La lotta tra bene e male

Il problema del male, dal punto di vista spirituale

11

 

Indietro

1. La lotta tra bene e male

Come abbiamo detto in un nostro precedente articolo, il male non esiste di per sé, ma è una fase necessaria per percepire il bene, per superare le difficoltà e permettere all’uomo di evolvere. Sono infatti le difficoltà che consentono all’uomo di evolversi spiritualmente, confrontandosi con gli ostacoli che l’esistenza pone davanti.

Bene e male, quindi, non sono in lotta, ma sono in un rapporto di complementarietà, per cui il male è al servizio del bene.

Innanzitutto il male non si presenta mai per quello che è, ma deve sempre ammantarsi di bene. Una guerra, che è sempre una cosa negativa, e quindi è classificabile come “male”, viene sempre giustificata per motivi positivi: annientare gli stati canaglia, fare la guerra al terrorismo, o, nella peggiore delle ipotesi, “esportare la democrazia” (che ovviamente è fatta passare come “bene”). E’ rimasta impressa nella mente di quasi tutti la frase di Bush che dichiarava di fare la guerra all’Iraq che era l’impero del male.

I personaggi simbolo del bene per l’umanità hanno caratteristiche superiori prese a modello da milioni di persone (pensiamo a Cristo, Buddha, Ghandi); l’umanità, dopo secoli, ne ricorda il pensiero, ne legge ancora gli scritti. Coloro che sono simboli del male sono esseri mediocri e vili, di cui in genere rimane solo qualche ricordo in un libro di storia. E quando il male è talmente grande da rimanere impresso in maniera indelebile nella storia dell’umanità, come avviene per i casi di Hitler o di Stalin, rimangono impresse soprattutto le caratteristiche negative dell’individuo.

Le cose prodotte dal bene, per un fine di ordine superiore, siano esse opere letterarie o costruzioni o oggetti, rimangono nei secoli; quelle prodotte con un intento malefico spariscono dopo qualche tempo. Tutt’al più, capita con una certa frequenza che le forze del male penetrino all’interno dei progetti partoriti per il bene dell’umanità, al fine di corromperlo e deviarne il corso (si pensi al progetto dell’Europa unita, ad esempio).

Il bene pensa sempre in grande, mirando al miglioramento dell’umanità, e concepisce spesso progetti grandiosi. Il male, generalmente, pensa sempre in piccolo, perché punta principalmente al proprio interesse personale. Chi è dedito al bene, essendo altruista, può anche progettare cose i cui benefici si vedano dopo secoli; chi è dedito al male riesce a progettare unicamente per sé, e per il periodo limitato della sua vita, essendo disinteressato a ciò che avviene al di fuori della sua sfera di controllo.

Del male, spesso, rimane il bello che questo è riuscito a produrre magari involontariamente. Ad esempio di Crowley, considerato il genio del male, la “Bestia 666” come lui stesso si definiva, rimane quasi solo esclusivamente tutto ciò che ha fatto di bello (i tarocchi Crowley ad esempio) o di buono (i suoi libri, che hanno contribuito più di altri al diffondersi di certe nozioni esoteriche, e hanno permesso di comprendere il fenomeno della magia nera).

Chi si avvicina al male, lo fa per interessi egoistici, e mai per il bene altrui. Mi rimase impresso ciò che disse una ragazza dedita al satanismo: “Dio non mi ha dato mai ciò che ho chiesto, Satana sì”. La ragazza morì assassinata dopo poco tempo.

Tuttavia, chi si avvicina al male, lo fa comunque partendo dal concetto di bene, quindi anche solo per perseguire il “suo” bene, che crede incompatibile con quello altrui. Per fare degli esempi: il serial killer che uccide le sue vittime, lo fa perché crede che quello sia il suo bene; colui che massacra gli animali negli allevamenti intensivi, lo fa perché crede che quello sia il suo bene; chi va a fare la guerra pensa di fare una cosa giusta, anche se solo per i propri interessi personali o, al massimo, per la propria nazione; chi aderisce alla mafia lo fa perché crede sia un bene combattere uno Stato che non dà garanzie, e credendo che quella sia l’unica strada che la vita gli ha concesso per poter sopravvivere. Il male, insomma, non è mai fatto per perseguire il male, ma per perseguire il bene, fosse anche solo di se stessi; ed è effettuato da chi non ha uno stato di coscienza tale da capire che perseguire il bene altrui giova anche a se stessi.

Il satanismo, considerato in generale simbolo del male, parte da un concetto e da presupposti che sono tutt’altro che negativi: l’idea di combattere il dispotismo e l’oscurantismo della Chiesa Cattolica che, nei secoli, ha distrutto e rinnegato nei fatti il messaggio di amore di Cristo, restituendo all’uomo la libertà che gli è stata tolta per secoli. Si tratta quindi di un concetto di bene relativo, e non assoluto, ma rimane pur sempre un tentativo di perseguire qualcosa di positivo.

Louise Hay afferma che “spesso, quello che sembra il nostro più grande male, si rivela in realtà il nostro più grande bene”; perché, quando un evento negativo è superato, si diventa più saggi, più forti, e più felici. Basti pensare a tutte le persone che, ad esempio, scoprono di avere un tumore, per superarlo e trasformare la loro vita in meglio, o a chi supera una forte depressione, o una crisi economica senza precedenti, o una separazione, o un lutto; tutti eventi che, a prima vista, appaiono disastrosi, per poi rivelarsi fondamentali al fine di trasformare la vita in meglio.

Si potrebbe dire, citando un vecchio articolo di Santaruina (che vi proponiamo nella seconda parte di questo breve articolo), che il male si annida nei mezzi, non tanto nei fini.

Il male assoluto, dunque, non può esistere, come concetto. Perché porterebbe alla distruzione totale di tutto ciò che esiste; è quindi un concetto impossibile anche solo da pensare. Il bene assoluto, invece, è ipotizzabile, ed è un continuo progresso dell’umanità e un continuo miglioramento dello stato di benessere di tutti gli esseri senzienti (animali e piante compresi). Ma questo continuo miglioramento passa, necessariamente, per la presa di coscienza del male, e per la sua sperimentazione, al fine di superarlo e trascenderlo.

Il male, insomma, non esiste di per sé, ma esiste solo come opportunità, per permetterci di superarlo; e, nel superarlo, per permetterci la crescita.

Indietro

11 Commenti

  1. Lotta tra Bene e Male è inesistente, se si considerano quei Termini in Modo parziale [p. Es. Sinistra Bene e Destra Male], ma ha Senso che si considera Bene = Integrità, Wholeness, Holiness, Totalità, Onniscienza, et, Male = Parzialità [di qualsiasi Tipo, p. Es. sia di Destra che di Sinistra, p. Es. Fascismo nero e/o Comunismo rosso, (i quali vorrebbero essere Opposti e Complementari; anche economicamente noti, storicamente, come Capitalismo versus Collettivismo, oppure, a Livello altro, come Privato versus Pubblico, p. Es. Imprenditori versus Stato, e altro)],

    ed i Metodi dei Parziali [Destri o Sinistri, p. Es.] per dominare [quindi scorrettamente, disequilibratamente (che è diverso da Equilibro, Integrità, Interezza, Onniscienza)] sono uguali [e qui ha Ragione, come spesso o sempre, lo Scienziato Corrado Malanga che sostiene che p. Es. il Programma politico di Destra e Sinistra è uguale, cambia la cosiddetta Flag, e perciò non va più a votare, né l’uno né l’altro (corrispondo al Male entrambi, v. sopra, mentre il Bene è l’Integrità ed Interezza, rappresentato da chi, forse attualmente, cfr. Kali Yuga, Epoca di Piombo, da nessuno)],

    ovvero Tortura [che sia fisica, e/o psichica e/o mentale (inclusa ogni Forma di Bullismo, di cui la Tortura stessa è Strumento, incluse le Forme note quali Bullismo p. Es. scolastico, oppure Bossing e Mobbing lavorativo, oppure Hazing/Nonnismo nell’Esercito, Stalking civile o incivile, altro)], praticata abitualmente nei Termini [che già corrispondono ad una Scorrettezza di per sé] di tanti contro o versus 1, [che corrisponde a Disequilibrio; Integrità sarebbe 1:1, 1 contro o versus 1, ciò che corrisponde ad Equilibrio], per far cedere il Singolo [orientato al Bene, o anche, ad una Parte (ma diversa da quella a cui il Torturatore è orientato: v. Destra politica versus Sinistra politica, nelle loro Forme totalitariste)] alla propria [Dittatura, Totalitarismo],

    e questo [secondo Osservazioni e Connection of the Dots] avviene sia a Livello politico che, di Clans [quando una Famiglia vuole dominare sull’altra, o l’altra sull’una, ci sono Minacce, Torture (Bullismo)],

    e l’Integrità è raggiunta o raggiungibile solo tramite Metodi integri, [Integrità è Wholeness, Holiness ovvero, Santità (ed il Concetto di Santità è uguale ovunque, per ognuno, ogni Etnicità)], cfr. ”a Course in Miracles” della Foundation for inner Peace” per più Dettagli, Consigli teorici e , Consigli pratici,

    e questo Periodo di Pesach o Pasqua serve proprio a ravvivare quanto detto, e la Pace [Shalom, Salaam (esaltata dalle Tradizioni giudaica e islamica); di cui il Ramo d’Ulivo (distribuito anche nella Tradizione cristiana in questo Periodo) è rappresentativo] è raggiungibile solo tramite la Giustezza [che è diversa da Giustizia, specialmente quella umana, anzi disumana, di questa Epoca storica, c fr. Kali Yuga]; Giustezza è Equilibrio, Integrità [v. sopra].

    Felicità interiore-esteriore a ognuno e, Bene e Luce interiore-più-Forza e Luce esteriore a ognuno, ovunque-sempre.

  2. qui un Video ispirante, e ricordando che i Profeti o Maestri sono gli Originali, mentre chi segue le Copie, alcune Volte le brutte Copie, sicché ci si preoccupi di seguire gli originali Maestri, ispirati dalla Luce che è Dio, en Soph Aur, Noor äla Noor, das lebendige Licht, ma Hikarì, zhën Guäng, Prabhasvar, Od gsal, https://www.chabad.org/multimedia/movie_cdo/aid/1480910/jewish/Pre-Passover-Farbrengen.htm

    Felicità interiore-esteriore a ognuno, ovunque-sempre

  3. Lotta tra Bene e Male è inesistente, se si considerano quei Termini in Modo parziale [p. Es. Sinistra Bene e Destra Male], ma ha Senso che si considera Bene = Integrità, Wholeness, Holiness, Totalità, Onniscienza, et, Male = Parzialità [di qualsiasi Tipo, p. Es. sia di Destra che di Sinistra, p. Es. Fascismo nero e/o Comunismo rosso, (i quali vorrebbero essere Opposti e Complementari; anche economicamente noti, storicamente, come Capitalismo versus Collettivismo, oppure, a Livello altro, come Privato versus Pubblico, p. Es. Imprenditori versus Stato, e altro)],

    ed i Metodi dei Parziali [Destri o Sinistri, p. Es.] per dominare [quindi scorrettamente, disequilibratamente (che è diverso da Equilibro, Integrità, Interezza, Onniscienza)] sono uguali [e qui ha Ragione, come spesso o sempre, lo Scienziato Corrado Malanga che sostiene che p. Es. il Programma politico di Destra e Sinistra è uguale, cambia la cosiddetta Flag, e perciò non va più a votare, né l’uno né l’altro (corrispondo al Male entrambi, v. sopra, mentre il Bene è l’Integrità ed Interezza, rappresentato da chi, forse attualmente, cfr. Kali Yuga, Epoca di Piombo, da nessuno)],

    ovvero Tortura [che sia fisica, e/o psichica e/o mentale (inclusa ogni Forma di Bullismo, di cui la Tortura stessa è Strumento, incluse le Forme note quali Bullismo p. Es. scolastico, oppure Bossing e Mobbing lavorativo, oppure Hazing/Nonnismo nell’Esercito, Stalking civile o incivile, altro)], praticata abitualmente nei Termini [che già corrispondono ad una Scorrettezza di per sé] di tanti contro o versus 1, [che corrisponde a Disequilibrio; Integrità sarebbe 1:1, 1 contro o versus 1, ciò che corrisponde ad Equilibrio], per far cedere il Singolo [orientato al Bene, o anche, ad una Parte (ma diversa da quella a cui il Torturatore è orientato: v. Destra politica versus Sinistra politica, nelle loro Forme totalitariste)] alla propria [Dittatura, Totalitarismo],

    e questo [secondo Osservazioni e Connection of the Dots] avviene sia a Livello politico che, di Clans [quando una Famiglia vuole dominare sull’altra, o l’altra sull’una, ci sono Minacce, Torture (Bullismo)],

    e l’Integrità è raggiunta o raggiungibile solo tramite Metodi integri, [Integrità è Wholeness, Holiness ovvero, Santità (ed il Concetto di Santità è uguale ovunque, per ognuno, ogni Etnicità)], cfr. ”a Course in Miracles” della Foundation for inner Peace” per più Dettagli, Consigli teorici e , Consigli pratici,

    e questo Periodo di Pesach o Pasqua serve proprio a ravvivare quanto detto, e la Pace [Shalom, Salaam (esaltata dalle Tradizioni giudaica e islamica); di cui il Ramo d’Ulivo (distribuito anche nella Tradizione cristiana in questo Periodo) è rappresentativo] è raggiungibile solo tramite la Giustezza [che è diversa da Giustizia, specialmente quella umana, anzi disumana, di questa Epoca storica, c fr. Kali Yuga]; Giustezza è Equilibrio, Integrità [v. sopra].

    Felicità interiore-esteriore a ognuno e, Bene e Luce interiore-più-Forza e Luce esteriore a ognuno, ovunque-sempre.

  4. Louise Hay era per caso di Los Angeles ? Sicuramente una persona di Los Angeles che arriva a essere conosciuta in tutto il mondo col bene ha sicuramente qualcosa a che vedere.

  5. l’oscurantismo della chiesa cattolicae che abbia distrutto e rinnegato il messaggio di cristo non mi trova d’accordo : ci sono stati grandi santi che
    hanno testimoniato con la loro vita il messaggio di cristo scritto nel vangelo . Ad esempio San fracesco e Padre Pio quante testimonianze si leggono su padre pio sulla sua alta spiritualità e lo stesso per san francesco , quante persone hanno influenzato e spinto nel bene ad applicare il messagio evangelico , padre pio quanti figli spirituali ha ….
    se la chiesa fosse solo una realtà corrotta e negativa queste figure spirituali sarebbero state al suo interno? non credo . certo è per tutti anche per le persone meno evolute spiritualmente , se vogliamo piu’ semplici possono fare un vero cammino spirituale , ci sono nella chiesa cattolica una marea di testimonianze in positivo don bosco , don gnocchi , natuzza evolo , padre massimiliano kolbe anche dei bambini che erano cristiani che sono morti giovanissimi che lasciano delle forti testimonianze di un vero incontro con gesu’ ad esempio matteo farina
    detto questo è vero che magari ha anche degli aspetti come il fatto che fino a poco tempo fa non si poteva leggere il vangelo o il fatto che uno per fare un percorso nella chiesa deve prendere come riferimento il clero cattolico o la messa antica in latino il potere temporale .
    a mio avviso la chiesa cattolica e anche ortodossa sono realtà legate a gesu’ Cristo e non che vanno per i fatti loro pur con tutti i loro limiti
    la massoneria mi trova molto piu’ scettico anche se non la conosco :
    non si sa niente tranne nei gradi azzurri e i massoni piu bassi non sanno nemmeno che esistano altri gradi tutto è compartimentalizzato
    niente è alla luce del sole per non parlare dei loro progetti che forgiano la società per secoli hanno deciso l’unità d’italia ad esempio, l’unione europea la democrazia hanno il potere temporale nelle loro mani se i loro progetti sono così illuminati e meritori perchè non essere alla luce del sole gli stati sono laici, a meno che non siano corroti fino al midollo questo non lo so ma questo mi sembra lo stato di chi ha il potere nel sistema

  6. nell’Articolo è detto, e cito “(pensiamo a Cristo, Buddha, Ghandi); ” e c’è un Errore fondamentale in ciò,

    e perché la Gente possa comprendere [tutta la Gente]

    va differenziata la Qualità essenziale, ovvero, la Cristità, o Cristo, la Buddhità o Buddha, la mahAtmicità o Magnanimità d’Animo [mahAtma significa ”grande Anima”, Epiteto dato a M. K. Gandhi dal Poeta e Maestro spirituale Tagore, indiano], anche la Coscienza [quale Ologramma della Luce che è Dio, in ogni Cultura chiamata con Nomi differenti ma, quella è: mah Hikari in Giapponese, vera Luce, zhën Guäng in Cinese, vera Luce, Prabhasvar in Sanscrito, Radianza, Od gsal in Tibetano, Luce radiante, en Soph Aur in Ebraico, Luce senza Fine, Noor äla Noor in Arabo, Luce su Luce, das lebendige Licht in Tedesco, la Luce vivente, altro]

    e la Persona [che ha incarnato [manifestato] quella Qualità [con Nome e Cognome, Contestualizzazione storica, altro], p. Es. Gesù di Nazareth, Siddharta Gautama, Mohandas Karamchad Gandhi,

    sicché ognuno può porsi equilibratamente verso quelle Figure, Icone, storiche o mitologiche, comprendendo che la Qualità essenziale anima chiunque e va sviluppata [già l’aveva detto Socrate Filosofo, e poi l’aveva spiegato Platone Filosofo (v. ”Mito della Caverna”)], mentre la Persona [Nome e Cognome] che l’ha incarnata o incarna è unica [”ognuno è unico e prezioso”: sè stessi e il prossimo], sicché l’una [Qualità] e l’altra [Persona, Personalità (dal Greco: Maschera)] va[nno] rispettati

    [Rispetto significa ”avere Stima di”: ciò che include Stima dell’altro ed Autostima, poiché come è detto (ed è da ciascuno verificabile) ”l’altro rappresenta Parti di sé” (da considerare, in sé, ed elaborare, in sé: siano Aspetti positivi ed ottimistici, che/o Aspetti negativi o pessimistici)];

    Saluti terreni [Femmina, Psiche, Bene interiore] e solari [Maschio, Mente, Forza esteriore] a ciascuno, ovunque-sempre.

    • su p. Es. Mohandas K. Gandhi e Gesù, [terrestri] lascio anche questa Nota:

      la Mentalità militarista, egoista, fa apparire la Gente forte [cfr. anche Potere prepotente], ma chi la incarna dentro è [o si sente] l’Opposto [questo secondo una possibile Diagnosi della Personalità, p. Es. secondo la Medicina tradizionale cinese],

      sicché chi la assume cerca di compensare il Buio interiore con la Luce esteriore,

      mentre invece la Mentalità umanitaria, altruista, è adottata dai Buoni interiormente, dotati di Luce interiore, ma fuori sembrano l’Opposto [Buio esteriore, inteso quali Debolezza: v. i numerosi Martiri della Storia],

      ed ognuno si rassicura e procede secondo il proprio Aspetto luminoso,

      mentre la Soluzione sarebbe di adottare la Luce ad entrambi i Livelli, incarnando la Forza buona oppure il Bene forte,

      però beninteso [e considerati i numerosi Martiri della Storia], bisognerebbe ognuno sviluppare il Bene forte o la Forza buona;

      Felicità e Luce dentro-più-Felicità e Luce fuori a ognuno, ovunque-sempre.

    • infine ma proprio infine, il Male [v. Egotismo, Parzialità, v. Satana] che è Male assoluto per rapporto al Bene inteso quale Wholeness [Tutto, Magnanimità, Divinità che tutto concepisce, forgia, sostiene e distrugge, v. la Luce vivente],

      ma è Male parziale per rapporto al Bene inteso quale Parzialità [v. p. Es. Gesù Cristo o altri Profeti o Benefattori dell’Umanità, infine immolati o martirizzati perché divenuti Oggetto del Male (contro cui il Male si è scatenato per vendicarsi: loro quali Oppositori di quello, quali Lottatori o Combattenti contro quello e, per l’Opposto, perché la Wholeness fosse rispettata invece della Parzialità)],

      ed in questo ultimo Senso Male e Bene sono Opposti complementari [e questo Bene, parziale, relativo, è nato in Risposta al Male creatosi, (v. sopra: Parcellizzazione, Egotismo)],

      sicché quando e qualora il Male, quel Male, non esistesse più [v. Satana, v. Satanismo, v. Egotismo et al.], allora nemmeno il Bene parziale [incl. Martiri] non avrebbero più ad esistere;

      ma esisterebbe sempre e solo il Bene assoluto, la Wholeness, la Luce vivente che è Dio,

      Auguri di Equanimità/Giustezza-e-Pace, e Bene interiore-più-Forza esteriore a ciascuno.

      • e certo si potrebbe perciò dire, che finché c’è chi pratica il Satanismo, ci sarà chi pratica, p. Es. il Gesù-cristismo [per contrapporlo], ovvero, finché ci saranno Satanisti, ci sarà p. Es. la Chiesa cristiana [ebbene sì, anche quella cattolica, (e sarà forse perciò che Gustavo Adolfo Roll, il Forte buono o il Buono forte, eravi Aderente);

        cfr. anche Visione dell’Ottocento di Papa Leone XIII (l’Ottocento dovrebbe essere stata un’Epoca aurea, come ognuna di quelle che si verificano, verosimilmente, ogni 600 Anni circa, v. la prima ricordata nel 600 BCE, quando erano presenti in Terra Siddharta Buddha, Lao Tze Maestro spirituale, Daniel Profeta, Zoroastro Profeta, Platone Filosofo, altri, e v. la seconda ricordata, quando era presente Gesù Cristo, eccetera)],

        mentre finché ci sarà l’Egoismo ed Egotismo, ci sarà chi ricorda Iddio unico, con tutta la Sua Creazione [che Esso, quale Luce vivente, o Luce senza Fine, ha concepito e forgiato, e sostiene e distrugge e rifà, come desidera (non ne siamo direttamente coinvolti: se Esso c’è, ci siamo, se Esso si ritira, come è detto nei Veda, noi ci ritiriamo, ed in nessun Caso ne soffriamo, ed in ogni Caso non ci accorgiamo nemmeno che ci siamo e poi non ci siamo più, e viceversa; da Esso procediamo, ad Esso torniamo, in Esso siamo)],

        mentre le Storie mitologiche o reali di, p. Es. Gesù-Cristo [di cui in questi Tempi si ricorda il Calvario, e poi Resurrezione e Vita oltre la Morte fisica (sicché ha Ragione il Buddhismo a dire, di prepararsi a quella, coltivando i Semi della Luce che è Dio, e che noi siamo, senza mai lasciarli assopire, p. Es. tramite la Meditazione, in altri Modi, cfr. anche Maieutica socratica )], oppure, Giobbe,

        [che attraversano Sofferenze inflitte loro da Satana o, dai Satanisti (che agiscono a Livello sia visibile agli Occhi, o fisico, che invisibile agli Occhi, o psichico e mentale, disturbando la Vittima/Target,

        ed in tal Senso o Direzione, pure, la Meditazione p. Es. buddhista è utile, per saper contrastare a Livello invisibile, gli Attacchi dei Maligni, e mantenere viva la Fiamma della Luce vivente che è Dio, e che anche noi, quali suoi Ologrammi siamo, aldilà della nostra Fisicità local-temporale, v. Nome e Cognome specifico, Ruolo, altro)],

        e sia lodato Gesù-Cristo da un Lato [relativo], e specialmente, la Luce vivente che è Dio, dall’altro [quello più totale, assoluto];

        en Soph Aur animi-guidi, ispiri-protegga ognuno, ovunque-sempre.

        • et ben lungi una Comunità [anche Famiglia, o Città, o Nazione, altro, finanche Pianeta, e oltre], oppure di vantarsi perché in suo Seno è sorto un Gesù Cristo, un Siddharta Buddha, un Platone Filosofo o altro, anche un Gustavo Adolfo Roll,

          ebbene, quella Comunità può e deve invece porsi anche più Domande rispetto ad altre Comunità [dove non è sorto alcun Profeta o Filosofo (per quanto in ogni Comunità ne sono sorti e ne sorgono)], circa il proprio Stato o la propria Condizione, coscienziale,

          perché se è sorto un Predicatore [che indica la Via per una Coscienza pulita, cfr. p. Es. Condizione di Brahamacharya nel Jainismo (e Condizione interconnessa a tutte le altre 4 del Jainismo, ed oltre)], significa che quella Comunità è coscienzialmente ammalata e necessita del, diciamo, Medico che la [aiuti a] curarsi;

          Bene dentro più Forza fuori a ognuno, ovunque-sempre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here