizi segreti internazionali …

    Non credo che esista solo il male, penso che il male stia spingendo tutte le menti a pensare che solo LUI ESISTA, ma penso che pensarla diversamente, sia la prima cosa da fare x interrompere questo incantesimo magico …

    La rivoluzione dal basso, dall' interno, la rivoluzione spirituale e quindi NON-RELIGIOSA, sia la strada giusta da intraprendere …

    MDD

  128. Non credo che esista solo il male, penso che il male stia spingendo tutte le menti a pensare che solo LUI ESISTA, ma penso che pensarla diversamente, sia la prima cosa da fare x interrompere questo incantesimo magico …

    MDD

    Interessante veduta sul mondo, complimenti.

  129. Il "vero" sequestro di Moro dove e quando sarebbe avvenuto?

    ….. forse sarebbe il caso di rispondere alla domanda: quanti servizi segreti c'erano in quel giorno in via fani?
    Pensate che ci siano prove di tutti quei servizi segreti che c'erano e che qualcuno sia stato beccato a disinformare o depistare, forse….

  130. Interessante MDD…

    ma non pensi che l'essere Re di se stesso sia l'estremizzazione dell'idea di destra? raggiunta con continue scissioni dall'altro?

    Forse il tuo discorso è sul piano prettamente pratico?
    Ovvero essere re SOLO di se stesso..Non prevalere sugli altri

    In questo caso mi sembra irrealizzabile.
    O per te è solo un concetto limite a cui tendere? In questo caso sarebbe del tutto inutile lo "sforzo", per via della negazione logica.

    FIX

  131. x fx…

    Secondo me e' un concetto limite a cui tendere, Re di se stesso e' il contrario di monarca e dell' accezione del termine Re, significa saper governare se stessi senza aver bisogno di essere governati da altri …

    MDD

  132. E intanto mentre parlate dei massoni….

    Gravissima nuova rivelazione nello scandalo degli abusi sessuali su minorenni nelle scuole religiose tedesche. Casi di abusi sessuali si sarebbero verificati, a lungo in passato, a Ratisbona, nel celebre coro di voci bianche, anche nel lungo periodo in cui padre Georg Ratzinger, cioè il fratello di papa Benedetto XVI, ne era il direttore.
    ….
    Gli abusi sessuali su minorenni membri del coro, che gode di fama mondiale, sarebbero avvenuti secondo le fonti ecclesiastiche dal 1958 al 1973. Padre Georg Ratzinger fu direttore del Coro dal 1964 al 1993. Secondo il vescovo Mueller, come lo cita la Afp, a suo tempo l'allora direttore dell'internato che ospita i giovani coristi fu scoperto, confessò e fu condannato. Nel frattempo egli è morto. Ma dopo le nuove rivelazioni, l'arcivescovato di Ratisbona promette di fare di tutto per chiarire il gravissimo caso.

    http://www.repubblica.it/esteri/2010/03/05/news/abusi_coro_fratello_papa-2513812/

  133. il giorno dell' agguato al presidente Moro,intorno alle h9 ci fu un black out tecnico dei telefoni nella zona di via Fani,i tecnici Sip confermano la notizia ma l'azienda assurdamente la smentisce. l'allora direttore generale della Sip era Michele Principe,un iscritto alla P2

  134. Lo pseudo-iniziato concorda con SoF quando dice che lo fanno solo per il nostro bene, e concorda anche sullo hihihihi

    Lo pseudo-iniziato

  135. Lo sforzo di Solange è lodevole, ma credo che trovare la verità seguendo riscontri esterni (a volte anche meri indizi) a 30anni di distanza sia alquanto difficile …

    … possibile che, dall'interno, non ci sia un "pentito" rosicruciano disposto a "cantare"?

    Perchè non c'è e non c'è mai stato?

    Se potessimo rispondere a questo interrogativo credo che capiremmo molto della potenza e dei meccanismi di funzioamento della RR.

  136. "sof è fissato con gli abusi sessuali"

    Credo che su questo abbia totalmente ragione.

    Le violenze sessuali sono uno dei crimini più frequenti e meglio nascosti.

    Anche qui, sarebbe indispensabile avere qualche "insider".

  137. ok gargiulo ma con tutti i fatti di cronaca truculenti e che possono interessare al blog da sempre risalto agli abusi sessuali,deduco che è fissato

  138. un signore di 84 anni dicono le cronache avrebbe fatto fuori la figlia, maestra convivente di 46 anni con un sacco di coltellate dappertutto. si chiamava rosa. oggi è giorno a somma 11.. in località bettola frazione di pozzo d'adda. perchè paolo solange stefania nessuno più qui si prende la briga di analizzare i fatti di cronaca? credo ci sia qualche elemento rilevante per i temi trattati su questo blog. io non ho gli strumenti per interpretare. magari è un segnale in vista delle elezioni. o forse no. ah dimenticavo la famiglia era originaria di viterbo….

  139. una rosa in c. in un posto chiamato bettola, di lì a poco sarebbecaduto il governo berlusconi..

    ' AIUTO, PAPA' HA UCCISO LA MAMMA'

    …dato un figlio e che viveva da anni con lui in una villetta di Bettola di Calvignasco. Poi, con il cadavere steso vicino al divano…e risuonato il campanello della casa di Dante Casalino e di Rosa Italiano, i genitori del ragazzino che da un paio d' anni… di LORENZA PLEUTERI

    — 06 dicembre 1994 — pagina 20 — sezione: CRONACA

  140. Niente di meglio di fare un golpe gridando "al lupo, al lupo, stanno per fare un golpe"!

    Niente di meglio di fare leggi liberticide al grido "difendiamo la nostra libertà".

    Ma adesso ghe pensi mi, supereroe nordista antirosicruciano in servizio permanente!

  141. ma con tutti i fatti di cronaca truculenti e che possono interessare al blog da sempre risalto agli abusi sessuali,deduco che è fissato

    Se con questo voleva sollevare un dubbio sul mio stato mentale, si sbaglia di grosso. Quello che a lei pare una paranoia, ovvero una difesa primitiva che proietta all'esterno dei pensieri inconsci dell'individuo come risposta controfobica, invece è una denuncia dello stato di cose nella chiesa cattolica. Benedetto XVI aveva in precendenza cercato di mettere a tacere lo scandalo della pedofilia.

    http://www.menphis75.com/occultamento_pedofilia.htm


    Tutto parte dal «Crimen Sollicitationis», un documento «strettamente confidenziale» del Sant’Uffizio a firma del cardinale Ottaviani del lontano 1962 che vincolava al segreto più assoluto, pena la scomunica immediata, tutti coloro, comprese le «vittime», che fossero coinvolti in procedimenti ecclesiastici riguardanti casi di pedofilia o molestie sessuali compiuti da religiosi. Secondo l’avvocato Shea quell’antica «istruzione» avrebbe avuto validità sino al 2001, così le gerarchie ecclesiastiche e vaticane avrebbero finito per «coprire» e favorire «deliberatamente» i «preti pedofili». La prova sarebbe in una nota dell’epistola «De Delictis Gravioribus» del 18 maggio 2001, che Joseph Ratzinger, allora Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, aveva fatto recapitare ai vescovi e agli altri ordinati e membri della gerarchia ecclesiastica.

    Oggi lo scandalo lo tocca molto da vicino attraverso il fratello, che dirigeva proprio l'istituto in cui venivano perpetrati questi delitti sull'infanzia.

    Nel contesto va inolte segnalato anche il caso del nigeriano corista del Vaticano che forniva giovani seminaristi gay ad Angelo Balducci, figura di spicco per il Vaticano che è stato uno degli artefici del Giubileo del 2000 oltre che essere stato insignito nel 1995 della carica di Gentiluomo di sua Santità.

    http://gossip.excite.it/news/39435/Caso-Bertolaso-giro-di-prostituzione-maschile-gestita-da-un-corista-vaticano

    Insomma proprio un bel quadretto 'apostolico', altro che paranoia.

  142. il giorno dell'agguato al presidente Moro intoro alle h9 ci fu un blackout tecnico dei telefoni nella zona di via fani i tecnici Sip confermarono la notizi, ma l'azienda assurdamente la mentisce. L'allora direttore generale della Sip Michele Principe era iscritto alla P2

  143. @ Sof

    Per quanto riguarda il discorso della massoneria di destra o di sinistra…

    Io credo che esistano senz'altro delle divergenze anche ai più alti livelli sugli obbiettivi politici, sociali ed economici. In genere però, una volta che vengono prese delle decisioni, anche coloro che erano contrari si adeguano e ne diventano i più accesi difensori. Questo era un principio fondamentale durante l'impero britannico. Non bisogna dimenticare che ai vertici delle piramidi esistono, come diceva Falcone, menti raffinatissime.

    Buona serata.

  144. sof una volta hai riportato la notizia di abusi su una setta quindi non miri solo alla chiesa.la pedofilia è una verità trita e ritrita,i telegiornali ce le propinano ogni giorno rimbambendoci e tu dai man forte,ci sono notizie più importanti da riportare come ha fatto l'acuto cvs.

    paranoia, ovvero una difesa primitiva che proietta all'esterno dei pensieri inconsci dell'individuo come risposta controfobica

    ti sei fatto una prima autoanalisi 🙂

  145. sof una volta hai riportato la notizia di abusi su una setta quindi non miri solo alla chiesa.la pedofilia è una verità trita e ritrita,i telegiornali ce le propinano ogni giorno

    La pedofilia fa parte integrante del problema esoterismo. Il fatto che certe cose avvengono all'interno della chiesa o nei circoli dei satanisti mi fa pensare che sia connesso al pensiero mistico, positivo o negativo che sia.

    La pedofilia è parte integrante del sistema del TRAUMA BASED MIND CONTROL, che consiste nel creare delle personalità multiple nella mente dell'individuo attraverso un forte trauma di tipo affettivo/sessuale. Le vittime ideali per tale scempio sono scelte generalmente in famiglie in cui esiste un rapporto pedofilo tra genitore e figlio/a. Ritengo che la stessa cosa sia operata nel caso della massiva sparizione di minori.

    Dopo che il bambino è stato traumatizzato viene preso in consegna da un programmatore che incomincia ad installare una serie di vissuti fittizi al fine di creare un personalità alternativa.

    Questo metodo era utilizzato per creare la spia perfetta durante la guerra fredda. Da quanto ho letto lo stesso metodo era utilizzato nel voodoo e nel satanismo per creare uno schiavo psichico perfetto. Gli individui su cui non è possibile portare a compimento la programmazione vengono utilizzati come bestie sacrificali. Gli individui che invece sopravvivono alla programmazione sono utilizzati come 'sacerdoti' del culto e sposi della divinità. La parte finale consiste nel trasferire all'interno del 'sacerdote' un entità che si esprime ed agisce sul piano fisico attraverso la nuova personalità nella totale amnesia della personalità primaria.

    Quanto descritto è in buona parte presente nella puntata delle iene sul Satanismo e Pedofilia.

    Prima parte
    Seconda parte

    Seguo quindi con interesse queste vicende perché so che sono parte integrante di un certo rito.

    ti sei fatto una prima autoanalisi 🙂

    Io per lo meno sono dotato di metacognizione, ovvero conosco i meccanismi della mia mente. Lei è invece scrive solo cagate giusto per attirare l'attenzione ed appagare il suo povero SE svalutato.

  146. il livello del blog sta precipitando- fra poco lo schianto-
    voglio un paracadute-
    moralisti, bigotti e saccenti esperti del nulla. non siete mai usciti di casa e pensate di conoscere tutto, senza capire nulla, perchè non avete mai visto nulla altro che libri inutili, che nemmeno potete capire.
    lo studente deve essere umile e pregare di poter imparare, voi l'umiltà non sapete nemmeno dove stà di casa.

  147. perchè non avete mai visto nulla altro che libri inutili

    Invece uno utile quale sarebbe? La bibbia ad esempio?

    lo studente deve essere umile e pregare di poter imparare

    Umile rispetto a chi? Al vaticano ad esempio?

  148. il livello del blog sta precipitando- fra poco lo schianto-
    voglio un paracadute-
    moralisti, bigotti e saccenti esperti del nulla. non siete mai usciti di casa e pensate di conoscere tutto, senza capire nulla, perchè non avete mai visto nulla altro che libri inutili, che nemmeno potete capire.

    ……siccome sai tutto tu ce lo dici cosa è successo quel giorno a Moro?

  149. Bello dare dei cretini agli altri gratuitamente quando non si sa nemmeno più l'argomento del blog e si fa finta che qualcuno sia così cretino da non capire di che articolo si sta trattando.

  150. lo studente deve essere umile e pregare di poter imparare…..

    ma siamo ancora nel medioevo ? d'accordo che la scuola fa schifo ma non dobbiamo pregare, per il momento nessuno, per poter imparare.

  151. conosco i meccanismi della mia mente

    e sfortunatamente per noi non riesci a bloccarla

    Lei è invece scrive solo cagate giusto per attirare l'attenzione ed appagare il suo povero SE svalutato.

    io ho fatto un'osservazione e nulla più,sei tu quello che posta da mattina a sera cagate tirate fuori da siti dei quali non è approvata l'attendibilità dei dati,o da qualche libro pure questo dubbio.
    certo che la pedofilia è un mezzo fra i più usati per assoggettare le persone ma lo sapevamo già,non serve che lo riporti quì,in questo post si parla di moro e tutto quello che è direttamente legato alla sua vicenda, per la pedofila APRI UN POST NEL FORUM altrimenti sei alla stregua degli altri debunker che deviano i discorsi

    concordo con democrito nel dire che sei un esperto del nulla e privo di umiltà,aggiungo pure di educazione

  152. Quoto Serpent come quasi sempre …:)

    E' che molti utenti sono infastiditi dalle critiche all' istituzione cattolica, e' piu' forte di loro, quando scoprono di aver pregato tutta la vita un "Dio pedofilo", o crollano, o reagiscono, fa parte dell' animo umano …

    Il discorso che fa serpent e' giusto, ed aggiungo che le religioni temporali, tutte, sono dei distretti della perversione…
    Basti osservare la realta', il fratellino del papa che dirige sottoposti pedofili, il corista del papa che fa il pusher dei gigolo gay, le migliaia di scandali pedofili in giro x il mondo…

    E' statisticamente piu' probabile che un delitto pedofilo accada in una congrega di culto o in una famiglia che altrove, questo e' un dato oggettivo…
    Ma non xche' LORO siano semplicemente deviati e crudeli, sicuramente anche, ma xche' E' l' istituzione religiosa stessa che nasce x produrre cavie sessuali, e' lei stessa intrisa di meccanismi morbosi e malsani che creano ruoli sessuali, e' la religione che e' pedofila DENTRO …

    IL CULTO E' STABILIRE RUOLI SESSUALI, IL CULTO CREA RUOLI SESSUALI …
    IL CULTO E' PEDOFILO …

    MDD

  153. Di Pietro: "Valuteremo impeachment per Napolitano".

    Se volete vivere una vita decente datevi al giardinaggio o all'acquacoltura,un po' di maria, qualche fungo…..

  154. concordo con democrito nel dire che sei un esperto del nulla e privo di umiltà,aggiungo pure di educazione

    06 marzo 2010 19.43

    …si può sapere a chi ti rivolgi o è un segreto?

  155. Anonimo ha detto…
    sof ha ucciso moro, il blog e democrito

    06 marzo 2010 19.08
    …finalmente qualcuno con le idee chiare! mannaggia…però potevi arrivae prima

  156. pensare di conoscere l'esoterismo attraverso i libri, qualunque libro, significa non aver capito nulla della materia in questione. l'apprendimento è e sarà sempre diretto e per esperienza.
    qualunque cosa può essere giudicata solo se la si conosce, pertanto si può giudicare l'esperienza esoterica, o mistica che dir si voglia, solo se se ne ha diretta conoscenza e, come in qualunque altra materia si voglia imparare, lo studente deve affrontare lo studio con umiltà, ovvero senza la presunzione di sapere ciò che non si conosce. le conoscenze che possiamo ricavare dai libri sono, in questo ambito, solo dei sentito dire, non conoscenze effettive e spacciarle per cose che si sanno, non solo è presuntuoso, ma addirittura truffaldino.
    detto ciò, nonostante non quoto quasi nulla di ciò che scrive sof, devo dire che non ha ucciso nessuno, tanto meno il blog, il quale ha bisogno, al contrario di qualcuno che lo stimoli. se poi è stato lui ad uccidere moro, deve essere provato in sede giudiziaria, altrimenti bisogna procedere con la presunzione di innocenza.
    per ultimo, la "Crimen Sollicitationis" è del 1962, quindi sotto il pontificato del papa "buono", che non poteva non sapere la schifezza che stavano mettendo in atto. quanto ci hanno preso per il culo con il finto santo che diceva di dare un bacio ai bambini in nome del papa.

  157. 3 domande 3 a SOF:

    1) La vita ha un senso e, se sì, quale è?

    2) Esistono religione "buone", cioè non pedofilo-sataniche?

    3) Nel presente priodo storico, sembra di assistere ad una costante corruzione dell'uomo. I figli sono spesso peggio dei padri.

    C'è un rmedio, c'è un modo per stanare dalle loro tane i rettiliani e schiaccarne la testa?

    4) Esistono rettiliani che sono brave persone o sono tutti dei fetentoni alla Giorgino Napolitano?

  158. pensare di conoscere l'esoterismo attraverso i libri, qualunque libro, significa non aver capito nulla della materia in questione. l'apprendimento è e sarà sempre diretto e per esperienza.
    qualunque cosa può essere giudicata solo se la si conosce, pertanto si può giudicare l'esperienza esoterica, o mistica che dir si voglia, solo se se ne ha diretta conoscenza e, come in qualunque altra materia si voglia imparare, lo studente deve affrontare lo studio con umiltà, ovvero senza la presunzione di sapere ciò che non si conosce. le conoscenze che possiamo ricavare dai libri sono, in questo ambito, solo dei sentito dire, non conoscenze effettive e spacciarle per cose che si sanno, non solo è presuntuoso, ma addirittura truffaldino.

    sei molto saggio,l'umiltà è un bene prezioso,non come certi che la considerano un blocco,vedi sof.
    se non si è umili non si matura.
    certi pensano di essere già arrivati e chiudono la mente bloccando la propria crescita,mentre la realtà è che non si finisce mai di imparare.
    sof è l'esempio lampante.da mesi posta sempre gli stessi concetti,non aggiunge mai nuove prospettive,e le notizie che riporta sono solo sulla pedofilia,è RIPETITIVO,come se proiettassero cento volte lo stesso film,interessante all'inizio ma stancante dopo.diciamo che è una prima donna che ama pavoneggiarsi,ma in realtà appare come uno che abbia compiuto solo qualche passo in più rispetto a chiunque altro e tronfio di questo non intende farne altri

  159. concordo con democrito nel dire che sei un esperto del nulla e privo di umiltà,aggiungo pure di educazione

    06 marzo 2010 19.43

    …si può sapere a chi ti rivolgi o è un segreto?

    mi rivolgevo a sof

  160. nonostante non quoto quasi nulla di ciò che scrive sof, devo dire che non ha ucciso nessuno, tanto meno il blog, il quale ha bisogno, al contrario di qualcuno che lo stimoli

    è vero,ma se nei discorsi di esoterismo si sente continuamente e solo la campana di sof e telespallaMDD rimaniamo fermi.EQUIVALE A METTERCI IL PARAOCCHI E GUARDARE IN UN UNICA DIREZIONE.auspico dunque che chi legge questo blog e se ne intende di esoterismo,intevenga e corregga il tiro.

  161. @Gargiulo

    1) La vita ha un senso e, se sì, quale è?

    La vita è EVOLUZIONE, ossia prendere tutti i pezzi che compongono l'essere ed innalzarli a ciò che è superiore al nostro piano di esistenza. Questo significa che corpo e spirito vanno innalzati all'anima ed uniti con essa per dare vita al corpo cristico.

    2) Esistono religione "buone", cioè non pedofilo-sataniche?

    Ogni religione è un sistema di programmazione della mente. Quello ebraico ad esempio crea degli individui depresso-paranoici caratterizzati da senso di colpa latente e paura del diverso in termini di religione, di razza o più semplicemente di pensiero. La cultura protestante crea invece degli ossessivo-compulsivi. Quella buddista degli schizoidi e così via.

    Ogni dottrina favorisce un certo tipo di carattere che imbriglia l'individuo all'interno di una precisa prigione mentale costituita da ruoli e copioni. Non è un caso che ogni religione sia costituita da una trama narrativa e da un sottotesto teso a richiamare implicitamente delle emozioni. I cambiamenti di stato dei vari personaggi corrispondono ad altrettanti cambiamenti di stato nel lettore.

    La religione punta a cambiare il set di valori, credenze e ideali dell'individuo installando dei vissuti fittizi e di conseguenza cambiando il suo processo cognitivo. L'individuo non guarda più il mondo per quello che è, ma per quello che la religione ha definito come significato per la sua comunità.

    Le situazioni paradossali, le contraddizioni in cui cade spesso la chiesa cattolica producono delle situazioni di BLOCCO che portano i membri della sua comunità in uno stato di trance leggera tramite il quale è possibile agire meglio sulla loro programmazione.

    Mentre in situazioni normali il paradosso e l'incertezza, producono ricerca di verità e di conoscenza, in quella situazione di blocco l'individuo tende a negare e a rimuovere l'evidenza che non si adatta al vissuto fittizio che gli è stato installato attraverso il culto.

    Questo è dimostrato dai due baciapile che cercano di difendere l'indifendibile puntando sull'attacco personale piuttosto che di controbattere le mie affermazioni. Questo meccanismo psicologico viene chiamato SPOSTAMENTO.

    3) Nel presente periodo storico, sembra di assistere ad una costante corruzione dell'uomo. I figli sono spesso peggio dei padri. C'è un rmedio, c'è un modo per stanare dalle loro tane i rettiliani e schiaccarne la testa?

    La corruzione è dovuto ad una progressiva mancanza di funzionamento del super-io che non opera più la differenziazione tra ciò che è interno e ciò che è esterno. Realtà e fantasia tendono a diventare un continuo. I media e le nuove tecnologie 3D aumenteranno questa tendenza psicotica.

    I figlio sono peggiori dei padri per il semplice motivo che il loro set di valori è notevolmente annacquato rispetto la generazione precedente.

    I RETTILIANI SIAMO NOI!!! E' il nostro cervello rettile, la parte più antica nel processo evolutivo dell'essere umano.

    Ciò che viene chiamato Rettiliano non è altro che la proiezione del cervello rettile sul corpo astrale, che da vita al DRAGO presente nella tradizione medio-orientale ed occidentale.

    Schiacciare la testa al drago, come fà S.Giorgio, significa porre freno alle nostre pulsioni primordiali. E ciò può essere compiuto solo attraverso un super-io equilibrato addestrato nel riconoscimento di valori e ideali umanamente condivisi ed eterni. Non certo con le menzogne sessiste e xenofobe dell'ebraismo oppure con la dottrina di annullamento proposta dal buddismo.

    4) Esistono rettiliani che sono brave persone o sono tutti dei fetentoni alla Giorgino Napolitano?

    Esistono persone che sono dominate dagli istinti primari che sono quelli della sopravvivenza e della riproduzione, alla stregua di un qualsiasi coccodrillo, tipo quello di Arcore.

  162. pensare di conoscere l'esoterismo attraverso i libri, qualunque libro, significa non aver capito nulla della materia in questione.

    Infatti lo pratico e per questa ragione ciò che affermo non è appiattito su nessuna visione totalitaria, né religiosa e né massonica. E' per questo che sono sia anarchico che eretico. Il mio pensiero è libero da costrizioni e può considerare tutte le possibilità.

    da mesi posta sempre gli stessi concetti,non aggiunge mai nuove prospettive,e le notizie che riporta sono solo sulla pedofilia,è RIPETITIVO

    Mi sembra che la cronaca questo offra. Sta scambiando chi denuncia i fatti per chi li commette analogamente a chi denuncia il NWO e viene tacciato di 'complottismo', che se fosse lui il complottatore. Insomma è il solito giochetto di rivoltare la frittata.

  163. il culto e' si pedofilo perche' semplicemente il patriarcato evolve nel tempo assoggettando i giovani maschi che hanno poi il compito della continuita' sacerdotale tamporale!
    e' fastidioso ma veritiero!
    ma cio non ha nulla ha che vedere con la spiritualita cristiana che non era intenzionata ad avere una gerarchia ecclesiastica ma la liberazione dal karma tramite l'analisi della direzione in cui vanno i nostri 5sensi !
    5 sensi materiali o 5 atomi spirituali???
    a noi la scelta!!!!!!!!

    giorgio drago

  164. Mi sembra che la cronaca questo offra. Sta scambiando chi denuncia i fatti per chi li commette analogamente a chi denuncia il NWO e viene tacciato di 'complottismo', che se fosse lui il complottatore. Insomma è il solito giochetto di rivoltare la frittata.

    non ti inerpicare con scuse inutili
    ho già detto che cvs ha dato risalto ad una notizia dalle particolari sfumature e tu invece ancora con la pedofilia. fai il gioco degli organi di informazione che vogliono convogliare l'attenzione su avvenimenti tristi ma ordinari.di certo non necessitiamo del tam tam mediatico di questi giorni per sapere che in certi ambienti si sollazzano con i più deboli e indifesi.piuttosto è meglio ricercare notizie significative anche se marginali.

  165. @sof
    sono d'accordo!! e' un po'complesso da capire per chi e' indottrinato profondamente,poiche' lo scopo delle religioni ufficiali e' esteriorizzare al massimo i 5 sensi,compito assegnatogli dai gruppi occulti per poter controllare al massimo l'umanita'!!

    drago

  166. Volete sentire un'altra campana? Eccola, ma la mia non vi risparmierà.

    1) Chi è umile non rompe il cazzo agli altri perchè non li ritiene umili, e soprattutto non pretende di insegnare agli altri cos'è l'umiltà (e io non ho mai detto di essere umile, giusto per evitare risposte scontate da gente con IQ basso)

    2) Volete un'altra opinione sull'esoterismo? Andate a far pratica da soli e costruitevela. Scoprirete cose supende… che 9/10 di quello che pensate non è vostro e che sul restante 10% ci sarebbe molto da dire… che molti (probabilmente anche voi stessi) siete usati alla stregua di pile elettriche… che molti sono coglioni, ma così coglioni, da credere di "avere il libero arbitrio per diritto naturale"… che quando la mamma vi diceva di benedire il cibo che mangiate non stava sproloquiando cazzate… che ecc. ecc. Comincerete a "sentire" quello che qualcuno vuole dire prima ancora che apra bocca… comincerete a "vedere" cose che molti altri non vedono… Comincerete sinceramente a chiedervi che cazzo avete fatto fino ad oggi. E queste sono solo alcune delle cose che capitano all'inizio.

    Una cosiderazione va fatta però, se non siete disposti a mettere in gioco quello che siete e quello che avete fatto fino ad ora non arriverete da nessuna parte. Non che ciò sia un male. La vita è come il finale di Matrix 3, ci viene data la possibilità di prendere la pillola rossa ma chi non vuole può tranquillamente continuare a vivere in Matrix. Non c'è una scelta giusta e una sbagliata, c'è semplicemente una scelta che (quasi sempre) non siamo "noi" a compiere.

    La morale è: perchè invece di spaccare il cazzo non andate a far pratica? (Pubblicità progresso su commissione del Ministero per la Pubblica Istruzione).

    Lo pseudo-iniziato

  167. vorrei segnalare l'esteriorita' dei culti patriarcali.
    segnali,movimenti parole,tutto prefissato!
    cio accade nella ritualita'
    cattolica
    protestante
    ortodossa
    islamica
    giudaica
    induista
    buddista
    massonica
    satanista
    wicca-orgiastica
    illuminatico- umanistico enciclopedistica
    laicistico-politico
    ritualita' che rettilianamente influisce sul comportamento umano,ognuna con un messaggio incluso atto ad influenzare un comportamento specifico!
    potremmo tranquillamente aprire una tavola rotonda su tali argomenti che probabilmente hanno un'influenza su ognuno di noi a seconda del carattere o karma programmazione inconscia di vite precedenti o ambiente attuale !
    questa e' la grande forza del pensiero cospirativo NWO, la sua capacita' di abbracciare lo scibile umano influenzato dai 5 sensi destabilizzati dalla luce divina!!
    la nostra vita puo' essere un viaggio dedicato alla ricerca della verita' nella difficile controcorrente mondialista, oppure semplicemente alla devira del grande fiume globalizzato danzante attorno al vitello d'oro!
    insomma non sentiamoci vittime se approviamo parte del sistema!!

    drago

  168. 1) La vita ha un senso e, se sì, quale è?
    ….potevi dirlo subito che sei Marzullo.

    3) Nel presente priodo storico, sembra di assistere ad una costante corruzione dell'uomo. I figli sono spesso peggio dei padri.
    …. hai guardato anche che madri hanno?
    Di solito questi figli hanno una definizione assai consolidata: fijji ded na mignotta, che riassume di per se il motivo per cui ' i figli sono peggio dei padri' (che oltrettutto vanno a mignotte….opppss….escort)
    *****

    C'è un rmedio, c'è un modo per stanare dalle loro tane i rettiliani e schiaccarne la testa?

    4) Esistono rettiliani che sono brave persone o sono tutti dei fetentoni alla Giorgino Napolitano?

    le tane dei rettiliani sono su google maps?
    Attenzione: i biscioni milanesi sono più fetentoni di quelli napoletani.
    E'un dato di fatto.

  169. scusate volevo dire:dai 5 sensi destabilizzati dalla luce illuminatico satanica!! in quanto dio non destabilizza nulla del proprio ordine divino……….drago

  170. pseudo-iniziato chi ti dice che non si fa pratica?sto solo dicendo che questo blog ha buone potenzialità ma vengono sfruttate solo al 1-2% offerto da sof che già ha da fare per tenere a bada la sua esuberante e poco umile personalità

  171. …La morale è: perchè invece di spaccare il cazzo non andate a far pratica?….

    he he mica tutti sono così fortunati (karma?), primo a capirlo, secondo a trovare la strada giusta, terzo avere il coraggio di mettere in gioco se stessi completamente, quarto perdere se stessi per poi ritrovarsi, sbagliare tutto e ricominciare da capo, giocoforza chi capisce è sempre un numero esiguo e più capisce più si ritrova solo a capire, quindi caro pseudo-iniziato, ognuno ha il suo percorso, e se è qui e non li è perchè è questa la strada che forse lo porterà dove dovrebbe essere, non si tratta di umiltà ma di compassione o comprensione come la vuoi chiamare, c'è chi resterà cieco e chi inizierà a vedere con occhi nuovi, se poi la causa del tuo scritto è il degenerare del blog sono daccordo, ma se invece è un giudizio, la prima cosa che si impara su una certa strada è non giudicarsi e non giudicare.

    lo pseudo-non-ancora-iniziato

  172. Beh pseudo-non-ancora-iniziato (PNAI da quì in poi) se non hai ancora cominciato la strada come fai a dire che la prima cosa che si impara è a non giusdicare se stessi e gli altri, se l'hai cominciata come fai a dire che il blog sta degenerando e a giudicarmi nel caso il mio foss stato un giudizio.

    Baci Baci,
    Lo Pseudo-(LPI)-iniziato

  173. bella questa caro pseudo iniziato ma vedi le mie erano semplici considerazioni e non giudizi per ricordare a me stesso la strada più che agli altri, ma se ti sei sentito giudicato allora probabilmente anche il tuo passo è incerto e il tUo andare lento
    mi ricordi un po' il teologo di diderot ma forse sbaglio 😉
    PNAI

  174. questo blog ha buone potenzialità ma vengono sfruttate solo al 1-2% offerto da sof che già ha da fare per tenere a bada la sua esuberante e poco umile personalità

    Il blog ha le finalità per le quali Paolo lo ha creato. Ovvero fare luce su una serie di fatti oggettivi successi nella storia italiana che non hanno avuto una degna investigazione da parte di giornalisti e storici.

    In questo senso il blog fa GIÀ il suo lavoro al 100%. Quindi francamente non capisco dove si vuole andare a parare a meno che non si voglia tirare per la giacchetta Paolo su temi fuori dalla sua sfera di investigazione.

  175. In questo senso il blog fa GIÀ il suo lavoro al 100%.

    sei duro di comprendonio,non ho parlato dello svolgimento del lavoro del blog ma delle sue potenzialità.
    questo blog ricerca degli aspetti particolari di determinati temi,riesce anche ad offrire numerosi spunti.tu offri spunti,ma è da un pò che propini la solita minestra,significa che hai già dato il meglio di te,speriamo che ne arrivino altri a rinvigorire le fila degli esoteristi di questo blog

  176. A rinvigorire le fila degli esoteristi di questo blog erano arrivati due nuovi, un massone molto noto e un antimassone non da meno che si sono presi a calci in bocca ma nessuno se ne è accorto

  177. Linux è hermefrocitus e anche rosar, pseudoiniziato e' suo cugginooo

    Non sono massoni, solo impostori che si spacciano per chi in realtà non sono!
    Dei cazzari pure analfabeti e inutili merdacce

  178. "E sul suo piedistallo saranno incise queste parole: "Il mio nome è Serpent of Fire, Re dei Re; guarda il mio operato e ammutolisci"

  179. Ringrazio SOF x la risposta, che reputo ottima e condivisibile.

    Mi è piaciuta soprattutto la parte sul drago …

    Quanto poi al fetentone rosicruciano che mi definisce "sbirro lurido" faccio presente quanto segue:
    – per economica di tastiera non replico all'offesa "sbirro;
    – per il "lurido", faccio invece notare che IO mi lavo, magari non tutti i giorni, magari non tutte le parti del corpo, ma da qui a definirmi lurido, ce ne vuole!!!

  180. E sul suo piedistallo saranno incise queste parole…sof ha ucciso il blog

    Insomma sempre attacchi personali, nessun apporto cognitivo. Un autista è molto più espressivo di questi individui.

  181. I motivi dell'assassinio dell'On.
    Aldo Moro vanno ricercati nelle sue "idee" e nelle politiche sociali ed estere che Moro portava avanti. Gli interessi di "forze" e "potentati" che un tempo Moro contrastava, oggi trionfano.
    Si può dire che Aldo Moro fu ucciso per la sua politica di "solidarietà nazionale"; politica iniziata nei primi anni sessanta con l'ingresso dei socialisti al governo (la politica del centro sinistra avvenne col consenso
    dell'amministrazione Kennedy, che fece la stessa fine di Moro….)

    Moro combatteva quelle forze responsabili della "scomparsa" di Enrico Mattei, e che in prospettiva miravano alla eliminazione dello stato sociale, alla privatizzazione di strutture di interesse nazionale, al trionfo del libero mercato, quelle forze che vogliono riscrivere la costituzione partendo dal I° articolo che dovrebbe recitare così:
    "L'Italia è una repubblica fondata sul libero mercato".
    La sintesi di alcune sue frasi chiariscono in merito il suo pensiero – (……se non rafforzeremo la democrazia promuovendo il benessere,tornerà la dittatura…..) (…… "senza che diventi sociale, la democrazia non può
    essere neppure umana"……).

    Per poter contrastare quei poteri il solo partito socialista non era sufficiente, bisognava coinvolgere il PCI nelle responsabilità di governo; inoltre Moro pensava che la maggioranza degli elettori democristiani e comunisti su argomenti come quelli di politica sociale, di sviluppo industriale e rilancio del mezzogiorno si trovavano sostanzialmente d 'accordo.
    Con la nomina di Enrico Berlinguer ( prematuramente "scomparso") a segretario generale del PCI la possibile intesa con Moro per qualcuno divenne realmente pericolosa……

    Il primo tentativo, non riuscito, di eliminare politicamente Moro avvenne con il famoso scandalo Lockheed.
    Lo scandalo Lockheed fu un'anticipazione dell'operazione mani pulite (che in seguito eliminerà in maniera definitiva dalla scena politica italiana le ultime forze politiche che ancora resistevano, ostacolando la piena
    attuazione del "piano sociale" che attualmente stiamo vivendo").
    Scandalo Lockheed sotto il diretto controllo di Kissinger, con cui si cercò di accusare Moro di aver ricevuto bustarelle dalla impresa aerospaziale americana.
    Moro era ben conscio della manovra, e molto probabilmente nelle borse non ritrovate che portava sempre con se, vi erano anche dei documenti che svelavano queste "manovre".
    Quei documenti saranno fatti sparire dalle brigate rosse, che inspiegabilmente non li usarono contro l'esecrato "stato imperialista delle multinazionali"……..
    La corte costituzionale archiviò la posizione di Moro il 3 marzo 1978, pochi giorni prima dell'agguato di via Fani.
    (fine I°parte)

  182. Non c'era solo Moro nel mirino delle B.R.
    Secondo Mino Pecorelli (sappiamo la fine che ha fatto…) e il suo settimanale OP, "avrebbe dovuto essere Enrico Berlinguer a venire rapito dai brigatisti al posto di Aldo Moro, ………Berlinguer venne messo
    sull'avviso da una soffiata e il partito lo persuase ad adottare precauzioni eccezionali: cambio di orari ed itinerari, raddoppio della scorta armata, pattuglie di comunisti in perlustrazione lungo i percorsi stabiliti.
    ……Tutto questo è emerso dai due interrogatori cui Berlinguer è stato sottoposto ad opera del sostituto procuratore Dall'Orco e dal procuratore generale Pascalino……..
    (( "OP", 23 maggio 1978))

    Alcuni fatti-aspetti inspiegabili dell'agguato:
    Al momento della sparatoria, a 200 metri era parcheggiato con la sua auto il colonnello Guglielmi, membro della commissione sismi di controllo su gladio, che dichiarò soltanto 10 anni dopo di essersi trovato
    nella zona perchè invitato a pranzo da un amico……

    A breve distanza dal luogo del "rapimento" stazionava ogni mattina una pattuglia della polizia che controllava in via Bitossi, il giudice Walter Celentano; la mattina del rapimento Moro, fu fatta spostare……

    Solo nel 1997 emerge che un ex ufficiale del Sid Antonio Labruna venne informato, nei primi giorni del rapimento, dell'esistenze del covo di via Gradoli da Benito Puccinelli (infiltrato tra le BR); Labruna avvisa Antonio Migliaccio membro dei servizi segreti, ma non succede niente……

    Si è scoperto recentemente che diversi appartamenti siti nell'edificio di via Gradoli sono di proprietà del sisde e l'intero complesso immobiliare era di una società controllata dal sisde, la fidrev.
    Anche il defunto ex capo della polizia Vincenzo Parisi aveva delle case in via Gradoli,e acquistò un appartamento al n°75 proprio di fronte al covo, -atto notarile del 10 settembre 1979- ; il tutto risulta
    attraverso un normale controllo catastale……..

    C'è un agente del sismi Arcangelo Montani, compaesano di Moretti, che durante il sequestro abitava in via Gradoli 89………

    Il giorno dell'agguato, da un'emittente radiofonica dell'area della Autonomia romana – Radio Città Futura – il direttore Renzo Rossellini informò con mezz'ora di anticipo che Aldo Moro stava per essere rapito dalle Brigate Rosse. Quindi, la notizia, che sicuramente non era una divinazione del Rossellini, trapelò sicuramente nell'area degli ambienti dell'autonomia, circoli molto infiltrati da parte delle forze d'intelligence italiana. Inoltre, la radio era "ascoltata" anche dall'UCIGOS; ma quella mattina incredibilmente furono interrotte la registrazione dalle ore 8,20 alle 9,33.

    Le foto della fuga del commando, scattate pochissimi secondi prima da Gherardo Nucci fortuito spettatore dal balcone della sua casa al numero 109 di via Fani, sono sparite. Di quelle immagini, che evidentemente avevano immortalato qualcuno di importante, e consegnate quasi subito alla magistratura inquirente dalla moglie di Nucci, non si saprà più nulla.

    È solo una coincidenza che i proiettili esplosi in via Fani fossero rivestiti della stessa vernice speciale utilizzata da Gladio per preservare le proprie munizioni seppellite in depositi sotterranei?

    e si potrebbe continuare a lungo con altri fatti……….

    Sarebbe interessante riuscire a conoscere e capire il ruolo svolto nella vicenda da organizzazioni sconosciute, una dal nome in codice l'Anello, e l'altra denominata l'Hyperion.
    (seconda parte)

  183. Risposta alla persona che ha domandato chi è il massone.
    Certo che parlo chiaro figurati che problemi ho a scriverlo.No, come cacchio si fa a pensare che il massone è Linux?In un commento lui ha scritto che IL SIMBOLISMO NON SI TRASFERISCE DA UOMO A UOMO ALL'INTERNO DI UNA ENCLAVE ESOTERICA. Questa affermazione è contraria a tutto il discorso delle iniziazioni simboliche nelle Logge massoniche.Ciao.

  184. In aggiunta a quanto scritto dall'anonimo 20.48, vorrei anche ricordare che Pier Francesco Pingitore, quel fine autore satirico (fascista) che per anni ci ha allietato con la vista di prosciutti e vari tagli di carne bovina, scrisse nel lontano 1964 sul suo giornale (fascista) "Il Bagaglino" un articolo molto strano su Aldo Moro. Pingitore in pratica scriveva che sarebbe stato troppo facile attentare alla vita di Moro e ne elencava gli spostamenti giornalieri fin nei minimi particolari. Si trattava chiaramente di una minaccia dei servizi per bocca dell'affabile autore (si fa per dire), che sicuramente era a libro paga delle barbe finte. Quando a Pingitore fu chiesto conto di quell'articolo, egli disse che era solo uno scherzo e spiegava la preveggenza dello scritto con una pura coincidenza. Ovviamente, nessuno degli inquirenti ha mai indagato formalmente il simpaticone per sapere la verita'.

  185. non hai detto il nome del massone 🙁
    dddddddddddddddaaaaaaaaaaaaaaaaaiiiiiiiiiiiii
    confessaaaaaaaaaaaaaaaaaa
    stiamo pendendo dalle tue labbra 😀

  186. IL MASSONE LUPO MANNAR GRAN CAVALIER DI GRAN CROC …

    SARA' …
    SARA' …
    SARA' …???

    IL SIG. 16-13-17-1-16
    E CIOE' IL SIG. 9 DELLE CINQUE STELLE …

    OPPURE POTREBBE ESSERE O ESSERE STATO

    IL FRATELLO &$§&%^££@?*[=*]

    DI PIU' NON POSSO DIRE …

  187. anonimo delle 12.17…
    è chiaro che si tratta di un messaggio, altrimenti non si spiega quell'articolo.
    Il punto è, un messaggio da parte di chi, e verso chi?

  188. Circa la massoneria di destra e di sinistra…
    L'idealismo è una delle più importanti correnti massoniche della modernità, e la triade dialettica, la piramide nella piramide, sono un vero e proprio dogma all'interno di queste due correnti (già esse piramide dentro a piramide).
    La massoneria SA che è indispensabile porre una tesi ed un'antitesi per creare la triade della sintesi, non solo a livello esteriore, per dividere il popolo, ma anche a livello interiore, reale. La massoneria, per giungere al risultato di sintesi è obbligata a creare due forze opposte al proprio interno, che lottino e si affrontino sul piano dell'esperienza sensibile. Un tempo la sua antitesi era la chiesa. Oggi la sua antitesi va creata all'interno stesso del movimento.
    Quindi la divisione di cui mdd e conte parlavano deve esistere oggettivamente. Ognuno deve recitare il proprio ruolo di tesi ed antitesi, affinché la sintesi possa emergere, anche questa divisione è come un grande rituale, teso verso il vertice della piramide, l'unione dei due poli, che potrebbe non esistere sul piano terreno, ma su un altro piano.

  189. L'anonimo 7 marzo 20.48 si chiedeva dell'Hyperion. Si tratta di un'organizzazione, poi non tanto misteriosa ma nemmeno completamente chiara, di cui facevano parte alcuni BR della svolta militarista (post Franceschini) autodefinitisi "superclan", tra cui Moretti e Simioni. L'Hyperion avava sede a Parigi e operava sotto la copertura di scuola di lingue. L'Hyperion apri' una succursale a Roma, vicino al Pantheon, solo ed esclusivamente durante il rapimento Moro. Subito dopo, questa succursale chiuse.
    E' stato ipotizzato che l'Hyperion fosse una centrale segreta ideata per foraggiare sia il terrorismo "rosso" che quello "nero". Ovviamente la sede in Francia fa pensare alla protezione sfacciatamente ottenuta in questo paese da diversi terroristi. Il tutto sotto l'egida del famoso massone sinarchista Chirac.
    Sul servizio segreto parallelo denominato "L'Anello" ho letto un libro recentemente, ma francamente non mi ricordo se questo ha a che fare con il caso Moro.

    Riguardo a personaggi come Mokbel e sua sorella, e' chiaro come essi siano stati profumatamente "mantenuti" e protetti dai servizi segreti italiani negli anni. Non credo che le ricchezze del Mokbel derivino dalla sua intelligenza…

  190. e' palese che tutto sia diviso e dualizzato!
    come il nostro cervello e' diviso in due emisferi cosi' deve esserlo la realta' della matrix!
    la divisione che e' per noi controproducente e' profiqua per i dominatori che siedono a sinistra e a destra della realta' visiva a 3d,atteggiamento onnisciente rappresentato dalla falsa divinita' dell'occhio di horus.
    pertanto e' naturale che vi siano doppie correnti all'interno delle loggie.
    marx massone appartenente alla lega degli uomini giusti di ispirazione illuminatica!
    il fabianesimo poco conosciuto portatore del socialismo reale,voluto strenuamente da annie besant insieme alle stellette sulle divise dell'esercito e come simbolo delle repubbliche.
    mi spiace ma non ci sono solo i fasci massoni, anche i comunisti inutile continuare a illudersi!!
    e'vero oltremodo che vi siano anche brave persone all'interno del sistema che ha volte nel tentativo di cambiarlo vengono emarginate se non addirittura assassinate,comunque sia sta a chi e'addentro il sistema cambiarlo dato che la maggioranza di informazioni che abbiamo provengono da insider, e' roba loro,la maggioranza di noi ne e' solo vittima!!!!
    vi consiglio i video youtube di TSARION sono abbastanza delucidativi insieme anche all'ultimo libro di GARDNER sulla massoneria!!
    un saluto a tutti

    giorgio drago

  191. ANTONIO SLVATICI

    CHI SPIAVA I TERRORISTI

    KGB,STASI-BR,RAF

    i documenti
    negli archivi
    dei servizi
    segreti
    dell'europa
    "comunista"

    pendragon edizioni

    interessante quadro collusivo dell'internazionale terroristica con l'unione sovietica.

    drago

  192. Conte senza palazzo….
    l'Hyperion era una scuola di lingue che veniva chiamata la 'compagnia' ma si sottointendeva CIA. serviva per destabilizzare l'Europa del dopoguerra poichè sia la Francia che l'Italia avevano dei forti componenti comunisti.
    Erano stati fatti dei piani specifici dalla CIA proprio per questo.
    In piazza delle cinque lune si parla anche di questo ed è interessante il personaggio chiamato 'entità' che spiega al giudice…:…tolti tutti gli orpelli…le forme giuridiche ecc… il tutto rimane una GUERRA FRA BANDE.
    Bisogna travare il bandolo della matassa che collega le varie bande.

  193. Per la persona che ha chiesto chi fosse il massone
    Aoh,non andare di fretta.Mica io passo la mia vita nel blog,sai?Ti rispondo.Il linguaggio di massone ce l'ha quello che ha litigato con il nick Linux,quello che ha citato il REAME DEI SIMBOLI.Tre sono i reami dei simboli:il sogno,l'arte e la massoneria.il signor Linux parlava di arte, quell'altro né di arte né di sogni.Quindi il suo vissuto nel simbolo può essere solo un vissuto di Loggia o di blog che parlano di massoneria,a meno che non blaterava come tanti.Ciao.

    Per il signor Verticale e suoi commentatori
    Ma quale dualismo e dualismo!La Massoneria nacque come Massoneria giacobita per rimettere gli Stuart sul trono d'Inghilterra, non lo sa?Lo Scozzesismo, all'inizio, era molto distante dal deismo della Massoneria inglese e francese.Il dualismo nacque tra Antica Tradizione (cattolica) e Logge di ispirazione illuminista e deista,altro che cervello diviso in due emisferi.Il mondo era diviso in due emisferi nel Settecento,non il cervello.salute.

  194. La massoneria e' sempre esistita, prima aveva solo altro nome …
    Poi in realta', la massoneria e' solo il lato piu' visibile dell' occulto, ci sono altre SETTE (7)ben piu' pericolose e segrete che sono sopra la massoneria …

    Non sono importanti tanto le denominazioni, ma bisogna capire i meccanismi del comando che attraverso i CULTI dominano gli uomini, i culti sono sia religiosi che di altra natura, quindi concentrarsi sui nomi non ha molto senso, tanto non sapremo mai quali siano le organizzazioni piu' verticistiche…

    Secondo me, l' apparato militare, che e' globalizzato ed ancora piu' unito della massoneria classica che ha al suo interno correnti e divisioni, e' il sistema da studiare …

    Il sistema bellico e' lo strumento finale della sinarchia, senza esso non potrebbero comandarci e fare guerre, studiamo la simbologia militare le sue dinamiche operative, i suoi tribunali, le sue leggi, altro che massoneria …

    Il sistema militare e' lo stesso in cina come in cile, in USA, come in italia, in india come in nigeria, ha le stesse marcette dell' oca, con piccole variazioni, ha lo stesso percorso ideale, funziona da sempre nello stesso modo OVUNQUE E COMUNQUE …

    Capire il xche' esista il sistema militare e di polizia, ci fa capire xche' la societa' sia divisa in 2 blocchi, coloro che la subiscono , il 95%, e coloro che l' agiscono il 5% …

    La religione e' servita x farci accettare l' autorita' militare e spirituale, ora che i poteri occulti saranno sempre piu' palesi, i CULTI, militare, economico e religioso, avranno un solo capo, una sola emanazione, e non saranno piu' apparentemente separati…

    Nel sistema corrotto costituito, pero' continueranno ad esistere una minoritaria comunita' di illuminati che opereranno x rallentare il corso degli eventi negativi, sono sempre esistiti e saranno l' opposizione interna al sistema sinarchico …

    Lo so che sono un illuso ed inguaribile delirante ottimista, ma sono sicuro che pochi, pochissimi uomini illuminati, potranno mediare allo scatafascio che incombe…

    MDD

  195. "e'vero oltremodo che vi siano anche brave persone all'interno del sistema che ha volte nel tentativo di cambiarlo vengono emarginate se non addirittura assassinate,comunque sia sta a chi e'addentro il sistema cambiarlo" (drago)

    Salutandovi indistintamente, i fratelli Caponi (che siamo noi). Hai aperto una parente? Chiudila! Punto, puntevvirgola, un punto e puntevvirgola. Ma si, fai vedere che abbondiamo: Abbundantum abbundantis!

  196. Lo so che sono un illuso ed inguaribile delirante ottimista, ma sono sicuro che pochi, pochissimi uomini illuminati, potranno mediare allo scatafascio che incombe…
    **********
    Se ottimista, è vero, pensi ancora che ci siano pochissimi uomini illuminati.
    C'è stato budda e basta….una volta.
    Dopo di lui, il nulla.

  197. ma come si fa' ha mettersi in competizione sempre in questo modo su argomenti cosi'delicati?
    la maggioranza di voi sono proprio dei servi del sistema!

  198. Salutandovi indistintamente, i fratelli Caponi (che siamo noi). Hai aperto una parente? Chiudila! Punto, puntevvirgola, un punto e puntevvirgola. Ma si, fai vedere che abbondiamo: Abbundantum abbundantis!

    Semmai i fratelli capponi …

  199. A me sembra che da un po' di tempo con le provocazioni qui si stia esagerando.
    E siamo sempre lì: problema-reazione-soluzione, e già il povero sof, che viene costantemente martellato dagli insulti, chiede da tempo il filtro dei commenti.
    Il risultato sarebbe uno solo, chi le cose più o meno le sa porterebbe avanti il confronto, ma tutti coloro che ancora sono indecisi, che sono attratti ma non convinti, tutti quelli che hanno un occhio su beppe grillo ed uno su un universo può profondo, perderebbero ogni interesse a seguire la discussione.
    Mi sembra un disegno ben strutturato, stiamo attenti a non caderci.

    A chi in maniera arrogante mi risponde sulla questione legata alla Dialettica con questa frase:
    "La Massoneria nacque come Massoneria giacobita per rimettere gli Stuart sul trono d'Inghilterra, non lo sa?" dico in maniera gentile che nemmeno persone appartenenti alla massoneria (pesci piccolissimi ovviamente) che conosco hanno mai saputo darmi una genealogia esatta della sua genesi, tu cosa sei, un 33°?
    A mio modesto parere, e ripeto, dal basso della mia ignoranza, trovo che far risalire la "nascita" della massoneria agli ultimi 20 anni del 1600 sia un po'… come dire… mah, si commenta da solo.

  200. avevo notato ad esempio che nel blog personale di poesie di una delle persone che all'inizio di questo post ha incominciato a provocare e trattare male gli altri, ve ne sia una, messa per terza (3) dal titolo "mira la rosa".
    Ora, non voglio tirare in ballo il link perché non sarebbe giusto, ma copincollo qui di seguito la poesia, perché sembra abbastanza interessante. sembra in effetti tratta da un testo di rino gaetano.
    Ed è singolare devo dire che un lettore di questo blog scriva una poesia del genere… in effetti la rosa per tutti noi lettori oramai ha assunto un significato da cui è difficile staccarso.
    La poesia.

    Mira la rosa,
    selvaggia e fine appare,
    è rosso ossimoro
    di spine e voluttà,
    simbolo conturbante
    d’amore e seduzione,
    guardale i petali
    disposti come a sorte,
    affascinante
    fiore del desiderio
    che non si preoccupa
    d’essere stretto al seno
    di amanti o spose.
    Disordinata pare
    e senza canoni
    sorta nell’universo
    caso dal caos,
    eppure nelle foglie,
    nella corolla,
    domina l’armonia
    del fi divino.

    se tu che hai scritto questa poesia vuoi dire qualcosa a riguardo sarei ben felice di leggerlo. magari postando come anonimo…

  201. C'è stato budda e basta….una volta.
    Dopo di lui, il nulla.

    08 marzo 2010 23.24

    Il Buddha non e' mai esistito come persona fisica, anche quella figura, come il cristo, dovrebbe esser letta sotto un' ottica simbolica …

    Rappresenta uno stato mentale vicino alla divinita' interiore nella matrice universale …
    La visione figurativa serve x spiegare e visualizzare il concetto, x portarlo fuori, proiettarlo e di nuovo astrarlo, od usarlo x condizionare la psiche umana …

    Poi non bisogna essere assolutisti, esistono e sono esistite anche persone illuminate che lavorano x le forze del bene …
    Kribbio …

    Se cosi' non fosse saremmo gia' estinti da un pezzo !!!

    x DRAGO

    Hai ragione, anche x quanto riguarda il comunismo realizzato come sistema, la massoneria ha influito parecchio, a partire dal simbolo …

    Pero' credere in un valore di uguaglianza e di pari opportunita', anche se utopico e sempre rimanendo nel concettuale, e' sicuramente superiore ad una teoria di eliminazione del prossimo e di dissoluzione …

    Rimango sul piano teorico, non so se mi spiego …

    Le battaglie x l' evoluzione dell' individuo le hanno sempre appoggiate e condotte i progressismi delle civilta', questo e' un dato innegabile, dal cristianesimo iniziatico socialistoide alle prime teorie di liberazione dalla schiavitu' dell' uomo …

    Sono comunque valori di base, o meglio di partenza, moralmente, spiritualmente,e divinamente schierati, da sempre, a fianco di coloro che hanno fatto dell' uguaglianza e della vera liberta' individuale e collettiva, una bandiera …

    Non parlo necessariamenti di partiti o applicazioni di sistemi costituiti, parlo di valori spirituali, di sentire il prossimo come tuo fratello e non come tuo avversario …

    Rimanendo su di un piano di valori, xche' e' da li che si dovrebbe ripartire, il sentire progressista, sia esso cristiano, buddista, o semplicemente di sinistra, anarchico, concettualmente va in una direzione di evoluzione dell' individuo, e' sempre stata la molla x contenere il "male conservatore", e' grazie ad esso che il mondo non e' solo male, e' logicamente giusto …

    Poi basterebbe ascoltare e leggere etimologicamente i termini …

    La conservazione, lo dice la parola stessa, mantiene lo stato preservato, non lo eleva, mentre la funzione dello spirito e' quella di far esperienze attraverso varie trasmutazioni e dimensioni, quindi lo spirito e DIO e' progressista, nell' accezione di ascesi, mentre la materialita' che CONTEMPLA SE STESSA E' NECESSARIAMENTE STATICA E APPUNTO CONSEERVATRICE, non vuole evolversi, vuol negare la sua natura, quantisticamente rappresenta l' antimateria, religiosamente e' satana, e' scissione senza evoluzione, e' uno standbay eterno energetico concettuale, serve alchemicamente a LORO X NUTRIRSI, E' X QUESTO BANALE MOTIVO, CHE IL POTERE E' SEMPRE E SOLO A DESTRA, SIA ESSO FASCISMO, COMUNISMO O TECNOCRAZIA …

    Il potere costituito e' reazionario e conservatore X NECESSITA', serve a conservare, quindi ci tengono anche in vita x quello, LORO ci hanno insegnato a vedere il DIO esternamente, quindi a rimuoverlo dal nostro IO, e dipendere da un FINTO DIO…
    Il sistema concettuale progressista, invece, spinge dalla parte opposta e lavora xche' il male sia contenuto e permette la vita in tutte le sue forme …

    IL TUTTO 2012 E RETTILIANI PERMETTENDO … : )))

    MDD

  202. @MDD
    io non ho mai voluto mettere in discussione i valori e l'etica!
    sono ben consapevole della loro importanza ed utilita',ma questi svolgono la loro funzione solo nel basso della societa'!
    pensa se ci organizzassimo in gruppi sociali senza denaro a stretto contatto con la natura con fonti energetiche autonome e praticando l'altruismo e il rispetto reciproco e lasciando emancipare lo spirito femminile nel vero senso della parola,vere comunita' cristiane,socialiste, anarchiche insomma chiamale come vuoi purche'insomma tutto si viva alla luce del sole!
    questi impazzirebbero dovrebbero palesare sempre le loro vere intenzioni e nessuno li considererebbe piu'!
    l'unica cosa che gli rimarebbe da fare e' uccidere tutti e godersi il pianeta, soli come cani sino ad annichilirsi!!
    il motivo dell'ideologia comunista era proprio convogliare i valori di solidarieta' ed altruismo sociale in una ideologia controllata da sterili e freddi intellettuali che come sempre umiliando con il loto linguaggio tecnico il popolo ne prendono il controllo per conto dei superiori incogniti.
    questa e' una truffa ideologica!
    engels chiama questa nuova energia disorganizzata del proletariato che andava creandosi nell'era industriale, "satanica" quindi da direzionare in un'ideologia controllata!
    capisci ,la presa di coscienza proletaria e'considerata satanica,direi proprio un caso di linguaggio rovesciato!
    engels, figlio di industriali ebrei tedeschi si prende carico attraverso l'ideologia comunista di controllare questo irrefrenabile desiderio di emancipazione della classe operaia!
    sappiamo tutti cosa si nasconde dietro questi nomi
    marx
    engels
    rosa luxemburg
    lenin
    trotszy
    tutta massoneria progressista! avanguardia delle masse nel NWO!
    certamente poi noi DOBBIAMO continuare a credere nei valori e non cadere nel tranello dello svuotamento dissolutorio operato da questi agenti illuminatici!
    la rete della matrix e' fittissima tanto da essere come una nebbia,ma anche in essa spesso si creano dei buchi che portano illuminazione a chi vuol vedere,sono piccoli portali interdimensionali che nessuno puo' chiudere,nenche gli esseri oscuri!!!

    drago

  203. Vorrei riportare la discussione sull'argomento principale e tralasciare i deliri di quel tale MDD e di altri .
    Importante durante il rapimento Moro fù la figura di pecorelli, che era si delle P2 ma disse molte cose interessanti ( forse si era dissociato? ) e comunque dalle colonne della rivista OP fa molti riferimenti simbolici riguardo i luoghi, riporto alcune dichiarazioni su OP:

    “Il cervello direttivo che ha organizzato la cattura di Moro – scrive Pecorelli dopo il sequestro – non ha niente a che vedere con le Brigate Rosse tradizionali. Il commando di via Fani esprime in forma desueta ma efficace la nuova strategia politica italiana. Curcio e compagni non hanno nulla a che vedere con il grande fatto tecnicistico politico del sequestro Moro”. E ancora: “Il caso Lockheed e l’agguato di via Fani sono due episodi di stabilizzazione ad altissimo livello, episodi di solito trattati dalle reti internazionali dello spionaggio”

    Il 23 maggio del 1978, sul primo numero dopo l’uccisione di Moro, O.P. pubblicò una sibillina cronaca del ritrovamento del cadavere: Pecorelli si soffermò sul muro al quale era addossata la Renault rossa: “Dietro ci sono i ruderi del teatro di Balbo, il terzo anfiteatro di Roma; ho letto in un libro che a quel tempo gli schiavi fuggiaschi e i prigionieri vi venivano condotti perché si massacrassero tra di loro. Chissà cosa c’era nel destino di Moro perché la sua morte venisse scoperta proprio contro quel muro? Il sangue di allora e il sangue di oggi”.

    Scriveva Pecorelli nel numero del 17 ottobre 1978, alcuni mesi dopo l’uccisione del presidente della Dc: “Il ministro di polizia (Cossiga, N.d.R.) sapeva tutto, sapeva persino dove era tenuto prigioniero Moro, dalle parti del ghetto… perché un generale dei carabinieri era andato a riferirglielo di persona nella massima segretezza”. Continuava Pecorelli: “Il ministro non poteva decidere nulla su due piedi, doveva sentire più in alto… magari fino alla loggia di Cristo in paradiso (la massoneria, N.d.R.)”

    Ed ecco, sempre secondo Pecorelli, la risposta di Cossiga al generale dei carabinieri: “Abbiamo paura di farvi intervenire perché se per caso ad un carabiniere parte un colpo e uccide Moro, oppure i terroristi lo ammazzano, chi se la prende la responsabilità?”

    Due mesi prima aveva scritto: “Torneremo a parlare di questo argomento (il caso Moro, N.d.R.), del furgone, dei piloti, del giovane dal giubbotto azzurro visto in via Fani, del rullino fotografico, del garage compiacente che ha ospitato le macchine servite all’operazione, del prete contattato dalle Br, della intempestiva lettera di Paolo (il papa, N.d.R.), del passo carraio al centro di Roma, delle trattative intercorse”.

    Anonimo Bis

  204. Un interrogativo poi; Le BR dicono che gli interrogatori del prigioniero Moro saranno poi resi pubblici alle masse, sembra che vi fosse un microfono e che il tutto poi fù messo per iscritto , ma poi :
    come mai non furono resi pubblici i resoconti degli interrogatori? dove finirono le registrazioni? e i testi con le sbobinature degli interrogatori?

    Anonimo Bis

  205. @anonimo bis
    non puoi postare la tua opinione senza lasciarti andare a giudizi del pensiero altrui?
    saresti sicuramente piu'credibile,la verita' si manifesta in molti aspetti, anche quelli a te incomprensibili!
    ricordati che non e' sufficiente comprendere le dinamiche che muovono gli attori,bisogna sforzarsi un pochino anche a comprendere la regia!
    te capii???

  206. Un interrogativo poi; Le BR dicono che gli interrogatori del prigioniero Moro saranno poi resi pubblici alle masse, sembra che vi fosse un microfono e che il tutto poi fù messo per iscritto , ma poi :
    come mai non furono resi pubblici i resoconti degli interrogatori? dove finirono le registrazioni? e i testi con le sbobinature degli interrogatori?

    Anonimo Bis

    ***** la svolta fu nel falso comunicato n.7, via gradoli e il lago della duchessa.
    Il falso comunicato fu ritenuto vero, via gradoli fu confusa col paese di gradoli e il lago della duchessa sevì solo per perdere tempo.
    Nessuno lo capì o veramente venne fatto guadagnare tempo per trovare, per esempio, una soluzione B al sequestro Moro?

  207. Resta il fatto che le BR hanno sempre mantenuto il silenzio su molti fatti inerenti al sequestro Moro tanto che qualcuno disse chiaramente che forse tacevano perchè non sapevano. Forse questa è la verità insieme al ricatto di fare continua disinformazione perchè non se ne arrivi a capo.
    La semplicità è lampante: Moro non poteva essere in via fani perchè con tutte le pallottole usate nel sequestro nessuno aveva la certezza che ne uscisse vivo e quindi le trattative con un morto non si potevano fare.
    Che le BR fossero in via fani quel giorno ce lo dicono solo le BR stesse….
    Chissà perchè poi la signora Moro (fra le prime persone accorse in via fani) disse:
    MI HANNO DETTO CHE SONO STATE LE BR….ma qui poteva essere successo di tutto.
    Ma chi poteva sapere con certezza dopo un'ora chi era l'autore dell'agguato quando anche i testimoni parlavano di persone vestite da avieri con i visi coperti dal berretto? Chi cominciò a dire chi era stato quando era in corso uno sciopero nazionale dell'informazione e le prime notizie ufficiali arrivarono verso le 10 e frajese della rai fu il primo dei giornalisti A metter piede e registrare il luogo (già frequentato da altri precedentemente…)

  208. SOF disse
    Ogni religione è un sistema di programmazione della mente. Quello ebraico ad esempio crea degli individui depresso-paranoici caratterizzati da senso di colpa latente e paura del diverso in termini di religione, di razza o più semplicemente di pensiero. La cultura protestante crea invece degli ossessivo-compulsivi. Quella buddista degli schizoidi e così via.

    è possibile sapere che tipo crea la religione islamica? e quella cristiana?

    queste informazioni sono frutto della tua personale osservazione o ci sono studi o conoscenze popolari reperibili su qualche testo che confermino quello che dici?
    grazie

  209. Volete sentire un'altra campana? Eccola, ma la mia non vi risparmierà.

    1) Chi è umile non rompe il cazzo agli altri perchè non li ritiene umili, e soprattutto non pretende di insegnare agli altri cos'è l'umiltà (e io non ho mai detto di essere umile, giusto per evitare risposte scontate da gente con IQ basso)

    2) Volete un'altra opinione sull'esoterismo? Andate a far pratica da soli e costruitevela. Scoprirete cose supende… che 9/10 di quello che pensate non è vostro e che sul restante 10% ci sarebbe molto da dire… che molti (probabilmente anche voi stessi) siete usati alla stregua di pile elettriche… che molti sono coglioni, ma così coglioni, da credere di "avere il libero arbitrio per diritto naturale"… che quando la mamma vi diceva di benedire il cibo che mangiate non stava sproloquiando cazzate… che ecc. ecc. Comincerete a "sentire" quello che qualcuno vuole dire prima ancora che apra bocca… comincerete a "vedere" cose che molti altri non vedono… Comincerete sinceramente a chiedervi che cazzo avete fatto fino ad oggi. E queste sono solo alcune delle cose che capitano all'inizio.

    Una cosiderazione va fatta però, se non siete disposti a mettere in gioco quello che siete e quello che avete fatto fino ad ora non arriverete da nessuna parte. Non che ciò sia un male. La vita è come il finale di Matrix 3, ci viene data la possibilità di prendere la pillola rossa ma chi non vuole può tranquillamente continuare a vivere in Matrix. Non c'è una scelta giusta e una sbagliata, c'è semplicemente una scelta che (quasi sempre) non siamo "noi" a compiere.

    La morale è: perchè invece di spaccare il cazzo non andate a far pratica? (Pubblicità progresso su commissione del Ministero per la Pubblica Istruzione).

    Lo pseudo-iniziato

    tu hai fatto pratica? indica un percorso allora. sii più esplicito nel tuo invito

  210. Serpent of Fire ha detto…

    questo blog ha buone potenzialità ma vengono sfruttate solo al 1-2% offerto da sof che già ha da fare per tenere a bada la sua esuberante e poco umile personalità

    Il blog ha le finalità per le quali Paolo lo ha creato. Ovvero fare luce su una serie di fatti oggettivi successi nella storia italiana che non hanno avuto una degna investigazione da parte di giornalisti e storici.

    In questo senso il blog fa GIÀ il suo lavoro al 100%. Quindi francamente non capisco dove si vuole andare a parare a meno che non si voglia tirare per la giacchetta Paolo su temi fuori dalla sua sfera di investigazione.

    beh allora tu sei il rpimo ad uscire dallo steccato, se non erro.
    perchè non ci segnali un tuo blog o lo apri se non ne hai già uno, dove riporti tutta la tua scienza? in modo ordinato? lo dico senza ironia. ma sarei più contento di poter leggere sai il commento sulla cronacaitaliana e non, più o meno recente, su questo blog e le tue perle su un altro. ripeto, lo dico senza ironia. è un invito serio questo che ti faccio.

  211. credo che sia necessaria una censura , altrimenti gli argomenti vanno alla deriva ogni volta tra provocatori semi professionali e chi sposta le conversazioni su altri lidi. purtroppo non ne esce mai niente di nuovo e sopratutto come si prova a portare la conversazione sul filo del post i post polemici prolificano

    Anonimo Bis

  212. queste informazioni sono frutto della tua personale osservazione o ci sono studi o conoscenze popolari reperibili su qualche testo che confermino quello che dici?

    Titolo La diagnosi psicoanalitica. Struttura della personalità e processo clinico
    Autore McWilliams Nancy
    Editore Astrolabio Ubaldini (collana Psiche e coscienza)

    Buona lettura…

  213. perchè non ci segnali un tuo blog o lo apri se non ne hai già uno, dove riporti tutta la tua scienza?

    Non ho tempo per gestire un blog. Non ho inoltre ricevuto da parte di Paolo o Solange nessuna ostativa nel postare su certi argomenti. Alla prossima pizzata con Paolo in caso ne parleremo.

  214. Avere un blog significa organizzare articoli, verificare le fonti e gestire pure i rompicoglioni. Quello che faccio io è solo passare il tempo. Paolo e Solange si fanno invece un mazzo così. Mi pare una bella differenza.

  215. verificare le fonti

    si spera che tu lo faccia già quando posti in questo blog

    gestire pure i rompicoglioni

    hia ragione,ne hai tanti contro che un mazzo così non basterebbe

  216. ma dai ALLOPLASTICO,
    mi sembri uscito dal circo dell'ovvio !
    poi si dice QI NON IQ !!
    anonimo bis
    come si fa'a chiedere censura???
    potete guardarvi narcisisticamente allo specchio e parlare da soli,avrete cosi' sempre ragione!

  217. Ma avete sentito la notizia? Delitto di via Poma: il custode si è suicidato LEGANDOSI UN PIEDE A UN ALBERO PER BUTTARSI E MORIRE AFFOGATO!! TG3 di mezzogiorno!!
    Ma com'è possibile?

  218. Ma avete sentito la notizia? Delitto di via Poma: il custode si è suicidato LEGANDOSI UN PIEDE A UN ALBERO PER BUTTARSI E MORIRE AFFOGATO!! TG3 di mezzogiorno!!
    Ma com'è possibile?

  219. A proposito dell’omicidio di Simonetta Cesaroni: il libro “Il giallo di via Poma. L’assassinio di Simonetta Cesaroni. Le indagini e le cronache”, di Beppe Lopez e Francesca Topi (edizioni Datanews), collega l’uccisione della ragazza alla vicenda del Mostro di Firenze.
    Credo che non sia più in commercio.
    Eccone un estratto:

    Proprio oggi gli inquirenti fanno trapelare una pista clamorosa: il mostro di Firenze! Proprio così: un collegamento nel caso di via Poma con i dodici assassinii impuniti avvenuti in Toscana. L’elemento nuovo “anche se di difficile lettura” è l’arrivo a Roma di Ruggero Perugini, vicequestore e capo della Squadra Anti-Mostro fiorentina. L’idea è quella di un accostamento fra l’assassino di Simonetta e quello di Stefania Pettini e Pasquale Gentilcore, avvenuto nel 1974 a Borgo San Lorenzo. Il “mostro di Firenze” non colpiva da cinque anni, dal 1968. Dopo aver usato, come in altre occasioni, la Beretta calibro 22, si è accanito sul cadavere di Stefania “vibrando 97 colpi di coltello o cacciavite, molti dei quali nelle zone sessuali”. Bene, “anche nel caso di via Poma l’arma usata è stata una lama lunga e sottile”. Si rileva, poi, che “anche Stefania, che aveva 18 anni, era una segretaria, né più né meno di Simonetta”. Ci sarebbe infine la “vaga traccia di una ricorrenza macabra”: 8 settembre 1985, scoperta dell’ultimo delitto fiorentino; notte fra 7 e 8 agosto 1990, ritrovamento del cadavere di Simonetta. […]

  220. Mentre un articolo del quotidiano La Nazione, pubblicato domenica 4 febbraio 1996, riporta la deposizione di un commissario di polizia che parla di pressioni, depistaggi e indagini pilotate dall’alto, oltre al coinvolgimento dei soliti servizi segreti.

    Il racconto di un commissario: “L’indagine su via Poma è stata pilotata dall’alto”
    di Giorgio Zicari

    ROMA – La fitta nebbia che ha impedito fino ad oggi di far luce sull’assassinio di Simonetta Cesaroni, la ragazza trovata uccisa in un ufficio di via Poma 2, il 7 agosto 1990, si va diradando. Una svolta clamorosa si è registrata in questi giorni con l’interrogatorio del commissario Antonio Del Greco, ad opera del procuratore aggiunto Italo Ormanni e del sostituto Cesare Martellino. Si tratta del funzionario di polizia che svolse le prime indagini coordinate dall’allora capo della squadra mobile, dottor Nicola Cavaliere. Antonio Del Greco è stata invitato a spiegare perché alcuni documenti utili alle indagini sul delitto di via Poma si trovassero in una cassetta di sicurezza in uso al pregiudicato austriaco Roland Voller e intestata alla questura di Roma. Una scoperta, questa, della quale il nostro giornale ha riferito a suo tempo.
    Voller venne arrestato con l’accusa di aver tentato di depistare le indagini sia sull’uccisione di Simonetta Cesaroni, sia sullo strangolamento della contessa Alberica Filo della Torre, all’Olgiata, nel luglio ’91. Nel corso dell’interrogatorio, il commissario ha dichiarato che tutte le indagini sul delitto di via Poma – dove, a suo dire, c’era un concentrato di Sisde sotto varie sigle – vennero pilotate dall’alto. Invitato a spiegarsi meglio, di fronte all’ipotesi di un’incriminazione per favoreggiamento, Del Greco ha riferito che il prefetto Vincenzo Parisi, all’epoca capo della polizia, telefonava quotidianamente al commissariato Flaminio raccomandando a lui e al dottor Cavaliere «la massima prudenza».
    Un’altra rivelazione sorprendente del commissario riguarda il genero di Parisi, il commissario Sergio Costa, all’epoca funzionario del Sisde. Il Costa, a detta di Del Greco, si recava quotidianamente in via Poma 2, nell’ufficio in cui lavorava la Cesaroni, per consultare e ritirare i tabulati con i nominativi che la ragazza inseriva nel computer. Nominativi che, come abbiamo scritto a suo tempo, servivano anche ai Servizi per selezionare giovani stranieri da addestrare alla carriera di 007, e ad alcuni disinvolti trafficoni per altri usi illegittimi.
    Secondo il teste, le visite di Costa nell’ufficio dove lavorava Simonetta erano di carattere istituzionale perché quell’ufficio era in realtà una dependance del Sisde. Secondo quanto dichiarato a verbale dal commissario Del Greco, una volta sfumata l’accusa contro il portiere Vanacore, sempre dall’alto ci furono pressioni e manovre per far cadere i sospetti sul giovane studente Federico Valle. A questo scopo sarebbe stato attivato l’austriaco Roland Voller.
    Il ruolo di Voller non si limiterebbe a quello di confidente, ma si proietterebbe anche nella gestione di società fantasma (operanti in vari settori: dalle vendite delle auto all’edilizia) delle quali è amministratore unico.
    Il giovane Valle e la sua famiglia hanno preannunciato la costituzione di parte civile contro il Voller e il ministero dell’Interno.

    [sia il passo del libro di Lopez-Topi, sia l’articolo de La Nazione, sono estratti da “Gli ‘affari riservati’ del mostro di Firenze”, di Pietro Licciardi e Gabriella Pasquali Carlizzi, pagine 58 e 59]

  221. @Verticale
    Innanzitutto ti ringrazio per il riferimento a Rino Caetani per la mia poesiola, il paragone è lusinghiero. Per secondo controbatto che all'inizio del post io non ho provocato per niente: sono intervenuto unicamente sul concetto di simbolo. E che le mie non siano state provocazioni è dimostrato dal fatto che più di uno ha risposto con interesse, un utente mi ha chiesto l’e-mail, la stessa Solange ha interagito con le mie considerazioni. La provocazione è giunta da altri. Infatti, Paolo Franceschetti ha cassato i commenti altrui, non i miei. A causa di questo mi sono ritirato dalla discussione, non ci trovo divertimento nelle offese e nelle diatribe in rete, soprattutto quando qualcuno comincia a pubblicare testi col mio nick.
    La risposta alla tua domanda riguardante la poesiola è del tutto pertinente alle (serie) discussioni iniziali, t'invito a rileggerle. La rosa è un simbolo plurisignificante. Collegarla necessariamente ai Rosencreutz, trovare i RC in ogni rosa esposta è una forzatura assurda. Questo, naturalmente, non significa che talvolta l'associazione non sia legittima. Il problema è che un simbolo, isolatamente, non può fornire indicazioni di per sé: è l’allegoria simbolica – cioè l’insieme di più simboli aggregati in una mappa concettuale coerente – che può attestare un ipotizzato significato con una certa affidabilità. La lupa, nell’esordio della Divina Commedia, potrebbe anche essere letta come maternità o simbolo di Roma e il leone come regalità. È il contesto, con la selva oscura e la lonza, con riferimento ai bestiari medioevali, a significare le due immagini come ingordigia e superbia. Nella poesiola mia i Rosacroce non trovano ospitalità, così come non la trovano nei miei saggi e romanzi, tra cui quello citato in un diffuso articolo di P. Franceschetti a proposito dei simboli della vendetta massonica. La rosa della poesiola è immagine di passione – nel testo è associata agli amanti e alle spine, simbolo dell’antico topos dell’amore fonte di gioia e dolore, e al disordine che la passione arreca. Il riferimento al phi divino è teista, non panteista né illuminista, perché considero che l’amore nell’uomo sia uno stigma divino. Se poi qualcuno dovesse leggerla in senso rosacrociano (ignorando che la rosa, un bel po’ prima dei RC, fu la pianta di Venere, dipinta in rosso nel mito col sangue di Adone) beh, questo è un problema dell’intentio lectoris, non dell’autore. Un caro saluto. L.L.

  222. Vado fuori tema e segnalo al blog un articolo su LA STAMPA che parla del signoraggio bancario.

    Il pezzo, tradotto in italiano, riprende un articolo apparso sul DAILY TELEGRAPH e, per quanto contenga due inesattezze (e non di poco conto) rappresenta comunque la prima volta del quotidiano torinese in questa materia. Occorre dire che questo giornale, da quando è scoppiata la crisi finanziaria, non è mai stato tenero nei confronti banche, ma andare direttamente al cuore del problema in questo modo così diretto è senz’altro stupefacente, più degno forse di un giornale “contro”. Tanto più essendo da sempre, LA STAMPA, espressione dell’establishment torinese.

    La mia deduzione è che qualcosa stia cambiando nei rapporti del potere. Se qualcuno più competente di me vorrà dare un suo parere mi farà molto piacere.

  223. Anonimo ha detto…

    ma dai ALLOPLASTICO,
    mi sembri uscito dal circo dell'ovvio !
    poi si dice QI NON IQ !!
    anonimo bis
    come si fa'a chiedere censura???
    potete guardarvi narcisisticamente allo specchio e parlare da soli,avrete cosi' sempre ragione!

    09 marzo 2010 17.02

    anonimo delle 17.02 ma che dici? ho fatto copia incolla. solo per fare delle domande 'quotando' (se mi passi il termine.; altimenti va bene lo stesso)-
    si dice qi in italiano e iq in inglese. la persona che cito lo richiama dall'inglese. vorrei sapere dove sta sctritto che non si possa scrivere in inglese. accademia della crusca?..vabbè lasciamo perdere. Anche sulle altrecose che scrivi.

    mi dispiace solo che abbia risposto tu, non colui cui era rivolta la domanda.

  224. Soddisfatto dalle precedenti 3 risposte, formulo al mitico altre 3 domande 3:

    1) dopo la morte fisica, finisce tutto?

    2) quale fuzione ha veramente il sonno nella nostra vita?

    3) quotidianamente, vediamo degli emeriti pezzi di mer*a, gente geneticamente incapace di qualsiasi nuon sentimento che non sia fare del male al prossimo.
    Mi omando: come è possibile che appartengano alla mia stessa razza? Può essere che al di sotto della stessa maschera umana si celino diverse tipologie di esseri viventi?

  225. "La razza gargiulo, lo sbirro da compagnia!"

    Fatti vedere, fetentone rosicruciano.

    E intanto beccati questi link ad alcuni dei miei primissimi, ormai torici post:
    http://galeazzogargiulo.blogspot.com/2009/05/sondaggio-stato-di-polizia-oppure-stato.html

    http://galeazzogargiulo.blogspot.com/2009/05/mi-sono-girati-gli-zebedi.html

    Come vedi, sono SEMPRE stato a favore di un sano Stato di polizia … eh eh eh … cosìcome lo era il povero Moro e la maggior parte degli eroi antirosicruciani.

    Ricordati: lo Stato di polizia, nulla a che vedere con la dittatura rosicruciana, che genera soltanto disordine, rumore e depressione!

  226. 1) dopo la morte fisica, finisce tutto?

    Diciamo che, se non è stato costruito il corpo cristico, in tempi differenti ogni piano riassorbe il proprio contributo alla creazione.

    2) quale fuzione ha veramente il sonno nella nostra vita?

    Secondo la psicologia è necessario per favorire il passaggio della conoscenza dalla memoria a breve termine a quella a lungo termine. Ciò che prima era pensiero cosciente diviene un meccanismo dell'incoscio.

    Secondo l'esoterimo invece veglia e sonno scandiscono la nostra vita sul piano fisico e quello astrale. Lo stato REM che avviene intorno alle 3.30 è caratterizzato dal massimo funzionamento della pineale e di rilascio di melatonina.

    In tale stato sono più frequenti i fenomeni di viaggi astrali e di percezione del proprio doppio astrale.

    3) quotidianamente, vediamo degli emeriti pezzi di mer*a, gente geneticamente incapace di qualsiasi nuon sentimento che non sia fare del male al prossimo.
    Mi omando: come è possibile che appartengano alla mia stessa razza? Può essere che al di sotto della stessa maschera umana si celino diverse tipologie di esseri viventi?

    Anche se la razza umana è unica, nel senso che condivide il medesimo patrimonio genetico, ciò che differenzia gli individui e la società a cui appartengono è lo stato di consapevolezza, ovvero la capacità di un essere vivente di percepire compiutamente l'ambiente in cui è immerso.

    Tale percezione è fortemente dipendente dal percorso di conoscenza-sperimentazione-coscienza del singolo individuo. Ma dato che l'individuo non vive da solo, si realizzano dei meccanismi di mirroring che fanno crescere anche gli altri individui che interagiscono con esso. Ne consegue che si producano sacche di individui più consapevoli della media della massa.

    Ritengo che l'EVOLUZIONE della razza umana non si sia affatto fermata ed essa continui ad esprimere la sua forza trasmutatrice non con il cambiamento della forma ma con l'espansione della consapevolezza. Tale espansione si sta estendendo oltre i confini del mondo fisico attraverso la capacità del sistema nervoso di poter ricetrasmettere su frequenze vibrazionali differenti da quella che caratterizza il mondo 'reale'.

  227. alloplastico: cerca in internet, leggi, e troverai quello che devi trovare. Mi sento solo di darti un consiglio, butta nel cesso tutto quello che non inizia col farti fare esercizio sulla tua "mente" e quei lavori che sono troppo teorici, almeno all'inizio.

    LPI

  228. vogliamo continuare a parlare dell'argomento dell'articolo oppure qualcuno vorrebbe fare esercizio di dattilografia perchè non ha altro da fare?

  229. 2) quale fuzione ha veramente il sonno nella nostra vita?
    ****non lo sai ancora?

    Può essere che al di sotto della stessa maschera umana si celino diverse tipologie di esseri viventi?
    °°°° ma la matrice è sempre la stessa: fijji de na mignotta lo sono tutti.

  230. "Siamo noi che siamo di DESTRA, cioe' recitiamo un ruolo infantile e subordinato nei confronti della piramide GENITORIALE, e' un transfert pedo-sociale, ha purtroppo a che fare con il sesso e questo REICH, che pochi conoscono, lo aveva studiato tanto bene che lo fecero fuori malamente…"

    …l'assoggettamento autoritario, dei figli da parte dei genitori, delle masse da parte di chi esercita il potere, avviene tramite la negazione del sesso, diceva Reich……..allora il problema della libertà era quello di poter esprimersi sessualmente, nell'attuale situazione di "pseudo" libertà sessuale sarebbe interessante scoprire come l'attuale "elite" gestisca le menti e i sensi dei più…"sottoposti"; credo di saperlo,… in un rinato fascismo, più forte e subdolo, la settorialità sociale è stata spinta a livelli di una "precisione" incredibile, e i ragazzi di oggi dimostrano che neanche hanno bisogno di essere controllati o repressi, anche sessualmente, perchè provvedono da sè, autocastrandosi socialmente, autoinquadrandosi senza che nulla e nessuno apparentemente li spinga a tale comportamento; in verità sappiamo che negli ultimi decenni c'è chi ha investito per modificare le abitudini di tutti noi al fine non solo di dividerci, come è sempre stato, ma di autoinquadrarci in un sistema (la piramide) le cui pietre, più sono in basso, meno hanno la possibilità di muoversi; ma la piramide nella realtà non esiste, è una costruzione mentale autogenerata diciamo così "per induzione"; ovviamente il riferimento a elementi subliminali
    presenti nella nostra "civiltà" dei telefoni, delle comunicazioni via blogs e via internet, per non parlare della televisione, è puramente casuale……. Reich non poteve immaginare che saremmo arrivati a tanto, ma aveva già scoperto, che con semplici tecnologie si poteva modificare il clima di intere regioni e interferire con la psiche delle masse…..

  231. 09 marzo 2010 19.28

    a propositi del signoraggio bancario che citi, e tenendo presente i due errori non di poco conto a cui fai riferimento purtroppo credo che si tratti forse più che di una scaramuccia interna a varie fazioni del sistema, al fatto che si cerchi di depotenziare l'argomento col solito sistema, metterlo sulla bocca di tutti, non mi stupirei se proponessero poi come soluzione il denaro elettronico decantandone magari qualche virtù.

    PNAI

  232. Quoto sia Serpent che Segretius …
    Interventi precisi e veritieri!

    MDD
    ***** sono sempre i soliti triti e ritriti e rimacinati. Nulla di nuovo sotto il sole.

  233. sof ha ucciso il blog

    *****sof dovrebbe spostare l'attenzione verso chi ha ucciso Moro.
    Se sof ha ucciso il blog non ce ne può freggar dde meno.

  234. vanacore
    vana = vuoto vacuo inutile (al femminile)
    core = cuore
    cuore inutile
    A CHI,O MEGLIO PER CHI ?????
    mi piacerebbe sentir parlare di perizia calligrafica in tv sui messaggi lasciati da Vanacore!
    mi piacerebbe che giornalisti famosi che hanno accesso alle procure tipo travaglio, ne parlassero ritagliando un piccolo spazio del loro prezioso tempo impiegato solo nei confronti del solito argomento tra l'altro ormai piu' che chiarito!
    di perizia calligrafica probabilmente non ne sentiremo mai parlare,o probabilmente sara' trattata come una cosa di relativa importanza!
    ancora una volta mi devo dispiacere per una vittima del sistema SENZA CUORE NE' SENTIMENTI!

    DRAGO

  235. il giorno che rapirono moro ero un ragazzino delle medie!
    i prof., i bidelli tutti erano molto agitati quel giorno,tipica atmosfera da anni 70, tutti i giorni succedeva qualcosa!
    alla sera come ogni famiglia italiana davanti alle immagini tv chiesi a mio papa'come avessero fatto a sparare tutti quei colpi senza colpire il moro mi sembrava illogico!!
    lui mi rispose che quelle canaglie erano addestrate agli assalti,insomma dei paramilitari!

  236. lui mi rispose che quelle canaglie erano addestrate agli assalti,insomma dei paramilitari!
    °°°° indubbiamente erano paramiliatari.
    Ma le BR si allenavano a sparare ai barattoli nei pressi di Viterbo ….Un'azione del genere non avrebbero potuto farla loro. Loro sono stati gli utili idioti che hanno depistato e disinformato come era stato richiesto.

  237. Anonimo ha detto…
    sono sempre i soliti triti e ritriti e rimacinati. Nulla di nuovo sotto il sole.

    quoto

    Se Reich rappresenta il solito trito e ritrito, siamo veramente alla frutta …

    Semmai e' vero il contrario, nessuno lo cita, avro' letto 2 o 3 commenti su di lui, oltre a quello che postai io sul forum …

    La verita' e' che dovrebbe essere studiato x capire i meccanismi della psicologia di massa, sarebbe utilissimo a chi si diletta di complottismo e di metapolitica …

    MDD

  238. La verita' e' che dovrebbe essere studiato x capire i meccanismi della psicologia di massa, sarebbe utilissimo a chi si diletta di complottismo e di metapolitica …
    °°°°
    ma se questo fosse vero allora avremo capito come è andato il sequestro Moro invece che essere qui a continuare a rovistare nella disinformazione continua attuata ad arte.
    I meccanismo della psicologia di massa hanno fatto in modo anche di arrivare a questo.
    Poi nessuno si diletta in complottismo e metapolitica.Casomai chi ha scoperto la psicologia di massa e l'ha applicata si è dilettato e continua a farlo impunemente e chi tenta un ragionamento 'fuori dalla massa' è ritenuto,alla fine, un sovversivo.

    Rimacinare e ritritare quello che tutti sanno a che serve se non a perpetuare lo status-quo?

  239. In Via Fani c'era sicuramente Gladio: gente delle forze armate o comunque militarmente addestrata. Se sulla scena c'erano davvero anche i terroristi BR, e non mi risulta siano stati riconosciuti da alcun testimone oculare, c' erano solo per fare scena e per prendersi il merito dell'azione militare. Insomma, una operazione "false flag" in piena regola, come tante ne vengono organizzate ancora oggi.

  240. Il false-flag in via fani aveva a che vedere con l'elicottero che volteggiava sulla stessa via dopo il sequestro?
    Qualcuno osservava dall'alto come andavano le cose per attuare il piano già iniziato….
    In via fani c'era bisogno solo di attori e per giunta travestiti da avieri…..(l'alitalia proprio in via gradoli aveva degli appartamenti per i dipendenti)

  241. La Massoneria, sia che si consideri il Grande Oriente che Propaganda Due che i rami anglosassoni di York ed il rito scozzese, tutte le varianti massoniche provengono dallo stesso ceppo anti-iniziatico nato con il Re Erode, che volle creare un gruppo ristretto che si unisse a formare una forza che si opponesse alle idee rivoluzionarie di Cristo.

    =sp=

  242. Anonimo ha detto…
    RIFERITO AD UN MIO APPREZZAMENTO DEGLI STUDI DEL GRANDE REICH …

    Ma se questo fosse vero allora avremo capito come è andato il sequestro Moro invece che essere qui a continuare a rovistare nella disinformazione continua attuata ad arte.

    – INFATTI E' GRAZIE ALLAO STUDIO DELLA PISCOLOGIA DI MASSA CHE ANCHE I DIETROLOGI CAPISCONO CHE E' STATA L' AUTORITA' A PERPETRARE IL DELITTO, NON CAPISCI CHE MI DAI RAGIONE??? …

    Poi nessuno si diletta in complottismo e metapolitica.
    Casomai chi ha scoperto la psicologia di massa e l'ha applicata si è dilettato e continua a farlo impunemente e chi tenta un ragionamento 'fuori dalla massa' è ritenuto,alla fine, un sovversivo.

    -CHI HA SCOPERTO TALI MECCANISMI E' SOVVERSIVO, CHI LI RIFIUTA E' DACCORDO CON L' ELITE, CHE TALVOLTA UTILIZZA PROPRIO QUEI MECCANISMI X FARTI DIRE CIO' CHE DICI …

    Rimacinare e ritritare quello che tutti sanno a che serve se non a perpetuare lo status-quo?

    E' ESATTAMENTE IL CONTRARIO, NESSUNO O POCHI LO SANNO E SAREBBE IL CASO DI DIFFONDERE TALI SAPERI, L' ELITE EVITA QUESTO, ED INFATTI REICH NON VIENE STUDIATO NELLE FACOLTA' DI PSICOLOGIA, MA NEMMENO JUNG, XCHE' L' ELITE NON VUOLE CHE LA GENTE VENGA A CONOSCENZA DI TALI VERITA', CAPISCI CHE E' IL CONTRARIO DI CIO' CHE DICI???

    LO STATUS QUO LO MANTIENI TU RIFIUTANDOTI DI CONFRONTARTI SUI MECCANISMI DI COMPRENSIONE DEL DELITTO MORO, COME DEL PLAGIO DI MASSA E QUANT ALTRO, ANCHE GRAZIE LE TECNICHE DI GENI COME REICH …

    BUONA LETTURA …

    MDD

  243. potremmo ipotizzare le br dell'epoca come al qaeda oggi!
    false flag e' interessante come ipotesi!
    teniamo conto anche dell'esistenza di una gladio rossa!
    convergenza degli estremi,dualita'nell'azione politica!
    mettiamo insieme i pezzi!
    ma alla fine perche' uccidere un uomo quando si puo' comprare,corrompere o rovinare con uno scandalo politico?
    tutti in fondo hanno qualcosa da nascondere!
    si aveva forse bisogno di una azione eclatante e traumatizzante per la popolazione dato che essa e'ancora incisa nei ricordi, addirittura dell'infanzia di molti di noi?
    e in tal caso perche'?
    chi si voleva colpire con la morte di un'uomo?
    chi di voi era giovane come me in quei giorni non dimentichera' piu'la tensione sociale di quel periodo e non la vorrebbe certo rivivere sembrava che il mondo dovesse implodere !
    non mi sorprendo piu' di nulla neanche dell'ipotesi piu' azzardata che a volte e' piu' reale della fantasia.
    sono interessato a tutte le ipotesi senza pregiudizio credo che sia questo l'atteggiamento mentale giusto,poi ognuno nell'intimo fa' le sue considerazioni !
    perche' in quel periodo decisero di usare la tensione invece del consenso?
    ripeto, perche' sacrificare la vita di un uomo,quando ci sono altri mezzi di coercizione?
    mi piacerebbe sapere cosa ne pensate voi?

    anonimo 13.45

  244. perche' in quel periodo decisero di usare la tensione invece del consenso?
    ripeto, perche' sacrificare la vita di un uomo,quando ci sono altri mezzi di coercizione?
    mi piacerebbe sapere cosa ne pensate voi?

    anonimo 13.45

    10 marzo 2010 19.19

    °°°° secondo me (come ho già detto) eè stata una guerra fra bande.
    Ha vinto una fazione quindi il capo della fazione perdente doveva essere sacrificato.
    All'inizio probabilmente volevano mettere in salvo Moro quindi la false-flag di via fani….poi tutto si è rovesciato (il falso comunicato n.7,via gradoli, il lago della duchessa…che proprio Franceschini disse che andavano sempre messi insieme….) e le lettere di Moro parlano chiaro.
    Tutto parte da li e chi è al governo ora è una conseguenza del sequestro Moro.Cosa accomuna B. al caso Moro: la signora Moro doveva andare a parlare con dei capi nel nord africa e le occorreva una aereo.
    Perchè poi un oscuro impresario del nord fornisse il mezzo non si è ancora capito.
    Non si è capito nemmeno perchè la DC non avesse arei a disposizione.
    Resta il fatto che l'oscuro impresario del nord dopo che Moro era sistemato ha avuto tre televisioni dalla mattina alla sera e siede tutt'ora a capo del governo.
    Una tessera della P2 avrà fatto lievitare da sola il capitale della finivest?

  245. perche' in quel periodo decisero di usare la tensione invece del consenso?
    ripeto, perche' sacrificare la vita di un uomo, quando ci sono altri mezzi di coercizione?
    mi piacerebbe sapere cosa ne pensate voi?

    anonimo 13.45

    La tensione, come diceva REICH, crea ansia e subordinazione al sistema, quando invece crea aggressivita', in un secondo momento crea anche senso di colpa, xche' cosi' siamo programmati dal contesto religioso ancestrale, qualunque esso sia o sia stato …

    La tensione e l' ansia non ci permette di ragionare lucidamente, ci confonde e quindi ci rende piu' vulnerabili e piu' mansueti al cospetto del potere costituito …

    Come spesso ho gia' scritto, la tensione, ma anche il consenso che e' solo l' altra faccia della stessa medaglia, serve ad annichilirci ed a stabilire o ristabilire RUOLI sociali, l' autorita' e' il totem da seguire al quale riporre la nostra fede, noi siamo i tele-fedeli ed il monito di antica memoria MEMENTO MORI, serve a creare tensione e paura, rispetto x il DOGMA e annullamento del pensiero critico, ritenuto sovversivo !!!

    La tensione viene prima del consenso …

    1- creazione del nemico esterno, CAPRO ESPIATORIO, x creare situazione gruppale
    2- creazione di un sistema di terrore e di tensione x stabilire i ruoli in campo e x dividere un eventuale coesione democratica versus il sistema…
    3- creazione del consenso dell' uomo forte/autorita' che salvera' la patria e servira' come transfert proiettivo da parte della massa …

    Attraverso questi elementali e banali dinamiche psicologiche, il SISTEMA controlla da sempre la collettivita'…

    In dittatura tutto e' molto estremo e palese, paradossalmente piu' onesto, ed il potere si mostra in maniera piu' diretta, ma usa in maniera piu' precisa questi meccanismi.
    In democrazia tutto e' piu' celato, sicuramente piu' contenuto, ma x controllare e fotterci meglio bisogna tenere ALTA la tensione x RICORDARCI sempre quei cazzo di RUOLI da RISPETTARE E X CREARE SEMPRE PIU' CONSENSO …

    Il consenso diventa uno strumento religioso e di fede, x cui noi ci affidiamo al PADRE CAPO, svolgendo ruoli regressivi ed infantili, quindi creando legami morbosi, simbolicamente sessuali e pedofili …

    L' utilizzo della strategia della tensione in italia, come nel resto del creato, serve a questo …

    Moro, con il suo sacrificio simbolico, ha creato tensione come l' hanno creata le stragi di stato o certi omicidi rituali, che, in piccolo, utilizzano le stesse dinamiche e funzionano analogamente …

    Il punto che non era tanto importante eliminare Moro in quanto tale, era importante eliminare un leader, uccidendo simbolicamente un PADRE, facendoci adottare da un altro PADRE PADRONE PIU' MALVAGIO …

    Siamo stati adottati da un altra famiglia piu' perversa e maniacale, xche' in democrazia e' importantissimo TENERE ALTA LA TENSIONE, pena la perdita di fascinazione che CREA il consenso SESSUALE-SOCIALE, E QUINDI STRUTTURALE INDIVIDUALE E COLLETTIVO x la destrutturazione dell' io e dello spirito …

    MDD

  246. xche' in democrazia e' importantissimo TENERE ALTA LA TENSIONE, pena la perdita di fascinazione che CREA il consenso SESSUALE-SOCIALE, E QUINDI STRUTTURALE INDIVIDUALE E COLLETTIVO x la destrutturazione dell' io e dello spirito …

    MDD
    traduzione: qualcuno a nostre spese va a putt….opppsss escort e noi lo dobbiamo pagare. Qualcuno vorrebbe che non fosse e gira il discorso con parole ridondanti per cercare di riconglionire il più possibile chi legge.
    La democrazia fotte e basta.
    La FASCInazione fotte tutti.

  247. Applicando quanto scritto da MDD al caso Moro, gli effetti sulla nostra societa' furono dirompenti. Lasciando stare i gruppi politici piu' o meno infiltrati o eterodiretti, negli anni '70 moltissimi giovani cominciavano sinceramente a pensare che un futuro fatto di liberta', autodeterminazione, affrancamento dal sistema (per esempio capitalistico), benessere della propria psiche fosse possibile. Ma il solo pensiero di cio' era estremamente pericoloso per le elites. Il rapimento e l'uccisione di Moro servi' anche (e non solo) a ridurre i giovani di allora in uno stato catatonico, appunto di ansieta'e paura. In un paio d'anni i giovani italiano avevano smesso di farsi domande, di criticare il sistema, di vedere la luce in fondo al tunnel: meglio curare il proprio orticello. "There is no such a thing as society, only individuals", fu l'ordine della Tatcher, quindi dell'elite. E noi subito ubidimmo.

  248. Troppo semplicistico conte….
    la realtà è sempre molto più complessa.
    Se si pensa che qualcuno(che si pensa sia potente) se parla viene obbedito e anche subito siamo messi proprio male.
    I media distorcono la realtà e attribuiscono ai potenti gli eventi che si pensa derivino da loro o che partano da loro.
    E'come dire che B.è responsabile del casino che è stato fatto delle liste delle votazioni.
    Nessuno parla della guerra fra bande che è in corso ora e del malloppo che si devono dividere visto che qualcuno è stato beccato con le mani nel sacco e potrebbe parlare anche troppo.

  249. Anonimo 10 marzo 2010 23.05 dice:

    "Troppo semplicistico conte….
    la realtà è sempre molto più complessa.
    Se si pensa che qualcuno(che si pensa sia potente) se parla viene obbedito e anche subito siamo messi proprio male."

    Non so se ti riferisci alla mia citazione di Margaret Thatcher. Forse mi sono espresso male. Citavo l'ex primo ministro britannico perche' quella frase e' sintomatica di cio' che l'elite aveva deciso nel 1979-1980. Ossia: "E' ora di finirla con le utopie di liberta', societa' giusta, autodeterminazione: pensate ai fatti vostri e rientrate nei ranghi". Questo e' successo in GB, negli USA, in Europa. E non e' un caso che quelli siano gli anni di Milton Friedman, l'inventore del capitalismo come lo conosciamo oggi (e i risultati si vedono). Negli stessi anni, per esempio, in America Latina decine di migliaia di persone venivano trucidate proprio perche' non volevano piegarsi alla dottrina di Friedman. Da noi non ce ne fu bisogno. Bastarono operazioni false flag complesse come il caso Moro per rimetterci tutti in riga.
    Talvolta l'elite (che sta al di sopra di quelle che tu chiami "bande") si esprime per bocca di un primo ministro, talvolta di un'economista, talvolta con i cannoni e le bombe: dipende.

    Comunque, il senso del mio commento era questo: la brutale conclusione del caso Moro ricaccio' masse di giovani che genuinamente speravano in una societa' eguale e giusta nel loro privato. E io me lo ricordo benissimo: In primo liceo (1980) se portavo un giornale (non sportivo) a scuola venivo guardato come un marziano. Iniziare una conversazione di politica faceva fuggire tutti. Un cambiamento incredibilmente repentino della nostra societa', in soli due anni.
    La maggioranza degli italiani aveva abbassato la cresta. Di li' a poco, teletetteculi fara' il resto; e siamo all'oggi.

  250. La maggioranza degli italiani aveva abbassato la cresta. Di li' a poco, teletetteculi fara' il resto; e siamo all'oggi.°°°°la propaganda ha detto questo e le tv hanno continuato a dirlo….e se lo dice la tv….

  251. Erode, Hiram ed altri eletti giurarono solennemente di rispettare il silenzio e di trasmettere ad un loro figlio i dettami di questa società contro-iniziatica, che loro chiamarono la forza misteriosa.

    =sp=

  252. Scusa, anonimo 11 marzo 2010 18.28, onestamente faccio molta fatica a capire i tuoi commenti.

    12 marzo 2010 11.1*** e dove stanno le difficoltà?

  253. Erode, Hiram ed altri eletti giurarono solennemente di rispettare il silenzio e di trasmettere ad un loro figlio i dettami di questa società contro-iniziatica, che loro chiamarono la forza misteriosa.
    **** è un gioco della play station?

  254. Considerazioni deduttive che ho fatto a proposito di Moro:

    1.—————————————————–
    Moro, probabilmente, era all'oscuro di quello che succedeva "all'esterno" della sua prigione, quindi non poteva sapere della strage della scorta e quindi come si poteva dolere di qualcosa che mai avrebbe potuto immaginare, l'assurdo: il massacro di una scorta "non in servizio"
    2.—————————————————–
    probabilmente il sequestro viene eseguito dai "servizi" dei quali Moro si fida perche' lui era un uomo di stato (rapito da uomini fidati, senza lasciare alcuna traccia), mentre la scorta viene trucidata dalle "br" per coprire l'operazione principale di fronte all'opinione pubblica.
    ———————————————————–
    (mi e' dispiaciuto non aver saputo prima dell'incontro di Foggia…)

  255. 1) chi sa con sicurezza con quale scorta è andato Moro e in quale chiesa è stato?
    (la scorta dipendeva dal ministero dell'interno)

    2) tutto questo poteva essere fatto in un qualsiasi altro giorno non proprio lo stesso giorno in cui si discuteva sul compromesso storico.

  256. Mattei e Moro agivano alla luce del sole e, loro malgrado, con le loro idee contrastarono il volere della forza misteriosa che trama nell'ombra. Mattei volle una legittima autonomia dalle sette sorelle, Moro voleva una stagione politica costruttiva.

    =sp=

  257. Le br non agirono da sole in Via Fani ma con la complicità dei servizi americani i cui uomini, nell'occasione del sequestro, indossavano una divisa dell'aeronautica per farsi ben distinguere dai brigatisti con i quali avevano "concertato" tutta l'operazione del sequestro Moro.
    L'Alfetta della scorta fu letteralmente crivellata e i poliziotti non ebbero il tempo di reagire; la "Fiat 130" dell'onorevole, non fu crivellata dai mitra per lasciare illeso Moro; gli altri occupanti della macchina furono uccisi a distanza ravvicinata.
    Si sono lette tante versioni riguardo il rapimento di Moro ma questa che ho riportato mi sembra la più verosimile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here