Io, Nandra e le entità

Una favola su Nunzia Alessandra Schilirò, archetipo della strega moderna

12

 

Premessa

In questi giorni si parla molto del vicequestore Nunzia Alessandra Schilirò (per gli amici Nandra), per le esternazioni che ha fatto alla manifestazione di sabato 25 settembre a Roma. A seguito di esse si è scomodato immediatamente il ministro Lamorgese, che al TG1 della domenica si è premurata di dire che provvederà personalmente.

Attualmente, come è noto a tutti, Nandra è sotto procedimento disciplinare (anzi, sotto diversi procedimenti disciplinari) e il probabile risultato sarà la destituzione. Non entro nel merito della polemica (se un vicequestore abbia o no il diritto, come libero cittadino, di dire che un provvedimento come il green pass è illegittimo)  perché ne hanno parlato tutti gli organi di informazione, sia quelli ufficiali, sia quelli di controinformazione.

Voglio invece raccontare come è nato e si è sviluppato il nostro rapporto (che è iniziato a giugno di quest’anno, con alcune trasmissioni che abbiamo fatto insieme, e altre in cui ho pubblicizzato il suo romanzo, La ragazza con la rotella in più).

Lo voglio raccontare per permettere una riflessione più generale, sul rapporto tra libero arbitrio e predestinazione; nonché sul rapporto tra gli eventi dell’umanità e l’intervento delle entità non umane nella storia. A molti apparirà una specie di favola, ma darà degli spunti di riflessione a quei pochi che sapranno andare oltre la narrazione favolistica, e permetterà di cogliere importanti segnali sul futuro che ci aspetta.

Il mio incontro con Nandra

Nandra mi contattò a Giugno del 2021, per mandarmi una copia del suo libro che aveva appena editato con Byoblu. Si tratta di un romanzo (che lei definisce real spiritual fantasy) dal titolo “La ragazza con la rotella in più“. Appena iniziai a leggere il libro, più o meno dopo 20 pagine, mi accorsi che era un libro “canalizzato”, un po’ come i libri di Ramtha, Kryon, La profezia di Celestino, ecc. Gli chiesi se la mia impressione fosse vera, e se lei si rendeva conto di canalizzare i contenuti che scriveva; mi rispose “si Paolo, è stupefacente che tu te ne sia accorto dopo così poche pagine, visto che neanche mio marito, con cui mi sposo il 25 giugno, crede a queste cose” (in realtà poi, conoscendo meglio entrambi, scoprirò che il marito non è che non creda a questi fenomeni; semplicemente non sa come trattarli, come molti. Del resto è impossibile non credere a certi fenomeni, stando accanto da anni ad una persona che vive immersa in un mondo magico, e in cui gli spiriti guida sono il principale motore di ogni azione di Nandra nella sua vita quotidiana).

Dopo aver letto la sua mail, e dopo esserci scambiati qualche messaggio su questi spiriti guida, dissi a Stefania “preparati, che il 25 giugno andremo al matrimonio di Nandra, perché ci inviterà”. Stefania rideva, e pensava scherzassi.

Dopo due e tre giorni in cui tra me e Nandra si era instaurato un dialogo molto profondo, mi disse “senti Paolo, saltiamo i preliminari; sappiamo entrambi che il nostro rapporto sarà molto importante in futuro, quindi vorresti venire al mio matrimonio insieme a Stefania? Tra l’altro quando a gennaio comprai gli inviti, ne comprai uno in più che ho lasciato in bianco apposta, perché sapevo che all’ultimo momento avrei invitato qualcuno, e quel qualcuno sei tu”.

E così, io e Stefania siamo andati al matrimonio di Nandra, ed è lì che ci siamo conosciuti la prima volta. Il marito di Nandra era abbastanza perplesso (ma ti pare normale invitare al matrimonio – in cui peraltro c’erano praticamente solo parenti e pochissimi amici – uno che hai conosciuto da pochi giorni? E se è matto?). Alla fine, amando la moglie ed essendo abituato comunque alle sue “stranezze” ha accettato la cosa, sia pure con qualche comprensibile riluttanza. Stefania invece appartiene alla categorie di persone decisamente fuori dalla norma, e quindi è venuta al matrimonio vivendola come una specie di avventura. Come in effetti è stata, e come è stata tutta un’avventura il mio rapporto con lei.

Ho fatto una trasmissione a Border Nights pubblicizzando il suo libro, abbiamo fatto un’altra trasmissione insieme, ed è nato un rapporto di scambio e collaborazione tra me e lei non solo profondo, ma anche divertente (lo è sempre quando ci sono delle entità di mezzo, e le si riconosce per quel che sono, cioè guide non terrene).

Il suo libro, in particolare, sotto l’apparente e innocente veste di un romanzo, nasconde profonde verità spirituali e sulla società in cui viviamo. Mi ricorda un po’ quei romanzi cinesi di fantascienza, di autori come Liu Cixin, con “Il problema dei tre corpi“, o Chen Quifan, con Storia delle malattie, scritti sotto forma di fantascienza ma che in realtà narrano la società cinese e i suoi sviluppi, ma narrano anche del futuro del mondo, fatti apposta per sfuggire alla censura.

Potrei raccontare molti episodi che sono capitati tra noi, ma ne racconto uno, che è emblematico di come funziona la vita di chi si affida ai suoi spiriti guida anziché alla razionalità.

Il 14 agosto Nandra mi scrisse un messaggio, dicendomi “Paolo, potresti scrivere su facebook una pubblicità del mio libro? Basta un semplice post in cui inviti alla lettura del libro”.

In quel momento ero in auto e pensai tra me e me “ma perché devo mettere un post pubblicitario del suo libro proprio il 14 agosto? Mah, magari lo metto domani, tanto in questo periodo di ferragosto un messaggio del genere non se lo filerà nessuno. E poi – pensai tra me e me – cosa ci scrivo? Il suo libro l’ho pubblicizzato in tutte le salse, addirittura più dei miei. Non so proprio cosa scrivere”.

Dopo poco – come se qualcuno mi avesse letto nel pensiero – mi arrivò un suo sms che diceva: “No Paolo, non devi scrivere il post domani, ma oggi. E non devi preoccuparti del contenuto, te lo detto io. Se metti il messaggio oggi, domani il mio libro entrerà nelle classifiche dei primi 100 best seller italiani”.

A quel punto ho capito che era un messaggio dettato dai suoi spiriti guida. Nonostante mi sembrasse una cosa senza senso e con poca logica, ho quindi scritto il post che mi ha dettato (ancora visibile sulla mia bacheca) e in effetti, l’indomani, contro ogni previsione e contro ogni logica, il suo libro compariva al 52esimo posto nella classifica dei best seller italiani.

Non c’è da stupirsi della cosa; il libro di Nandra è un libro magico (un po’ come “Il libro magico” di Ramtha), vive di vita propria, tanto che pure il mio amico Tiziano, che è un cartomante bravissimo, spesso lo usa per fare divinazioni, perché aprendolo a caso risponde sempre alle domande che uno si pone.

Una mia amica psicologa, Vania, critica attenta e fustigatrice del mio modo di vivere e pensare, mi ha chiesto “ma non ti sembra che fare una cosa sol perché è dettata da un’entità sia una limitazione del tuo libero arbitrio?”

Ma la domanda è, in generale: seguire le direttive di uno spirito guida, non limita il libero arbitrio?

In realtà la risposta è che nessuno limita il mio libero arbitrio, se sono consapevole delle forze che sto seguendo e a cui mi sto affidando; peraltro, le entità cosiddette bianche, lasciano sempre un notevole margine di libera scelta. Sono le entità nere (quelle che la tradizioni cattolica chiama demoni) che non ne lasciano molta, e “costringono” le persone a fare cose apparentemente irragionevoli o senza senso, a seguito di un patto (quando la persona è consapevole di ciò che fa) o inconsapevolmente (quando la persona è diretta da queste entità, senza che il soggetto se ne renda conto).

Non a caso, quando Nandra mi ha dato dei consigli su cosa fare e come comportarmi in determinate situazioni, facendo come dicevano i suoi spiriti guida le cose mi sono sempre andate bene, anche quando apparivano illogiche, o senza senso (come mettere un banalissimo post pubblicitario del suo libro sulla mia bacheca facebook). Quando ho provato a fare di testa mia, sono andato incontro a problemi.

Conclusioni.

Questa storia può anche sembrare inventata, come a molti sembra inventata l’idea che Nandra sia andata su quel palco a parlare, senza programmazione (molti parlano di servizi segreti; o di progetti politici dietro alla sua figura, e molto altro).

In realtà tramite questa storia – per chi sa leggere oltre – è possibile capire come la maggior parte degli eventi umani siano determinati da entità non umane (come del resto dice Steiner nel suo libro sulla storia occulta). Ne ho parlato in altri articoli, quindi adesso non ripeterò i concetti sul rapporto tra entità e libero arbitrio; questa è, molto semplicemente, una storia che è solo uno degli innumerevoli esempi che si possono fare al riguardo, la cui particolarità è solo quella di averla vissuta in prima persona.

Nandra, come tutti noi, è guidata dall’alto in quello che fa. Personalmente, per accorgermene, è bastato leggere le prime pagine del suo libro e vedere il suo tema natale (una delle prime cose che mi scrisse, esattamente alla seconda mail, fu “so benissimo che ti stai domandando quale sia la mia data di nascita; eccoti i miei dati”. In effetti, dopo aver letto la sua prima mail era la prima domanda che mi ero fatto).

Per questo quando Red Ronnie l’ha intervistata, alla domanda “chi ti dà la forza di fare tutto questo” ha risposto “non so da dove mi viene la forza, sicuramente non da me; non so da dove mi viene, ma mi viene, e ringrazio chi me la dà”.

E’ guidata da spiriti, non più né meno di quanto lo siano tutti gli altri. La differenza tra una persona libera e una che non lo è, viene dal grado di consapevolezza riguardo alle forze a cui la persona stessa è assoggettata.

Per dirla in altre parole, la differenza tra Nandra e altri personaggi è che lei è consapevole, in realtà, di chi gli dà la forza; molte delle persone che popolano i teatrini della nostra politica non sanno quali forze li muovono; o, peggio, lo sanno (il caso è più raro), ma hanno fatto un vero e proprio patto col demonio e quindi hanno perso il loro libero arbitrio, che gli hanno ceduto col patto stesso.

Cristo, Buddha, Maometto, e tutti i maestri spirituali dell’umanità non hanno mai avuto un libero arbitrio, nel senso di essere “liberi di fare ciò che vogliono”; al contrario facevano la volontà di Dio (Cristo diceva di fare la volontà del padre; Maometto canalizzava i messaggi dell’arcangelo Gabriele; Buddha insegnava a seguire la propria guida interiore; ma sono tre facce diverse della stessa medaglia, perché Dio, alla fine, bisogna trovarlo in noi, oltre che al di fuori, e si tratta solo di un diverso punto di vista da quale partire, dato che anche le entità sono parte del divino, e di noi stessi).

La stessa cosa vale per tutti i grandi (ma anche piccoli) personaggi della storia dell’umanità. Le forze che hanno portato Nandra sul palco, e che gli fanno fare determinati discorsi, ovverosia che portano una persona comune a scatenare un casino di queste proporzioni, sono simili alle forze che hanno portato personaggi come Brunetta, Draghi, Conte, Mattarella, a ricoprire i loro ruoli; si tratta sempre di forze non umane, che rappresentano non sempre la mano destra di Dio, ma più spesso la sinistra. Alcuni sono consapevoli di queste forze a cui si assoggettano; altri no. E – come diceva Gurdjeff – nessuno è schiavo quanto quelli che credono di essere liberi.

Ed è questa la spiegazione del motivo per cui personaggi scialbi, poco intelligenti, privi di cultura e di qualunque sentimento umano, possano ricoprire cariche importanti: sono meri esecutori di altre forze, di cui spesso non sono neanche consapevoli (ovviamente esistono anche collusioni massoniche, politiche, criminali; ovverosia forze molto umane).

Quando conobbi Nandra, ho percepito subito che avrebbe fatto qualcosa di eclatante, e che avrebbe lasciato presto la polizia, e ce lo siamo sempre detti.

Osservare da vicino questa vicenda, e viverla da vicino, è stato per me un onore (oltre che un gran divertimento), perché mi ha permesso di “vedere” alcune forze in gioco nella vicenda che l’umanità sta vivendo, e di come noi esseri umani veniamo manipolati dall’alto, come pedoni, o come pezzi, sulla scacchiera. E mi ha permesso di raccontare una storia, emblematica per la morale che è possibile trarne (il mio amico Piero Cammerinesi dice che io non incontro persone, ma archetipi).

Chi vede dietro a questa vicenda complotti, dietrologie, cose che non quadrano, in fin dei conti non sbaglia poi di tanto. Quello che sbaglia, secondo me, è solo il piano dell’esistenza su cui certi complotti vengono progettati (il che, è bene ripeterlo, non implica che poi non esistano anche complotti “umani”).

Ora, non posso dire cosa succederà in futuro, se Nandra realizzerà il suo sogno di vivere solo scrivendo, oppure se entrerà in politica o in qualche ingranaggio più dinamico; molto dipenderà dalle forze in gioco, e da quanto lei si destreggerà tra le varie forze che se la contenderanno e dalle scelte che farà.

Se entrerà in politica (come molte forze vorrebbero e le hanno proposto fin ad ora), vorrà dire che la mia capacità di visione spesso sbaglia (perchè avevo previsto per lei, quando ci siamo conosciuti, un destino fuori dalla polizia, ma speravo fosse di tipo più decisamente spirituale). Ma sarà sempre, e comunque un gioco fatto in alto, che si ripercuote in basso (gli indiani lo chiamano Lila, il gioco di Dio).

La storia di Nandra è uno degli archetipi in cui mi sono imbattuto nella mia vita, come dice Piero Cammerinesi. Dipende poi dagli occhi di chi guarda vederci l’archetipo dell’eroe (come l’ha definita Carlo Brevi, alias Santaruina, oppure della venduta al sistema, o quello della terrorista (come qualche giornale l’ha definita). Per come la vedo io è una persona normale, che ha degli spiriti guida, che determinano il suo cammino, come per tutti, solo più consapevole di questi spiriti. Se proprio devo vederci un archetipo, è quello della strega moderna.

 

 

PS. Il titolo dell’articolo ricorda volutamente quello di “Io Rahel e l’entità”; perchè lo studio, e l’esperienza, fatta con entità in questi anni mi ha permesso di approfondire il rapporto tra libero arbitrio e predestinazione. E’ un tema che tratterò ancora. Gli articoli del passato sono questi:

Astrologia, libertà e destino

https://petalidiloto.com/2019/01/astrologia-liberta-e-destino/

Io Rahel e l’entità:

https://petalidiloto.com/2021/03/io-rahel-e-lentita/

Eggregore, entità e pandemia

https://petalidiloto.com/2021/08/eggregore-entita-e-pandemia/

12 Commenti

  1. Ode a Nandra.

    “La propaganda ristruttura la realtà con i ponteggi dell’inganno, i tamburi della ripetizione e la morfina della tua totale abitudine.

    La propaganda prescrive le istruzioni, richiama all’ordine e sostiene il falso con le stampelle dell’approssimazione.

    La propaganda umilia la realtà, sottomette la verità e schiavizza ogni tipo di no.

    La propaganda non illustra, non descrive o ipotizza.

    Lei comanda, impone e poi governa.

    La propaganda non fotografa, ma deturpa.

    Non chiarisce, ma evoca.

    Non valorizza, ma discredita.

    Non coltiva, ma impianta.

    Non educa, ma ammaestra.

    Non forma, ma conforma.

    La propaganda zittisce chi sei per urlare a squarciagola chiunque tu debba essere.

    E ti mette il bavaglio perché ha sempre la coscienza sporca.

    E imbratta la realtà perché la unge con tutti i suoi denari.

    E poi purifica chi dissente perché insudicia ogni suo dubbio.

    E naturalmente non muore mai perché non è mai nata nell’anima.

    Ma ricordati, ricordati bene.

    La propaganda ha un punto debole per chi come te unisce tutti i puntini.

    E un punto finale per chi come noi decide che questo è solo l’inizio.

    Perciò in alto i cuori se sei giù di morale.

    E in alto lo spirito se pensi di essere definitivamente a terra.

    La propaganda non ha potere su chi resiste o via d’uscita per chi ha già una visione.

    La propaganda è, ma tu infinitamente sei.

    E mai sarà perché tu continuerai infinitamente ad essere.”

  2. Franceschetti, lei continua a parlare di steiner ma non ci ha capito nulla. Non ci sono spiriti guida e gli angeli sono esseri che fregano e inchiappettato le persone (steiner lo dice che bisogna staccarci da loro). Gesù non esiste e il cristo e’ tutta altra cosa. I demoni sono spiriti delle tenebre o spiriti umani dal cuore nero. I demoni si impossessano del corpo eterico con l’aiuto della massoneria (steiner). Franceschetti, Fai festa perché l’umanità e’nella merda fino alla cima dei capelli e con i tuoi tarocchi peggiori la situazione. Mi dispiace per nandra, ma se entra in politica dimostra quello che e’, se da lei le dimissioni allora se ne riparla

  3. Pochi giorni fa il Papa ha detto che nel 2025 non ci sarà più lui ma il nuovo papa Giovanni XXIV.
    Ecco, se io avessi la possibilità di parlare con il papà così gli direi:
    Santità, non ci sarà più Lei nel 2025, ma anche molti di noi non ci saranno più.
    Io spero che il nuovo pontefice possa essere giovane, sui 55 anni, vestito di rosso per il suo martirio, un santo forte, equilibrato e mite. Passerà attraverso molte tribolazioni, ma sosterrà la Chiesa con la sua dolcezza e fermezza. E soprattutto sarà italiano, italianissimo e amerà visceralmente questo paese.

  4. sto vivendo anch’io questa esperienza, da pochi mesi. contro ogni mia aspettativa. ho sempre creduto, o forse sarebbe meglio dire che ho sempre saputo. ma trovarsi a parlare direttamente con energie che stanno “oltre” e, soprattutto, vedere realizzarsi nel concreto determinate cose reputate impossibili (da me per primo) è.. beh.. abbastanza sconcertante

    anch’io mi sono trovato a scrivere un libro. mi piace scrivere, lo so fare.. ma ho dovuto scrivere quello che mi è stato detto, e come mi è stato detto. anche questo è sconcertante: è un libro che da solo non avrei mai scritto. non così. ora è in viaggio in cerca di editore, tra quelli che mi è stato detto di contattare. vedremo che fine farà.

    vivere con questo dialogo quasi giornaliero, dopo che mi ero abituato a sentirmi piuttosto isolato nelle mie capacità intuitive, è ancora una continua sorpresa. ho dovuto imparare a difendermi dalle interferenze, che ci sono sempre a meno che qualcosa non ti stia già proteggendo. quello che sta arrivando in termini di informazioni è veramente tosto. soprattutto riguardo al futuro. e arriva con una facilità che solo vent’anni fa era impensabile.

    normalmente avrei vissuto il periodo attuale con l’atteggiamento del guerrigliero pronto a tutto. chissà per quante esistenze precedenti ho seguito questa scelta.
    oggi questo dialogo e questa energia mi stanno spingendo a un cambio radicale di paradigma. abbracciare la terza scelta, al posto della prima o della seconda. ho messo via le armi, e ogni giorno la sfida più dura è quella di impedirmi di riprenderle. è più difficile dimenticarsi della guerra, che non cadere giocandola.

    se un giorno sarò diventato l’essere libero che oggi non sono, sarà merito unicamente di questo dialogo imprevisto e di chi mi aiutato a realizzarlo.

  5. Concordo sul discorso delle entità.
    Quelle dei piani alti diciamo, ti trattano da pari, che può sembrare un paradosso, e hai la libertà di mandarle affanculo, esperienza mia personale, poi tutto ricomincia come e meglio di prima. Anzi, loro vogliono proprio un rapporto dinamico senza soggezione da parte nostra e senza sottomissione di alcun genere.
    Non vogliono nemmeno essere credute a prescindere, vogliono senso critico da parte nostra, sempre.
    Le entità parassite invece sono quelle che si presentano come Madonna, angeli eccetera e chiedono preghiere e di costruire templi in un determinato luogo dopo aver fatto un po’ di scena tipo far levitare oggetti, bruciare cespugli e apparire due soli, roba così, tanto per agganciare l’ingenuo di turno e intortarlo ben bene.
    Diffidare poi sempre delle entità che danno date precise e parlano di eventi mondiali.
    Le entità benevole danno solo informazioni sulla persona che le contatta, altro dettaglio importante devi cercarle tu la prima volta, i parassiti vengono loro da te.

    Detto ciò, rispetto la Schiliro’ ma se si mette a fare politica non la voto di sicuro, si vede che non ha raggiunto il giusto grado di consapevolezza e crede ancora in questo sistema, ma il pianeta ha urgente bisogno di un cambio di paradigma.
    La penso come Andrea, dovrebbe dimettersi lei e non aspettare di essere licenziata.
    Qualcosa non mi torna.

  6. Per me Nanda è una persona eccezionale e faccio il tifo per lei anche se dovesse sbagliare qualche scelta …. e chi non potrebbe sbagliare stando nella sua situazione ?? Chi è senza peccato scagli la prima pietra…. quindi chi è pronto a giudicarla farebbe bene ad essere un po più umile e ad allontanarsi mettendo la propria pietra in tasca !!!

  7. Il termine Pontifex (=pontem facere) significa in latino “costruttore di ponti”, il ponte fra l’immanente e il trascendente

    Oggi 3 ottobre 2021 un incendio ha fatto crollare il ponte di ferro o ponte dell’ industria a Roma.

    Stefania, lo sai che San Michele aveva un gallo?

  8. ho saputo di Nunzia Alessandra Schilirò tramite la Presentazione del suo ”Romanzo Fantasy spiritual” che è stata fatta da Paolo Franceschetti mi pare, at Border Nights youtube di Fabio Frabetti (per Paolo, oltre che una Storia avventurosa con Stefania, si potrebbe supporre che altrettanto avventurosa sia stato l’Excursus storico con Fabio: io ricordo qualche Anno fa, quando scopersi Lei come Auotre, e aver conseguentemente scoperto quel Canale youtube, che mi pare aveste fondato assieme, un Video di Fabio con i Piedi immersi in un Fiume alla ”Ricerca di Refrigerio” dal ”Inferno in cui si è, o vi siete ritrovati per il vostro ‘Attivismo’ alternativo, che debbe avere ‘dato Fastidio’ a più di qualcuno o meglio, più di qualche Entità, ‘oscurata ed oscurante’, diversa dalle Entità ‘illuminate ed illuminanti’, le quali non possono che ‘salutare’ come si suol dire, Attivismo come il vostro e anche, come quelli di Nunzia Alessandra” e di ella secondo quel che segue),

    sicché interessatami all’Autrice e ponderando se acquisire il suo Libro o meno, mi sono ”ovviamente” interessata al suo Profilo, e molto sorpendentemente ho scoperto che, è stata ”Poliziotto esemplare”, che ha ”lottato contro la Violenza” anche di Genere, una vera ”Leonessa” e mi pare, in un Paese o Regione, che è nota per i suoi ”Fatti di Violenza esemplari, ed ‘esemplari’ nel Senso ‘negativo’ del Termine”, ”terribili”,

    ed è per questo suo Ruolo che l’ho ammirata grandemente, e conseguentemente ho acquisito (in più Copie per donarne ad altrui, oltre che ad averne una in Dimora, comunque sempre disponibile a chiunque desiderasse acquisirne Conoscenza),

    considerando che un tale Connubio fra ”Leonessa”, bella Ragazza che ”sa di esserlo” come, anche se in Modo diverso, la ”bella ricca e stronza” di cui ha scritto Giulio Cesare Giacobbe (un altro Individuo ”ispirato” secondo me, e che ha putroppo ”pagato”, secondo me, per il suo ”Attivismo” in Forma di ”Autore indipendente”, anche ”Studente privatista”: gli è morto un Figlio o, secondo me, glielo hanno fatto morire, vedi in che Data è dipartito, secondo le Ricerche sulle ”Date dei Delitti rituali” studiate da Paolo Franceschetti, e anche una Data concomitante al Compleanno di sua Figlia, o la Sorella del Ragazzo dipartito, che lascia supporre un ”Omicidio” particolarmente ”studiato” nonché ”crudele”; le ”Entità oscurate ed oscuranti” si ”nutrirebbero” infatti del ”Dolore astrale” delle loro ”Vittime”, oltre al ”Dolore” della ”Vittima sacrificata”, il ”Dolore” delle ”Vittime collaterali” o ”Vittima prescelta principale”, infatti ”quale peggior Delitto può essere compiuto verso qualcuno, se non ‘togliendogli’ i Figli”, e si può solo immaginare il ”Dolore” di un Padre, ”Attivista” in Forma di ”Autore”, indipedente, a cui ”sparisce un Figlio”, ovvero, oltre a lavorare in Modo impegnato ed indipendente, invece di venire ”lodato”, viene ”punito”, e questo è quel che sta accadendo anche a Nunzia Alessandra, quale Agente di Polizia eccellente e Giurista eccelso, invece di ”lodarla” la stanno ”massacrando”, e se pensiamo che ”ufficiosamente” di Ida Magli, ”deceduta o fatta decedere” dopo la Pubblicazione del suo ”2000 Anni di Mito dell’Infanzia”, è stato detto ”che è stata fatta sparire, ella, ‘Femminista frustrata’, e dicendolo in Tono sarcastico, quasi sadico”, e considerando che questo è stato detto in Accento, di quella Regione in cui Nunia Alessandra ha operato ”contro la Violenza”, anche di Genere, specialmente ”Violenza contro le Femmine”, allora possiamo ponderare che, ella sta venendo ”avversata” o anche ”uccisa moralmente” da quelli, o anche quelle, v. un Riverbero di ”Femmine” simili ne ”Woman’s Inhumanity to Woman” di Phyllis Chesler, Psicoterapeuta ”r.evoluzionaria”, ”per ricominciare ad evolvere”, i quali hanno ”visto di Malocchio” l’Attività di Nunzia Alessandra stessa, quale ”Poliziotta” e infine, hanno, v. attualmente, ”trovato l’Occasione adatta” per ”farglierla pagare” o meglio, attualmente ”gliela stanno facendo pagare”, e quel che conta è ”evitare di cadere nella Trappola di seguire i Pettegolezzi, la Diffamazione e Calunnia contro ella”, e magari ”conoscendo” che questa ”Campagna diffamatoria” ha le sue Cause ”a Monte” rispetto all’Intervento di ella, pubblico, alla Manifestazione del 25.9., ed infatti, pondero, ha la sua ”Causa” nella sua Attività di ”Leonessa”, di cui detto,

    ma aggiungiamo, quelli che sostengono questa ”Campagna diffamatoria” e dei quali Nunzia Alessandra ha parlato nella Intervista a lei at Red Ronnie youtube, anche suoi ”Colleghi”, e anche ”la Municipalità presso cui ha operato in Modo eccelso quale Poliziotta”, prima venendo galvanizzata ora, venendo demolita, sapendo che ”fra Istituzioni o official State e ‘deep State’ o ‘Stato privato’, v. anche ‘la Piovra’ nella Serie televisiva omonima pubblica italiana trasmessa dal 1984 al 2001, c’è ‘perfetta Collusione’ e ‘Collaborazione’, anche se il Pubblico generico lo ignora, e lo sa solo per aver veduta, se l’ha veduta, la Serie televisiva suddetta”, sono Individui ”manipolati” dalle Entità oscurate ed oscuranti, le quali ”promettono Premi a chi asseconda la loro Volontà”, la quale inizialmente sembra relativamente ”innocente” ma poi, probabilmente, si rivela per quel che è, ”terribile ed orribile”, mentre chi ”le asseconda” infine si ritrova ad essere lui o lei stessa perseguitati, e specialmente, a ”pagare qualche Prezzo altissimo”, come indicato per certe Entità ”fake” ausiliarie, ne ”il Libro nero” o ”un’Anima a 7 Euro e 99” di Diego Cugia, e vi è un accenno anche ne ”Proverbi” 23:1-8 ”dicono vieni, mangia e bevi, ma il loro Cuore è lontano da te, quel che mangi e bevi lo vomiterai”;

    però, di questi Temi si parla poco o troppo poco, si ignorano tutte le Sfaccettarure connesse al ”Aldilà” e di cui bisognerebbe invece parlare, circa cui ”fare Informazione” e per questo ”speriamo” nell’Attivismo competente di Slavy Gehring, o di Nunzia Alessandra Schilirò stessa, o di Paolo Franceschetti ”super Star”, assieme a Stefania Nicoletti beninteso, o anche Maria Grazia Albanese (la quale pure ha ”perduto” un Figlio, e ”lo sa D:o perché”, io ho formulato le mie Supposizioni).

    1001 Gratiae e Saluti. Salve e Felicità interiore o Luce affettiva più Felicità esteriore o Luce intellettuale, ovunque e sempre.

  9. nel Romanzo fantasy spiritual di Nunzia Alessandra ci sono Disegni verosimilmente ispirati, ad Inizio di ogni Capitolo, che assomigliano al ”Delfino” che è Simbolo de ”Generazioni future” già ”Comitato Rodotà” di cui ho saputo tramite ByoBlu di Claudio Messora, che ne ha intervistato uno dei Fondatori, Ugo Mattei: qualche Nesso? Grazie e Benedizioni, e Salve.

  10. Certo che non poter lavorare se non si possiede il greepussy è un bel ricatto, bisognerebbe che chi se lo può permettere non cedesse al ricatto stando a casa, molti hanno bisogno del lavoro. Evitare tutti i posti dove lo richiedono, anche lavoro , ora che vien l’inverno hanno meno posti all’aperto …..

  11. IL LIBRO MAGICO DEI 72 ANGELI DI SALOMONE Le Pratiche, le Preghiere, le Orazioni, le Invocazioni

    ce ne sono a bizzeffe di entità, è pieno di libri, conferiscono il potere di conoscere ogni cosa nel visibile e nell’invisibile

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here