Il senso dell’umorismo del governo Conte

Le ultime assurdità dei DPCM del governo

18

Ci risiamo. Ennesimo decreto, ed ennesime prese per il culo per tutti, che provocheranno una serie di malintesi, multe a raffica, e altri abusi. Al che, viene da pensare che o il Governo Conte e la task force di cui si circonda abbiano il senso dell’umorismo e vogliano prendere in giro i cittadini, oppure che vogliano davvero provocare una serie di reazioni a catena nella società (compresi ricorsi a raffica che intaseranno i tribunali e creeranno un caos nella giustizia).

Lasciamo perdere l’assurdità della normativa su bar e ristoranti, che pare fatta apposta per far crollare definitivamente il settore; o quella dell’apertura delle librerie, senza però la possibilità di poterci andare realmente, dato che comprare libri non è attività di necessità.

E lasciamo perdere la norma sul “permesso” di vedere i congiunti, con tutte le precisazioni del caso (nei congiunti, precisa il Sole 24 Ore, rientrano i fidanzati e gli affetti stabili) e le domande che seguiranno: ma se io mi trombo uno o una da un mese, è affetto stabile o no? E se ho conosciuto il partner proprio durante la reclusione, e vado ad incontrarlo per la prima volta? Il vedersi per fare magia sessuale sarà ricompreso o no? Ma l’amante omosessuale è ricompreso nei congiunti? E se ho un legame affettivo con un partner in cui non è compreso il sesso (magari perché sono impotente, o perché ho deciso semplicemente di sublimare il sesso), lo posso considerare congiunto? E se invece col partner ci trombo solamente, senza vincoli affettivi, ma talmente intensamente da essere l’esperienza sessuale più forte della mia vita? Immaginiamo già i controlli di polizia con le domande del caso: “Ma lei con questo qui ci tromba? Quante volte a settimana? Ma è l’unico partner o no?”, con i relativi ricorsi:

“PQM piaccia all’eccellentissimo tribunale adito (sì, noi giuristi parliamo così nei nostri atti, incuranti del ridicolo) annullare il provvedimento perché il rapporto tra X e Y, fatto di soli rapporti orali, non è stato ritenuto significativo ai fini di legge come rapporto affettivo”.

Siamo al ridicolo, ma ne hanno parlato in molti, e già circolano le prime battute significative in rete. E la cosa è talmente divertente che l’hanno notata pure i non giuristi, da subito.

Analizziamo quindi solo questa disposizione, perché giuridicamente è più difficile da interpretare e creerà sicuramente il caos: Permesse le attività motorie e sportive. Vietate le attività ludiche e ricreative.

Ora, l’attività ricreativa è quella che “ricrea, rilassa, e fornisce distensione”. Attività motoria è quella in cui si fa movimento (tipo camminare). Ok. Il risultato è questo:

  • Se volete camminare potete farlo.
  • Se però decidete di sedervi su una panchina ad ammirare il panorama non potrete farlo, trattandosi di attività ricreativa, non motoria.
  • Se volete fare un giro per ammirare i monumenti di una città, non potete farlo, perché non è attività motoria, ma ricreativa. Quindi, in sostanza, occhio per chi abita nelle città d’arte come Firenze, Roma, Ravenna, ecc. Che se passeggiate va bene, ma se vi fermate ad ammirare il Colosseo o Piazza della Signoria, potrebbero multarvi, trattandosi di attività ricreativa.
  • Vietato anche sedersi su una panchina a mangiare un panino; è attività ricreativa, quindi chi volesse allenarsi per qualche ora può farlo, ma non può poi fare una sosta su una panchina mangiando o bevendo qualcosa.
  • Nei boschi sarà finalmente permesso camminare. La geniale task force di esperti ci è arrivata, a capire che non è pericoloso passeggiare in solitaria nei boschi. Non si potrà però cogliere margherite o funghi, né rimanere a contemplare un animale che passa, trattandosi, appunto, di attività ricreativa.

Arrivano poi le precisazioni del governo sulla possibilità di fare il bagno al mare o al lago: nel sito del governo si legge espressamente che se abitate vicino al mare, si può fare il bagno. Non si capisce come si concili questa disposizione con le norme emanate, perché fare il bagno a me pare prevalentemente attività ricreativa, a meno che uno non sia un nuotatore professionista e che debba allenarsi per una gara. Ergo, devo supporre, da giurista, che fare il bagno rientra tra le attività motorie, secondo la geniale task force governativa. Ma se faccio il morto a galla potrebbe diventare attività ricreativa e potrei essere multato. Idem se rimango a mollo nell’acqua a prendere il sole.

Se poi esco dall’acqua e mi asciugo, l’attività cessa di essere motoria e diventa ricreativa. E scatta la possibilità di essere multati. Sarà permesso quindi asciugarsi rimanendo fermi sull’asciugamani, o scatterà la sanzione? Temo che la questione dovrà essere risolta dai Tar o dai giudici ordinari.

E l’unica soluzione sensata, per essere rispettosi del decreto e non beccarsi una multa, sarà asciugarsi al sole facendo delle flessioni o degli addominali (che è attività motoria e quindi permessa). Lo so che pare ancora una volta una battuta di Lercio, ma purtroppo è l’unica interpretazione possibile di questo ulteriore e demenziale decreto.

Inoltre non si capisce qual è la “vicinanza al lago o mare”. Se abito a Napoli, che è sul mare, posso scendere da Posillipo fino alla spiaggia, oppure no? Se ho una casa che è davanti alla spiaggia sicuramente posso andare; ma se abito a 3 o 4 isolati di distanza? E se abito a 5 km? Mistero assoluto. Sul sito del governo viene precisato che è possibile andare al lago o al mare, purché a piedi… Possiamo già immaginarci le assurdità interpretative che ne conseguiranno, se qualcuno si recherà a piedi e la spiaggia dista magari 5 km.

Insomma, dal punto di vista tecnico-giuridico, posso affermare che questo decreto può rientrare nella categoria delle supercazzole.

Come ho scritto in altri post sull’argomento, a me pare chiaro che questo governo vuole, volutamente, il caos non solo sociale ma anche normativo. E viene non il sospetto, ma la certezza, che come ha detto di recente il fumettista Zerocalcare nei suoi video animati sulla quarantena, la task force del governo concluda le sue riunioni con un: “Ok ragazzi, allora tutti d’accordo, la buttiamo in caciara e per le attività che possono riaprire estraiamo a sorte, giusto per non perdere tempo a discutere”.

Hanno ragione quelli che dicono che la fase 2 è uguale alla fase 1, con l’aggiunta della pizza da asporto. E con l’aggiunta di poter andare a trovare i genitori o i nonni, ma senza creare assembramenti. Al che, ci immaginiamo già il problema giuridico che conseguirà, se in una famiglia numerosa di quelle tipiche del sud, 10 o 20 parenti tra nipoti, cugini, zie, prozie, ecc., decideranno di andare a trovare contemporaneamente la stessa persona, senza avvertirsi l’un l’altro.

La sintesi di questo decreto, insomma, è: potete uscire, ma restando a casa. Altrimenti scatta la multa.

Qui sotto potete scaricare il modello di autocertificazione, da utilizzare in caso andaste a trombare con un partner con cui non siete fidanzati ufficialmente o sposati. Basta ingrandire la foto.

 

 

18 Commenti

  1. L’autocertificazione mi ha steso dalle risate 😄😄

    Ma, seriamente, quest’ultimo decreto che è un misto tra un romanzo di Kafka e Zelig è indicativo del livello di assoluto nonsenso a cui questo governicchio di puttane pagate dai poteri stranieri per fare questa roba è arrivato.
    E mi ricorda uno dei tanti libri che lessi da adolescente sui lager nazisti, dove le SS adottavano le stesse inquietanti (e poi sappiamo con quali esiti finali, numeri veri o meno che siano quelli delle vittime, che però si ricollega alla verità molto labile sulle cifre dei morti di Covid ora, come è ironica la storia) supercazzole di divieti tipo staccare un ghiacciolo per berlo. E se il prigioniero chiedeva “Warum?”, cioè “perché?”, la SS rispondeva “Es ist kein warum”, ossia “non esiste alcun perché”.

    Ecco, tutto questo è molto pericoloso. Talmente pericoloso che ci stiamo perfino abituando a questa insensata pornografia, così mi viene di definirla, del nonsenso legislativo.
    Ogni totalitarismo si fa forte di quella assoluta mancanza di senso di cui ha però pieno potere e dunque si ritiene in dovere di attuarlo in ogni modo possibile, vessando oltre ogni umana resistenza i cittadini e divertendosi a vedere fin dove riesce a spingersi.
    Come commentare altrimenti le puttanate fatte dalle forze dell’ordine, che manco per arrestare un boss della mafia si schierano in cinquanta intorno al malcapitato di turno, reo di aver scoreggiato o respirato fuori dal perimetro dei 200 metri per comminargli la mega multa?
    La dittatura sanitaria per salvare “la nuda vita” già la dice lunga su fin dove vogliano spingersi costoro: Creare un mondo di vegetali mentali che agiscono e reagiscono a comando come tanti robottini telecomandati da remoto col 5G.
    E non si fermeranno se non li fermiamo noi che abbiamo ancora un neurone funzionante in testa. Perché nemmeno mille virus e milioni di morti valgono la perdita della libertà conquistata con altri milioni di morti, e ognuno di noi deve essere inderogabilmente lasciato libero di circolare se, dove, quando e come vuole.
    Della serie: Chi preferisce morire in casa lo faccia, chi vuole ricominciare a vivere normalmente lo faccia subito e lo chieda a gran voce contestando eventuali fermi, multe, qualunque cosa pur di far capire a questa gente che non siamo tutti degli zombie pronti per il macello.

    La scelta è ADESSO ed è già tardi, domani potremmo ritrovarci tutti in lager per dissidenti e sparire, se non ci credete ristudiatevi la storia recente e capite che è cominciato tutto per molto meno, nel 1933.

    Stavolta però nessuno verrà a salvarci perché l’intero pianeta starà messo molto male.

  2. Scusate ma a me i vostri filosofi senza paura e timore e che vogliono fare la rivoluzione non mi piacciono, è gusto personale non è polemica, la libertà è nella mente ,, non è il fatto di poter muoversi fuori casa a piedi o in bicicletta, chi toglie la libertà sono i pensieri limitati di quasi tutti i media, e lo hanno fatto per 70 anni di fila ,, non questi ultimi provvedimenti. Stavolta dico io che sarebbe ora di svegliarsi, i tempi dei partigiani dei tedeschi e dei nazisti , sono finiti da un pezzo.

    Poi tutto questo isterismo contro le forze dell’ordine, non corrisponde alla realtà delle cose , secondo me ,, la realtà e che c’è un sacco di gente che lavora per le forze dell’ordine .. menefreghista, che non sta li a romperti i coglioni perchè vai a fare una passeggiata , anche se vietato, andate a fare un giro in bicicletta o a piedi e vedete che nel 98% dei casi anche se vi vedono in giro…. se ne fregano,, non vi fermano….. più che altro la mia paura sarebbe che non si stia gonfiando artificialmente isteria per fomentare una rivoluzione e imporre in questa maniera un nuovo ordine, anche se la vedo remota come possibilità.

    Che piaccia o meno, credo che ogni cosa o pensiero, anche quello dissidente agli attuali accadimenti, fa parte di una programmazione, inutile dire : ” Creare un mondo di vegetali mentali che agiscono e reagiscono a comando come tanti robottini telecomandati da remoto col 5G ” L’essere umano è già una programmazione , non serve G5 o altro , lo è già. Gli unici originali quì sono quelli che stabiliscono le regole. tutto il resto è programmazione e reazioni in base a essa.

    Quella è soltanto una persona che con la sua purezza morale e i suoi alti valori di libertà cerca una scusa per sfogare il suo nervoso represso e il suo sadismmo per far del male a qualcuno, a me sinceramente chi mi ha rotto i coglioni è sta gente di questo tipo.

    • La libertà è nella mente, disse il pacifregna che non ricorda convenientemente di avere un corpo fisico e vivere nella materia.

      Sapessi a me quanto hanno rotto i coglioni i mollaccioni che si illudono di essere liberi solo perché hanno Netflix e il pacchetto de patatine disponibili…

      Le rivoluzioni si fanno con la consapevolezza è vero, e tu decisamente non c’entri una beata fava.

      • Non ho mai detto di voler fare nessuna rivoluzione, per favore mi si può lasciar dire a questa persona che a me questa visione partigiana violenta di origine comunista mi da nausea allo stomaco ???

  3. Non esiste nessuna persona che si illude di essere libera perché hanno netflix e le patatine , posso dire che mi piacciono i computer e gli oggetti come smartphone ecc …. al tatto….. e mangio patatine, è vero… uno mi guarda per la strada , con le mie patatine e il mio abbonamento digitale e pensa: ” ma guarda un po quello là … che si crede di esser libero perché ha la sua tecnologia a portata di mano e le sue patatine !! …. ma che razza di merda è anche questa ? non esiste nessuna persona al mondo che creda di essere libera per questi motivi, nessuna , voi , veramente avete bisogno di spalare merda su merda, io , non so da dove venga fuori questa roba, parto della vostra immaginazione. Cosa è che vi fa così tanto schifo della gente da andare a pensare delle assurdità solo perché uno fa un abbonamento digitale e gli piacciono le patatine ?? Portano forse via anche la vostra libertà a farsi i cazzi loro senza dare fastidio a nessuno ? e avete anche il coraggio di parlare di consapevolezza spalando tonnellate di merda che esistono solo nella vostra immaginazione solo perché uno beve una birra, mangia patatine e fa un abbonamento per i film….avrà pur diritto alla sua libertà anche questa persona, senza che esista qualcuno che gli faccia della morale con scemenze totali , false nel 100% dei casi….ma guarda un pò che roba !! trovami una persona , una dico , che si crede libera perché mangia patatine e fa un abbonamento digitale…. impossibile , perché non esiste, è solo il parto del vostro cervello… ma guarda un po che scemenze…

  4. Io in questo paese non mi stupisco più di nulla! Da culla della cultura e della civiltà a culla del nonsenso e della prostituzione morale. Sorvolando sull’artificiosità lampante di questa pandemia, ogni singolo gesto compiuto da questa amministrazione è stato un totale nonsenso, come se vivessimo in un mondo al contrario (una distopia della mente). È molto sconfortante questa realtà, perché logora la sanità mentale, ti fa sentire impotente, una vittima. Credo sempre più che dietro a tutto ci sia un disegno molto preciso, perché un errore può essere comprensibile (si dice “sbaglia chi fa”), ma una catena ininterrotta di errori (o meglio, nonsensi) non è comprensibile, è funzionale. Funzionale a uno scopo preciso. Probabilmente quello di ledere la nostra mente e salute, per ammansire il gregge (mi ritrovo molto ne “la fattoria degli animali”). Mi chiedo da dove provenga la cristallina malvagità, perché altro non può essere, di certi esseri umani. Purtroppo “pensare male è peccato, ma spesso ci si azzecca.” Ma tant’è…

    • La storia d’Italia, di come è stata unita in modo fraudolento per volontà massonica straniera e non nostra insegna molto.
      Gli italiani non dovrebbero nemmeno definirsi tali, essendo dei provincialotti tesi solo a salvaguardare privilegi che non si sono guadagnati ma che danno per scontati chissà perché.
      Il voto di scambio è un esempio dell’etica con cui gli italiani vanno a votare. Mi vanto di non farlo da oltre trent’anni.

      Per capire i motivi occulti della finta pandemia e delle supercazzole dei pagliacci al governo bisogna avete un quadro più ampio, per ora basti sapere che l’Unione Europea è un cadavere putrefatto a cui nessuno finora ha avuto le palle di celebrare il funerale con requiem, accadrà presto.
      Così come dopo un periodo orrendo e buio si tornerà a battere moneta nostra da paese sovrano (o quasi).

      Ognuno scelga da che parte stare e affari suoi, nessuno può salvare nessun altro che se stesso e chi pensa di uscirne pulito e senza aver perso tutto o quasi ha decisamente sbagliato pianeta.

      Ma d’altronde dipende tutto da cosa ha davvero valore per ognuno di noi…c’è chi non perderà nulla, anzi ne uscirà più forte e senza paura.

  5. Per favore, posso dire che sono stanco a leggere di persone che non sarebbero consapevoli o dei poveri zombi, o che sarebbero nel loro piccolo o non acculturati , non consapevoli …. il gregge eccetera. Oltre al fatto che potrebbe essere falso, e che son giudizi disgustosi, hanno anche la loro libertà di essere come vogliono, senza nessuno che gli faccia la morale. Con la loro purezza morale chi fa questi discorsi, sono come i fascisti che tanto combattono, sono uguali. Sinceramente io preferisco i fascisti perché almeno sono diretti non si nascondono dietro una certa purezza morale e capisci subito quelle che sono le loro intenzioni. E’ un opinione insignificante come tante altre e questo dovrebbe essere un blog pubblico dove si esprimono opinioni.

  6. Guarda un po se uno si deve prendere degli insulti perché fa l’abbonamento allo streaming per vedere i film e per quello che mangia… è intollerabile sta cosa. Ma neanche un fascista ti viene a fare un discorso del genere , questa sarebbe la libertà di questi partigiani della nuova rivoluzione, violenza morale continua … e sono tutti dei poveri zombi , poi se ci metti anche il materialismo estremo , abbiamo fatto la frittata completa. ….. per quanto possano non piacere i miei commenti, io non mi metto a parlare di gregge e che tutti gli altri ( non io ) sarebbero tutti delle povere pecore inconsapevoli da ammansire. Ma chi vi credete di essere… voglio esprimere la mia opinione. Grazie

  7. Io tanto nei lager per dissidenti non ci vado , visto che non lo sono, e certuni mi piacerebbe veramente vederli sparire proprio in un bel ” lager per dissidenti ” speriamo

  8. E se non pubblicate i miei commenti , alcuni li capisco che sia anche giusto non pubblicarli , ma altri , specialmente gli ultimi sono solo censura…. è la censura comunista ,, lo sanno tutti che i comunisti dato il loro carattere di operare un po allo scuro delle cose , sono più pericolosi dei fascisti , non è un problema se censurate, mi fate un piacere , sono solo un idiota a volere stare a comunicare con anna e il suo comunismo partigiano da accatto . Il problema non è anna , non si tratta di una singola persona , è che le rappresenta tutte, perchè non è unica. Fossi più intelligente eviterei e basta , ma non ci riesco, in un certo senso fate bene a censurare commenti, che ora…. è solo censura e basta, non dovrei stare ad avere a discutere con gente simile.

    Vorrei dirgli che stavolta niente rivoluzione, cazzo in culo e basta, ma non è possibile.

  9. Come mai che a discapito di tutto il casino economico ” qualcosa ” sta salendo ? e che cosa ??…. forse lo sapete già , io non ve lo dico no di sicuro. Voglio vedere se ci indovinate.

  10. Il sistema economico attuale va avanti da ormai 100 anni, è normale che vi siano dei cicli e che l’economia debba cambiare in qualcosa, il sistema economico attuale è basato su un economia vecchia ormai di un secolo con la presenza di tante teste di legno, non è vero che saranno favorite solo le persone già ricche , se vi sarà un cambio economico , perché ci sono persone che ricche non erano che già hanno beneficiato della precedente crisi economica, perché i sistemi di investimento sono alla portata di tutti, specialmente oggi con internet , grande libertà , basta solo azzeccare quello giusto , non è che solo l’elite può accedervi , invece di mettersi contro il sistema, bisognerebbe cercare di approfittare del sistema. se comunque diciamo un 50000 persone povere ne beneficiano del cambiamento decine di milioni vengono sbattute a terra, questo é vero, sarà una ” compensazione ” un po sballata é vero , ma non é che comunque chi vorrebbe ancora contare su un vecchio sistema economico lo abbia reso poi così tanto umano in tutti questi anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here