Forme d’Onda – puntata 9. L’Islam: con Massimo Zucchi

2
463

 

Venerdì scorso sono state uccise oltre 300 persone in un attacco terroristico a una moschea in Egitto, ma di questa strage lontana dal mondo occidentale si è parlato poco.
Partendo da questa triste vicenda, abbiamo deciso di dedicare questa puntata all’approfondimento della religione islamica.
E’ nostro ospite Massimo Zucchi, curatore del sito “Civiltà Islamica“, che ci spiegherà ciò che è davvero l’Islam, al di là dei pregiudizi e delle strumentalizzazioni che lo accostano all’estremismo.

 

Ascolta “Forme d’ Onda-9^ puntata-30-11-2017” su Spreaker.

 

Per approfondire, ecco altri post sull’Islam nel nostro sito:

L’Islam: la religione dell’amore, tratto dal libro “Alla ricerca di Dio” di Paolo Franceschetti

Islam e Occidente: le probabili ragioni di un conflitto inesistente

Manipolazione spirituale e conflitto con l’Islam: video di una conferenza del 2015 a Padova

Puntata di Forme d’Onda del 2015 sull’Islam

 

2 Commenti

  1. le Stragi a Luoghi in cui risiedono Moderati o anche Riformisti [per rapporto alla Direzione che, la cosiddetta Religione ha preso, discostandosi dall’Originale e finendo per competere internamente al Sistema di Potere prepotente, ovvero, temporale e meglio, politico: v. p. Es. Riforma protestante versus Cristianesimo di quel Tempo], sono intesi, come ogni Strage a Danno di Pensatori liberi, a farli desistere dalla Libertà [che non è alcunché di artificiale, vedi Libertinaggio, ma è relativa alla Verità, v. Libertà di esprimere la propria Essenza così com’è stata concepita e forgiata da, diciamo, Dio], e quindi, a costringerli a sottomettersi al Sistema [temporale, politico] imposto, e le Religioni istituzionalizzate [che competono a Livello di Potere temporale, politico] non fanno alcuna Eccezione a questa Dinamica mortifera: la Religione istituzionalizzata non è infatti altro che Politica istituzionalizzata, o Cultura istituzionalizzata ed imposta [v. Morale, ”Moeurs” in Francese, per ”Costumi particolari”], con tutta la Realtà da Romanzo distopico che ne consegue [o sono i Romanzi distopici che seguono quella Realtà]. Felicità interiore-esteriore a tutti, ovunque-sempre e Illuminazione-illuminante.

  2. ricordo qui anche la Situazione vissuta da alHallaj, mistico [islamico] a suo Tempo, internamente alla sua Comunità ortodossa [islamica], https://it.wikipedia.org/wiki/Al-Hallaj , lapidato perché illuminato-illuminante,

    [mentre oggigiorno, e qui da noi, Occidente, Europa, gli stessi vengono sottoposti a Ricovero coatto o, TSO, o altra Tortura/sCor-rettezza simile, che non è altro che un’altra Forma di Lapidazione, uccisione:

    come la Terra che uccidesse il Sole perché ”dà Luce invece che Frutti da mangiare”, senza sapere che il Sole svolge un’intera Attività a Livello spirituale paragonabile, per Dispendio energetico e per Capacità nutritiva degli Esseri viventi senzienti, a quella della Terra, la quale dà Frutti da mangiare, per cui non vi è alcunché da recriminargli,

    ma se chi giudica è ignorante, come i Cavernicoli nella Storia del Mito, raccontato da Platone, per rapporto all’Illuminato-illuminante che riesce ad uscire dalla Caverna e torna per salvare/liberare gli altri, parla della Luce, ma viene da costoro aggredito, v. ucciso],

    ecco che a Livello reale, di Realtà fisica, di Mondo materiale, c’è poco da fare per evitare che certi Crimini avvengano, o meglio, c’è molto da fare [per la Luce] affinché non vengano più commessi, ma anzi,

    come direbbero i Buddhisti originali, c’è da fare perché la Ruota del Karma [Vizio], si fermi e si avvii quella del Dharma [Virtù].

    Felicità interiore-esteriore a tutti e illuminante-Illuminazione ovunque-sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here