Caso Skripal. Perché si uccide un agente segreto

Due parole sull'avvelenamento della spia russa e sulle conseguenze della vicenda

3

Il 4 marzo 2018, in Inghilterra, viene trovato accasciato su una panchina l’agente segreto russo Sergeij Skripal, insieme a sua figlia. Entrambi sarebbero stati avvelenati da un gas nervino appartenente a un tipo sviluppato e prodotto dall’esercito russo (denominato A234). L’agente segreto sarebbe stato avvelenato perché avrebbe fornito informazioni ai servizi segreti di altri paesi facendo il doppio gioco e quindi tradendo Mosca.

A seguito di questo fatto, assistiamo alla lapidazione del presidente russo Putin per un fatto senza senso né logica, e assistiamo alla cacciata dei diplomatici russi dalle varie ambasciate (un vero e proprio atto di guerra).

Questo fatto mi ricorda una vicenda della mia infanzia, quando il padre di un mio amico del liceo, funzionario dei servizi segreti, pochi giorni prima di essere trovato morto su una panchina del paese di Bracciano, in provincia di Viterbo, disse alla sua famiglia: “Fra pochi giorni mi uccideranno, non credete alle bugie che racconteranno su di me, sappiate che sarò morto in servizio, perché nel mio lavoro funziona così. Non ci sono licenziamenti, liquidazioni, preavvisi, indennità… semplicemente, ci uccidono“. E chiese alla moglie di fare una battaglia legale, per far dichiarare non il suicidio ma la “morte in servizio”. Da quel giorno, ovverosia dal giorno in cui la moglie vinse la battaglia legale con lo Stato, facendosi riconoscere la morte per stato di servizio, è invalsa nel linguaggio del servizio segreto l’espressione “è stato suicidato” per indicare un omicidio travestito da suicidio.

Ora premesso che:

  • L’uccisione di agenti segreti è un fatto che è sempre avvenuto in tutti i tempi e in tutti i paesi, e nessuno si è mai sollevato e indignato per questo;
  • Gli agenti segreti vengono assassinati non solo dalle potenze avversarie, ma dagli stessi governi per i quali essi lavorano: quando un agente/collaboratore/consulente/funzionario, è scomodo, viene semplicemente ucciso. La vita degli agenti segreti, per i governi dei vari stati, non vale nulla (come la vita dei cittadini del resto). Tanto meno vale la vita dei familiari, che viene spesso utilizzata come strumento di ricatto verso gli agenti stessi, per intimidirli, costringerli a determinate azioni, ecc. Basti pensare – tra i casi di cui ci siamo occupati nel nostro sito – al caso di Davide Cervia; al caso Nicola Calipari; all’assassinio di Mario Ferraro, trovato impiccato al portasciugamani del suo bagno; a Giovanni Aiello detto “faccia da mostro”; a Luciano Petrini, ucciso a colpi di portasciugamano mentre stava facendo una perizia informatica sulla morte del colonnello Ferraro… Tutti agenti o collaboratori dei servizi segreti, uccisi perché, molto semplicemente, erano diventati scomodi.
  • Per uccidere un uomo, ci sono decine se non centinaia di modi, alcuni invisibili, altri più eclatanti, come le armi da sparo, ma molto più sicuri (v. il nostro articolo: Come uccidere un uomo senza lasciare traccia); ci sarebbe da domandarsi perché Putin abbia scelto un mezzo così eclatante per un’operazione del genere; e perché proprio adesso (dato che il doppio gioco di Skripal era noto da anni ai russi, tanto è vero che nel 2004 aveva subito un procedimento penale proprio per alto tradimento).

La domanda da farsi quindi è: cosa cela veramente questa vicenda?

Dal momento che i fatti veicolati dai mass media nascondono in realtà messaggi tra vari poteri, il cui contenuto possiamo intuirlo dal tipo di parole e messaggi utilizzati nella veicolazione delle varie informazioni, la domanda che possiamo porci è: premesso che Putin ha da poco concluso con la Germania un accordo (North Stream 2) per la costruzione di un gasdotto, e tale accordo è mal visto dagli USA, dato che nelle notizie relative alla spia russa si parla di “gas”, è possibile che questa vicenda nasconda una serie di messaggi intimidatori a Putin, proprio per la vicenda del gasdotto?

La nostra è solo una domanda, e forse siamo anche fuori strada, trattandosi solo di un’intuizione. Ma certamente non siamo fuori strada nel capire che questa vicenda è solo una montatura, e Putin non c’entra probabilmente nulla con l’assassinio della spia.

A Londra, come a qualunque altro governo, non interessa certamente la vita di un agente segreto, per giunta appartenente ad un altro governo. La vicenda è quindi solo il pretesto ufficiale, per condurre un altro tipo di guerra per interessi che non possono essere esplicitati alle masse.

 

https://it.wikipedia.org/wiki/Sergej_Skripal’

 

3 Commenti

  1. è interessante sapere delle Problematiche esistenti, Eccezion fatta che qui come altrove vengono evidenziate solo le Problematiche che interessano di più e viceversa, vengono occultate quelle che interessano di meno [v. Interessi personali, gruppali, locali, nazionali, culturali, altro (inclusi religiosi, politici): che non vengono mai né presentati né esposti (diversamente da quanto avviene per gli Interessi, personali, altrui)],

    ma, come direbbe anche Ambra Guerrucci, si tratta di mantenere le Persone rivolte al Macabro, alimentando la loro Paura, rivolgendo la loro Attenzione verso il Buio [Mondo della Concretezza, della Realtà], anziché verso la Luce [Mondo delle iDee e degli iDei, della Verità (da poter e dover incarnare)],

    sicché Televisioni come quella suprememastertv.com oppure la Televisione positiva [sostenuta da alcuni Esponenti del Club di Budapest, London] http://positivetv.tv/channels/dana-amma-day-positive-tv/ , sarebbero più adeguate [a lasciare emancipare le Persone o gli Esseri umani dalla Schiavitù, ad ogni Livello (fisico,psichico, mentale, coscienziale) in cui giacciono (torturati, attivamente sofferenti) attualmente (per Opera di chi, cosa, come e secondo quali Principii/Fini, sembra ancora essere peloppiù ignoto, imprecisato;

    sicché quel che conta è proprio abbandonare la Ricerca delle Cause della Sofferenza ed il Focus sulle Modalità con cui la Sofferenza viene inflitta, v. Ruota del Karma, e focalizzare la propria Attenzione e le proprie Energie verso la Positività/Ottimismo, v. Ruota del Dharma )],

    eppure, gli Omicidi come descritti si contestualizzano in un Panorama dove siamo totalmente manipolati, [i Media, e le Pubblicità, il Marketing (onnipresente) è attualmente talmente ben organizzato (ma secondo Principii/Fini karmici, quindi malvagiamente: proprio come avviene con la Propaganda implementata, e descritta, nei Romanzi di G. Orwell sulla Realtà distopica), che nessuno di noi scappa all’Omicidio (veniamo torturati ed assassinati costantemente, a Livello coscienziale, poi mentale, poi psichico ed infine anche fisico, v. Avvelenamento dell’Aere, del Cibo, dell’Acqua e Virus e Malattie fabbricate in Laboratorio, oppure Metalli pesanti presenti invisibilmente all’Occhio ovunque, e anche, Vandalismi e Furti da Gang Stalking organizzato, Hacking, altro)],

    cosicché possiamo innanzitutto renderci conto che se parliamo di un Caso eclatante, apparentemente estraneo ad un qualsiasi di noi, stiamo semplicemente parlando di un Caso che ci concerne molto direttamente, [in altre Forme e Modi, siamo Vittime di stesse Dinamiche, noi stessi (oltre che il Personaggio messo in Luce nell’una o nell’altra News)],

    e bisogna incoraggiare chiunque a reagire o meglio, ad agire, p. Es. meditando [questo guarisce innanzitutto i propri Corpi sottili, ed infine anche quello grossolano, dagli Attacchi spietati dei Malvagi, (che producono Ferite, Lacerature, Sofferenze inenarrabili), e poi magari andrà anche a guarire i Malvagi, che diverranno buoni, sani],

    Bene interiore-più-Forza esteriore a ognuno, ovunque-sempre.

  2. c’è oramai da considerare ben certo che gli Omicidi, rituali, avvengono per Motivi politici, così il Bullismo in ogni sua Forma [anche Mobbing e Stalking organizzato, altro], e bisogna vedere cosa accade [a Livello politico], nel Contesto in cui tali Omicidi e Atti di Bullismo avvengono, per comprendere chi sta dietro le Quinte del Fatto compiuto, e compiuto a Scopo rituale [laddove si può pensare che il Magismo o Occultismo venga praticato da tutte ed ogni Forza politica o Potere prepotente politico, (ogni Frangia, praticata in Modo estremo), o Gruppo politico prepotente: cfr. anche Video in Rete su, p. Es. Maga Esther ”la Maga dei Politici”, ma ci sono anche altre Testimonianze, anche risalenti al Tempo di Gustavo Adolfo Roll (Mentalista ed altro: a lui si rivolgevano per Consigli), ma anche v. i Circoli spiritisti p. Es. in Roma, a cui hanno partecipato Esponenti politici o, Regnanti], e nessuno viene risparmiato dalla Ferocia o Caparbia di quei Gruppi e dal loro Bullismo [sicché la Persona più neutra di tutte o meglio, più onnisciente di tutte, sarà presa di Mira da …tutti ed ogni Gruppo politico prepotente (o con Affiliazioni politiche, estreme), perché ad ogni Modo esprime Opinioni differenti da quelle (estreme ed estremiste) del Gruppo che fa di quella Persona un Target/Vittima (di Bullismo e finanche magari, Omicidio: ma è già un Omicidio bullizzare qualcuno, che è Tortura, e uccidere o tentare di uccidere, una Persona, psichicamente e mentalmente tanto per cominciare o per finire)], sicché ogni Discorso che ruota attorno alla Coscienza, come svilupparla e mantenerla attiva, è fondamentale [per un Risveglio dell’Umanità alle sue Qualità più angeliche (Senso evolutivo) che bestiali (Senso involutivo)]. Bene dentro-più-Forza fuori a ognuno, ovunque-sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here